10 2006

Nota 31 ottobre 2006, Prot. n. 10099
Maratona Nazionale di Matematica -X edizione “premio Fanelli”

Nota 31 ottobre 2006, Prot. n. 882
Art. 23 della legge 18 aprile 2005, n. 62. Disposizioni in materia di rinnovo dei contratti delle pubbliche Amministrazioni per la fornitura di beni e servizi

31 ottobre Programma Annuale

Entro il 31 ottobre – come stabilito dall’art. 2, comma 3, del DI 44/01 – il programma annuale, predisposto dal dirigente scolastico, deve essere proposto dalla Giunta esecutiva con apposita relazione e con il parere di regolarità contabile del Collegio dei revisori, al Consiglio d’istituto o di circolo.

Sul tema si veda nella sezione Autonomia di Educazione&Scuola:

31 ottobre Elezioni Consulte

Le elezioni dei rappresentanti degli studenti nelle consulte provinciali si svolgono, come previsto dall’art. 4 del DPR 23 dicembre 2005, n. 301, recante modifiche ed integrazioni al DPR 10 ottobre 1996, n. 567, entro il 31 ottobre secondo la procedura elettorale semplificata, prevista dagli artt. 21 e 22 dell’OM 15 luglio 1991, n. 215.

Sul tema si veda in Educazione&Scuola:

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

01 –  31 ottobre Attività Sindacale

Proseguono gli incontri di ARAN e MIUR con le OOSS su:

Sul tema si veda la rubrica di Educazione&Scuola:

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

30

Nota 30 ottobre 2006, Prot. n. 1304
Corso-concorso riservato al personale con funzione di preside incaricato per almeno un anno (D.M. del 3.10.2006) – Apertura funzioni di acquisizione domande

29

29 ottobre Termine Ora Legale

Alle ore tre (legali) del 29 ottobre, come previsto dalla Direttiva 2000/84/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 19 gennaio 2001, si ritorna all’ora normale; l’ora legale era in vigore dalle ore due del 26 marzo 2006.

In Educazione&Scuola:

28 27

Nota 27 ottobre 2006, Prot. n. U4/2895
Pubblicazione calendario prove di accertamento linguistico per il personale docente e ATA della scuola

26

Nota 26 ottobre 2006, Prot. n. 1293
Corso concorso selettivo di formazione per il reclutamento di n. 1458 posti di dirigenti scolastici, indetto con D.M. 3.10.2006. Requisiti di partecipazione. Laurea o titolo equiparato

Avviso 26 ottobre 2006
Invito a presentare candidature per Esperti Nazionali Distaccati (END)

Avviso 26 ottobre 2006
Programma di stages strutturali

Avviso 26 ottobre 2006
Progetto “La Festa dell’Elettricità” – Concorso per gli alunni delle scuole primarie. Proroga dei termini per la partecipazione

25

Nota 25 ottobre 2006, Prot. n. 9939
Partecipazione degli studenti all’Olimpiade di Scienze Naturali 2007

Nota 25 ottobre 2006, Prot. n. 1087/DIP/U01
Concorso “Premio Testimone di Pace”

24 23

Circolare Ministeriale 23 ottobre 2006, n. 66
Candidati agli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio d’istruzione secondaria superiore – Anno scolastico 2006/07- Termini di presentazione delle domande

Nota 23 ottobre 2006, Prot. n. 1271
Corso-concorso a dirigente scolastico riservato a coloro che hanno ricoperto la funzione di preside incaricato per almeno un anno, ai sensi dell’art. 1 sexies legge 31.3.2005, n. 43 e dell’ art. 3 bis legge 17.8.2005, n. 168

Nota 23 ottobre 2006, Prot. n. 3781
Produzione graduatorie d’istituto definitive di seconda e terza fascia

Nota 23 ottobre 2006, Prot. n. 3783
Apertura funzioni di anagrafe delle scuole A. S. 2007/2008

Avviso 23 ottobre 2006
Partecipazione Olimpiadi di Informatica Nazionali ed Internazionali 2007

20 22 21

Decreto Interministeriale 20 ottobre 2006 (registrato alla Corte dei Conti il 7 dicembre 2006, reg. 5, foglio 251)
Personale ex LSU titolare di contratti di collaborazione coordinata e continuativa nelle istituzioni scolastiche (Co.Co.Co.)

19

Avviso 19 ottobre 2006
Protocollo d’intesa tra il Ministero della Pubblica Istruzione e l’UPI

18 17

Nota 17 ottobre 2006, Prot. n. 9521
Legge n. 27/2006 – regime transitorio della vigilanza sulle scuole dell’infanzia non paritarie

16

Direttiva 16 ottobre 2006, Prot. n° 5843/A3
Linee di indirizzo sulla cittadinanza democratica e legalità

Di seguito una sintesi della Direttiva:

La Direttiva “Linee di indirizzo sulla cittadinanza democratica e legalità” coerentemente con le direttive internazionali ed europee e in conformità con le premesse culturali e le indicazioni della Costituzione italiana, propone una rilettura dei valori di cittadinanza, di democrazia, di legalità anche in considerazione dei cambiamenti sociali, culturali, economici, delle complessità che caratterizzano le società attuali e dei processi di innovazione e trasformazione che hanno investito i sistemi educativi di tutti i Paesi.
Nel riconoscere all’ educazione alla legalità una dimensione formativa trasversale ai saperi e una opportunità pragmatica che rafforza la capacità della scuola di interpretare e di intervenire sulla complessa realtà del mondo contemporaneo e comprenderne i problemi, si ribadisce, nella Direttiva, il valore educativo dell’ esperienza acquisita anche al di fuori dei sistemi di istruzione e formazione, valorizzando la dimensione formativa dell’interazione tra apprendimento formale e non formale.
La cultura della cittadinanza e della legalità, come risultato delle esperienze e delle conoscenze acquisite anche al di fuori della scuola, va però costruita con la partecipazione degli studenti e delle studentesse, delle famiglie, di tutti i soggetti dell’ educazione.
La Direttiva focalizza l’attenzione sulla partecipazione attiva dei giovani alla costruzione europea, alla comprensione delle diversità culturali delle società multietniche, al riconoscimento dei valori della libertà, dell’ uguaglianza, della legalità, al rispetto dei diritti umani e alla lotta contro la mafia, il razzismo, la xenofobia e indica le linee guida e gli orientamenti di cui tenere conto nella progettazione e realizzazione delle iniziative di
educazione alla legalità.
Vengono date, infatti, indicazioni in merito al POF, all’ Accoglienza, all’Organizzazione della vita scolastica, alla Valutazione, alla Formazione del personale scolastico, all’Associazionismo degli studenti e dei genitori, alla Cooperazione europea ed internazionale, e proposti alcuni criteri anche in merito alle azioni da realizzare a livello provinciale, regionale, nazionale.

Avviso 16 ottobre 2006
Accordo tra il Ministero della Pubblica Istruzione, Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano, per la definizione degli standard formativi minimi relativi alle competenze tecnico-professionali, in attuazione dell’Accordo Quadro sancito in Conferenza Unificata in data 19 giugno 2003

Nota 16 ottobre 2006, Prot. n. 1436
XXI Olimpiade Italiana di Fisica

Nota 16 ottobre 2006, Prot. n. 5703/A7
Contributi alle scuole non statali – saldo finanziamenti E.F.2006 – Capitoli 1291 e 1474

16 – 30 ottobre Elezione RSU

Come stabilito dal Protocollo per la definizione del calendario delle votazioni per il rinnovo delle rappresentanze unitarie del personale del comparto scuola, sottoscritto da ARAN ed Organizzazioni e Confederazioni sindacali della scuola il 5 luglio 2006, le procedure elettorali previste dall’Accordo collettivo quadro del 7 agosto 1998, si svolgono, nel mese di ottobre, con la tempistica di seguito indicata:

16 ottobre 2006 annuncio delle elezioni e contestuale inizio della procedura elettorale
17 ottobre 2006 le istituzioni scolastiche rendono disponibile l’elenco generale alfabetico degli elettori e ne consegnano copia a tutte le organizzazioni sindacali che ne fanno richiesta. Contestualmente, inizia la raccolta delle firme per la presentazione delle liste
26 ottobre 2006 termine per l’insediamento della Commissione elettorale
30 ottobre 2006 termine per la costituzione formale della Commissione elettorale

Sul tema si veda la rubrica di Educazione&Scuola:

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

15 14

Nota 13 ottobre 2006, Prot. n. 5090/A0
Indicazioni ed orientamenti per iniziative motorie, fisiche e sportive nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, con riferimento alla programmazione dei Giochi sportivi studenteschi e agli interventi nelle aree a rischio. A.s. 2006/2007

13 12

Nota 12 ottobre 2006, Prot. n. 5572/A4°
Esercizio finanziario 2006 – Legge 440/97. Tabella di assegnazione risorse per la scuola in ospedale e il servizio di istruzione domiciliare

Avviso 12 ottobre 2006, UO/4 Prot.n. 9454/FR
Comparto scuola – Elezioni R.S.U. 4 /7 dicembre 2006 – elenco sedi elezioni

Avviso 12 ottobre 2006
Utilizzo applicazioni web Sciopnet ed Assenzenet del MEF

Nota 12 ottobre 2006, Prot. n. 572
Buoni pasto anno 2006 – Gestione trattamento fiscale e contributivo. Ulteriori indicazioni operative

Nota 12 ottobre 2006, Prot. n.88/N
Denuncia Mensile Analitica- istituzioni scolastiche- personale della scuola con rapporto di lavoro breve e saltuario

11

Nota 11 ottobre 2006, Prot. n. 1049/DIP/U01
“Guida alla Terme della tua regione”. Concorso nelle scuole di istruzione secondaria superiore

Nota 11 ottobre 2006, Prot. n.901/06
Corte dei Conti. Deliberazione n. 7/06. Procedimenti disciplinari

10

Avviso 10 ottobre 2006
Invito a presentare candidature per Esperti Nazionali Distaccati (END)

Avviso 10 ottobre 2006
Programma Leonardo da Vinci – “GIORNATE DI ORIENTAMENTO” Spoleto 19-20 Ottobre 2006

Nota 10 ottobre 2006, Prot. n. 3586
Individuazione referenti provinciali / regionali gestione utenze e sicurezza

10 ottobre Giornata Europea Genitori e Scuola

Con la Nota 18 settembre 2006, Prot.n. 5147/A3, il MPI segnala che il 10  ottobre si celebra la “5^ Giornata Europea dei Genitori e della Scuola”, l’iniziativa promossa dall’Associazione Europea dei Genitori (EPA), condivisa dalla Commissione dell’UE e sostenuta dal Forum nazionale delle Associazioni dei genitori maggiormente rappresentative (FoNAGS) e dallo stesso MPI.

Sul tema si veda la rubrica di Educazione&Scuola:

09 08 07 06

Nota 6 ottobre 2006, Prot. n. 9065/FR
Lauree triennali e crediti

05

Nota 5 ottobre 2006, Prot. n. 1460
Graduatorie di circolo e di istituto – diploma di specializzazione per il sostegno conseguito dopo il 5 luglio 2006

Nota 5 ottobre 2006, Prot. n. 125
Personale ATA – articolo 7 CCNL/2005 – tavolo ex articolo 9 Accordo nazionale 10 maggio 2006 – indicazioni operative –

Nota 5 ottobre 2006, Prot. n. 1461
Graduatorie di strumento musicale. Decisione del Consiglio di Stato n. 2036/06

Avviso 5 ottobre 2006
OSSERVATORIO PERMANENTE DELLE ATTREZZATURE TECNOLOGICHE PER LA DIDATTICA NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE STATALI

05 ottobre Giornata Mondiale degli Insegnanti

Si svolge il 5 ottobre la XIV Giornata Mondiale degli Insegnanti istituita dall’UNESCO.

In Rete:

04

Avviso 4 ottobre 2006
Corso concorso riservato per Dirigenti Scolastici

Nota 4 ottobre 2006
Corso concorso riservato per Dirigenti Scolastici

Nota 4 ottobre 2006, Prot.n. 5426/A3
Legge 440/97 Fondo per l’arricchimento e l’ampliamento dell’offerta formativa e per gli interventi perequativi – A.F. 2006.Iniziative complementari ed integrative Piano di riparto € 8.560.000,00

Nota 4 ottobre 2006, Prot. n. 8900
Sessione 2006 esami Stato abilitazione esercizio libere professioni

Nota 4 ottobre 2006, Prot.n. 5445 /A3
Elezioni dei rappresentanti degli studenti nelle Consulte Provinciali

04 ottobre Giornata della Pace

Come previsto dalla legge 10 febbraio 2005, n. 24, il 4 ottobre si svolge la “Giornata nazionale della Pace, della Fraternità e del Dialogo tra gli appartenenti a culture e religioni diverse”.

Di seguito il comunicato stampa del MPI:

Giornata della Pace, domani messaggio Fioroni a studenti Ore 9.30 scuola “Manin”
(Roma, 3 novembre 2006) Domani 4 ottobre alle 9.30, in occasione della “Giornata nazionale della Pace, della Fraternità e del Dialogo tra gli appartenenti a culture e religioni diverse”, il Ministro della Pubblica Istruzione Giuseppe Fioroni visiterà la scuola elementare “Di Donato” di Roma (Istituto Comprensivo “Manin”) in via Bixio 85, dalla quale rivolgerà un messaggio a tutti gli studenti italiani.
Il Ministro Fioroni, in una lettera circolare inviata oggi a tutte le scuole italiane, ha voluto sottolineare “la centralità della scuola come luogo privilegiato dell’educazione al dialogo, alla pace e al rispetto dei diritti umani”.
Istituto comprensivo Manin via Esquilino, 31
Scuola elementare Di Donato, via Bixio 85, Tot. alunni 274, Classi 15
Alunni italiani 172, Alunni stranieri 102 di 16 etnie diverse
Scuola secondaria di primo grado, Tot alunni 129, Classi 6
Italiani 28, Stranieri 101 di 14 etnie diverse
Etnie presenti: Svezia, Columbia, Moldavia, Francia, Marocco, Madagascar, Bangladesh, Filippine, Siria, Cina, Romania, Iran, Ucraina, Etiopia, Ecuador, Germania, Albania, Perù, India, Libia, Russia, Corea, Congo.

Nel settore Norme di Educazione&Scuola:

03

Avviso 3 ottobre 2006
Bando di Concorso: “Giuseppe Mazzini nella storia culturale italiana, europea ed internazionale”. Anno scolastico 2005/2006

Decreto Ministeriale 3 ottobre 2006 (in GU – 4^ Serie speciale – n. 76 del 6 ottobre 2006)
Corso-concorso selettivo di formazione per il reclutamento di dirigenti scolastici per la scuola primaria e secondaria di primo grado, per la scuola secondaria superiore e per gli istituti educativi, riservato a coloro che hanno ricoperto la funzione di preside incaricato per almeno un anno, ai sensi dell’art. 1 sexies legge 31.3.2005, n. 43 e dell’art. 3 bis legge 17.8.2005, n. 168

02

Lettera Circolare 2 ottobre 2006, Prot. n. 1061
4 ottobre 2006, giornata nazionale della Pace,della Fraternità e del Dialogo tra appartenenti a culture e religioni diverse, in onore dei Patroni speciali d’Italia San Francesco d’Assisi e Santa Caterina da Siena

01

01 ottobre FIABA Day

Come previsto dalla Nota 13 settembre 2006, Prot. n. 983 / Dip / Segr, FIABA ha proclamato il primo ottobre 2006 la quarta edizione del “FIABA Day”, vale a dire della giornata nazionale per l’abbattimento delle barriere architettoniche, coincidente con la prima domenica di ottobre di ogni anno.
Anche quest’anno, in occasione del FIABA day, Palazzo Chigi sarà aperto alle persone con disabilità e ai loro accompagnatori per una visita.

Sul tema si veda la rubrica di Educazione&Scuola:

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

Parlamento

Camera
Aula
Commissioni
7a 25, 26 Difficoltà specifiche di apprendimento (esame C. 563 Fabris – Rel. Barbieri)
7a 19 Interrogazione 5-00246 DE ANGELIS e TRANFAGLIA: Concorso per dirigente scolastico
7a 11, 12, 16, 17 Alle Commissioni riunite V e VI: DL 262/2006 Disposizioni urgenti in materia tributaria e finanziaria (esame C. 1750 Governo – Rel. Sasso)
Alla V Commissione:
Legge Finanziaria per l’anno 2007 (C. 1746 -bis Governo)
– Bilancio dello Stato per l’anno 2007 e bilancio pluriennale per il triennio 2007-2009 (C. 1747 Governo):
Tabella n. 2: Stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze (limitatamente alle parti di competenza)
Tabella n. 7: Stato di previsione del Ministero della pubblica istruzione
Tabella n. 14: Stato di previsione del Ministero dei beni e attività culturali (limitatamente alle parti di competenza)
Tabella n. 17: Stato di previsione del Ministero dell’università e ricerca (limitatamente alle parti di competenza
(esame congiunto – Rel. Sasso)
7a 12 Interrogazione 5-00210 MOTTA ed altri: Iniziative tese a rivedere la norma riguardante il personale docente collocato fuori ruolo o assegnato ad altri compiti per inidoneità permanente;
7a 10

Audizione del Ministro della pubblica istruzione, Giuseppe Fioroni, sulle tematiche connesse al settore della scuola, con particolare riferimento alle disposizioni contenute nella manovra finanziaria 2007

7a 10 Audizione del Commissario europeo responsabile per la società dell’informazione e i media, Viviane Reding
Senato
Aula
Commissioni
7a 24, 25, 26 Esame congiunto dei disegni di legge:
1. CUSUMANO ed altri.- Nuove norme in materia di difficoltà specifiche d’apprendimento. (502)
2. ASCIUTTI ed altri. – Nuove norme in materia di difficoltà specifiche d’apprendimento. (1011)
7a 10, 11, 12 Proposta di indagine conoscitiva sullo stato della scuola italiana, in rapporto ai sistemi di istruzione e formazione degli altri Paesi europei, con particolare riferimento alla valutazione dei risultati, al processo autonomistico e al contrasto della dispersione scolastica.
7a 3, 4, 5, 17, 18, 19, 24, 25, 26 Esame congiunto dei disegni di legge:
1. VALDITARA ed altri. – Disposizioni per la modifica degli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore.(923)
2. SCHIFANI ed altri. – Norme in materia di esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore. (938)
3. Disposizioni in materia di esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore e delega al Governo in materia di raccordo tra la scuola e le università. (960)

Governo

27 Il Consiglio dei Ministri si riunisce alle ore 10,35 a Palazzo Chigi.
La seduta ha avuto termine alle ore 12,00.
12 Il Consiglio dei Ministri si riunisce alle ore 10,45 a Palazzo Chigi.

Il Consiglio ha approvato i seguenti provvedimenti:
su proposta del Ministro delle comunicazioni, Paolo Gentiloni:
– un disegno di legge che dispone una nuova disciplina del settore televisivo nella fase di transizione alla tecnologia digitale, con l’intento di dare risposta alle esigenze del sistema radiotelevisivo italiano di una maggiore concorrenza e più reale pluralismo, come da anni richiesto dalla Corte costituzionale, dalle Autorità garanti della concorrenza e delle comunicazioni, nonche dall’Unione Europea. Punti qualificanti del disegno di legge sono: l’adozione di misure intese a contenere la raccolta di risorse pubblicitarie nel settore televisivo in capo a ciascun soggetto entro limiti idonei (45%) a contrastare il consolidamento di posizioni dominanti e la frapposizione di rilevanti barriere all’ingresso di nuovi operatori; il superamento degli sbarramenti normativi e regolamentari all’ingresso di nuovi soggetti nel mercato della televisione digitale terrestre, in funzione della massima apertura del mercato; la limitazione dei fenomeni di sovrapposizione e ridondanza nell’utilizzo delle risorse frequenziali da parte dei singoli operatori, in conformità ai principi comunitari e nazionali di uso efficiente dello spettro radioelettrico; l’adozione di misure idonee a consentire la deconcentrazione del mercato delle reti radiotelevisive, la liberazione di frequenze e l’assicurazione di generali condizioni di obiettività, trasparenza, proporzionalità e non discriminazione nell’accesso e nell’uso delle risorse frequenziali, secondo quanto richiesto dalla Commissione Europea; la garanzia di accesso alla banda larga per tutti gli operatori interessati, secondo condizioni e criteri di obiettività, trasparenza, proporzionalità e non discriminazione; la disciplina della rilevazione degli indici di ascolto televisivo secondo criteri intesi ad assicurare la massima rappresentatività di tutte le piattaforme trasmissive e di tutti gli operatori presenti sul mercato; un sistema sanzionatorio più efficiente quanto ai meccanismi del presidio e più efficace quanto alla misura delle sanzioni, in linea con i rilievi e le sollecitazioni formulati dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni con la segnalazione al Governo del 12 luglio 2006. Tra le misure previste per il raggiungimento degli obiettivi: l’anticipo del trasferimento sul sistema digitale di una rete degli operatori che ne posseggono tre (la nuova scadenza è 15 mesi dall’approvazione della legge); il tetto del 20% per la capacità di trasmissione per ciascun fornitore di contenuti nel sistema televisivo digitale. Il disegno di legge, inoltre, abroga alcune norme della legge 112 del 2004; (…)
su proposta del Ministro dell’università e della ricerca, Fabio Mussi:
– un decreto presidenziale che completa il quadro regolamentare di riforma degli Istituti afferenti al sistema dell’alta formazione e specializzazione artistica e musicale, disciplinando le modalità di nomina dei presidenti; il Consiglio di Stato e le Commissioni parlamentari si sono favorevolmente espressi sul testo; (…)
Il Consiglio ha autorizzato il Ministro per le riforme e l’innovazione nella pubblica amministrazione, Luigi Nicolais, ad esprimere il parere favorevole del Governo su due ipotesi di accordo sull’interpretazione autentica dei seguenti articoli di Contratti collettivi nazionali di lavoro relativi al biennio economico 1998-1999:
– articolo 63, comparto Università;
– articolo 31, Segretari comunali e provinciali. (…)
Infine il Consiglio ha adottato le seguenti deliberazioni: (…)
su proposta del Ministro della pubblica istruzione, Giuseppe Fioroni:
– nomina del sig. Ciro DI FRANCIA a Presidente dell’Ente nazionale di assistenza magistrale (ENAM);
– conferimento al dott. Giuseppe COSENTINO dell’incarico di reggenza del Dipartimento per l’istruzione. (…)
La seduta ha avuto termine alle ore 13,00.

6 Il Consiglio dei Ministri si riunisce alle ore 10,45 a Palazzo Chigi.

Il Consiglio ha approvato i seguenti provvedimenti: (…)
su proposta del Presidente del Consiglio e del Ministro per l’attuazione del programma di Governo, Giulio Santagata:
– uno schema di regolamento che riordina il Comitato tecnico-scientifico per il controllo strategico nelle amministrazioni dello Stato, organismo operante presso la Presidenza del Consiglio, il quale svolge funzioni di verifica dell’effettiva attuazione delle scelte contenute in direttive e altri atti di indirizzo politico, nonché di analisi di congruenza fra gli obiettivi fissati dalle norme, le scelte operative effettuate e le risorse assegnate. Il riordino viene previsto in conformità al decreto-legge n. 223 del 2006, che ha previsto una riduzione del trenta per cento della spesa sostenuta dalle amministrazioni pubbliche per organi collegiali e altri organismi. Lo schema sarà inviato al parere del Consiglio di Stato; (…)
La seduta ha avuto termine alle ore 12.00.

Educazione&Scuola©

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: