Archivi tag: ARAN

Nota 15 gennaio 2015, AOODGPER 1465

Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione
Direzione generale per il personale scolastico

Ai Dirigenti Scolastici
LORO SEDI

e, p.c.

Al Gabinetto dell’On.le Ministro
SEDE

Oggetto: Elezioni R.S.U. – 3 – 5 marzo 2015 – Comparto Scuola. Circolare ARAN n.1/2015 (prot. 710 del 12 gennaio 2015) – Chiarimenti circa lo svolgimento delle elezioni

In riferimento alla circolare in oggetto, inoltrata alle SS.LL. a cura dell’Agenzia a mezzo PEC, e tenuto conto della tempistica relativa alle varie operazioni previste, si richiama l’attenzione sulla necessità che le iniziative di competenza, espressamente indicate al paragrafo 15 della circolare medesima, vengano tempestivamente attivate al fine di favorire l’ordinato e corretto svolgimento della consultazione elettorale.

Con l’occasione si rammenta che la stessa circolare, il protocollo riguardante la tempistica delle operazioni e ogni altra documentazione riguardante la presente procedura è raggiungibile all’indirizzo http://www.aranagenzia.it/index.php/rappresentativita-sindacale-loader/rsu/circolari.

Nel ringraziare per la consueta collaborazione, si porgono distinti saluti.

Il Direttore Generale
– Maria Maddalena Novelli –

Rapporto semestrale sulle retribuzioni dei pubblici dipendenti

ARAN, Giugno 2013

Rapporto semestrale sulle retribuzioni dei pubblici dipendenti

Rapporto semestrale sulle retribuzioni dei pubblici dipendenti

ARAN

Il Rapporto presenta ed analizza gli ultimi dati disponibili sulle retribuzioni dei dipendenti pubblici e sulla spesa complessiva per le retribuzioni sostenuta dalle pubbliche amministrazioni. Si conferma il quadro complessivo, già messo in luce dai precedenti numeri del Rapporto, caratterizzato da retribuzioni sostanzialmente ferme e perfino in leggera diminuzione (il 2011 fa segnare, su tutto il pubblico impiego, -0,8%). Le prime anticipazioni sui dati 2012 tendono a confermare questo quadro.

Il Rapporto evidenzia inoltre che la spesa complessiva sostenuta dalla pubblica amministrazione per pagare le  etribuzioni (circa 170 miliardi di Euro, pari a poco meno dell’11% del PIL), per la prima volta nel 2011, dopo molti anni di crescita ininterrotta, diminuisce dell’1,6%. Le anticipazioni Istat sul dato 2012 evidenziano un ulteriore significativo calo del 2,3%. La spesa è prevista in diminuzione anche per l’anno 2013.

aran9413

La riduzione della spesa complessiva si deve non solo al blocco delle retribuzioni, ma anche (in misura prevalente) alla diminuzione del numero di occupati nella PA, passati da circa 3,6 milioni nel 2007 a meno di 3,4 milioni nel 2012 (la diminuzione in cinque anni è stata di poco più del 6%).

Gli andamenti registrati sono principalmente il frutto delle misure di contenimento varate negli ultimi anni e, in particolare:

  • dei vincoli sul turn-over e dei provvedimenti di riduzione organici, adottati a più riprese nelle manovre di correzione dei conti pubblici degli ultimi anni e riproposti anche nel più recente D.L. n. 95/2012 (“spending review”);
  • del blocco dei contratti nazionali previsto dal D.L. n. 78/2010;
  • delle altre misure sulla spesa di personale, previste dallo stesso D.L. n. 78/2010, di cui hanno ampiamente dato conto i precedenti numeri del Rapporto semestrale (ad esempio, congelamento risorse per pagare le voci di salario accessorio e loro riduzione proporzionale in base alla diminuzione degli occupati, blocco degli scatti di anzianità per alcune categorie di personale, blocco spese per le missioni).

Dai dati presentati viene la conferma che, in termini macroeconomici, che gli aggregati di finanza pubblica hanno potuto beneficiare di una dinamica negativa.

Questa certezza è importante, sotto il profilo della tenuta dei conti pubblici, in quanto si tratta della grandezza statistica che viene osservata in ambito internazionale e che orienta il giudizio che si forma sui mercati finanziari. I risultati indubbiamente positivi sul piano finanziario vanno tuttavia valutati anche alla luce delle possibili ricadute sull’innovazione organizzativa e sulla modernizzazione del settore pubblico. Vi è infatti il problema di vincoli troppo rigidi e circoscritti che rischiano di ostacolare i processi di innovazione organizzativa, tecnologica e di servizio, necessari per conseguire livelli più elevati di produttività, nonché l’ulteriore problema di riduzioni lineari della spesa che “colpiscono alla cieca” e non si pongono il problema di una migliore allocazione delle risorse.

Il Rapporto non manca di sottolineare come sia necessario “tenere insieme” l’esigenza di una dinamica compatibile con gli obiettivi di finanza pubblica con la necessità, sempre più avvertita, di avviare percorsi di cambiamento organizzativo presso le amministrazioni pubbliche per migliorare servizi, prestazioni e tempi di risposta ai cittadini ed alle imprese. Sotto questo profilo, arrivano dal Rapporto alcune concrete indicazioni, come quella di introdurre obiettivi differenziati di riduzione del personale, in base a standard nazionali di utilizzo efficiente delle risorse umane. Su quest’ultimo punto, in particolare, viene presentata e discussa una possibile metodologia di determinazione dei “fabbisogni standard di personale” sugli uffici periferici delle amministrazioni statali. Più in generale, il Rapporto rilancia l’esigenza di guidare ed accompagnare il cambiamento organizzativo delle amministrazioni con adeguate politiche nazionali ed opportuni incentivi.

Nota 25 marzo 2013, Prot. AOODGPER 2941

Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca
Dipartimento per l’Istruzione
Direzione Generale per il personale scolastico

Ai Dirigenti scolastici
LORO SEDI
E, p.c.
Ai Direttori degli Uffici Scolatici Regionali
LORO SEDi
Al Gabinetto dell’ Sig. Ministro
SEDE

Oggetto: Attività di contrattazione delle istituzioni scolastiche.

In relazione all’oggetto si segnala la sottoscrizione definitiva, avvenuta il 13 marzo scorso, tra l’ARAN ed i rappresentanti delle Confederazioni e Organizzazioni sindacali di categoria dei seguenti strumenti negoziali:

  • CCNL relativo al personale del comparto Scuola per il reperimento delle risorse da destinare per le finalità di cui all’art. 8, comma 14, del decreto legge n. 78/2010, convertito in legge n. 122/2010, e dell’art. 4, comma 83, della legge n. 183/2011 (http://www.aranagenzia.it/index.php/comunicazioni/5073-firmato-in-via-definitiva-il-ccnl-del-personale-del-comparto-scuola);
  • Accordo su integrazione e modificazioni dell’accordo quadro del 7 agosto 1998 per la costituzione delle Rappresentanze sindacali unitarie per il personale dei comparti delle pubbliche amministrazioni e per la definizione del relativo regolamento elettorale – comparto Scuola (http://www.aranagenzia.it/index.php/comunicazioni/5072-comunicato-aran-rsu-scuola-e-stato-sottoscritto-definitivamente-in-dataodierna-laccordo-su-integrazione-e-modificazioni-dellaccordo-quadro-del-7-agosto-1998)

Il Direttore Generale
– Luciano Chiappetta –

Accordo (ARAN, 13.3.13)

Accordo 13 marzo 2013
(GU n.66 del 19-3-2013)

Integrazione e modificazioni dell’Accordo Quadro del 7 agosto 1998 per la costituzione delle Rappresentanze Sindacali Unitarie per il personale dei comparti delle Pubbliche Amministrazioni e per la definizione del relativo regolamento elettorale – Comparto Scuola (13A02433)

13 marzo Recupero Scatti Anzianità 2011

Acquisito il parere positivo della Corte dei Conti, il 13 marzo 2013 viene sottoscritto definitivamente presso l’ARAN il CCNL relativo al personale della scuola per il reperimento delle risorse da destinare per le finalità di cui all’art. 8, comma 14, del decreto legge n. 120/2010 e dell’art. 4, comma 83, della legge n. 183/2011.

Ipotesi Accordo RSU e Dimensionamento (ARAN, 22.11.12)

Ipotesi di Accordo su integrazione e modificazioni dell’Accordo Quadro del 7 agosto 1998 per la costituzione delle Rappresentanze Sindacali Unitarie per il Personale dei comparti delle Pubbliche Amministrazioni e per la definizione del relativo Regolamento elettorale – Comparto Scuola

 

Nota 15 giugno 2012, Prot. n. 4594

Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per l’Istruzione
Direzione Generale per il personale scolastico

Ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche
LORO SEDI

e.p.c.
All’Agenzia per la Rappresentanza negoziale delle Pubbliche Amministrazioni
Direzione di Contrattazione I
Ufficio Relazioni Sindacali
Via del Corso, 476
00186 – Roma

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI

Al Gabinetto del Sig. Ministro
SEDE

Oggetto: Elezioni RSU – 5/7 marzo 2012 – Comparto scuola – Attività delle istituzioni scolastiche – Chiusura della rilevazione dei verbali – Modalità eventuale di correzione dati

In merito all’oggetto, si trasmette in allegato la circolare ARAN n.1 del 2012 (prot. 18183/2012 del giorno 11 giugno 2012) con la quale si indica nella data del 5 luglio 2012 il termine definitivo di chiusura della funzione di acquisizione dei verbali relativi alle elezioni in questione.

Nel sottolineare che entro tale tennine dovranno essere comprese le eventuali correzioni secondo le modalità previste dalla allegata circolare, si confida nel puntuale adempimento delle istituzioni scolastiche che ancora non avessero, alla data odiema, provveduto al completamento delle procedure di acquisizione.

Si ringrazia per la collaborazione

Il Direttore Generale
Luciano Chiappetta

Circolare ARAN 11 giugno 2012, n. 1

Prot.n.18183

A tutte le Amministrazioni dei comparti
Agenzie fiscali
Enti pubblici non economici
Istituzioni e Enti di ricerca e sperimentazione
Istituzioni di Alta Formazione e Specializzazione Artistica e Musicale
Ministeri
Presidenza del Consiglio dei Ministri
Regioni e Autonomie locali
Servizio sanitario nazionale
Scuola
Università

All’ASI
AI CNEL
A DigitPA
All’ENAC
Loro Sedi

Oggetto: Chiusura rilevazione dei verbali RSU – modalità di correzione dei dati

Si informano tutte le amministrazioni e gli enti che il Comitato Paritetico, nella seduta del 7 giugno 2012, ha individuato nel 5 luglio 2012 la data di chiusura della rilevazione dei dati relativi ai Verbali RSU.

Nella medesima riunione, il citato Comitato ha deliberato i Criteri per la certificazione dei voti espressi nelle elezioni delle RSU del 5-7 marzo 2012.

In merito si fa presente che tra i criteri è stato previsto che nel caso in cui non vi sia esatta corrispondenza tra la denominazione dell’organizzazione sindacale riportata nel verbale elettorale finale e quella indicata nella scheda elettorale, la denominazione da prendere a riferimento è quella indicata nella scheda elettorale in quanto votata dai lavoratori quale espressione della loro volontà. A tal fine i dati pervenuti possono essere corretti – da parte dell’amministrazione – a richiesta del sindacato, entro la scadenza della rilevazione.

Si ricorda che la correzione dell’errore materiale deve essere effettuata esclusivamente all’interno dell’applicativo web VERBALI RSU, mediante richiesta formale di riapertura del Verbale a firma del responsabile legale dell’ente (RLE) o del responsabile del procedimento RSU (RP RSU). Tale richiesta deve pervenire all’indirizzo email help@pec.aranagenzia.it o via fax al numero 0632483394 in tempo utile per effettuare la correzione entro il termine sopra riportato.

L’amministrazione può procedere alla correzione solo qualora in possesso di un nuovo verbale elettorale o di una comunicazione che devono essere sottoscritti dalla Commissione elettorale. Ove quest’ultima non sia più funzionante e la correzione riguardi la denominazione dell’organizzazione sindacale, l’amministrazione può provvedervi autonomamente qualora dai documenti in suo possesso possa certificare che la lista indicata nella scheda elettorale è diversa da quella indicata nel verbale elettorale. Deli’eventuale modifica deve essere data adeguata pubblicità nei luoghi di lavoro.

Non è mai ammessa la correzione dei dati qualora la comunicazione dell’errore materiale venga effettuata dal solo presidente della Commissione elettorale.

Nell’ottica di concludere al meglio il lavoro già compiuto grazie alla fattiva partecipazione di tutte le amministrazioni coinvolte, si invitano i soggetti interessati a fornire la massima collaborazione possibile.

IL PRESIDENTE
Dott. Sergio Gasparrini

Nota 17 maggio 2012, Prot. AOODGPER 3772

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per il personale scolastico

 

AVVISO PER LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI DEL COMPARTO SCUOLA E DELL’AREA V DELLA DIRIGENZA SCOLASTICA

 

Oggetto: Rilevazione delle deleghe sindacali al 31 dicembre 2011 – Circolare ARAN n. 3/2011

 

Si informano le OO.SS. che sono disponibili per la sottoscrizione le schede messe a disposizione dalla procedura informatizzata realizzata dall’ARAN sulla base dei dati dell’apposto censimento disposto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Ai sensi del punto E1 della citata circolare ARAN, le schede potranno essere sottoscritte da un dirigente sindacale rappresentante dell’organizzazione interessata.

Detto rappresentante potrà prendere visione e procedere alla sottoscrizione delle schede di competenza presso il Gabinetto del Ministro – Relazioni sindacali – stanza 309 – piano secondo – dalle ore 9,00 alle ore 13,00 nei giorni 21-22-23 e 24 maggio 2012.

Si comunica che i dati relativi alle schede non sottoscritte verranno comunque inviati all’ARAN unitamente alle eventuali motivazioni di mancata sottoscrizione in caso di contestazione dei dati medesimi.

Per ogni eventuale necessità di chiarimento le OO.SS. potranno rivolgersi al Prof. Tonino Proietti (in qualità di RLE) ai seguenti recapiti di posta elettronica tonino.proietti@istruzione.it oppure dgpersonalescuola@postacert.istruzione.it

 

IL DIRETTORE GENERALE

– Luciano Chiappetta –

F.to Luciano Chiappetta

Nota 14 maggio 2012, Prot. AOODGPER 3649

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per il personale scolastico

 

 

Ai Dirigenti

delle Istituzioni scolastiche

LORO SEDI

 

E, p.c.

 

Ai Direttori Generali

degli Uffici Scolastici Regionali

LORO SEDI

 

All’Agenzia per la Rappresentanza negoziale

delle Pubbliche Amministrazioni

Direzione di Contrattazione I

Ufficio Relazioni Sindacali

Via del Corso, 476

00186 – Roma

 

Al Gabinetto

del Sig. Ministro

SEDE

 

Al Capo Dipartimento

dell’Istruzione

SEDE

 

Oggetto: Elezioni RSU – 5/7 marzo 2012 – Comparto scuola – Attività delle istituzioni scolastiche – Sollecito accreditamento e invio verbali

 

Nell’imminenza della chiusura delle apposite procedure informatizzate di acquisizione dati, si comunica alle SS.LL. che, con separata nota, si sta provvedendo all’inoltro a ciascun Ufficio Scolastico Regionale di due elenchi riguardanti, il primo, le istituzioni scolastiche che alla data del giorno 7 maggio non avevano ancora provveduto all’invio dei verbali delle elezioni in oggetto e, il secondo, le scuole che in pari data non avevano ancora portato a termine la previa registrazione sul sito ARAN.

A tal fine si ricorda che all’indirizzo help@pec.aranagenzia.it deve essere inoltrata idonea comunicazione anche nel caso in cui non si siano tenute le elezioni in questione o, seppure tenutesi, non si sia raggiunto il quorum minimo previsto.

Analoga comunicazione deve essere inviata anche nel caso in cui le elezioni siano state per qualsiasi motivo annullate a seguito dei ricorsi pervenuti o per altro motivo.

Nel raccomandare la tempestiva attuazione degli adempimenti richiamati, si ringrazia per la collaborazione

 

IL DIRETTORE GENERALE

Luciano Chiappetta

 

Nota 24 febbraio 2012, Prot. AOODGPER 1351

Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca
Dipartimento per l’Istruzione
Direzione Generale per il personale scolastico

Ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche
LORO SEDI

e.p.c.
All’Agenzia per la Rappresentanza negoziale delle Pubbliche Amministrazioni
Direzione di Contrattazione I
Ufficio Relazioni Sindacali
Via del Corso, 476
00186 – Roma

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI

Al Gabinetto del Sig. Ministro
SEDE

Oggetto: Elezioni RSU – 5/7 marzo 2012 – Comparto scuola – Attività delle istituzioni scolastiche – Sollecito

La presente nota segue la AOODGPER 747 del 31 gennaio con cui si indicavano le istituzioni scolastiche, sedi di elezioni, che alla data del 19 gennaio 2012 non avevano ancora portato a termine la procedura di accreditamento prevista per la trasmissione dei relativi.

In data 22 febbraio l’ARAN ha prodotto un ulteriore elenco in cui sono riportate quelle istituzioni scolastiche che non hanno mai iniziato la procedura di registrazione all’area riservata messa a disposizione dall’Agenzia.

Pertanto, le SS.LL. sono invitate, nel caso in cui nell’accluso elenco comparissero i riferimenti dell’istituzione scolastica di competenza, ad effettuare, senza ulteriore indugio, la procedura di accreditamento richiamata qualora nel frattempo non fosse stata già completata.

Con l’occasione, si rinnova la pubblicazione della circolare ARAN n. 2/2011 (prot. 13558 del 15 settembre 2011) contenente le credenziali generiche necessarie per consentire il primo accesso.

Nel raccomandare lo scrupoloso rispetto di quanto rappresentato, si ringrazia per la consueta e preziosa collaborazione.

Il Direttore Generale
– Luciano Chiappetta –

Nota 31 gennaio 2011, Prot. n. AOODGPER 747

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per il personale scolastico

 

 

Ai Dirigenti delle

Istituzioni Scolastiche

LORO SEDI

 

e.p.c.

 

All’Agenzia per la

Rappresentanza negoziale delle

Pubbliche Amministrazioni

Direzione di Contrattazione I

Ufficio Relazioni Sindacali

Via del Corso, 476

00186 – Roma

 

Ai Direttori degli

Uffici Scolastici Regionali

LORO SEDI

 

Al Gabinetto del Sig. Ministro

SEDE

 

Oggetto: Elezioni RSU – 5/7 marzo 2012 – Comparto scuola – Attività delle istituzioni scolastiche

 

La circolare ARAN n 4/2011 prot. 27487 del 22 dicembre 2011, inoltrata con nota AOODGPER 117 del 10 gennaio 2012, nel fornire i chiarimenti necessari per lo svolgimento delle elezioni in oggetto, individua i compiti delle istituzioni scolastiche interessate, volti a favorire la partecipazione dei lavoratori, chiamandole “a dare il proprio supporto logistico, attraverso il massimo sforzo organizzativo, affinché le votazioni si svolgano regolarmente” ed esonerandole da ogni questione di merito.

In riferimento all’oggetto, si ricorda la nota AOODGPER 8221 del 7 ottobre 2011 con la quale è stata diramata la circolare ARAN n. 2/2011 (prot. 13558 del 15 settembre 2011) le cui istruzioni erano afferenti alle procedure di accreditamento delle Istituzioni scolastiche presso l’Area Riservata del sito istituzionale dell’Agenzia anche al fine della trasmissione dei verbali delle prossime elezioni per il rinnovo delle RSU.

Ciò premesso, viene allegato alla presente nota l’archivio prodotto dall’ARAN in cui sono riportate le istituzioni scolastiche, sedi di elezioni e suddivise per regione, che alla data del 19 gennaio 2012 non avevano ancora portato a termine quanto richiesto.

Pertanto, le SS.LL. sono invitate, nel caso in cui nell’accluso elenco comparissero i riferimenti dell’istituzione scolastica di competenza, ad effettuare la procedura di accreditamento richiamata qualora nel frattempo non fosse stata già completata.

 

Si ricorda come la procedura di accreditamento sia funzionale alla tempestiva trasmissione telematica dei verbali, adempimento di esclusiva competenza di codeste Istituzioni scolastiche ed espressamente previsto dalla circolare ARAN n. 4/2011 citata, unitamente agli altri di cui se ne raccomanda lo scrupoloso rispetto. Si ringrazia per la consueta e preziosa collaborazione.

 

Il Direttore Generale

Luciano Chiappetta