06 2005

Decreto Legge 30 giugno 2005, n. 115 (in GU 1 luglio 2005, n. 151)
Disposizioni urgenti per assicurare la funzionalità di settori della pubblica amministrazione

Decreto Direttore Generale 30 giugno 2005
Graduatoria di merito dei candidati alla selezione di dirigenti scolastici e di docenti agli uffici dell’Amministrazione scolastica centrale e regionale per lo svolgimento di compiti connessi all’attuazione dell’autonomia scolastica

Nota 30 giugno 2005, Prot. n. 108
Proroga dei servizi derivanti dai contratti di appalto trasferiti allo Stato dagli Enti Locali,ai sensi dell’art.8 L. 124/99, e dai contratti stipulati dai quattro Consorzi (CNS – CICLAT – MANITAL e MILES) per la stabilizzazione degli ex LSU ai sensi del D.M.65/01

Avviso 30 giugno 2005
Nuova area nel Data Warehouse per l’organico di diritto e aggiornamento dei dati delle rilevazioni integrative

Nota 28 giugno 2005, Prot. 2643
Rilevazione degli Esiti degli esami di Stato a.s. 2004/2005

Decreto Direttore Generale  27 giugno 2005
Graduatoria delle scuole ammesse al finanziamento dei progetti presentati ai sensi del D.M. 11 febbraio 2005, n. 27

Nota 27 giugno 2005, Prot. n. 2637
Connessioni telematiche ministeriali presso le istituzioni scolastiche

Nota 27 giugno 2005, Prot. 267
Indagine sui risultati della prova scritta di matematica

Nota 27 giugno 2005, Prot. n. 1275
Sollecito acquisizione dei risultati degli scrutini e degli esami di qualifica e licenza. Rilevazioni integrative A.s. 2004/2005. Scuola Secondaria di II grado

Nota 27 giugno 2005, Prot. n. 1082
Integrazione elenchi aggiuntivi compilati sensi allegato A, punto A.10, nota prot. n. 280 del 23.7.2004. Candidati inclusi graduatorie merito concorsi per esami e titoli che successivamente hanno conseguito il titolo di specializzazione per il sostegno ad alunni disabili

Nota 24 giugno 2005, Prot. n 4253/A2
Giornata Nazionale dell’Orientamento “ORIENTAGIOVANI”, (14 ottobre 2005)

Nota 24 giugno 2005, Prot. U/4 – 2310
Corsi di laurea e Scuole di specializzazione avviati presso le Università. Decreto ministeriale di proroga delle utilizzazioni disposte ai sensi dell’art.6 del decreto ministeriale n.33733/BL del 2 dicembre 1998

Nota 24 giugno 2005, Prot. 6027
Gara Nazionale per gli alunni degli istituti professionali che hanno conseguito il diploma di qualifica nell’anno scolastico 2003/2004: RISULTATI

24 giugno Assunzione Precari

Il consiglio dei ministri, nel corso della seduta del 24 giugno, approva un Decreto Legge che prevede, tra l’altro, l’assunzione di 35 mila docenti precari ed una quota di 5 mila unità per il personale amministrativo, tecnico ed ausiliario, al fine di garantire il regolare inizio dell’anno scolastico 2005-2006.

Di seguito il comunicato stampa del MIUR

Scuola: assunti 40.000 docenti e personale ATA
Trenta milioni di euro per il risanamento dell’Università di Urbino
Approvato il regolamento elettorale di otto ordini professionali
(Roma, 24 giugno 2005) Con il decreto-legge approvato oggi dal Consiglio dei Ministri, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca è stato autorizzato ad assumere, per il prossimo anno scolastico 2005-2006, un contingente di 35.000 unità di personale docente e un contingente di 5.000 unità di personale amministrativo, tecnico e ausiliario, con contratto a tempo indeterminato, per un totale di 40.000 unità.
Si tratta di una prima attuazione anticipata del piano di assunzioni a tempo indeterminato per il triennio 2005/2008, i cui tempi di definizione non consentono di concludere il procedimento in tempo utile per il prossimo anno scolastico.
Il decreto-legge autorizza da subito le assunzioni dell’anno scolastico 2005-2006, mentre per i prossimi anni si provvederà secondo quanto verrà stabilito dal piano pluriennale.
Con le immissioni in ruolo del prossimo anno scolastico, si prosegue nell’opera di stabilizzazione degli organici, iniziata nel 2001 con l’assunzione di 62.000 docenti e personale ATA e proseguita, nell’anno 2004/2005, con l’assunzione di ulteriori 24.000 docenti e personale ATA.
“La stabilizzazione del personale della scuola”, ha detto il Ministro Letizia Moratti, “rappresenta un riconoscimento per il lavoro svolto finora e contribuisce, attraverso una maggiore stabilità, a dare più qualità alla formazione e più serenità sia alla scuola che ai docenti e al personale ATA”.
A tale scopo il decreto-legge prevede iniziative di formazione del personale docente, correlate alle modifiche di ordinamenti e delle classi di concorso previste dalla riforma stessa.
Oltre alle assunzioni del personale docente e ATA, il decreto-legge prevede un contributo straordinario all’Università “Carlo Bo” di Urbino, pari a 15 milioni di euro per anno per gli anni 2005 e 2006, finalizzato al suo risanamento economico.
Il Consiglio dei Ministri ha infine approvato in via definitiva il regolamento elettorale di otto ordini professionali che assicura la rappresentanza degli iscritti alla sezione degli albi riservata ai laureati triennali.

Sul tema si veda in Educazione&Scuola:

Decreto Ministeriale 23 giugno 2005, n. 59
Proroga delle utilizzazioni disposte ai sensi dell’art.6 del decreto ministeriale n.33733/BL del 2 dicembre 1998

Circolare Ministeriale 21 giugno 2005, n. 58
Anno scolastico 2005/2006 – adeguamento degli organici di diritto alle situazioni di fatto

Decreto 20 giugno 2005
Costituzione di un Gruppo di lavoro sui sistemi integrati di controllo

Nota 20 giugno 2005, Prot. n. 1064/uff.III
Valutazione dei corsi di perfezionamento nelle procedure di aggiornamento delle graduatorie permanenti

Nota 20 giugno 2005, Prot. n. 3639P /A5
Giochi Sportivi Studenteschi – Finali Nazionali discipline Individuali e di Squadra Istituzioni scolastiche secondarie di Secondo grado. Lignano Sabbiadoro
Discipline di squadra: 24 settembre – 1 ottobre 2005 – Discipline individuali: 25 – 29 settembre 2005

20 – 30 giugno Esami di Stato 2005

Il 20 giugno 2005 si riuniscono le 23.650 commissioni degli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio d’istruzione secondaria superiore (178.600 i commissari e 5.706 i presidenti di commissione) che esamineranno i 481.843 candidati (10.422 privatisti).

Come previsto dall’art. 1 dell’OM 62/04, il 22 giugno 2005 hanno inizio, con la prova scritta di Italiano, le prove d’Esame che, come stabilito dall’Ordinanza Ministeriale 21 febbraio 2005, n. 32, nel mese di giugno, si svolgono secondo il seguente calendario:

Termine delle lezioni Valutazione degli alunni interni e attribuzione del credito scolastico.
20 – 21 giugno Riunione preliminare delle Commissioni d’esameDi seguito il testo della lettera aperta inviata il 21 giugno dal ministro ai candidati:

Care ragazze, cari ragazzi,
sarete in 482.000 domani mattina a trovarvi sui banchi di scuola per la prima grande prova della vostra vita, l’esame di Stato. Pensate: ottant’anni fa esatti, a conclusione dell’anno scolastico 1924-1925, in un’Italia che contava ancora tassi altissimi di analfabetismo, furono poco più di 20.000 i candidati alla maturità. Per darvi un’idea: allora ogni 10.000 abitanti c’erano cinque “maturandi”; oggi ce ne sono ottantacinque. Allora la stragrande maggioranza erano ragazzi, oggi le ragazze sono in prevalenza. Quale straordinario cammino ha compiuto il nostro Paese dai tempi dei vostri bisnonni!
Immagino le vostre ansie e le vostre trepidazioni, le stesse che vissi anch’io tanti anni fa e che ho rivissuto poi come mamma, quando a sostenere l’esame furono i miei figli. Ma state tranquilli, perché nell’affetto delle vostre famiglie, nell’amicizia dei vostri compagni di classe, nella dedizione dei vostri insegnanti troverete motivo per affrontare con serenità gli esami.
In questi anni avete appreso tanto: dalle nozioni basilari alle più complesse conoscenze connesse alle varie discipline di studio del vostro percorso formativo. Avete acquisito competenze e capacità adeguate, che potrete utilizzare in campi e settori diversi della vostra futura vita professionale e lavorativa. Al tempo stesso la scuola vi ha aiutato a crescere, dal punto di vista sociale e culturale, come persone responsabili e come cittadini.
La maggior parte di voi, dopo l’esame, si iscriverà all’Università, ma non sono pochi anche coloro che si metteranno subito alla prova con un’esperienza lavorativa. L’inserimento in ognuno di questi due mondi richiede soprattutto una grande capacità di confrontarsi con i sempre più rapidi mutamenti sociali ed economici e di interagire con realtà diverse, comprese quelle europea e internazionale, sempre più caratterizzate dalle grandi conquiste della ricerca scientifica e dalla rapidissima e sorprendente evoluzione della tecnologia. Sono questi i settori per i quali sempre più urgente si rivela l’esigenza di competitività internazionale per il nostro Paese e sempre più numerose sono le richieste di professionalità specifiche.
Ma non intendo darvi consigli, che in questo momento potrebbero sembrare fuori luogo.
Vorrei solo augurarvi con tutto il cuore di compiere le scelte giuste, lasciandovi guidare dalla vostre aspirazioni e da quei valori che la scuola vi ha trasmesso, in modo da costruire il vostro progetto di vita con energia, creatività e fiducia.
In bocca al lupo, ragazzi, e auguri per il vostro futuro.

Letizia Moratti

22 giugno Svolgimento della prima prova scritta

Prima Prova Scritta

Di seguito il comunicato stampa del MIUR:

Il viaggio, l’aspirazione alla libertà, la fisica e Einstein, il Paradiso di Dante i temi scelti dagli studenti all’esame di Stato
(Roma, 22 giugno 2005)
Al primo posto anche quest’anno all’esame di Stato il saggio breve e l’articolo di giornale, con un netto balzo in avanti rispetto allo scorso anno (88% di contro al 55% del 2004).
Il maggior numero di preferenze degli studenti è andato alla traccia su “Il viaggio metafora della vita”, seguita da “L’aspirazione alla libertà”.
Novità assoluta il Canto XVII del Paradiso dantesco proposto per l’analisi del testo, che ha incontrato il favore dei candidati dei licei con il 12% a fronte del 6% registrato negli altri ordini di studio.
La varietà di scelta offerta dagli argomenti proposti per il saggio breve ha attratto gli studenti che quest’anno hanno posto in secondo piano il tradizionale tema, sia quello di argomento storico che quello di ordine generale, entrambi attestati sul 6%.
Queste le percentuali rilevate sull’86,7%, pari a 417.455 candidati sul totale di 481.695.

Esami di Stato 2005 – Scelta Prima Prova

23 giugno Svolgimento della seconda prova scritta, grafica o scritto-grafica

Seconda Prova Scritta

Di seguito il comunicato stampa del MIUR:

Si sono svolte nella massima regolarità nelle scuole di tutta Italia le prove scritte degli esami di Stato
(Roma, 23 giugno 2005) In riferimento a notizie d’agenzia e di stampa su presunte fughe di notizie riguardanti i temi delle prove scritte degli esami di Stato, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca precisa che le prove si sono svolte nella massima regolarità e nel rispetto della normativa nelle scuole di tutta Italia.
Il Miur puntualizza che è stato accertato attraverso la vigilanza degli ispettori ministeriali appositamente incaricati che non si è verificato alcun contatto degli studenti con l’esterno durante lo svolgimento delle prove.
Il Ministero ha vigilato costantemente sul regolare andamento delle prove in collaborazione con la Polizia delle Comunicazioni.

25 giugno Entro questa data ciascuna classe-commissione definisce collegialmente la struttura della terza prova scritta, in coerenza con il documento del consiglio di classe
27 giugno La commissione decide il testo della terza prova scritta.
Svolgimento della terza prova scritta

Terza prova scritta

Per i licei artistici e gli istituti d’arte la prova può svolgersi anche in due giorni.

Di seguito il comunicato stampa del MIUR:

ESAME DI STATO – TERZA PROVA SCRITTA
IN AUMENTO I QUESITI A RISPOSTA APERTA NELLE SCELTE DELLE COMMISSIONI
(Roma, 27 giugno 2005) Si è svolta oggi la terza prova scritta degli esami di Stato, che com’è noto, viene predisposta, per ciascuna classe, dalla Commissione esaminatrice. Cinque le materie coinvolte nelle otto modalità di scrittura previste dalla legge.
Le scelte delle Commissioni si sono orientate in maniera prevalente, anche quest’anno, sui quesiti a risposta aperta, con una percentuale del 47,64% in sensibile aumento rispetto alla sessione 2004 (44,60%).
Sempre più in calo invece i quesiti a risposta chiusa, i cosiddetti test, passati dal 18,17% del 2004 al 14,58% di quest’anno.
Seguono la tipologia mista di quesiti e test e la trattazione sintetica di argomenti, quest’ultima anche quest’anno vincente nei licei.
Sono parziali i dati relativi alle scelte effettuate negli istituti di istruzione artistica, dove, per alcuni indirizzi, è ancora in corso lo svolgimento della seconda prova scritta. Dalle scelte delle Commissioni emerge la tendenza a verificare la preparazione degli studenti attraverso prove dotate di maggiore flessibilità argomentativa ed espressiva, tali cioè da consentire ad ogni studente la personalizzazione del proprio lavoro.
Dalle indagini compiute dagli Ispettori negli istituti sede d’esame è emerso che la grande maggioranza degli studenti ha ritenuto la terza prova formulata in maniera chiara e coerente con il programma svolto.
La prova si è svolta in piena regolarità e serenità.
Si allegano i prospetti relativi all’indagine effettuata su un campione dell’80%, pari a 18.938 Commissioni su un totale di 23.650.

Esami di Stato 2005 – Scelta Terza Prova

Data variabile Due giorni prima della data di inizio dello svolgimento del colloquio (esclusi dal computo le domeniche e i giorni festivi intermedi) la commissione rende noti i punteggi delle prove scritte ed il calendario dei colloqui mediante pubblicazione all’albo.
E’ facoltà di ogni candidato richiedere alla commissione di conoscere il punteggio attribuito alle singole prove. La commissione riscontra tale richiesta entro il giorno precedente la data fissata per il colloquio del candidato interessato.

Svolgimento Colloquio

Per l’espletamento dei colloqui, vengono convocati per primi, in base a sorteggio, i candidati interni; successivamente, sempre in base a sorteggio, i candidati esterni. Il numero dei candidati che sostengono il colloquio, per ogni giorno, non può essere di norma superiore a cinque.

In Educazione&Scuola:

04 – 30 giugno Termine Attività Didattiche

Le attività didattiche nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado hanno termine fra il 4 ed il 16 giugno, come previsto dai calendari scolastici regionali (vedi tabella seguente); il termine delle attività educative nelle scuole dell’infanzia è previsto per il 30 giugno.


REGIONI E PROVINCE

Termine lezioni

PIEMONTE

11 giugno 2005

VALLE D’AOSTA 9 giugno 2005
LOMBARDIA 8 giugno 2005
TRENTO 10 giugno 2005
BOLZANO 16 giugno 2005
VENETO 16 giugno 2005
FRIULI-VENEZIA GIULIA 4 giugno 2005
LIGURIA 10 giugno 2005
EMILIA ROMAGNA 8 giugno 2005
TOSCANA 8 giugno 2005
UMBRIA 9 giugno 2005
MARCHE 7 giugno 2005
LAZIO 10 giugno 2005
MOLISE 9 giugno 2005
ABRUZZO 4 giugno 2005
CAMPANIA 11 giugno 2005
PUGLIA 8 giugno 2005
BASILICATA 13 giugno 2005
CALABRIA 11 giugno 2005
SICILIA 9 giugno 2005
SARDEGNA 11 giugno 2005

Termine delle attività educative nelle scuole dell’infanzia
30 giugno 2005

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

28 giugno Incarichi di Presidenza

L’art. 4, comma 2, dell’Ordinanza Ministeriale 23 marzo 2005, n. 40, prevede che le graduatorie degli aspiranti ad un incarico di presidenza siano pubblicate all’Albo dell’Ufficio scolastico regionale entro il 28 giugno 2005.

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

Circolare Ministeriale 17 giugno 2005, n. 57
Graduatorie di circolo e di istituto del personale docente ed educativo per l’a.s. 2005/2006 – Secondo anno di funzionamento per il triennio 2004/2006 – Presentazione domande

Nota 17 giugno 2005, Prot. n.1228
Rettifica data trasmissione dati. Rilevazione degli Esiti degli esami di Stato a.s. 2004/2005

Avviso 17 giugno 2005
Pubblicazione del libro: “Astronomia in rete: materiali per la didattica”

Nota 16 giugno 2005, Prot. n.1248/Dip/Segr/Bev
Esame di Stato conclusivo dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore. Anno scolastico 2004-2005. Rilevazione dati

Nota 16 giugno 2005, Prot. n. 1014
Indizione procedura terza fascia delle graduatorie di circolo e di istituto per il conferimento di supplenze temporanee al personale ATA. Avviso di pubblicazione D.M. 9 giugno 2005, n. 55 e correlati allegati D e D1

Nota 16 giugno 2005, Prot. n. 1244/DIP/segr.
Premio Internazionale di Poesia “Ciro Coppola”

Nota 13 giugno 2005, Prot. n. 2140
Contratto Collettivo Nazionale Integrativo concernente le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e A.T.A. per l’a.s. 2005/2006

Nota 13 giugno 2005, Prot. n. 5480
‘Sulle orme di…’- Il Comitato tecnico per il coordinamento nazionale del Progetto precisa, alla luce delle prime esperienze fin qui maturate, le linee guida per le nuove adesioni

Nota 13 giugno 2005, Prot. n. 5424
Il Liceo ‘B. Russell’ di Roma vince il ¤Forum della Filosofia

13 – 27 giugno Mobilità 2005-2006

L’Ordinanza Ministeriale 19 gennaio 2005, n. 6 (modificata dalla Nota 18 marzo 2005, Prot. n. 905) fissa il termine per la diffusione dei risultati delle domande di mobilità secondo il calendario di seguito riportato:

Tipo di personale Diffusione risultati
Docenti Scuola Secondaria I grado 13 giugno
Personale ATA 27 giugno

Sul tema si veda la rubrica di Educazione&Scuola:

In Mobilità, Utilizzazioni e Assegnazioni Provvisorie

12 – 13 giugno Referendum

Si svolgono domenica 12 giugno, dalle ore 8 alle ore 22, e lunedì 13 giugno, dalle ore 7 alle ore 15, le operazioni di voto per i quattro referendum abrogativi di talune parti della legge sulla procreazione medicalmente assistita (Legge 40/2004).

Sul tema si veda la rubrica di Educazione&Scuola:

Direttiva 10 giugno 2005, n. 56 (Registrata alla Corte dei Conti il 30 giugno 2005, registro 4, foglio 339 )
Individuazione degli interventi prioritari e criteri generali per la ripartizione delle somme, le indicazioni sul monitoraggio, il supporto e la valutazione degli interventi stessi, ai sensi dell’articolo 2 della legge 18 dicembre 1997, n.440

Nota 10 giugno 2005, Prot. n. 986 D.G. per il personale della scuola Uff. III
Graduatorie provinciali per titoli personale docente ed educativo Provincia di Trento – interconnessioni con operazioni graduatorie permanenti ai sensi D.D. 31 marzo 2005

Nota 10 giugno 2005, Prot. n. 2440
Rilevazioni integrative. Acquisizione dei risultati degli scrutini e degli esami di qualifica e di licenza. A.s. 2004/2005. Scuola Secondaria di II grado. Apertura funzioni

Comunicato 10 giugno 2005
Iniziative commerciali non riconducibili all’Arma dei Carabinieri

Avviso 10 giugno 2005
Osservatorio nazionale per l’integrazione scolastica delle persone in situazione di handicap

Decreto Ministeriale 9 giugno 2005, n. 55
Graduatorie di terza fascia per il conferimento di supplenze temporanee al personale amministrativo, tecnico e ausiliario statale degli istituti e scuole di istruzione primaria, secondaria, degli istituti d’arte, dei licei artistici, delle istituzioni educative e delle scuole speciali statali

Nota 9 giugno 2005, Prot. n. 983 D.G. per il personale della scuola Uff. III
Assunzione in ruolo degli insegnanti di religione cattolica – Periodo di prova e azioni formative

Nota 9 giugno 2005, Prot. n. INT/ 8090 /5
PON Scuola 2000-2006 “La scuola per lo sviluppo” 1999 IT 05 1 PO 013 . Misura 8.2. “Interventi di promozione e di accompagnamento” – Progetto 8.2.05.01: Piano AUDIT 2005. Valutazione partecipativa

Nota 9 giugno 2005, Prot. n. 2417
Protocollo d’Intesa MIUR-Poste Italiane per la consegna dei libri di testo per l’anno scolastico 2005-2006

Nota 9 giugno 2005, Prot. n. 5397
Comunicazione dati adozione libri di testo

Avviso 9 giugno 2005, Prot. n. 975
Direttiva n. 45 del 4 aprile 2005, concernente la definizione degli obiettivi formativi assunti come prioritari in materia di formazione e aggiornamento del personale docente, educativo, amministrativo, tecnico e ausiliario – comparto scuola – anno scolastico 2005-2006

Nota 8 giugno 2005, Prot. n. 5330
Concorso Pandolfo- Roscioli 2005 per le professioni turistico/alberghiere – premiati i vincitori

Nota 8 giugno 2005, Prot. n. 1159
Rilevazione degli Esiti degli esami di Stato Scuole statali, paritarie, pareggiate e legalmente riconosciute sedi di esame

Nota 8 giugno 2005, Prot. n. 1158
Rilevazione degli Esiti degli esami di Stato

Circolare INPDAP 8 giugno 2005, n. 21
Rivalutazione dei livelli di reddito per la corresponsione dell’assegno per il nucleo familiare a decorrere dal 1° luglio 2005

Nota 7 giugno 2005, Prot. n. 1132
Rilevazione degli Esiti degli esami di Stato a.s. 2004/2005

Decreto Direttore Generale 3 giugno 2005
Prezzo massimo complessivo della dotazione libraria necessaria per la scuola primaria e secondaria di primo grado per l’anno scolastico 2005/2006

Nota 3 giugno 2005, Prot. n. 406
Piano di formazione del personale amministrativo per l’anno 2005

Avviso 1 giugno 2005
Progetti / esperienze di uso e produzione software a codice sorgente aperto

Nota 1 giugno 2005, Prot. n. 5173
26/28 maggio 2005 – Si sono conclusi i *Giochi nazionali della CHIMICA. con una significativa ed emozionante cerimonia di premiazione presso il centro Giovanni XXIII di Frascati. Tutti gli step verso le Olimpiadi internazionali di Taipei – Taiwan

Nota Operativa INPDAP 1 giugno 2005, n. 23
Personale a tempo determinato del comparto scuola

Circolare INPDAP 1 giugno 2005, n. 18
Decreto Legge 16 marzo 2004, n. 66 convertito con modificazioni nella legge 11 maggio 2004, n. 126, recante “Interventi urgenti per i pubblici dipendenti sospesi o dimessi dall’impiego a causa di procedimento penale, successivamente conclusosi con proscioglimento”

01 –  30 giugno Attività Sindacale

Proseguono gli incontri di ARAN e MIUR con le OOSS su:

  • 27: corsi abilitanti
  • 16: organico di fatto personale docente ed ATA
  • 14, 21: SIVADIS 2
  • 8, 9, 15, 16, 23, 28: contratto area V
  • 6, 8, 17, 28: commissione nazionale paritetica sulla formazione del personale ATA
  • 6: personale all’estero
  • 1, 9, 13: sottoscritto il CCNI utilizzazioni e assegnazioni provvisorie a.s. 2005-2006

Sul tema si veda la rubrica di Educazione&Scuola:

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

Parlamento

Camera
Aula 15 L’Assemblea approva il DdL 4735-A/R, «Nuove disposizioni concernenti i professori ed i ricercatori universitari e delega al Governo per il riordino del reclutamento dei professori universitari»
Commissioni
7a 21, 23 Stato giuridico e diritti degli insegnanti della scuola
7a 16, 30 Interrogazioni a risposta immediata
7a 16, 21, 29 Interventi a favore della scuola pubblica e adeguamento degli organici all’aumento delle iscrizioni
7a 1, 29

Armonizzazione della normativa sul diritto allo studio

Senato
Commissioni
7a 28, 29, 30 DdL 3497, «Nuove disposizioni concernenti i professori ed i ricercatori universitari e delega al Governo per il riordino del reclutamento dei professori universitari»
7a 1, 14, 15, 16 Nuove norme in materia di difficoltà specifiche di apprendimento
7a 1, 14, 15, 16 Ripristino delle disposizioni riguardanti il tempo pieno
7a 14, 15, 16, 21, 22, 28, 29, 30 Indagine conoscitiva sull’integrazione e il dialogo tra culture e religioni diverse nel sistema italiano di istruzione

Governo

28 Il Consiglio dei Ministri si riunisce alle ore 18,45 a Palazzo Chigi.

Il Consiglio, appositamente convocato, ha approvato, su proposta del Ministro dell’economia e delle finanze, Siniscalco, i disegni di legge relativi al Rendiconto generale dell’Amministrazione dello Stato per il 2004 e quello recante disposizioni per l’assestamento del bilancio dello Stato per l’anno 2005.
Il primo disegno di legge (Rendiconto 2004) prende atto dei risultati conseguiti l’anno scorso nell’evoluzione dei conti pubblici. I risultati del bilancio statale, nei termini “parificati” dalla Corte dei conti il 24 giugno scorso, unitamente al conto del patrimonio dello Stato, costituiscono una componente del complessivo conto delle pubbliche amministrazioni, al quale sono riferiti i confronti internazionali anche in sede Eurostat.
Il saldo netto da finanziare in termini di competenza, al netto delle regolazioni contabili, si attesta al livello di 15,7 miliardi di euro, derivante da entrate finali per 396,4 miliardi di euro e da spese finali 412,1 miliardi di euro.
Il secondo disegno di legge (l’assestamento del bilancio di previsione per il 2005) recepisce gli aggiornamenti connessi con la più recente evoluzione tendenziale con una sostanziale invarianza delle entrate, in attesa sia della definizione del quadro macroeconomico di riferimento (nel prossimo Documento di programmazione economico-finanziaria – DPEF) sia dell’esito dell’autotassazione di giugno. Dal loro canto, le spese evidenziano un limitato adeguamento degli stanziamenti relativo, in gran parte, agli enti locali.
L’assestamento del bilancio in termini di competenza sempre al netto delle regolazioni contabili, mostra un lieve peggioramento del saldo netto da finanziare, che si colloca intorno ai 51,1 miliardi di euro, dai 48,6 iniziali. (…)
La seduta ha avuto termine alle ore 19.10.

24 Il Consiglio dei Ministri si riunisce alle ore 16,10 a Palazzo Chigi.

(…) Su proposta del Presidente Berlusconi e di Ministri di settore, il Consiglio ha approvato un Decreto-Legge contenente disposizioni tese a garantire la funzionalità di taluni settori della pubblica amministrazione. Sono previste norme concernenti:
– l’università “Carlo Bo” di Urbino;
– la permanenza in carica del Consiglio universitario nazionale (fino al 30 ottobre 2005);
– l’assunzione di una prima quota di personale docente fino ad oggi supplente (35.000 unità), nonché amministrativo, tecnico ed ausiliario (5000 unità) per assicurare il regolare inizio dell’anno scolastico 2005-2006;
– le elezioni degli organi degli ordini professionali;
– la proroga al 1° ottobre 2005 dell’obbligo di conseguire il certificato di idoneità alla guida dei ciclomotori (ed ulteriori disposizioni in materia) per coloro che a partire da tale data compiano la maggiore età e non siano titolari di patente di guida;
– la proroga di due anni per la previsione del cosiddetto “arresto in flagranza differito” in caso di violenze in occasione di manifestazioni sportive;
– particolari obblighi di bilancio per le società sportive che si siano avvalse del cosiddetto “spalma debiti”;
– la sospensione fino al 31 dicembre 2006 dell’obbligo di assicurazione per sportivi dilettanti;
– le misure per razionalizzare la spesa per trascrizione e stenotipia nel processo penale e sulla durata del mandato del giudice di pace;
– la proroga di termini in materia di procedura civile e giustizia minorile;
– la possibilità di cessazione anticipata dal servizio di leva dal 1°luglio 2005;
– la proroga dei termini previsti per il conferimento di rifiuti in discariche;
– i contratti di programma previsti dalla riforma degli incentivi contenuta nel Piano di azione per lo sviluppo economico, sociale e territoriale;
– lo sblocco del vincolo relativo al 2% per gli investimenti destinati alle Autorità portuali per le opere infrastrutturali;
– la proroga del termine per stipulare gli accordi per le aziende in crisi e conseguente incremento del Fondo per gli ammortizzatori sociali;
– i docenti della Scuola superiore della pubblica amministrazione;
– lo stanziamento per il rinnovo contrattuale relativo al personale della carriera diplomatica;
– la ridefinizione dell’organico dirigenziale relativo al Ministero delle politiche agricole e forestali;
(…) su proposta del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, Moratti:
– un regolamento per la disciplina delle procedure elettorali e di composizione dei consigli nazionali e territoriali, nonché dei relativi organi disciplinari, degli ordini dei dottori agronomi, forestali, degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori,degli assistenti sociali, degli attuari, dei biologi, dei chimici, dei geologi e degli ingegneri; il provvedimento, sul quale sono stati debitamente sentiti gli ordini professionali interessati, ha ricevuto il parere favorevole del Consiglio di Stato;
(…) su proposta del Presidente del Consiglio, Berlusconi, e del Ministro per la funzione pubblica, Baccini:
– uno schema di regolamento che semplifica il procedimento di astensione anticipata dal lavoro delle donne in stato di gravidanza; la razionalizzazione della procedura prevede che la lavoratrice si rivolga ad un unico ufficio e riceva direttamente il provvedimento richiesto. Lo schema verrà trasmesso alla Conferenza Stato-Regioni, al Consiglio di Stato ed alle Commissioni parlamentari competenti;
(…) Il Consiglio ha poi adottato le seguenti deliberazioni:
– attribuzione del titolo di Vice Ministro, previa approvazione delle rispettive deleghe di funzioni conferite dal Ministro Siniscalco, ai Sottosegretari prof. Mario BALDASSARRI e sen. Giuseppe VEGAS;
(…) La seduta ha avuto termine alle ore 18.00.

15 Il Consiglio dei Ministri si riunisce alle ore 18,20 a Palazzo Chigi.
La seduta ha avuto termine alle ore 19.45.
10 Il Consiglio dei Ministri si riunisce alle ore 10,40 a Palazzo Chigi.

(…) Il Consiglio ha altresì autorizzato il Ministro per la funzione pubblica ad esprimere il parere favorevole del Governo sui seguenti atti:
– ipotesi di contratto collettivo quadro che modifica l’accordo del 3 agosto 2004 concernente la ripartizione dei distacchi e permessi alle Organizzazioni sindacali rappresentative;
– ipotesi di contratto collettivo quadro che modifica l’accordo del 23 settembre 2004 concernente la definizione delle autonome aree di contrattazione della dirigenza;
– atti di indirizzo per il rinnovo contrattuale del comparto Istituzioni ed Enti di ricerca e sperimentazione, relativi al personale non dirigente ed ai ricercatori e tecnologi (quadriennio normativo 2002-2005- biennio economico 2002-2003). (…)
Il Consiglio ha poi adottato le seguenti deliberazioni:
su proposta del Ministro dell’istruzione dell’università e della ricerca:
– conferma per un biennio nell’incarico di Capi Dipartimento del prof. Luigi ROSSI BERNARDI (Università, alta formazione e ricerca), del prof. Giorgio DONNA (Programmazione, bilancio, risorse umane, informazione) e del dirigente di prima fascia dott. Pasquale CAPO (Istruzione).
La seduta ha avuto termine alle ore 11,50.

Educazione&Scuola©

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: