03 2008

01 – 31 marzo Attività Sindacale

Proseguono gli incontri di ARAN e MPI con le OOSS su:

  • 28: attuazione dell’art. 21 del CCNL
  • 26: Personale inidoneo e riconversione professionale
  • 26: Reclutamento ATA
  • 25: Conferenza Stato-Regioni: accordi su Pagamento Tarsu e “sezioni primavera”
  • 19: applicazione art. 24-quinquies legge 31/08 (Conversione DL 248/07) – Corsi-concorsi a Dirigente Scolastico; atto di indirizzo, contratto vigente, contratto integrativo mobilità e retribuzione di risultato Area V
  • 11, 18: firmato il Contratto integrativo nazionale formazione docenti e ATA 2008-2009
  • 11: Gestione del personale e applicazione del CCNl
  • 11: Reclutamento ATA
  • 06: Sezioni Primavera
  • 06: Scrutini ed esami nelle scuole del 1° ciclo
  • 04: “Piano di comunicazione” sia il “Piano di valutazione” dei PON (Programmi Operativi Nazionali) “Competenze per lo sviluppo” (finanziamento FSE) e “Ambienti per l’apprendimento” (finanziamento FSER)
  • 04: organici personale ATA

Sul tema si veda:

Nota 31 marzo 2008, MPIAOODGRUREG.UFF. 15867 USC
Formazione dei funzionari delegati

Nota 31 marzo 2008, Prot. n. 15910
Assistenza fiscale ai dipendenti ai sensi dell’art. 78 della Legge 30.12.1991 n. 413 e successive modificazioni e integrazioni (Circolare Ministero Finanze 16.4.1999 n.87 e Decreto Ministero Finanze 31.5.1999 n. 164). – Mod. 730/2008 – Redditi Anno 2007 – Date e orario ritiro modelli – Breve guida alla compilazione

30 29 28

Decreto MUR 28 marzo 2008
Preiscrizioni universitarie a.a. 2008/09 – Modalità di effettuazione

Nota 28 marzo 2008, Prot.500/DIP
Riorganizzazione del Ministero della Pubblica Istruzione

Avviso 28 marzo 2008, Prot. n. 900
Iscrizioni al primo anno dell’istruzione secondaria di II grado – dati provvisori rilevati il 25 marzo 2008

27

Avviso MAE 27 marzo 2008
Collocamenti fuori ruolo presso: 1) MAE – DGPC – Ufficio IV; 2) MAE – DGIT – Ufficio II. Decreto Legislativo 16 aprile 1994 , art. 626, commi 1e 3. Anno scolastico 2008 / 2009

26

Nota 26 marzo 2008, Prot. n. AOODGPER 5046
Mobilità del personale docente di religione cattolica per l’a.s. 2008/2009 – Chiarimenti

25

Nota 25 marzo 2008, Prot. n.1581/P2
Preiscrizioni universitarie. Anno accademico 2008-2009

24 23 22 21

Avviso MAE 21 marzo 2008, Prot. n. 267P/0107755
Disponibilità di posti all’estero per Dirigenti Scolastici

20

Nota 20 marzo 2008, Prot. n. AOODGPER 4850
Graduatorie ad esaurimento – operazioni propedeutiche allo scioglimento delle riserve a seguito conseguimento del titolo abilitante

Nota 20 marzo 2008, Prot. n. AOODGPER 4835
1. Trattamento di quiescenza per il personale che cessa dal servizio il 1° settembre 2008 – predisposizione dei flussi dati per INPDAP. 2. Applicazione del CCNL 29/11/2007 nelle procedure di carriera

Avviso 20 marzo 2008
Bucarest 14-16 marzo. Conferenza annuale eTwinning. Due i progetti italiani vincitori dei premi

19

Nota 19 marzo 2008, Prot. n. MPIAOODGOSN 3100
Progetto “Amico libro”. Linee guida

Avviso 19 marzo 2008
Costituzione delle graduatorie per il conferimento di supplenze sui posti di contingente statale nelle istituzioni e iniziative scolastiche all’estero per il triennio scolastico 2008/2009 – 2009/2010 – 2010/2011

18

Avviso 18 marzo 2008
Concorso pubblico, per esami, a centoquarantacinque posti di dirigente tecnico, da assegnare agli Uffici dell’Amministrazione centrale e periferica del Ministero della Pubblica Istruzione, al fine di concorrere alla realizzazione delle finalità di istruzione e di formazione, affidate alle istituzioni scolastiche ed educative, oltre all’attività di studio, di ricerca e di consulenza tecnica per il Ministro e i direttori generali, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 10 del 05.02.2008 – 4^ Serie speciale – “Concorsi ed esami”

Avviso 18 marzo 2008
Concorso pubblico, per esami, su base circoscrizionale, a 100 posti, per l’accesso al profilo professionale di assistente, area B, posizione economica B2, del ruolo del personale del Ministero della Pubblica Istruzione, per gli uffici dell’Amministrazione centrale e periferica, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 81 del 12.10.2007 – 4^ Serie speciale – “Concorsi ed esami”

Avviso 18 marzo 2008
Concorso pubblico, per esami, a 75 posti, per l’accesso al profilo professionale di funzionario per lo sviluppo SW e della rete e per l’analisi statistica, area C, posizione economica C1, del ruolo del personale del Ministero della Pubblica Istruzione, per gli uffici dell’Amministrazione centrale e periferica, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 95 del 30.11.2007 – 4^ Serie speciale – “Concorsi ed esami”

Avviso 18 marzo 2008
Concorso pubblico, per esami, su base circoscrizionale, a 230 posti, per l’accesso al profilo professionale di funzionario amministrativo/giuridico, legale e contabile, area C, posizione economica C1, del ruolo del personale del Ministero della Pubblica Istruzione, per gli uffici dell’Amministrazione centrale e periferica, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 95 del 30.11.2007 – 4^ Serie speciale – “Concorsi ed esami”

17

Nota 17 marzo 2008, Prot. n° 735
Osservatorio nazionale e-learning- monitoraggio delle iniziative di formazione FORTIC 2 realizzate dagli Uffici scolastici regionali nell’anno 2007

Nota 17 marzo 2008, Prot. N. AOODGSI 784
Funzioni Organico di Diritto scuola secondaria di I e II grado A.S. 2008/09

16 15 14

Circolare Ministeriale 14 marzo 2008, n. 32
Scrutini ed esame di Stato a conclusione del primo ciclo di istruzione – Anno scolastico 2007-2008

Il 17 giugno, per la prima volta, una prova scritta nazionale negli esami di terza media
(Roma, 18 marzo 2008) Si svolgerà il 17 giugno 2008 su tutto il territorio nazionale la prova scritta prevista, quest’anno per la prima volta, a conclusione del primo ciclo d’istruzione che riguarderà l’italiano e la matematica: è quanto stabilito nella circolare n. 32 del 14 marzo 2008 sugli scrutini e gli esami per l’anno scolastico 2007/2008 (da oggi disponibile sul sito del Ministero, www.pubblica.istruzione.it) e nella direttiva n. 16 del 25 gennaio 2008.
L’introduzione di una prova a carattere nazionale, uguale per tutti gli studenti del terzo anno della scuola secondaria di primo grado che affrontano l’esame, ha la funzione di integrare gli elementi di valutazione di cui già dispongono gli esaminatori, verificando anche i livelli di apprendimento conseguiti dagli studenti in alcune discipline oggetto della stessa prova.
Rispetto al normale svolgimento delle prove d’esame dove le Commissioni predispongono appositamente i testi da assegnare, la prova nazionale si baserà invece su procedure standardizzate con impiego di prove strutturate e semistrutturate predisposte appositamente a livello centrale.
Sarà infatti l’Istituto per il sistema nazionale di valutazione, Invalsi, a predisporre i testi delle prove tra le quali il Ministro sceglierà quella da svolgere.

Alcuni dati sull’esame 2008

Saranno poco meno di 600.000 gli alunni di terza media che nel mese di giugno sosteranno l’esame di licenzia media: il primo esame del loro percorso scolastico.
. Il 95% frequenta la scuola statale.
. Le ragazze sono un po’ di meno (48 %), ma sono andate sicuramente meglio: su 12.000 ripetenti le donne sono 4.000 ed i maschi 8.000
. L’85% degli studenti ha 13 anni (l’età “giusta” per la terza media), il 4% ha 12 anni e quindi è in “anticipo”, il restante 11% ha uno o più anni di ritardo.
. Gli stranieri saranno 40.000 (7.000 albanesi; 6.000 romeni, 6.000 marocchini, 3.000 cinesi, ecc.)
. Affronteranno l’esame anche 20.000 alunni diversamente abili (il 96% minorati psicofisici, il 3% minorati dell’udito e l’1% minorati della vista).

I risultati degli esami di licenza dello scorso anno (a.s. 2006/2007):

Si sono licenziati il 97,9% dei ragazzi (il 2,1% è stato bocciato)
I giudizi sono stati:
. sufficiente: 37,1% (femmine: 28,9%; maschi: 44,8%)
. buono: 26,4% ( “ : 26,8%; “ 26,1%)
. distinto: 19,2% ( “ : 22,0%; “ 16,6%)
. ottimo: 17,3% ( “ : 22,3%; “ 12,5%)
Nelle scuole del sud più di un ragazzo su cinque (21,2%) ha conseguito il giudizio di ottimo, mentre in quelle del nord il 13,8%
Licenziati con il giudizio di ottimo:
. nord 13,8%
. centro 17,2%
. sud 21,2%
. isole 16,5%

Nota 14 marzo 2008, Prot. n. 2627 / 4
Consiglio d’Europa – Programma di Formazione Continua per il Personale Educativo (Sistema di borse di studio per brevi corsi di aggiornamento all’estero) – Circolare prot.782/INT/UO4 del 23 Marzo 2001. Diffusione per l’anno 2008

Nota 14 marzo 2008, Prot. n. 4561
Contratto collettivo nazionale integrativo sottoscritto 20.12.2007 sulla mobilità del personale docente, educativo e A.T.A. per l’a.s. 2008/2009. Precisazioni

Nota 14 marzo 2008, Prot. n. AOODGPER 4549
Contratti di assunzione del personale della scuola per l’a.s. 2007-08

13

Nota 13 marzo 2008, Prot. N. 1416/P6
BREAKING STEREOTYPES – IV Concorso di idee e proposte per l’intercultura Concorso a premi di proposte e pratiche per la comunicazione interculturale nel mondo della scuola

Nota 13 marzo 2008, Prot. n. 4433
Apertura funzioni concorso per soli titoli personale ATA

Nota 13 marzo 2008, Prot. n. 1413/P2
Seminario di formazione per i docenti referenti orientamento scolastico e professionale

Nota 13 marzo 2008, Prot. n. 772
Proroga chiusura funzioni

12 11

Decreto Ministeriale 11 marzo 2008, n. 19
Istituzione del Gruppo di Lavoro Interdirezionale per la Dispersione Scolastica (G.L.I.D.)

Nota 11 marzo 2008, Prot. n. AOODGPER.4324
Trasmissione direttiva n. 31 del 10 marzo 2008 prot n.AOODGPER.4250 del 10 marzo 2008 concernente la conferma degli incarichi di presidenza nelle scuole primarie e secondarie di primo grado, nelle scuole secondarie superiori e negli istituti educativi per l’a.s. 2008/2009

Nota 11 marzo 2008, Prot. n. 396 /U01
Settimana della Cultura – collaborazione con ANEC, ANEM e ANICA

Avviso 11 marzo 2008
Organico di diritto del personale ATA

10

Direttiva 10 marzo 2008, n. 31
Conferma degli incarichi di presidenza nelle scuole primarie e secondarie di primo grado, nelle scuole secondarie superiori e negli istituti educativi per l’a.s. 2008/2009

Ordinanza Ministeriale 10 marzo 2008, n. 30
Istruzioni e modalità organizzative ed operative per lo svolgimento degli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore nelle scuole statali e non statali. Anno scolastico 2007/2008

Nota 10 marzo 2008, Prot. n.386/Dip/U05A
Protocollo d’ Intesa MPI – De Agostini Scuola s.p.a

Avviso 10 marzo 2008
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 45 del 22 febbraio 2008 – il Decreto Interministeriale 29 novembre 2007

Avviso 10 marzo 2007
40 Posti per Esperti Nazionali Distaccati presso la Commissione Europea. Scadenza ore 13 dell’7 aprile 2008 Si comunica che sul sito del Ministero degli Affari Esteri sono stati pubblicati i bandi per posti di Esperti Nazionali Distaccati

Avviso 10 marzo 2008
DIMISSIONI VOLONTARIE – CHIARIMENTI

09 08 07

Nota 7 marzo 2008, Prot.n. 45 / Dip./segr.
Divieto di pubblicazione dati sensibili nelle graduatorie ad esaurimento di circolo e di istituto

Nota 7 marzo 2008, Prot.AOODGSI 692
Operazioni di organico e mobilità scuola primaria A. S. 2008/09

Nota 7 marzo 2008, Prot. MPIAOODGSI N. 691
Contratti per supplenze da disporsi su posti resisi disponibili dopo il 31 dicembre – istruzioni operative

Nota 7 marzo 2008, Prot.383/DIP
D.P.R. 9 gennaio 2008, n. 23 “Regolamento recante: norme in materia di convenzioni con le scuole primarie paritarie ai sensi dell’articolo 1-bis, comma 6, del decreto-legge 5 dicembre 2005, n. 250, convertito con modificazioni, dalla legge 3 febbraio 2006, n. 27. – Presentazione istanze di convenzionamento a.s. 2008/09

06

Nota 6 marzo 2008, Prot. n. MPIAOODGOSN2596 REGUFF
Protocollo d’intesa MPI/SFI. Partecipazione alle Olimpiadi internazionali di filosofia. Nota di precisazione

Nota 6 febbraio 2008, Prot. n. 760/PIII
Concorso Nazionale “Arturo Toscanini e il suo tempo” – Segnalazione dei vincitori

Nota 6 marzo 2008, Prot. MPIAOODGOS n. 2640
Esami abilitazione professione Perito agrario, Perito industriale, Geometra – Funzioni gestione sostituzioni commissioni

05

Nota 5 marzo 2008, Prot. MPIAOODGSI N. 656
Apertura funzioni per l’acquisizione delle domande di mobilità A.S. 2008/09 – Personale Docente di scuola secondaria di I e II grado

Nota 5 marzo 2008, Prot. 2532
Esami di Stato di istruzione secondaria superiore

Nota 5 marzo 2008, MPIA00DGRUREG.UFF 12679/usc
Convenzione per il servizio sostitutivo di mensa mediante buoni pasto. Indicazioni per l’approvvigionamento per il periodo gennaio – febbraio 2008

04

Avviso 4 marzo 2008
In linea i documenti relativi al convegno “Persona, tecnologie e professionalità. Gli Istituti Tecnici e Professionali come scuole dell’innovazione”

03 02 01

Nota 3 marzo 2008, Prot. AOODGPER 3787
Contratti per supplenze da disporsi su posti resisi disponibili dopo il 31 dicembre

Nota 3 marzo 2008, Prot. n. 637
“Gestione del Personale Amministrativo”- Integrazione degli uffici territoriali con RILP

Nota 3 marzo 2008, Prot. n. 2184/AODGAI
Viaggio Premio di studio nella Repubblica Federale di Germania per studenti italiani

Nota 3 marzo 2008, Prot. n. 1175/P3^
Concorso Nazionale “Donne per le Donne” – Segnalazione dei vincitori

Avviso 3 marzo 2008
Concorso “Sviluppo per i giovani 2007”

Parlamento

Camera
Aula
Commissioni
7a 13

Indagine conoscitiva sulle problematiche connesse alla riforma del secondo ciclo del sistema educativo nazionale di istruzione e di quello di istruzione e formazione professionale: esame del documento conclusivo

Senato
Aula
Commissioni
7a
7a

Governo

19 Il Consiglio dei Ministri si riunisce alle ore 9,25 a Palazzo Chigi

(…) Il Consiglio ha poi autorizzato il Ministro per le riforme e le innovazioni nella pubblica amministrazione, Luigi Nicolais, a esprimere il parere favorevole del Governo sui seguenti atti negoziali (…)
– ipotesi di sequenza contrattuale relativo al personale del comparto scuola -articoli 85 e 90 del CCNL del 29 novembre scorso; (…)
La seduta ha avuto termine alle ore 11,00.

6 Il Consiglio dei Ministri si riunisce alle ore 17,40 a Palazzo Chigi

Il Consiglio, appositamente convocato, ha discusso e approvato uno schema di decreto legislativo che dà attuazione alla delega conferita al Governo dalla legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di salute e sicurezza del lavoro. Si tratta di un provvedimento che il Governo considera ineludibile e dovuto, anche nell’attuale fase di scioglimento delle Camere, in considerazione dell’incidenza dei tragici eventi legati a infortuni occorsi di recente, della rilevanza sociale della materia (più volte sottolineata anche dal Presidente della Repubblica) e dell’ampia convergenza di consensi registrata fra le forze politiche.
Il provvedimento ridisegna la materia della salute e sicurezza sul lavoro le cui regole – fino ad oggi contenute in una lunga serie di disposizioni succedutesi nell’arco di quasi sessanta anni – sono state rivisitate e collocate in un’ottica di sistema. La riforma è stata realizzata, da un lato, in piena coerenza con le direttive comunitarie e le convenzioni internazionali e, dall’altro, nel più assoluto rispetto delle competenze in materia attribuite alle Regioni dall’articolo 117 della Costituzione. Tra le principali novità contenute nel testo, varato grazie all’iniziativa congiunta dei Ministeri del lavoro e della previdenza sociale e della salute e attraverso il costante coinvolgimento delle parti sociali, si segnalano:
– l’ampliamento del campo di applicazione delle disposizioni in materia di salute e sicurezza, ora riferite a tutti i lavoratori che si inseriscano in un ambiente di lavoro, senza alcuna differenziazione di tipo formale (c.d. principio di effettività della tutela che implica la tutela di tutti coloro, a qualunque titolo, operano in azienda) e finanche ai lavoratori autonomi, con conseguente innalzamento dei livelli di tutela di tutti i prestatori di lavoro;
– il rafforzamento delle prerogative delle rappresentanze in azienda, in particolare di quelle dei rappresentanti dei lavoratori territoriali (destinati a operare, su base territoriale o di comparto, ove non vi siano rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza in azienda), e la creazione di un rappresentante di sito produttivo, presente in realtà particolarmente complesse e pericolose (ad esempio, i porti);
– la rivisitazione e il coordinamento delle attività di vigilanza, in un’ottica di ottimizzazione delle risorse, eliminazione delle sovrapposizioni e miglioramento dell’efficienza degli interventi. Viene creato un sistema informativo, pubblico ma al quale partecipano le parti sociali, per la condivisione e la circolazione di notizie sugli infortuni, sulle ispezioni e sulle attività in materia di salute e sicurezza sul lavoro, utile anche a indirizzare le azioni pubbliche;
– il finanziamento delle azioni promozionali private e pubbliche, con particolare riguardo alle piccole e medie imprese, tra le quali l’inserimento nei programmi scolastici e universitari della materia della salute e sicurezza sul lavoro;
– la revisione del sistema delle sanzioni. In base ai criteri indicati dalla legge delega 123/2007 è stata prevista la pena dell’arresto da sei a diciotto mesi per il datore di lavoro che non abbia effettuato la valutazione dei rischi cui possono essere esposti i lavoratori in aziende che svolgano attività con elevata pericolosità. Nei casi meno gravi di inadempienza, il decreto legislativo prevede, invece, che al datore di lavoro si applichi la sanzione dell’arresto alternativo all’ammenda o della sola ammenda, con un’attenta graduazione delle sanzioni in relazione alle singole violazioni. Per favorire l’adeguamento alle disposizioni indicate dal decreto legislativo, al datore di lavoro che si metta in regola non è applicata la sanzione penale ma una sanzione pecuniaria. Nella stessa logica, il datore di lavoro che cominci ad eliminare concretamente le conseguenze della violazione o che adempia, pur tardivamente, all’obbligo violato ottiene, nel primo caso, una riduzione della pena, nel secondo caso la sostituzione della pena con una sanzione pecuniaria che va da un minimo di 8.000 euro a un massimo di 24.000. Ovviamente tale possibilità è esclusa quando il datore di lavoro sia recidivo o si siano determinate, in conseguenza della mancata valutazione del rischio, infortuni sul lavoro con danni alla salute del lavoratore. Restano, naturalmente, inalterate le norme del codice penale – estranee all’oggetto della delega – per l’omicidio e le lesioni colpose (articolo 589 e 590) causate dal mancato rispetto delle norme in materia di sicurezza sul lavoro;
– l’eliminazione o la semplificazione degli obblighi formali, attraverso la riduzione del numero e del peso per le aziende degli adempimenti di tipo burocratico, in quanto non incidenti sulle condizioni di salute e sicurezza negli ambienti di lavoro.
Al fine di consentire il completamento degli interventi di protezione civile, il Consiglio ha poi prorogato due stati d’emergenza già dichiarati nella Regione siciliana, il primo per rottamazione e demolizione di veicoli fuori uso e dei relativi componenti e materiali, il secondo per la tutela delle acque superficiali e sotterranee e dei cicli di depurazione.
Il Consiglio ha autorizzato poi il Ministro per le riforme e le innovazioni nella pubblica amministrazione, Luigi Nicolais, ad esprimere il parere favorevole del Governo sull’atto di indirizzo per il rinnovo del Contratto collettivo nazionale di lavoro per il personale non dirigente del comparto Università. (…)
La seduta ha avuto termine alle ore 19,00.

Educazione&Scuola©

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: