05 2001

circolare 31 maggio 2001, n. 101
Indennità e compensi per i componenti le commissioni giudicatrici degli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore. Esami di idoneità, licenza, qualifica professionale, finale nelle scuole magistrali. Anno scolastico 2000/2001. Istruzioni operative

circolare 31 maggio 2001, n. 99
Indizione concorsi per soli titoli per le assunzioni a tempo indeterminato in base alla O.M. 153 del 30.5.2000 per i ruoli del personale amministrativo, tecnico ed ausiliario

decreto ministero Sanità 31 maggio 2001, n. 321 (in GU 8 agosto 2001, n. 183)
Modifica del regolamento recante norme per le prestazioni di assistenza protesica erogabili nell’ambito del Servizio sanitario nazionale

decreto ministero Lavoro e Previdenza Sociale 31 maggio 2001
Certificazione nel sistema della formazione professionale

31 maggio Elezione Consulte

La CM 49/01 stabilisce che entro il 31 maggio si svolgano le elezioni dei due rappresentanti per ciascuna scuola o istituto (statale, paritario, pareggiato e legalmente riconosciuto) nella consulta provinciale degli studenti, in applicazione del 1° comma dell’art. 5 del DPR 156/99, che ha modificato l’art. 6 del DPR 567/96 e con la procedura semplificata prevista degli artt. 21 e 22 dell’OM 215/91.

Sul tema interviene dalle pagine di Educazione&Scuola, Eugenio Donadoni con:

decreto Presidente Consiglio Ministri 30 maggio 2001, n. 341 (in GU 6 settembre 2001, n. 207)
Regolamento relativo ai criteri per la composizione delle commissioni esaminatrici del corso concorso selettivo di formazione dei dirigenti scolastici

28 – 30 maggio Blocco Assunzioni

Il MPI con circolare 28 maggio 2001, Prot. n. 1025/Uff. VI, in attesa del definitivo pronunciamento del Consiglio di Stato il prossimo 13 luglio, sospende le procedure di nomina a tempo indeterminato da effettuare sul contingente di assunzioni riservate alle graduatorie permanenti.

Riportiamo di seguito i comunicati stampa del MPI del 29 e 30 maggio 2001:

(Roma, 29 maggio 2001) La Direzione Generale del Personale della scuola e dell’amministrazione del Ministero della P.I. ha ritenuto urgente adottare una disposizione che invita i direttori generali regionali a sospendere temporaneamente le nomine in ruolo dei docenti, ma non la compilazione delle graduatorie, in attesa della decisione di merito del Consiglio di Stato fissata per il 13 luglio p.v..
Si tratta di una sospensione momentanea delle nomine che potranno essere effettuate sino al 30 agosto.
I sindacati della scuola sono stati già convocati per domani 30 maggio.

(Roma, 30 maggio 2001) Sulla vicenda delle graduatorie permanenti, il segretario dello SNALS, Fedele Ricciato, parla di “colpevoli ritardi” del ministro De Mauro e di carenze nella consultazione dei sindacati.
Il ministero della Pubblica Istruzione precisa che sulla sentenza del TAR Lazio è stato proposto tempestivamente appello con richiesta di sospensiva. Di conseguenza è stata segnalata agli organi periferici la opportunità di proseguire nei lavori di formazione delle graduatorie, nonché nelle nomine.
Il Consiglio di Stato ha deciso di non pronunciarsi sulla richiesta di sospensiva e di rinviare al 13 luglio il giudizio complessivo. A questo punto si è posto il problema degli effetti di annullamento che derivano dalla sentenza del TAR e, dunque, della legittimità o meno degli eventuali ulteriori atti di nomina. In tale situazione da parte delle strutture ministeriali si è chiesto agli organi periferici di sospendere provvisoriamente le operazioni di nomina, in attesa delle necessarie consultazioni e di approfondimenti giuridici, ferma restando la necessità di proseguire, ove fosse necessario, i lavori di formazione delle graduatorie. Nessun colpevole ritardo da parte dell’amministrazione e tanto meno da parte del ministro.
Spiace rilevare che un sindacato come lo SNALS appaia sempre più preoccupato di accreditarsi verso il nuovo quadro politico.
Il ministro De Mauro auspica che lo SNALS torni al più presto a perseguire unicamente gli interessi della scuola.

02 – 30 maggio Contratti

Proseguono gli incontri di ARAN e MPI con le OOSS della Scuola su:

Di seguito il “Verbale dello stato delle trattative della dirigenza Area V”:

Il giorno 7 maggio 2001 Aran, Snals, Uil, Cgil, Anp e Cisl si sono incontrate presso l’Aran per l’esame della bozza più recente di articolato riguardante il CCNL dell’area V della dirigenza. Alle ore 21,30 le parti hanno terminato l’analisi dell’intero testo che viene allegato al presente verbale. Al termine della giornata l’Aran ha ribadito l’invito ad una sollecita conclusione della vertenza. Dal canto loro le OO.SS. hanno espresso una valutazione complessivamente positiva sul testo e ritengono che l’esame della parte normativa possa considerarsi sostanzialmente concluso.
Pertanto, al termine della trattativa, nello specifico le singole OO.SS. hanno espresso le seguenti valutazioni:
Snals: ha espresso apprezzamento per il lavoro compiuto e una valutazione complessivamente positiva sul testo predisposto per la parte normativa. Manifesta, tuttavia, alcune riserve su alcuni aspetti della parte economica. Rappresenta, peraltro, il fatto che per statuto deve sottoporre il testo della bozza alla valutazione degli organi statutari e che non ritiene opportuno procedere alla loro convocazione prima delle prossime elezioni.
Uil: il testo elaborato si avvicina di molto alle richieste dell’Organizzazione sindacale. Sulla parte economica auspica una modifica dell’allocazione di parte delle risorse finanziarie, garantendo così la retribuzione di anzianità maturata.
Cgil: esprime valutazione positiva sia sulla parte normativa sia sulla parte economica alla luce anche degli impegni politici assunti dal Governo. Sottolinea che la fase di esame del testo si può considerare sostanzialmente conclusa e auspica la rapida sottoscrizione del contratto allo scopo di dare certezze al personale.
Anp: esprime sostanziale apprezzamento sul testo della parte normativa, salvo per quegli aggiustamenti che si rendessero ancora necessari e che potrebbero essere presi in considerazione in una fase pressoché definitiva della trattativa. Sottolinea, però, il fatto che la questione dirimente rimane quella dell’insufficienza delle risorse finanziarie anche alla luce degli elementi evidenziati nell’ultimo scorcio della trattativa riguardo alle risorse relative al rateo in corso di maturazione delle classi stipendiali, che ha certamente aggravato al ribasso il rapporto con il trattamento retributivo della restante dirigenza pubblica.
Cisl: esprime apprezzamento per il lavoro svolto ed i perfezionamenti proposti non costituiscono difficoltà insormontabili. Va tuttavia garantita la retribuzione di anzianità che ciascuno ha maturato. Anche per la Cisl gli esiti della trattativa verranno sottoposti alla valutazione degli organismi statutari.
L’Aran prende atto che sono in corso valutazioni da parte di organismi dirigenti delle OO.SS. e riprenderà la trattativa non appena tali valutazioni saranno rese note.
Firmato: Aran, Anp, Cgil, Cisl, Snals, Uil

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

nota 29 maggio 2001, Prot. n. 4704/FOR/U01
Corsi di formazione per l’insegnamento dell’Italiano seconda lingua. Docenti ammessi

circolare 28 maggio 2001, Prot. n. 1025/Uff. VI
Graduatorie permanenti ex art. 2 legge n. 124/1999 – Sentenza TAR Lazio III/bis del 2/4/2001 su ricorso Montinari Daniela ed altri

circolare 28 maggio 2001, Prot n. 1277 MP
Capitoli 2087 e diversi  – “Compensi ed indennità per il miglioramento dell’offerta formativa” – Sollecito trasferimento fondi alle istituzioni scolastiche da parte degli Uffici Scolastici periferici

nota 28 maggio 2001, Prot. n.39/segr. dir. pers.
Superamento del periodo di prova e azioni formative per i nuovi docenti assunti per contratto a tempo indeterminato

13 – 27 maggio Elezioni

In 77 comuni italiani si svolge il 27 maggio il ballottaggio per l’elezione dei sindaci.

Il 13 maggio si svolgono le elezioni politiche, comunali (in 1276 comuni) e provinciali (Imperia, Lucca, Mantova, Pavia e Ravenna).

La nota 10 maggio 2001, prot. n. 10845/DM (che sostituisce la precedente nota 27 marzo 2001, Prot. n. 9473/DM), che trasmette la nota del Ministero dell’Interno 10 maggio 2001, Prot. n. 200101196, prevede la chiusura delle scuole adibite a seggi elettorali:

  • per quanto riguarda gli Enti ove si svolgeranno le elezioni politiche, provinciali e comunali, dal pomeriggio di venerdì 11 maggio a mercoledì 16 maggio compreso;
  • per le località ove si effettueranno due tipi di consultazione, dal pomeriggio di venerdì Il maggio sino a martedì 15 maggio compreso
  • per le località, infine, dove si svolgeranno le sole elezioni politiche, dal pomeriggio dell’ 11 maggio fino a lunedì 14 maggio compreso.

Per quanto concerne il turno di ballottaggio per le elezioni amministrative, i locali scolatici dovranno essere disponibili dal pomeriggio di venerdì 25 maggio a lunedì 28 maggio.

Di seguito la composizione delle nuove camere sulla base dei dati definitivi relativi alle elezioni politiche:

Camera dei Deputati

Votanti: 81,2% (politiche ’96: 82,9%)

Coalizioni Seggi
Ulivo
Svp-Ulivo
Rif. Comunista
Casa delle libertà
Lista Bonino
Italia dei valori
Democrazia Europea
M.S. Fiamma
Altre liste
242
8
11
368




1

Senato

Votanti: 81,3% (politiche ’96: 82,2%)

Coalizioni

Seggi

Ulivo
Svp-Ulivo
Rifondazione Comunista
Casa delle libertà
Lista Bonino
Italia dei valori
Democrazia Europea
M.S. Fiamma
Svp
Liste autonomiste
Altre liste

125
3
3
177

1
2

2
1
1

Sul tema interviene dalle pagine di Educazione&Scuola, nella rubrica Educazione Civica e Società, Eugenio Donadoni con:

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

nota 25 maggio 2001, Prot. n. Uff.V/1244
Operazioni sulle istituzioni scolastiche statali

nota 25 maggio 2001, Prot. n. U1/209
Personale A.T.A. assunto a tempo determinato dal Capo di istituto ai sensi della C.M. 206/00 e successivamente confermato sullo stesso posto

decreto Ministero Lavoro e Previdenza Sociale 25 maggio 2001, n. 166
(in  SO n.185 alla GU 14 luglio 2001, n. 162)
Accreditamento delle sedi formative e delle sedi orientative

nota 23 maggio 2001, Prot. n. 951
D.M. n. 75 del 19.4.2001 / Collaboratori Scolastici – Depennamenti dalla graduatoria provinciale ad esaurimento

nota 23 maggio 2001, Prot. n. 950
D.M. n. 75 del 19.4.2001 / Graduatorie ed Elenchi provinciali per le supplenze ATA – Valutazione dei servizi

nota 23 maggio 2001, Pz/mi – Gab/I – Prot. n.9544/DM
Ripristino della festività nazionale del 2 giugno, data di fondazione della Repubblica

07 – 23 maggio Riforme

Il 23 maggio 2001 il ministro della PI presenta i documenti elaborati per la scuola secondaria dalla Commissione ministeriale incaricata del riordino dei cicli scolastici.
Di seguito la comunicazione del ministro:

Dal marzo scorso la Commissione ministeriale incaricata di elaborare materiali per il riordino dei cicli scolastici ha lavorato sui temi più generali relativi all’assetto della scuola secondaria. I coordinatori e i moderatori degli otto gruppi di lavoro hanno consegnato al Ministro altrettanti documenti. Con il gruppo di coordinamento della Commissione ho ritenuto utile predisporre un testo introduttivo a sua volta sintesi degli otto documenti.
Tutto questo materiale viene ora messo a disposizione sia nel forum interno della Commissione sia nella rete intranet delle scuole sia infine in internet.
Il prossimo Ministro, presumibilmente in carica da giugno, stabilirà come utilizzare il lavoro prodotto dalla Commissione e definirà i rapporti con la Commissione stessa, che evidentemente allo stato resta in funzione. Mi è parso tuttavia non opportuno convocarla ancora una volta in questi giorni.
Ho già detto più volte in sedi pubbliche e introducendo i lavori nelle varie sedute plenarie della Commissione la mia gratitudine, personale e per dir così istituzionale, per l’impegno generoso con cui i componenti della Commissione e i responsabili dei molti gruppi di lavoro che si sono succeduti hanno operato in quest’anno. A parte gli esiti formali, normativi, cui il lavoro della Commissione ha condotto, le elaborazioni che qui si presentano, come le precedenti e già note, sono non eludibili per migliorare il funzionamento complessivo del nostro sistema scolastico e formativo, dalla scuola dell’infanzia alle attività di formazione degli adulti. Sono certo che quanti operano nelle scuole dell’autonomia e le forze sociali e politiche non potranno non tener conto del lavoro che la Commissione ha svolto.
Invio a tutti il mio cordiale saluto e un arrivederci

Il 7 maggio 2001 il testo definitivo del Regolamento recante norme in materia di curricoli della scuola di base, ai sensi dell’articolo 8 del decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n.275 (con l’allegato documento contenente le indicazioni per l’attuazione del curricolo obbligatorio da parte di ciascuna istituzione scolastica), acquisito il parere favorevole del Consiglio di Stato (parere n. 104/2001 del 23 aprile 2001), è inviato alla Corte dei Conti per la prescritta registrazione e la successiva pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

circolare 22 maggio 2001, n. 92
Trattamento di quiescenza del personale del comparto “Scuola” – Cessazioni dal servizio dal 1° settembre 2001

nota ARAN 22 maggio 2001, Prot. 7732
Note di chiarimento in materia di relazioni sindacali

lettera circolare 21 maggio 2001, Prot. n.4110
Progetto nazionale triennale di innovazione degli ordinamenti della scuola dell’infanzia, ai sensi dell’art. 11 del decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275

decreto Sanità 21 maggio 2001, n. 296 (in GU 19 luglio 2001, n. 166)
Regolamento di aggiornamento del decreto ministeriale 28 maggio 1999, n. 329, recante norme di individuazione delle malattie croniche e invalidanti ai sensi dell’articolo 5, comma 1, lettera a) del decreto legislativo 29 aprile 1998 n.124

decreto 21 maggio 2001, n. 91
Progetto nazionale triennale di innovazione degli ordinamenti della scuola dell’infanzia

ordinanza 21 maggio 2001, n. 90
Norme per lo svolgimento degli scrutini e degli esami nelle scuole statali e non statali di istruzione elementare, media e secondaria superiore – Anno scolastico 2000-2001

lettera circolare 21 maggio 2001, n. 89
Piano di interventi e di finanziamenti per la realizzazione di progetti nazionali e locali nel campo dello studio delle lingue e delle tradizioni culturali degli appartenenti ad una minoranza linguistica (Legge 15 dicembre 1999, n. 482 art. 5)

comunicazione di servizio 21 maggio 2001, Prot. n. 4057
Progetto Lingue 2000 – Invio software per il monitoraggio della certificazione esterna

lettera 21 maggio 2001, Prot. n.2423
Anagrafe degli studenti soggetti ad obbligo formativo

21 maggio Mobilità Dirigenti Scolastici 2001 – 2002

L’OM 72/01 fissa il termine ultimo per la presentazione delle domande di mobilità dei dirigenti scolastici al 21 maggio 2001; di seguito il calendario relativo ai termini di acquisizione dei dati ed alla diffusione dei risultati:

Termine acquisizione
domande
Diffusione risultati
05 luglio 25 luglio

Il termine ultimo per la presentazione della rinuncia alla domanda è fissato a venti giorni prima del termine ultimo per la comunicazione al CED o all’ufficio dei posti disponibili.

Sul tema si veda la rubrica di Educazione&Scuola:

In Mobilità, Utilizzazioni e Assegnazioni Provvisorie

nota 21 maggio 2001, Prot. n.11102/DM
Progetto didattico “Le tasse raccontate ai Ragazzi”

19 maggio Adozione Libri di testo

La circolare ministeriale 22 febbraio 2001, n. 37, prevede che i lavori della fase conclusiva del procedimento di adozione dei libri di testo nelle scuole ed istituti di istruzione secondaria, nei licei artistici ed istituti d’arte per l’anno scolastico 2000/2001, nel corso della quale i collegi dei docenti assumono, debitamente motivandole, le deliberazioni di adozione, devono essere portati a termine nell’intero territorio nazionale improrogabilmente entro il 19 maggio 2001.

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

Adozioni Libri di testo

nota 18 maggio 2001, Prot. n. 3971
Scheda di monitoraggio per l’acquisizione di dati inerenti progetti, attività ed esperienze innovative riguardanti la cultura tecnologica

decreto ministero Sanità 18 maggio 2001, n. 279 (in GU n. 160 del 12 luglio 2001, SO n.180/L)
Regolamento di istituzione della rete nazionale delle malattie rare e di esenzione dalla partecipazione al costo delle relative prestazioni sanitarie ai sensi dell’articolo 5, comma 1, lettera b) del D.lgs. 29 aprile 1998, n.124

decreto presidente Consiglio dei Ministri 18 maggio 2001 (in GU n. 155 del 6/07/2001)
Approvazione dei modelli-tipo della dichiarazione sostitutiva unica e dell’attestazione, nonché delle relative istruzioni per la compilazione, a norma dell’art.4, comma 6, del decreto legislativo 31 marzo 1998, n.109, come modificato dal decreto legislativo 3 maggio 2000, n.130

nota 17 maggio 2001, Prot. n. 1178
Relazione al conto annuale 2000 (comma 2, art. 65, del decreto legislativo 3.2.1993, n. 29) – Circolare del Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica n. 9 del 16 febbraio 2001 – Istruzioni per la rilevazione dei dati afferenti alla relazione sulla gestione del personale

nota 16 maggio 2001, Prot. n. 2753
Scuole elementari paritarie. La nuova figura del Dirigente scolastico – Adozione dei libri di testo

nota 16 maggio 2001, Prot. n.77/SD
Mobilità del personale A.T.A. Precisazioni

04 – 15 maggio Esami di Stato

Entro il 15 maggio 2001 i consigli di classe dell’ultimo anno di corso elaborano per la commissione d’esame un apposito documento relativo all’azione educativa e didattica realizzata nell’ultimo anno di corso (art. 5, comma 2, del DPR 323/98 e art. 6, OM 29/01).

Il 4 maggio 2001 il MPI rende noti i componenti delle Commissioni degli Esami di Stato.

Sul tema si veda nella rubrica Esami@edscuola.com a cura di Davide Leccese:

nota 15 maggio 2001, Prot. n. 3561/INT/U04
Scuole Associate UNESCO

circolare 14 maggio 2001, n. 87
Parità scolastica. Istanze per il riconoscimento della parità a decorrere dall’a.s. 2001/2002 da parte delle istituzioni scolastiche “riconosciute”. Disposizioni operative

circolare Finanze 11 maggio 2001, n. 46
Articolo 30, comma 7, della legge 23 dicembre 2000, n. 388 (legge finanziaria per l’anno 2001) e ulteriori chiarimenti in materia di agevolazioni per disabili

07 – 11 maggio Forum PA 2001

Dal 7 all’11 maggio 2001 si svolge presso la Fiera di Roma la 12a edizione del FORUM della Pubblica Amministrazione sul tema “Le pubbliche amministrazioni come fattore di competitività in Italia e in Europa“.
Maggiori informazioni sulla manifestazione, i convegni e gli eventi previsti sono disponibili presso il sito del Forum, all’URL: http://www.forumpa.it/forumpa2001/home.html.

nota 10 maggio 2001, Prot. n. 10845/DM
Elezioni politiche di domenica 13 maggio 2001. Elezioni amministrative nella stessa data con eventuale turno di ballottaggio per domenica 27 maggio 2001 – Locali scolastici da adibire a sede dei seggi elettorali

nota Ministero Interno 10 maggio 2001, Prot. n. 200101196
Elezioni politiche di domenica 13 maggio 2001. Elezioni amministrative nella stessa data, con eventuale turno di ballottaggio il 27 maggio 2001

decreto legge 10 maggio 2001, n.166 (in GU 10 maggio 2001, n. 107)
Disposizioni urgenti in materia di operazioni di scrutinio conseguenti allo svolgimento contemporaneo delle elezioni politiche e delle elezioni provinciali, comunali e circoscrizionali

07 – 10 maggio Elezioni RSU AFAM

L’ARAN, con la nota 15 marzo 2001, Prot. 4108, stabilisce il calendario della procedura per le elezioni delle RSU nel Comparto “Alta formazione e specializzazione artistica e musicale” che si svolgono dal 7 al 10 maggio 2001.

Di seguito la tempistica con cui si articola la procedura elettorale nel corrente mese di maggio:

  • Votazioni 7 – 10 maggio 2001
  • Scrutinio 10 maggio 2001

Nel settore Archivio di Educazione&Scuola:

legge 9 maggio 2001, n. 198 (in GU 28 maggio 2001, n. 122)
Conversione in legge del decreto-legge 5 aprile 2001, n. 99, recante disposizioni urgenti in materia di disciplina del prezzo di vendita dei libri

nota 9 maggio 2001, Prot. n. 2660
Accordo tra il Ministro della pubblica istruzione, le Regioni e le province autonome, i comuni, le province e le comunità montane, sul documento per l’esercizio in sede locale di compiti e funzioni in materia di erogazione del servizio formativo di rispettiva competenza

circolare 9 Maggio 2001, n. 86
D.P.R. 8 marzo 1999, n. 275 – art. 14. Decentramento delle funzioni del fascicolo del personale alle istituzioni scolastiche – INDICAZIONI OPERATIVE

circolare 8 maggio 2001, n. 85
Igiene e sicurezza nelle scuole: monitoraggio

nota 8 maggio 2001, Prot. n. 2660/2°
Linee di articolazione degli Uffici Scolastici Regionali. Protocollo di intesa con le Organizzazioni Sindacali Confederali e di Comparto

nota 8 maggio 2001, Prot. n. 70/DO
Ripartizione funzioni aggiuntive personale Ata (art.36 CCNL) a.s. 2000/2001

decreto MURST 8 maggio 2001 (in SO n. 217 alla GU 23 agosto 2001, n. 195)
Programmazione del sistema universitario per il triennio 2001-2003

decreto 8 maggio 2001, n. 70
Ripartizione a livello provinciale delle funzioni aggiuntive del personale Ata per l’anno scolastico 2000/2001

nota 7 maggio 2001, Prot. n.42 /VM
Organici personale docente – A.S.2001-2002 – Schema di decreto interministeriale

circolare 7 maggio 2001, Prot. n.3137/INT / U 05
Programmazione dei Fondi Strutturali 2000/2006 – Avviso per la presentazione dei progetti relativi alla Misura 5.1. prevista dal Programma Operativo Nazionale ” La Scuola per lo Sviluppo”. Annualità 2000-2002

direttiva 4 maggio 2001, Prot. n.10676/DM
Integrazione alla Direttiva n. 51 del 21 marzo 2001 riguardante ” Individuazione degli interventi prioritari e criteri generali per la ripartizione delle somme, le indicazioni sul monitoraggio, il supporto e la valutazione degli interventi stessi, ai sensi dell’articolo 2 della legge 18 dicembre 1997 n. 440″

nota 4 maggio 2001, Prot. 488
Trasmissione O.M. n. 81 del 4 maggio 2001 prot. 486, riguardante il conferimento degli incarichi di presidenza negli istituti e scuole di istruzione secondaria di primo e secondo grado a.s. 2001/2002

decreto 4 maggio 2001, n. 82
Istituzione del Forum Nazionale delle Associazioni studentesche maggiormente rappresentative

ordinanza 4 maggio 2001, n. 81
Conferimento degli incarichi di presidenza negli istituti e scuole di istruzione secondaria di primo e secondo grado a.s. 2001/2002

nota 4 maggio 2001, Prot. n. Uff. V/979
Sicurezza nelle scuole: ripartizione finanziamenti

nota MURST 4 maggio 2001, Prot. n. 1564
Immatricolazioni degli studenti stranieri ai corsi universitari presso le università italiane statali (Università, Istituti Universitari, Politecnici) e non statali autorizzate a rilasciare titoli aventi valore legale – Anno accademico 2001/2002

nota 4 maggio 2001, Prot. n. 827
Indizione procedure graduatorie ed elenchi provinciali per le supplenze del personale ATA – D.M. 19.4.2001, n.75 – Pubblicazione

decreto legge 3 maggio 2001, n. 158 (in GU n. 102 del 4 maggio 2001)
Disposizioni urgenti in materia pensionistica e di ammortizzatori sociali

nota 3 maggio 2001, Prot. n. 825
Graduatorie permanenti ex art. 2 legge n. 124/99. Sentenza T.A.R. Lazio III bis n. 29796 del 2 aprile 2001 su ricorso MONTINARI Daniela ed altri

decreto Presidente Repubblica 2 maggio 2001, n. 345 (in GU 13 settembre 2001, n. 213)
Regolamento di attuazione della legge 15 dicembre 1999, n. 482, recante norme di tutela delle minoranze linguistiche storiche

circolare presidenza Consiglio Ministri 2 maggio 2001, n.1/1.1.26/10888/9.92
Guida alla Redazione di Testi normativi

nota Funzione Pubblica 2 maggio 2001, U.P.P.A. 1930/NIG/47
Patente informatica europea (European Computer Driving Licence – ECDL)

30 – 31 maggio Parlamento

Il 30 maggio 2001 si svolge la prima riunione delle nuove Camere risultanti dalle elezioni politiche del 13 maggio us.
Marcello Pera di Forza Italia è eletto presidente del Senato al primo scrutinio con 178 voti (Francesco De Martino: 4; Domenico Fisichella: 1; Nicola Mancino; 1; schede bianche: 134).
Il 31 maggio Pier Ferdinando Casini è eletto presidente della Camera alla quarta votazione con 343 voti (Boato: 27; Pisapia: 12; Gabriella Carlucci:2; Giacco: 2; dispersi: 4).

02 – 31 maggio Governo

02 maggio Il Consiglio dei Ministri si riunisce alle ore 12,00 a Palazzo Chigi.
09 maggio Il Consiglio dei Ministri, riunito alle ore 9,30 a Palazzo Chigi, “approva i seguenti provvedimenti:
su proposta del Presidente del Consiglio, Amato, e del Ministro dell’Interno, Bianco:
– un decreto-legge che disciplina le fasi temporali delle operazioni di scrutinio conseguenti allo svolgimento contemporaneo delle elezioni politiche e delle elezioni provinciali, comunali e circoscrizionali. In particolare viene stabilito (tenuto conto che le votazioni si concludono in una unica giornata) che lo spoglio delle schede per le elezioni amministrative hanno inizio alle ore 14,00 del lunedì. Ciò determinerà, tra l’altro, anche una anticipata ripresa delle attività didattiche degli istituti scolastici adibiti a seggi elettorali; (…)
su proposta del Presidente del Consiglio, Amato, e del Ministro per la Funzione Pubblica, Bassanini: (..)
– un regolamento che stabilisce data e modalità di esecuzione del 14° censimento della popolazione, del censimento generale delle abitazioni e dell’8° censimento dell’industria e dei servizi; (…)
su proposta del Ministro della Pubblica Istruzione, De Mauro:
– un regolamento che apporta modifiche ed integrazioni a precedenti analoghi provvedimenti (nn.233 del 1998 e 275 del 1999) in materia di composizione dei Consigli di Istituto e di semplificazione della gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche, a seguito delle esigenze emerse nella fase di attuazione della riforma scolastica. Sul testo sono stati acquisiti i pareri favorevoli del Consiglio di Stato e delle competenti Commissioni parlamentari;
su proposta del Presidente del Consiglio e Ministro ad interim dell’Università, Amato:
– un regolamento recante criteri e modalità per la costituzione di Fondazioni universitarie di diritto privato, in ordine al quale è stato acquisito il parere favorevole del Consiglio di Stato; (…)”.
17 maggio Il Consiglio dei Ministri, riunito alle ore 16,30 a Palazzo Chigi “(…) ha approvato
– su proposta del Presidente del Consiglio, Amato e del Ministro per la Funzione Pubblica, Bassanini, un decreto-legge che recupera talune disposizioni di due disegni di legge governativi, la cui definitiva approvazione è mancata soltanto per la chiusura della legislatura: – atto Senato n.4961, per la parte relativa ai giudizi pendenti presso la giustizia amministrativa (approvato dal solo Senato); – atto Camera n.6561 octies, per la parte relativa alla organizzazione della Corte dei conti e dell’Avvocatura dello Stato (approvato dalla sola Camera).
In particolare, il decreto istituisce 28 sezioni stralcio di primo e secondo grado, per smaltire soprattutto l’ingente numero di controversie in tema di pubblico impiego. Alle sezioni saranno addetti, oltre ai magistrati amministrativi, 120 giudici onorari, di età non superiore ai 75 anni, prescelti tra magistrati a riposo, professori universitari di materie giuridiche, funzionari di organi costituzionali. Il decreto autorizza inoltre appositi concorsi per potenziare gli organici di magistratura e del personale amministrativo del Consiglio di Stato e dei TAR.
Quanto alla Corte dei conti ed all’Avvocatura dello Stato, il decreto incrementa l’organico dei magistrati di 30 unità per le esigenze delle Sezioni regionali della Corte, nonché quello degli avvocati, dei procuratori e del personale amministrativo dell’Avvocatura, sempre in funzione del rapido smaltimento delle controversie pendenti.
– su proposta del Ministro per la Funzione Pubblica, Bassanini, il Consiglio ha approvato in seconda lettura preliminare lo schema di testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di università (sul quale il Consiglio di Stato si è pronunciato favorevolmente e che va ora trasmesso al parere delle Commissioni parlamentari) ed ha iniziato l’esame preliminare dell’analogo testo unico in materia di edilizia, che ha riportato i pareri favorevoli del Consiglio di Stato, della Conferenza unificata e delle competenti Commissioni della Camera.
Sono stati poi approvati i seguenti provvedimenti: (…)
su proposta dei Ministri della Sanità e dell’Università:
– un atto di indirizzo e coordinamento concernente le linee guida relative ai protocolli di intesa da stipulare tra Regioni ed Università per lo svolgimento delle attività assistenziali da parte dell’Università nel quadro della programmazione nazionale e regionale. (…)”
24 maggio Il Consiglio dei Ministri, riunito alle ore 16,55 a Palazzo Chigi “(…) ha approvato i seguenti provvedimenti:
su proposta del Presidente del Consiglio e Ministro ad interim dell’Università:
– due regolamenti che modificano ed integrano la disciplina in tema di requisiti per l’ammissione all’esame di Stato e delle relative prove per l’esercizio delle professioni, rispettivamente, di commercialista e di ragioniere e perito commerciale, nonché di dottore agronomo e dottore forestale, agrotecnico, architetto, assistente sociale, attuario, biologo, chimico, geologo, geometra, ingegnere, perito agrario, perito industriale e psicologo.
Sui predetti testi si è espresso favorevolmente il Consiglio di Stato; (…)
Il Presidente Amato ha informato il Consiglio che adotterà, d’intesa con il Ministro Veronesi, due distinte direttive per l’indizione, rispettivamente, della “Giornata nazionale della prevenzione oncologica” e della “Giornata nazionale del Sollievo”; la prima si celebrerà nella prima domenica di primavera, la seconda nell’ultima domenica di maggio di ogni anno. Le iniziative sono finalizzate a favorire la diffusione di un’informazione corretta presso l’opinione pubblica per quanto concerne la prevenzione nel settore oncologico, nonché una maggiore sensibilizzazione e solidarietà nei confronti dei malati terminali. (…)
Il Consiglio ha poi espresso il proprio avviso favorevole in ordine alle ulteriori linee guida impartite all’ARAN dal Comitato di settore della Ricerca ai fini del rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro del personale del predetto comparto. Le occorrenti risorse finanziarie saranno individuate nell’ambito della prossima legge finanziaria. Su tale determinazione il Governo ha acquisito il consenso di tutte le forze politiche.”
31 maggio “Il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, alle ore 16,15 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente, Giuliano Amato.
Segretario, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza, Enrico Micheli.
All’inizio dei lavori, il Presidente Amato ha rivolto l’augurio di buon lavoro, a nome di tutto il Governo, ai neo-eletti Presidenti delle due Camere, garanti costituzionali del buon andamento dei lavori parlamentari e del corretto rapporto tra maggioranza e opposizione.
Successivamente il Consiglio ha approvato, in via definitiva (a seguito dei pareri favorevoli resi dai prescritti Organi), il testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di espropriazione per pubblica utilità.
Il Presidente del Consiglio ha quindi ringraziato tutti i Ministri per la missione compiuta nell’interesse del Paese ed ha comunicato che si recherà immediatamente al Quirinale per rassegnare, nelle mani del Capo dello Stato, le doverose dimissioni del Governo. Il Consiglio ha preso atto e gli ha espresso sentimenti di gratitudine per l’opera svolta.
La seduta ha avuto termine alle ore 17,00.”

Educazione&Scuola©

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: