05 2006

Nota 31 maggio 2006, Prot. n. 5137
D.M. 4018 del 31 maggio 2006 di sospensione del D.M. n. 775 del 31 gennaio 2006

Decreto Ministeriale 31 maggio 2006, n. 4018/FR
Sospensione del D.M. n. 775 del 31 gennaio 2006

Di seguito i comunicati stampa del ministero:

Nuovi licei, sospeso il decreto di sperimentazione
Il ministro dell’Istruzione Giuseppe Fioroni ha sospeso il decreto di sperimentazione dei nuovi licei.
(Roma, 31 maggio 2006) “Non intendo iniziare il mio mandato – spiega il ministro Fioroni – all’insegna dell’instabilità e dell’incertezza per studenti, insegnanti e genitori e con gravi contenziosi aperti con le Regioni e l’autonomia scolastica.
Alla data di oggi sono pervenuti al ministero 54 progetti di sperimentazione su circa 1.750 istituti superiori. Le caratteristiche dei progetti pervenuti non presentano elementi di innovazione tali da prefigurare in termini sperimentali la riforma. Sono invece innovazioni pienamente realizzabili nell’esercizio dell’autonomia scolastica (15% del monte ore) e quindi negli ordinamenti vigenti.
Trovandoci ormai alla fine dell’anno scolastico e non essendo stata rispettata la data prevista per la presentazione dei progetti, cioè marzo scorso, non ci sono più i tempi utili per la formazione dei docenti e per un adeguato coinvolgimento delle famiglie.
Laddove, poi, la sperimentazione comportasse la modifica della denominazione della scuola (ad esempio con l’istituzione di un liceo tecnologico o musicale) ci sarebbe al momento assoluta incertezza sul riconoscimento del titolo rilasciato al termine degli studi, con grave pregiudizio per il proseguimento del percorso formativo e lavorativo dei ragazzi.
La sospensione del decreto è, inoltre, un provvedimento di doverosa autotutela del ministero in relazione ai ricorsi presentati al Tar del Lazio da 15 Regioni e alla Corte Costituzionale dalla Regione Toscana.
Si sospende un atto – conclude Fioroni – che non ha prodotto alcun effetto sulla scuola e sui ragazzi che, infatti, si sono già iscritti non ai corsi sperimentali ma agli ordinamenti vigenti. L’arricchimento dell’offerta formativa legata ai progetti già presentati potrà essere tranquillamente realizzata nell’ambito dell’autonomia scolastica già prevista”.

Sospensione decreto nuovi licei, Fioroni informa le Regioni
Con una lettera inviata all’assessore Silvia Costa, coordinatore degli assessori regionali all’Istruzione, il ministro Giuseppe Fioroni ha comunicato la sospensione del decreto di sperimentazione dei nuovi licei.
(Roma, 31 maggio 2006) “Facendo seguito agli incontri e ai colloqui avuti – scrive il ministro Fioroni – trasmetto il decreto di sospensione della sperimentazione dei nuovi licei
Visti i ricorsi pendenti davanti al Tar del Lazio e alla Corte Costituzionale e sulla base del nuovo Titolo V della Costituzione, che affida proprio alle Regioni competenze specifiche in materia di istruzione, ritengo si debba tornare ad un rapporto reale di collaborazione nel quale, pur nel pieno rispetto delle reciproche competenze, si generino potenzialità e sinergie per meglio rispondere alle esigenze e alle richieste del mondo della scuola.
Per questo – continua Fioroni – ho ritenuto di sospendere un provvedimento che ha generato forte instabilità e incertezza per studenti, genitori, insegnanti e che ha creato una situazione di conflitto con le Regioni.
Mi auguro – conclude Fioroni – che si possa proseguire il comune lavoro all’insegna di una leale e reciproca collaborazione”.

Nota 31 maggio 2006, Prot. n. 727
Personale ATA – Procedura per l’attribuzione delle posizioni economiche previste dall’art. 7 del CCNL per il secondo biennio economico 2004 – 2005

Circolare Ministeriale 31 maggio 2006, n. 43
Presentazione del conto consuntivo relativo all’esercizio finanziario 2005

Nota 31 maggio 2006, Prot. n. 2092
Ammissione al Progetto “DiGi scuola” (ex Cipe scuola)

Nota 31 maggio 2006, Prot. n. 3646
Contributo da attribuire alle persone fisiche per spese sostenute per l’iscrizione dei propri figli alle scuole paritarie (Legge 27/12/2002 n. 289 art. 2, comma 7). Anno scolastico 2005/2006

Nota 31 maggio 2006, Prot.n. 3629/A3
Legge 440/97 Fondo per l’arricchimento e l’ampliamento dell’offerta formativa e per gli interventi perequativi – Attività integrative e complementari A.F. 2005

Nota 31 maggio 2006, Prot. n. 723
Personale ATA – Attribuzione di priorità nella scelta delle sede sensi artt. 21 e 33 della legge 104/92

Nota MAE 31 maggio 2006, Prot. n. MAE-SEDE-DGPC-267-P/0202418 Posizione: L661
Oggetto: Mobilità del personale della scuola in servizio presso le istituzioni scolastiche italiane e straniere all’estero – Elenchi sedi disponibili per a s 2006-2007- Precisazione

01 –  31 maggio Attività Sindacale

Proseguono gli incontri di ARAN e MIUR con le OOSS su:

  • 05, 16, 19, 31: rinnovo CCNI sulle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie
  • 30: adeguamento organico di fatto
  • 02, 08, 16, 25: contratto integrativo nazionale e organismi paritetici DS
  • 10: accordo art. 7 e CCNI art. 48 CCNL
  • 04: regolamento supplenze personale docente
  • 03: criteri di distribuzione contingente per le immissioni in ruolo

Sul tema si veda la rubrica di Educazione&Scuola:

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

11 – 31 maggio Adozione Libri di Testo

Come previsto dalla Circolare Ministeriale 20 febbraio 2006, n. 15, “è opportuno che le adozioni dei testi scolastici vengano deliberate nella seconda decade del mese di maggio per la scuola secondaria superiore e nella terza decade del medesimo mese di maggio per la scuola primaria e per la scuola secondaria di primo grado.”

Su Educazione&Scuola:

30

03 – 30 maggio Mobilità 2006-2007

L’Ordinanza ministeriale 29 dicembre 2005, n. 94, modificata dalla Nota 23 febbraio 2006, Prot. n. 715, dalla Comunicazione di Servizio 8 aprile 2006 e dalla Nota 27 aprile 2006, Prot. n.572/DIP/UO4, e dalla Comunicazione di Servizio 24 maggio 2006, fissa il termine per la diffusione dei risultati delle domande di mobilità secondo il calendario di seguito riportato:

Tipo di personale Diffusione risultati
Docenti Scuola Secondaria I grado 30 maggio
Docenti Scuola Secondaria Il grado 5 maggio
Personale Educativo 9 maggio

Sul tema si veda la rubrica di Educazione&Scuola:

In Mobilità, Utilizzazioni e Assegnazioni Provvisorie

29

Nota 29 maggio 2006, Prot. n.4998
Esami di Stato conclusivi dei corsi di istruzione secondaria superiore. Anno scolastico 2005-2006. Data di svolgimento della terza prova scritta

Decreto Ministeriale 29 maggio 2006, n. 42
Esami di Stato conclusivi dei corsi di istruzione secondaria superiore. Anno scolastico 2005-2006. Data di svolgimento della terza prova scritta

28

28 maggio Elezioni Amministrative

Il Consiglio dei Ministri, nel corso della seduta dell’8 marzo, ha deciso che le elezioni amministrative abbiano luogo il 28 maggio (con eventuali ballottaggi l’11 giugno).

Sul tema si veda la rubrica di Educazione&Scuola:

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

27 26

Nota 26 maggio 2006, Prot. n. 631
D.L. 30 giugno 2005, n. 115 convertito con modificazioni nella legge 17 agosto 2005, n 168, art. 3 bis “assunzione 89 dirigenti scolastici”

25

Nota 25 maggio 2006, Prot. n. 627
Contratto integrativo nazionale (C.I.N.) per il personale dell’area V della dirigenza scolastica relativo all’a.s. 2006/2007 – Sottoscrizione definitiva

Nota 25 maggio 2006, Prot.n.4954
“Premio Pandolfo-Roscioli”- 4° premio annuale delle professioni turistico Alberghiere – Premiazione a.s. 2005/2006

Nota 25 maggio 2006, Prot. n. 2018
URGENTE – nuova pianificazione del corso di formazione: “Contabilità Generale (Bilancio Gestionale)”

Avviso MAE 25 Maggio 2006, 267/P0195496
Disponibilità di posti all’estero per dirigenti scolastici

24

Nota 24 maggio 2006, Prot. n. 654
Personale ATA – Procedura per l’attribuzione delle posizioni economiche previste dall’art. 7 del CCNL per il secondo biennio economico 2004 – 2005. Rettifica modello di domanda (All. 3)

23 22

Nota 22 maggio 2006, Prot. n. 4787
Esami di Stato 2006. Effettuazione della 4° prova scritta

Nota 22 maggio 2006, Prot. n. 599
C.C.N.L. – Area V Dirigenza Scolastica sottoscritto in data 11 aprile 2006

Decreto Direttore Generale 22 maggio 2006
Graduatorie definitive di cui agli allegati A), B) e C), rispettivamente per le posizioni economiche A1S, B3S e C3S, con decorrenza dal 1° luglio 2004, del personale appartenente all’Amministrazione centrale

21 20

01 – 20 maggio Incarichi di Presidenza

L’art. 3, comma 2, della Direttiva Ministeriale 2 marzo 2006, n. 25, stabilisce che coloro che abbiamo titolo alla conferma dell’incarico di presidenza, come previsto dall’art. 1 sexies del D.L. 31/01/2005, n. 7, convertito, con modificazioni, nella legge 31/03/2005, n. 43, debbano presentare apposita domanda, in carta semplice, entro il 20 maggio direttamente all’Ufficio scolastico regionale – Centro servizi amministrativi della provincia in cui hanno la sede di titolarità al momento della presentazione della domanda.
La Nota 16 maggio 2006, prot. n. 587, in ragione di quanto previsto dalla Corte Costituzionale, con sentenza 190/06, depositata in Camera di Consiglio l’11 maggio 2006, stabilisce che debbano presentare comunque domanda anche coloro che non hanno potuto conseguire l’incarico di presidenza nel corrente anno scolastico per effetto dell’applicazione, in favore di altri aspiranti, della riserva dell’art. 8 bis del D.L. 28.5.2004 n. 136, convertito, con modificazioni, nella legge 27.7.2004, n. 186.

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

19

Nota 19 maggio 2006, Prot. n. 4741
I° Olimpiade del Patrimonio anno 2006 – Fase finale e premiazione

Nota 19 maggio 2006, Prot. n. 651
Oggetto: Personale ATA – Procedura per l’attribuzione delle posizioni economiche previste dall’art. 7 del CCNL per il secondo biennio economico 2004 – 2005

18

Decreto Legge 18 maggio 2006, n. 181
Riordino delle attribuzioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri e di alcuni Ministeri

Avviso 18 maggio 2006
Personale A.T.A. – procedure per l’attribuzione delle posizioni economiche previste dall’art. 7 del CCNL

17

Nota 17 maggio 2006, Prot. n. 1537/Uff.4
Organico di diritto del personale docente di religione cattolica per l’a.s. 2006/2007

Circolare INPDAP 17 maggio 2006, n. 11
Dlgs 30 aprile 1997, n. 184 – Chiarimenti in materia di prosecuzione volontaria

16

Nota 16 maggio 2006, Prot. n. 587
Riserve dei posti ex art. 8 bis del D.L. n. 136/2004 convertito con modificazioni nella legge n. 186/2004 – Sentenza Corte Costituzionale n. 190/2006

Nota MAE 16 maggio 2006, Prot. n. 267/P0182021 Posizione: L 661
Mobilità del personale della scuola in servizio presso le istituzioni scolastiche italiane e straniere all’estero compresi i corsi ex art.636 D.L.vo 297/94 e le Scuole Europee, nonché presso le istituzioni accademiche straniere (docenti – Ata – lettori) – Anno scolastico 2006/2007

15

Nota 15 Maggio 2006, Prot. n.4470
Esami di Stato 2006. 4ª Prova scritta

11 – 15 maggio Esami di Stato 2006

L’11 maggio il MIUR rende noti i nomi dei presidenti delle Commissioni d’esame.

L’art. 6 dell’Ordinanza Ministeriale 20 febbraio 2006, n. 22, stabilisce che, come ogni anno, “i consigli di classe dell’ultimo anno di corso elaborano, entro il 15 maggio, per la commissione d’esame, un apposito documento relativo all’azione educativa e didattica realizzata nell’ultimo anno di corso.

In Educazione&Scuola:

14 13 12

Nota 12 maggio 2006, Prot. n. 1867
Progetto di reingegnerizzazione del Sistema Informativo dell’Istruzione (SIDI): Piano di formazione tecnica

Decreto Legge 12 maggio 2006, n. 173 (in GU 13 maggio 2006, n. 110)
Proroga di termini per l’emanazione di atti di natura regolamentare

08 – 12 maggio Forum PA

Dall’8 al 12 maggio 2006 si svolge a Roma la 17a edizione del FORUM della Pubblica Amministrazione.
Maggiori informazioni sulla manifestazione, i convegni e gli eventi previsti sono disponibili presso il sito del Forum, all’URL: http://www.forumpa.it/.

Di seguito il comunicato del MIUR:

Il MIUR partecipa al Forum della Pubblica Amministrazione
Dall’8 al 12 maggio la Fiera di Roma ospita la 17a edizione del FORUM P.A.
L’evento rappresenta uno dei momenti più significativi relativi al rapporto tra cittadino, pubblica amministrazione e imprese. L’argomento di questa 17a edizione è ” La rete delle pubbliche amministrazioni per la competitività e la garanzia dei diritti” ed è centrato su tematiche di carattere organizzativo sull’efficienza e l’efficacia partendo dalla consapevolezza che lo sviluppo e la crescita economica dipendono anche dall’ottimizzazione delle risorse umane e materiali nonché da una adeguata comunicazione attraverso collaborazioni in rete tra i vari enti e istituzioni.
Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio, è presente per offrire occasioni di incontro e confronto sull’incidenza delle nuove forme di comunicazione e collaborazioni, come quelle in “rete”, sul conseguimento degli obiettivi di un sistema complesso quale è il sistema di istruzione basato sull’autonomia scolastica. Presso lo stand del MIUR (PAD.22) sono previsti diversi seminari in cui saranno affrontate tematiche relative alla comunicazione virtuale, all’informatica e alla presentazione di esperienze sulla comunicazione in rete.
Presso i saloni della Fiera saranno organizzati inoltre due convegni: uno, l’8 maggio, dal titolo “Libri scolastici e learning objects: generazioni di apprendimento a confronto”; l’altro – il 9 maggio – in collaborazione con Microsoft – “La scuola digitale come motore di conoscenza”.

11

Nota MAE 11 maggio 2006, Prot. n. 0177977
Mobilità estero a.s. 2006/2007

Nota 11 maggio 2006, Prot. n. 616 Uff. III
Personale ATA appartenente ai profili professionali delle aree A e B della tabella C allegata al C.C.N.L. 2002-2005. Procedura per l’attribuzione delle posizioni economiche previste dall’articolo 7, CCNL per il secondo biennio economico 2004-2005. Trasmissione Accordo con le OO.SS. e indicazioni operative per la sua attuazione

Nota 11 maggio 2006, Prot. n. 604/DIP/Segr.
Un giorno in senato: incontri di studio e formazione

10

Circolare Ministeriale 10 maggio 2006, n. 41
Esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore – OM, recante istruzioni e modalità organizzative – Anno scolastico 2005/2006

Nota 10 maggio 2006, Prot. n. 1403
Piano di intervento CIPE – IFTS/ Ricerca – Realizzazione di progetti pilota a sostegno della ricerca scientifica e tecnologica – Avviso pubblico 28 dicembre 2005 – Trasmissione elenchi delle candidature ammesse alla fase di predisposizione dei progetti esecutivi

Nota 10 maggio 2006, Prot. n. 4340
Definiti i Formulari del Rapporto Nazionale del Progetto R.I.So.R.S.E. – Annualità 2005/6 – e predisposto un calendario di incontri per gli impegni dell’immediato futuro

Nota 10 maggio 2006, Prot. n. 294
Cessazione dal 1/9/2006 insegnanti di religione assunti a T.I. e dirigenti scolastici

01 – 10 maggio Arte e Creatività studentesca

Con la Nota 10 aprile 2006, Prot. n. 2771/A3, il MIUR stabilisce che, “nell’ambito delle attività complementari e integrative previste dal D.P.R. 567/96 e successive modifiche e integrazioni, le istituzioni scolastiche, sulla base della loro autonomia, hanno facoltà di indire, in una data compresa entro la prima decade di maggio, la Giornata dell’arte e della creatività studentesca, finalizzata a stimolare gli studenti a esprimere la loro ricchezza espressiva e artistica e a far sì che la scuola riconosca e valorizzi questo potenziale patrimonio.”

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

09

Circolare Ministeriale 9 maggio 2006, n. 40
Graduatorie permanenti del personale docente ed educativo per il biennio scolastico 2005/06 e 2006/07. Secondo anno di vigenza

Nota 9 maggio 2006, Prot. n. 3383/MR
Esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore – Svolgimento nei giorni 25 e 26 giugno del referendum popolare per l’approvazione del testo della legge costituzionale concernente “Modifiche alla Parte II della Costituzione” – Effettuazione della terza prova scritta – Adempimenti amministrativi – Anno scolastico 2005/2006

09 maggio Spring Day

Con l’Avviso 4 aprile 2006, il MIUR informa che “Spring day” avrà luogo il 9 maggio 2006.
Dal 21 marzo al 9 maggio “le scuole sono invitate ad organizzare giornate europee di scambi, dibattiti e incontri con personalità locali, regionali, nazionali o internazionali, dando agli allievi e agli insegnanti l’opportunità informarsi e di meglio comprendere il progetto europeo. Le scuole sono inoltre incoraggiate a partecipare ai forum di discussione e ad attività didattiche sul funzionamento delle istituzioni e sui valori dell’Europa“.

Nel corso di tale giornata il Presidente della Repubblica incontrerà i Presidenti delle Consulte Provinciali degli Studenti (Nota 21 aprile 2006, Prot. n. 2994P/A3).

FESTA DELL’EUROPA VIA WEB
Video conferenza on line fra istituzioni, mondo della cultura e la comunità internazionale sul tema dello sviluppo sostenibile, educazione al futuro e nuove tecnologie per la pace.
Attraverso il web il mondo festeggia l’Europa, discutendo di un futuro sostenibile per le nuove generazioni. Il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR), le scuole della rete ENIS Italia (European Network of Innovative Schools), l’Università degli Studi di Milano – Dipartimento di Crema, organizzano per il 9 maggio 2006, giornata consacrata alla festa dell’Europa, un convegno via Internet dal titolo “Dialogo con il mondo: sviluppo sostenibile, educazione al futuro, tecnologie per la pace. Una festa via web”, un evento che vedrà la partecipazione delle massime istituzioni europee e delle organizzazioni internazionali in un dibattito aperto ai giovani e agli studenti di tutta Europa sul tema dello sviluppo sostenibile e dell’innovazione tecnologica. L’iniziativa vuole costituire un significativo momento di aggregazione e socializzazione, in grado di rafforzare il dialogo fra il mondo dell’educazione e la società su un tema che riguarda il futuro delle nuove generazioni.
Il 9 maggio, a collegarsi in videoconferenza saranno aziende, istituzioni, organismi nazionali e internazionali e lo faranno con più di 500 scuole che potranno partecipare all’evento, collegandosi via internet con la sede virtuale del convegno, distribuita fra le diverse città da cui si collegheranno i relatori della manifestazione (Milano, Crema,, Udine, Firenze, Roma e Catania).
Fra gli altri, interverranno alla videoconferenza Alessandro Musumeci e Luigi Catalano (Direttori Generali del MIUR), Giovanni Biondi (Direttore dell’INDIRE), Pasquale Pistorio (Vicepresidente di CONFINDUSTRIA), Giovanni Puglisi (Presidente del Comitato Nazionale Italiano dell’UNESCO), Giovanni De Paoli (ricercatore ENEA), Nello Scarabottolo e Gianni Degli Antoni (Università di Milano – Crema), Jonathan Newman (European Commission), Massimo Gaudina (Coordinatore Reti di Informazione della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea), Noemi Lusi (Italian Pedagogical Advisor Spring Day Europe), Michele Faberi (World Health Organization), rappresentanti della FAO.
Un programma intenso che prevede tre momenti, due al mattino e uno nel pomeriggio; si partirà dalle 9.00 alle 10.30 in collegamento con le scuole primarie afferenti alle reti ENIS e al circuito “Spring Day in Europe”, si proseguirà nella mattinata dalle 10.30 alle 13.30 in collegamento con Scuole, Università e Istituzioni italiane e mondiali. L’evento proseguirà dalle 15 alle 17 con una sessione pomeridiana di approfondimento e scambio di esperienze sulle pratiche e sui percorsi adottati nelle scuole, rispetto a progetti finalizzati allo sviluppo sostenibile e all’utilizzo creativo delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione per l’integrazione culturale e la coesione sociale.
L’evento si contraddistingue anche per l’alto profilo tecnologico: l’obiettivo è infatti anche quello di sperimentare una modalità nuova per realizzare un confronto a distanza attraverso l’impiego delle ICT (Information and Communication Technologies), applicate ad una tecnologia innovativa di videoconferenza via web. Grazie a questa soluzione gli studenti italiani ed europei, dai laboratori d’informatica delle rispettive scuole, collegati via Internet, potranno porre domande direttamente agli esperti che interverranno alla videoconferenza.
L’iniziativa può contare infine su un proprio sito web all’indirizzo http://www.nova-multimedia.it/nova2/. Nel sito gli utenti potranno accedere al modulo on line per l’iscrizione alla videoconferenza.

Sul tema si vedano le rubriche di Educazione&Scuola:

In Rete:

08 07 06 05

Nota 8 maggio 2006, Prot. n. 883
Sicurezza nelle scuole: indirizzi didattico operativi e ripartizione finanziamenti per l’anno finanziario 2006

Nota 8 maggio 2006, Prot. INT/3753/4
Viaggio di studio in Giappone – 2006

04

Nota 4 maggio 2006, Prot.n. 670
Direttiva n. 29 del 20 marzo 2006, concernente la definizione degli obiettivi formativi assunti come prioritari in materia di formazione e aggiornamento del personale docente, educativo, amministrativo, tecnico e ausiliario – comparto scuola – anno scolastico 2006-2007. Comunicazione estremi di registrazione

Nota 4 maggio 2006, Prot. 4156
“Settimana dell’Astronomia”: Scuola Estiva di astronomia a Stilo (RC). – 24 -29 luglio 2006 – Scuola estiva di astronomia a Saltara (Pesaro-Urbino) 18-20 luglio 2006

Nota 4 maggio 2006, Prot. n. 285
Prestazioni lavoro straordinario – Comunicazione tariffe orarie, lordo dipendente, decorrenze 1/1/2004 e 1/2/2005

Nota INPDAP 4 maggio 2006, n. 8
Adempimenti e procedure per le adesioni a previdenza complementare: aggiornamenti e casi tipo

04 – 08 maggio Fiera Internazionale del Libro

Si svolge dal 4 all’8 maggio 2006 presso i padiglioni espositivi del Lingotto Fiere di Torino l’annuale edizione della Fiera Internazionale del Libro.

Di seguito i comunicati del MIUR:

Fiera Internazionale del Libro Torino Lingotto Fiere 4 – 8 maggio 2006
L’Avventura motivo conduttore della Fiera 2006

Si svolge da giovedì 4 a lunedì 8 maggio la diciannovesima edizione della Fiera Internazionale del Libro di Torino. Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca sarà presente con uno spazio espositivo e un’area dedicata a Workshop nella quale proporrà ai docenti un ricco calendario di incontri qualificati. Il programma completo sarà reso noto con successiva comunicazione.
Le attività di laboratorio e gli incontri dello spazio ragazzi (0-13 anni) e gli appuntamenti in programma nelle sale (per scuole di ogni ordine e grado) potranno essere prenotati telefonicamente al numero 011 5184268 interno 909 o 900 oppure via e-mail scuola@fieralibro.it a partire dal 5 aprile.
Da quest’anno la Fiera Internazionale del Libro di Torino ospiterà “Oltre”, uno spazio studiato per i giovani di età compresa tra i 14 e i 19 anni. Saranno loro i protagonisti: animeranno i confronti, parteciperanno ai concorsi, daranno vita ai laboratori.
Per avere informazioni o per prenotare le attività e gli incontri in programma nello spazio “Oltre” potrete scrivere a oltre@fieralibro.it o telefonare allo 011- 5069709 a partire dal 3 aprile 2006.
Il programma completo e le modalità di accesso alla Fiera sono consultabili sul sito www.fieralibro.it nelle pagine dedicate alla scuola.

Fiera Internazionale del Libro Torino Lingotto Fiere 4 – 8 maggio 2006
L’Avventura motivo conduttore della Fiera 2006
Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca partecipa alla diciannovesima edizione della Fiera Internazionale del Libro che si svolge a Torino da giovedì 4 a lunedì 8 maggio 2006. La Fiera Internazionale del Libro è ormai consolidata come l’evento fieristico più autorevole nel panorama nazionale delle manifestazioni editoriali per il grande pubblico.
Anche quest’anno un fitto programma di incontri e attività sarà dedicato espressamente alla scuola. Molte le iniziative che, a partire dal tema conduttore di questa edizione “l’avventura”, approfondiscono importanti temi del sistema educativo.
La presenza del MIUR è contrassegnata, oltre che dall’allestimento di uno spazio espositivo, dall’organizzazione di numerosi convegni e workshop dedicati tanto a coloro che operano all’interno del sistema educativo quanto ai cittadini che a esso sono interessati. Naturalmente, come negli anni trascorsi, il MIUR è a disposizione dei visitatori e propone materiali utili per la didattica e per la conoscenza degli ordinamenti e delle innovazioni che hanno interessato negli ultimi anni il sistema educativo.
Quest’anno, alla Fiera internazionale, si festeggia Torino Capitale Mondiale del Libro con Roma. La nomina conferita dall’UNESCO è un riconoscimento al ruolo che Torino e Roma occupano nella storia mondiale della letteratura, dell’editoria e della cultura, al loro impegno per promuovere il libro e la lettura come occasioni di crescita civile e di solidarietà fra i propri cittadini e nel mondo.
Maggiori informazioni possono essere reperite sul sito http://www.torinoromacapitalelibro.it/tc/
Ospiti d’onore della manifestazione il Portogallo e il Brasile con molti grandi autori tra i quali José Saramago, e Paulo Coelho. La Fiera ha deciso inoltre di riproporre il progetto Lingua Madre, che porterà a Torino personaggi di spicco, tra i quali l’indiano Amitav Ghosh.
Tra gli appuntamenti dedicati alle scuole si segnalano in particolare le celebrazioni per il 60° anniversario della Repubblica. Tra i grandi autori presenti nello Spazio ragazzi in questa edizione il maestro dell’avventura Mino Milani; Moni Ovadia che presenterà il suo primo libro per bambini e due grandi illustratori stranieri: il francese Claude Pontì e il croato Svjetlan Junakovic, Come sempre lo spazio proporrà, oltre agli incontri con gli autori, laboratori di lettura, laboratori d’arte, incontri sul cinema, un’area dedicata a Nati per leggere e una grande libreria.
Mettendo al centro la lettura, con una biblioteca dedicata al tema del coraggio, il progetto “Oltre” vuole offrire agli adolescenti, attraverso le storie e i personaggi maschili e femminili, una serie di modelli a cui guardare per costruire il proprio percorso di crescita e compiere una scelta individuale.
Tra le varie iniziative illustrate sul sito www.spaziooltre.com, i laboratori offerti alle scuole nei giorni della Fiera all’interno dello spazio. Sarà possibile, infatti, scegliere tra la scrittura, il video, il computer (ideare e disegnare strisce di fumetto), l’arte (costruire i carnet di viaggio attraverso il collage, il disegno e la scrittura).
In evidenza il giorno 8 maggio i convegni promossi dal MIUR nella Sala Azzurra:
Essere e divenire del classico, presentazione del volume curato da Ugo Cardinale “Essere e divenire del Classico”. Il libro raccoglie il contributo di molti autori che hanno sottolineato l’identità plurale del mondo antico: un’opera aperta, fucina di archetipi, categorie mentali, miti, modelli epistemologici ed antropologici.
Bibliotecando, presentazione delle best practices delle scuole nell’ambito del gemellaggio tra USR Piemonte e USR Lazio in occasione di Torino-Roma Capitali mondiali del Libro 2006. Presentazione delle attività future previste per “Più libri Più liberi”. Presentazione del tavolo interistituzionale ITER.
La Giornata dell’Europa, Incontro con Luzzatto sul tema “L’Europa delle genti. Un modello: l’esperienza ebraica”, in collaborazione con il Rectorat di Nizza, il MIUR e l’Alliance francaise di Cuneo. Partecipano le scuole secondarie del Piemonte e del Dipartimento delle Alpi Marittime.
Il primo romanzo italiano e francese, Presentazione della manifestazione organizzata in collaborazione con il Festival du premier roman de Chambery, l’Education nationale, il MIUR, il comune di Cuneo, il Dipartimento di Scienze del Linguaggio e Letterature Moderne e Comparate dell’Università di Torino, l’Universitè de Savoie, il Rectorat de Nice, il Consolato generale d’Italia a Lione e l’Alliance francaise di Cuneo. Incontro con gli autori. Presentazione del giornale virtuale www.1roman.it.
I convegni si terranno dalle ore 10.30 alle ore 17.30.
Alle ore 11.00 del giorno 8 maggio presso l’area seminari dello STAND MIUR sarà presentata la pubblicazione, a cura della DG per la comunicazione: A Torino c’era tutto il mondo e … c’ero anch’io. Il Miur alle Olimpiadi e Paralimpiadi che raccoglie le testimonianze delle scuole vincitrici del concorso MIUR Diario2006.
Il programma completo è consultabile sul sito www.fieralibro.it nelle pagine dedicate alla scuola.

Sul tema si vedano le rubriche di Educazione&Scuola:

03

Nota 3 maggio 2006, Prot. n. 4095
FESTA NAZIONALE DEI NONNI – Bando di Concorso – Proroga scadenza

Avviso 3 maggio 2006
Registrazione Direttiva n. 34 del 5 aprile 2006

02 01

Decreto Direttore Generale 2 maggio 2006, n. 13
Progetti Scuole secondarie paritarie di I e II grado – e.f. 2006 – D.M. 11 febbraio 2005, n. 27

Avviso 2 maggio 2006
Fortic 2: proroga al 31 maggio dell’apertura delle iscrizioni ai corsi per l’anno scolastico 2005/2006

Parlamento

L’8 maggio alle ore 16, il presidente della Camera, d’intesa con il presidente del Senato, ha convocato il Parlamento in seduta comune (630 deputati e 322 senatori), integrato dai 58 delegati delle Regioni, per la prima votazione per l’elezione del presidente della Repubblica.Il 9 maggio si svolgono, rispettivamente alle ore 11,30 ed alle ore 17,00, la seconda e la terza votazione per le quali, come per la prima, è prevista la maggioranza dei due terzi dei 1.009 grandi elettori (quorum richiesto: 674 voti).

Il 10 maggio, alle ore 9,30, si svolge la quarta votazione: sufficiente la maggioranza assoluta, pari a 505 voti.
Giorgio Napolitano è eletto Presidente della Repubblica con 543 voti.


Presidenti della Repubblica Italiana



G. Napolitano

2
0
0
6

Il 15 maggio, alle ore 17, è convocato il Parlamento in seduta comune per il giuramento del nuovo Presidente della Repubblica.

Giuramento del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano davanti al Parlamento in seduta comune, suo insediamento nel Palazzo del Quirinale e congedo del Presidente Carlo Azeglio Ciampi – Roma, lunedì 15 maggio 2006
(Sintesi del programma)
Ore 16, 55 – Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano giunge in Piazza Montecitorio. All’ingresso di Palazzo Montecitorio, il Presidente della Repubblica è ricevuto dal Presidente della Camera dei Deputati e dal Presidente del Senato della Repubblica.
Ore 17,00 – Il Presidente della Repubblica entra nell’Aula. Pronuncia la formula di giuramento e rivolge il messaggio alla Nazione.
Ore 18,00 – Il Presidente della Repubblica si reca all’Altare della Patria per la deposizione di una corona sulla tomba del Milite Ignoto.
Ore 18,15 – Il corteo presidenziale giunge al Palazzo del Quirinale. Nel Cortile d’Onore. Il Presidente della Repubblica Napolitano ascolta l’esecuzione dell’Inno Nazionale e passa in rassegna un reparto di formazione interforze che rende gli onori.
Al termine della rassegna il Presidente della Repubblica Napolitano viene accolto dal Presidente Ciampi.
Ore 18,40 – Il Capo dello Stato Napolitano e il Presidente Ciampi fanno ingresso nel Salone dei Corazzieri. Il Presidente Ciampi pronuncia un indirizzo di saluto al quale risponde il Presidente della Repubblica Napolitano.
Al termine, ha luogo il saluto delle personalità intervenute alla cerimonia.
Ore 19,20 – Il Presidente Ciampi discende con l’ascensore al piano terra della Vetrata.
Dopo aver ascoltato da fermo l’esecuzione dell’Inno Nazionale, il Presidente Ciampi passa in rassegna, accompagnato dal Consigliere Militare, un reparto di formazione interforze che rende gli onori.
Al termine dello schieramento, il Comandante del Reggimento Corazzieri consegna al Presidente Ciampi un esemplare dello Stendardo presidenziale.
Dopo aver preso congedo dal Segretario Generale della Presidenza della Repubblica e dai Collaboratori, il Presidente Ciampi lascia il Palazzo del Quirinale.

Il 16 maggio il Presidente della Repubblica inizia le consultazioni che si concludono con il conferimento dell’incarico per la formazione del nuovo esecutivo a Romano Prodi che accetta con riserva.

Il 17 maggio Romano Prodi presenta al Presidente della Repubblica la lista dei ministri che compongono il suo esecutivo.
I ministri di Istruzione e di Università e Ricerca sono, rispettivamente, Giuseppe Fioroni e Fabio Mussi.
Alle ore 16,30 il giuramento del nuovo esecutivo e, a seguire, il primo Consiglio dei ministri per la nomina dei sottosegretari.


Romano Prodi
Presidente del Consiglio

Massimo D’Alema
Vicepresidente del Consiglio
Esteri
Francesco Rutelli
Vicepresidente del Consiglio
Beni Culturali
  • G. Amato
    Interno
  • T. P. Schioppa
    Economia
  • C. Mastella
    Giustizia
  • G. Fioroni (1)
    Istruzione
  • C. Damiano
    Lavoro
  • A. Parisi
    Difesa
  • P. De Castro
    Politiche Agricole
  • A. Pecoraro Scanio
    Ambiente
  • A. Di Pietro
    Infrastrutture
  • L. Turco
    Salute
  • P. Gentiloni
    Comunicazioni
  • L. Lanzillotta
    Affari Regionali
  • P. Bersani
    Attività Produttive
  • L. Nicolais
    Funzione Pubblica
  • L. Orlando
    Italiani nel Mondo
  • B. Pollastrini
    Pari Opportunità
  • P. Ferrero
    Politiche Sociali
  • V. Chiti
    Riforme
  • R. Bindi
    Famiglia
  • E. Bonino
    Affari europei
  • F. Mussi (2)
    Università e Ricerca
  • G. Melandri
    Giovani e sport
  • G. Santagata
    Programma del governo
  • A. Bianchi
    Trasporti

SOTTOSEGRETARI

VICEMINISTRI

  • Presidenza del Consiglio
    Enrico Letta
    Enrico Micheli
    Fabio Gobbo
    Riccardo Franco Levi
  • MINISTERO DEGLI ESTERI
    Famiano Crucianelli
    Donato di Santo
    Gianni Vernetti
    Vittorio Craxi
    Ugo Intini
    Patrizia Sentinelli
  • MINISTERO DELL’INTERNO
    Graziella Lucidi
    Ettore Rosato
    Alessandro Paino
    Franco Bonato
    Marco Minniti
  • MINISTERO DELLA GIUSTIZIA
    Luigi Manconi
    Alberto Maritati
    Daniela Melchiorre
    Luigi Scotti
    Luigi Rigotti
  • MINISTERO DELLA DIFESA
    Luigi Forceri
    Emidio Casula
    Marco Verzaschi
  • MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE
    Massimo Tononi
    Paolo Cento
    Mario Lecchieri
    Alfiero Grandi
    Casula Antonangelo
    Vincenzo Visco
    Roberto Pinza
    Nicola Sartor
  • MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO
    Mario Bubbico
    Paolo Giaretta
    Alfonso Gianni
    Sergio d’Antoni
  • MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE
    Luigi Meduri
    Tommaso Casillo
    Angelo Capodicasa
  • MINISTERO DEI TRASPORTI
    Andrea Annunziata
    Cesare de Piccoli
    Raffaele Gentile
  • MINISTERO DELL’AGRICOLTURA
    Guido Tampieri
    Stefano Boco
    Gianni Mongiello
  • MINISTERO DEL LAVORO
    Antonio Montagnino
    Rosa Rinaldi
  • MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI
    Luigi Vinercati
    Giorgio Calo’
  • MINISTERO DELLA SALUTE
    Serafino Zucchelli
    Antonio Gaglione
    Giampaolo Patta
  • MINISTERO DELL’ISTRUZIONE
    Pascarella Gaetano
    Letizia De Torre
    Mariangela Bastico
  • MINISTERO DELL’UNIVERSITA’ E RICERCA SCIENTIFICA
    Luciano Modica
    Nando Dalla Chiesa
  • MINISTERO DELLA SOLIDARIETA’ SOCIALE
    Franca Donaggio
    Cristina De Luca
  • MINISTERO DELLA CULTURA
    Elena Montecchi
    Andrea Marcucci
    Danielle Mazzonis
  • MINISTERO DELL’AMBIENTE
    Piatti Gianni
    Bruno Dettori
    Laura Marchetti
  • RAPPORTI PARLAMENTO E RIFORME ISTITUZIONALI
    Gianpaolo D’Andrea
    Paolo Naccarato
  • RIFORME ED INNOVAZIONE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
    Beatrice Magnolfi
    Giampiero Scanu
  • AFFARI REGIONALI ED AUTONOMIE LOCALI
    Pietro Colonnella
  • POLITICHE EUROPEE E COMMERCIO INTERNAZIONALE
    Mauro Agostini
    Milos Budin
  • DIRITTI E PARI OPPORTUNITA’
    Donatella Linguiti
  • SPORT
    Giovanni Lolli
    Elidio de Paoli
  • POLITICHE PER LA FAMIGLIA
    Chiara Acciarini
  • MINISTERO DEGLI ESTERI
    Franco Danieli (delega per gli italiani nel mondo)
    Ugo Intini
    Patrizia Sentinelli
  • MINISTERO DELL’INTERNO
    Marco Minniti
  • MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE
    Vincesco Visco
    Roberto Pinza
  • MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO
    Sergio D’Antoni
  • MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE
    Angelo Capodicasa
  • MINISTERO DEI TRASPORTI
    Cesare De Piccoli
  • MINISTERO DELL’ISTRUZIONE
    Mariangela Bastico

(1) Giuseppe Fioroni (Viterbo 14 ottobre 1958), specialista di medicina interna e professore universitario, è deputato dal 1996. Nella XIV legislatura ha fatto parte della XII commissione (Affari sociali).

(2) Fabio Mussi (Piombino, 22 gennaio 1948) è stato membro del Comitato direttivo della Scuola Normale Superiore di Pisa, vice-direttore di Rinascita, condirettore de L’Unità ed è deputato dal 1992. Nella XIV legislatura è stato vice-presidente della Camera.


Il 18 maggio si svolge la cerimonia del giuramento dei sottosegretari di Stato.
Di seguito Prodi presenta al Senato il suo programma per il voto di fiducia.

Il 19 maggio il Senato esprime la fiducia al Governo.

Il 22 maggio il Governo si presenta alla Camera per il voto di fiducia.

Il 23 maggio la Camera esprime la fiducia al Governo.

Camera
Aula 22, 23 Fiducia Governo Prodi
Aula 4 Votazione per l’elezione di quattro Vicepresidenti, tre Questori e otto Segretari.
Eletti vicepresidenti i deputati Castagnetti, Leoni, Tremonti e Meloni.
Eletti questori i deputati Albonetti, Colucci e Galante.
Eletti segretari i deputati Lusetti, De Simone, Bafile, Piscitello, Fallica, Mazzocchi, Aprea e Buontempo
Commissioni
7a
Senato
Aula 18, 19 Fiducia Governo Prodi
Aula 4 Votazione per l’elezione dei quattro Vice Presidenti, dei tre senatori Questori e degli otto senatori Segretari.
Il Consiglio di Presidenza del Senato della XV Legislatura è composto dai sen. Gavino Angius, Roberto Calderoli, Milziade Caprili e Mario Baccini.
I Questori sono i sen. Gianni Nieddu, Romano Comincioli e Helga Thaler Ausserhofer.
I Segretari sono i sen.: Loredana De Petris, Natale D’Amico, Giovanni Battaglia, Salvatore Ladu, Cosimo Ventucci, Lucio Malan, Pasquale Viespoli e Maurizio Eufemi.
Commissioni
7a

Governo

17 Il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, alle ore 21 a Palazzo Chigi.

All’inizio dei lavori il Presidente Prodi ha rivolto un saluto particolare al Capo dello Stato ed ai Presidenti delle Camere, nonché l’augurio di un proficuo lavoro a tutti i Ministri. Ha poi formulato le seguenti proposte, che sono state collegialmente condivise dal Consiglio:
– nomina a Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri dell’on. Enrico LETTA, con le funzioni di Segretario del Consiglio medesimo;
– attribuzione delle funzioni di Vicepresidente all’on Massimo D’ALEMA e all’on. Francesco RUTELLI;
– conferimento ai Ministri senza portafoglio dei seguenti incarichi:
1) all’on. Rosy BINDI le politiche per la famiglia;
2) all’on. Emma BONINO il commercio internazionale e le politiche europee;
3) all’on. Vannino CHITI i rapporti con il Parlamento e le riforme istituzionali;
4) all’on. Linda LANZILLOTTA gli affari regionali e le autonomie locali;
5) all’on. Giovanna MELANDRI le politiche giovanili e le attività sportive;
6) al prof. Luigi NICOLAIS le riforme e l’innovazione nella pubblica amministrazione;
7) all’on. Barbara POLLASTRINI i diritti e le pari opportunità;
8) all’on. Giulio SANTAGATA l’attuazione del programma di Governo;
– nomina dei Sottosegretari di Stato presso vari Dicasteri.
Il Presidente Prodi ha altresì conferito al Ministro dell’economia e delle finanze, prof. PADOA SCHIOPPA la delega a rappresentare il Governo presso l’OCSE. Ha esposto poi le linee generali delle dichiarazioni programmatiche che illustrerà alle Camere, i cui contenuti sono stati unanimamente condivisi dal Consiglio.
Il Presidente del Consiglio ha informato il Consiglio dei Ministri di aver nominato il prof. avv. Carlo MALINCONICO Segretario generale della Presidenza del Consiglio.
Infine, su proposta del Presidente Prodi, il Consiglio ha approvato un decreto-legge che provvede ad un riordino delle attribuzioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri e di alcuni Ministeri per rafforzare l’azione di governo e renderla più funzionale alla realizzazione del Programma.
In particolare, lasciando sostanzialmente invariato il numero dei Ministeri, che ora sono 25, si è realizzata una diversa articolazione delle responsabilità ministeriali.
E’ di nuova configurazione il Ministero dello sviluppo economico che somma le competenze del Ministero delle attività produttive e quelle del Dipartimento per le politiche di sviluppo e coesione del Ministero dell’economia e delle finanze e il Ministero della solidarietà sociale al quale sono attribuite le funzioni in materia di politiche sociali e tutela delle fasce deboli ed emarginate, di politiche antidroga e quelle sui flussi dei lavoratori extracomunitari.
Sono stati invece riorganizzati in autonomi Ministeri le funzioni in materia di:
– infrastrutture;
– trasporti;
– commercio internazionale;
– istruzione,
– università e ricerca.
La seduta ha avuto termine alle ore 23.55.

12 Il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, alle ore 12,15 a Palazzo Chigi.

(…) Il Presidente Berlusconi ha riferito al Consiglio dei Ministri che il nuovo Presidente della Repubblica eletto, Giorgio Napolitano, ha espresso l’intendimento di nominare il consigliere di Stato dott. Donato Marra Segretario generale della Presidenza della Repubblica. Il Consiglio ha espresso avviso favorevole.
La riunione ha avuto termine alle ore 12,45.

2 Il Consiglio dei Ministri si riunisce alle ore 12,50 a Palazzo Chigi.
Alle ore 13,10 il capo del Governo, conclusosi il Consiglio dei Ministri, rassegna le proprie dimissioni al Presidente della Repubblica

Educazione&Scuola©

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: