Archivi tag: Educazione Ambientale

Nota 18 settembre 2019, AOODGSIP 4047

Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione
Direzione Generale per lo Studente, l’Inclusione e l’edilizia scolastica
Ufficio II

Ai Dirigenti scolastici
Istituzioni scolastiche statali e paritarie di ogni ordine e grado
LORO SEDI

Oggetto: 20 – 27 settembre settimana dedicata allo sviluppo sostenibile. Lettera del Ministro Fioramonti alla comunità scolastica.

Si trasmette la lettera del Ministro Fioramonti in merito all’invito rivolto alle Istituzioni Scolastiche statali e paritarie di ogni ordine e grado ad organizzare iniziative, sessioni di discussione e riflessione sui cambiamenti climatici anche in occasione della settimana di sensibilizzazione internazionale su tali temi.
Considerata la rilevanza dell’iniziativa si prega di garantirne la massima diffusione.
Si ringrazia per la gentile collaborazione.

IL DIRETTORE GENERALE
Giovanna BODA


Protocollo d’intesa per l’Educazione ambientale

Mercoledì 5 dicembre, alle ore 11, presso la Sala “Aldo Moro” del MIUR, il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti e il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Sergio Costa sottoscriveranno un Protocollo d’intesa per l’Educazione ambientale, rivolto alle scuole di ogni ordine e grado.

Il Protocollo prevede la realizzazione di un Piano nazionale per l’Educazione ambientale per la sensibilizzazione dei ragazzi in merito a sostenibilità, qualità dello sviluppo, cittadinanza attiva, legalità e rapporto tra scuola e territorio. Per raggiungere questi obiettivi, saranno realizzati progetti e attività a supporto delle iniziative autonome delle scuole e programmi di formazione e aggiornamento per docenti e ATA. L’obiettivo del Piano sarà anche promuovere in modo strutturale percorsi di educazione ambientale nelle scuole.

Nel corso dell’incontro verranno presentate alcune idee innovative dedicate al tema dell’ambiente realizzate dalle scuole. In particolare, i progetti saranno presentati dalla scuola dell’infanzia “Baita” – Istituto comprensivo “Ardea I” di Ardea (RM), dalla Direzione didattica “Aldo Moro” di Vallo della Lucania e dall’Istituto comprensivo di Teggiano (SA).


Scuola, Bussetti e Costa firmano Protocollo d’intesa:
1,3 mln per l’Educazione ambientale

Elaborare un Piano nazionale per l’Educazione ambientale nelle scuole italiane di ogni ordine e grado per sensibilizzare bambini e ragazzi, fin da giovanissimi, su temi come la sostenibilità ambientale e la qualità dello sviluppo. In un’ottica di cittadinanza attiva.

Questo l’obiettivo del Protocollo d’intesa sottoscritto oggi al MIUR dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti e dal Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Sergio Costa che punta, fra l’altro, a rendere strutturali i percorsi di educazione ambientale nelle scuole. Stanziando da subito le prime risorse necessarie, 1,3 milioni di euro destinati alle istituzioni scolastiche.

Tra le azioni previste, percorsi di Educazione ambientale per gli studenti, progetti e attività a supporto delle iniziative autonome delle scuole, programmi di formazione e aggiornamento per docenti e ATA. Saranno favoriti interventi per la qualificazione degli spazi educativi e degli edifici scolastici, nel rispetto della sostenibilità ambientale e di una migliore efficienza energetica. Saranno promosse azioni e iniziative che favoriscano lo sviluppo di curricula e di esperienze scuola-lavoro nel settore della green economy. Nonché esperienze didattiche sul campo e viaggi d’istruzione in contesti naturali, quali le aree protette italiane e alle aree di interesse naturalistico.

“Con l’accordo che sigliamo oggi, puntiamo a creare una collaborazione strutturata fra i nostri Ministeri e a definire un Piano di interventi concreti, che non resteranno sulla carta, per consentire ai nostri studenti di entrare in contatto da subito e in maniera attenta e consapevole con l’ambiente – ha dichiarato il Ministro Marco Bussetti -. La loro cittadinanza attiva dipende anche da questo. A questo scopo stiamo stanziando un milione e 300 mila euro. Monitoreremo le azioni che verranno messe in campo e faremo tutto il necessario per potenziare l’offerta e fornire la migliore formazione possibile. Senza sostenibilità non c’è futuro e noi dobbiamo essere sicuri di aver fornito a ogni bambino e ragazzo un’educazione di qualità anche su questi temi. È un lavoro che faremo facendo squadra con gli enti, le associazioni e le istituzioni che mettono da anni le proprie competenze al servizio dei nostri giovani e condividono con noi questa responsabilità e questa missione”.

“Questo Protocollo – ha affermato il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa – segna un sentiero da costruire insieme. Noi dobbiamo fare in modo che chi si affaccia alla vita, come i bambini qui presenti oggi, abbia subito un pensiero ambientale, visto che la nostra generazione ha fallito su questo. Formare nell’ambiente vuol dire costruire il futuro del nostro pianeta. E noi, con questo Protocollo con il MIUR, vogliamo permettere che i ragazzi possano seguire questo percorso, ma soprattutto essere costantemente al fianco del Ministero dell’Istruzione per realizzare insieme il cambiamento”.

Un comitato paritetico curerà l’attuazione del Protocollo e delle attività connesse. Tra le prime azioni in agenda, c’è il lancio di un bando di concorso per le scuole di ogni ordine e grado. Ai ragazzi sarà proposto di realizzare lavori basati sull’approfondimento della conoscenza del patrimonio naturale del proprio territorio.

L’Accordo rafforzerà la collaborazione tra i due Ministeri e le Forze dell’ordine preposte alla tutela dell’ambiente, tramite nuovi accordi e valorizzando quelli esistenti. Come, ad esempio, il Protocollo tra MIUR, MATTM e Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto dedicato alla sensibilizzazione dei ragazzi sull’importanza della tutela dell’ambiente marino e costiero.

Saranno realizzate iniziative pubbliche di Educazione ambientale, valorizzando quelle già in programma per questo anno scolastico. Con particolare attenzione per il World Cleanup Day del 10 maggio 2019. Per festeggiare questa data, nel corso di quest’anno, alle scuole sarà chiesto di elaborare campagne di comunicazione, spot video/radiofonici e contenuti per i social network sui temi dell’utilizzo della plastica e dell’importanza del riciclo.

Nel corso della mattinata sono stati presentati due progetti di Educazione ambientale, ideati rispettivamente dalla Scuola dell’infanzia “Baita” – Istituto comprensivo “Ardea 1” di Ardea (RM) e, congiuntamente, dalla Direzione didattica “Aldo Moro” di Vallo della Lucania (SA) e dall’I.C. di Teggiano (SA). In merito a quest’ultimo progetto, prima della conferenza, oggi al MIUR è stato sottoscritto un accordo tra il Parco del Cilento e la “Consac Gestioni Idriche SPA”, per la distribuzione di borracce a tutti gli studenti dei Comuni del Parco nazionale. Il loro utilizzo, è stato stimato, eliminerà circa tre milioni e mezzo di bottigliette. Simbolicamente, le due scolaresche cilentane hanno regalato ai bambini romani le loro borracce, per uno scambio in segno di amicizia.


Avviso 27 novembre 2014

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione
Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione

Si segnala che il Fai – Fondo Ambiente Italiano, in linea con Expo Milano 2015, promuove a titolo gratuito un progetto didattico nazionale rivolto a docenti e studenti di ogni odine e grado per promuovere la conoscenza e la comprensione dell’importanza culturale e ambientale del paesaggio rurale italiano in tutte le sue componenti: morfologia, tradizioni, mestieri, pratiche agricole, architetture. Una “geografia del cibo”, da scoprire, analizzare e documentare.

Il progetto, “Nutrirsi di paesaggio”, prevede incontri formativi di approfondimento per gli insegnanti ed un concorso per gli studenti, ripartito in due diversi settori a seconda del corso di studi frequentato.
Per la scuola dell’infanzia primaria e secondaria di I grado: “1, 2, 3… terra!” (un’indagine sulla morfologia del paesaggio rurale del proprio territorio).
Per la scuola secondaria di II grado: “Torneo del paesaggio”, gara di cultura a squadre. (Con l’uso di social network e strumenti tecnologici, per raccontare il paesaggio attraverso immagini, testi e linguaggi multimediali).
I vincitori parteciperanno a una speciale cerimonia di premiazione nella cornice di EXPO Milano 2015.

Termine ultimo per le iscrizioni :10 dicembre 2014.

Per ogni ulteriore informazione, gli interessati potranno consultare il sito: www.faiscuola.it, oppure inviare una mail a uffstampa@istruzione.it.

IL DIRETTORE GENERALE
Carmela Palumbo

Allegati


Nota 4 marzo 2013, Prot. 1472

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione

 

Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI

Al Sovrintendente agli Studi per la Regione Autonoma della Valle d’Aosta
AOSTA

Al Dipartimento Istruzione per la Provincia autonoma di Trento
TRENTO

Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di BOLZANO

All’ Intendente Scolastico per la Scuola in lingua Tedesca
BOLZANO

All’Intendente Scolastico per la Scuola delle Località Ladine
BOLZANO

Oggetto: Concorso MIUR-WWF “Sostenibilità e Green Jobs”

Nell’ambito del Protocollo d’Intesa MIUR – WWF Italia, è stato indetto il Concorso “Sostenibilità e Green Jobs” che vede coinvolte le classi degli Istituti Scolastici della scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di I grado e il primo biennio della secondaria di II grado.

Il Concorso intende sollecitare le classi ad attivare percorsi di educazione per:

  • –  Scoprire i cicli di vita degli oggetti e dei beni utilizzati;
  • –  Capire come si può ridurre il loro impatto (manutenzione, riparazione, riduzione degli sprechi);
  • –  Conoscere le professioni coinvolte;
  • –  Avvicinarsi alle nuove professioni “verdi” anche in un’ottica di orientamento scolastico.

Tali tematiche sono trasversali a molti ambiti di azione (dallo “spreco alimentare” al consumo del suolo, dal problema rifiuti alla lotta per la legalità) ed hanno connessioni e soluzioni dalle implicazioni ambientali, economiche e sociali.

L’iniziativa, in linea con gli obiettivi formativi proposti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, trasversali a tutte le discipline, ha la finalità di promuovere negli studenti una profonda riflessione sul valore e la necessità di attenzione e cura per l’ambiente anche nel rispetto della legalità e della cittadinanza, e nell’ottica di un orientamento per scelte responsabili, individuando esperienze concrete e comportamenti coerenti con stili di vita sostenibili.

Si chiede di realizzare, relativamente alla tematica scelta, uno dei seguenti prodotti documentando un “lavoro verde” scoperto e studiato sul proprio territorio:

– un VIDEO, della durata massima tre minuti (in formato mov, mp4, avi);

– un reportage fotografico.

Il termine di consegna dei lavori del Concorso in oggetto è previsto per il 8 maggio 2013.

Le classi autrici degli “elaborati” selezionati, saranno premiate con una permanenza gratuita, per gli alunni e i relativi accompagnatori, all’interno di una delle Oasi WWF, compresi i costi del trasporto.

Le classi potranno utilizzare materiali anche interattivi e multimediali comprensivi di approfondimento ed indicazioni di attività che il WWF ha messo a disposizione on line sul proprio sito, in una parte dedicata al Concorso.

Si pregano, pertanto, gli Uffici in indirizzo di voler diffondere, presso le Istituzioni Scolastiche del territorio di competenza, il Bando del Concorso in oggetto (allegato).

Si ringrazia per la consueta e fattiva collaborazione.

IL DIRETTORE GENERALE

f.to Giovanna Boda

Bando

Nota 30 gennaio 2013, Prot. n. 681

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per l’Istruzione
Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione
Ufficio IV

All’ Ufficio Scolastico Regionale Lazio
Ufficio X – Ambito Territoriale Provinciale di Roma
SEDE

Ai Referenti per l’Educazione Ambientale della Provincia di Roma
SEDE

E p.c. Tenuta Presidenziale di Castelporziano
SEDE

Oggetto: Ambiente Italia, progetto di educazione ambientale a.s. 2012/2013.

La Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione- Ufficio IV- del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, in collaborazione con la Tenuta Presidenziale di Castelporziano, promuove Ambiente Italia, progetto per l’Educazione Ambientale rivolto agli studenti delle scuole secondarie di I grado della Provincia di Roma.
In attuazione delle Linee Guida per l’Educazione Ambientale e lo Sviluppo Sostenibile del 09/12/2009, Ambiente Italia ha lo scopo di promuovere tra gli studenti il rispetto e la tutela per l’Ambiente quale valore fondamentale di cittadinanza attiva e, più in particolare, di valorizzare e far conoscere l’area protetta della Tenuta Presidenziale di Castelporziano, la sua storia e la sua biodiversità.
La Tenuta, con i suoi seimila ettari di territorio protetto, rappresenta uno scenario prezioso del nostro patrimonio naturalistico nel quale storia e natura si fondono e diventano testimonianze concrete della nostra identità nazionale. La ricchezza della varietà di flora e fauna, le distese boschive ed il paesaggio agrario, da cui emergono suggestive architetture e rovine dell’antichità, costituiscono non solo un delicato ecosistema da proteggere ma anche un’incredibile risorsa educativa per i più giovani, capace di veicolare valori e conoscenze fondamentali per la persona umana.
Il Progetto intende avvicinare alunni e studenti al sistema paesaggistico del nostro Paese e propone la realizzazione di una serie di visite didattiche nella Tenuta Presidenziale di Castelporziano. I ragazzi potranno entrare in contatto diretto con la Natura, conoscere i boschi e i grandi alberi monumentali, vedere specie animali selvatiche, ripercorre la storia attraverso la visita di magnifiche aree archeologiche e di quei luoghi “mitici” che videro l’approdo di Enea.
Le visite saranno condotte da personale specializzato della Tenuta che, oltre ad illustrare l’area protetta nel suo complesso, accompagnerà i ragazzi in cinque diversi percorsi di approfondimento riguardanti la Storia, la Flora, la Fauna, l’Archeologia, il Paesaggio Agrario.
Durante le visite guidate, sarà chiesto alle classi partecipanti di realizzare alcuni scatti fotografici che rappresentino il paesaggio della Tenuta. Le foto migliori, selezionate da una commissione di esperti, saranno esposte in una mostra fotografica allestita negli spazi della Tenuta di Castelporziano.
Potranno partecipare al progetto le prime 20 istituzioni scolastiche che invieranno la loro adesione a partire dal 1 febbraio ed entro il 28 febbraio 2013, secondo i modi e i tempi previsti dal regolamento allegato.

IL DIRIGENTE
Michela Corsi

————-

Ministero dell’Istruzione, dell’ Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione
Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione, l a Partecipazione e la Comunicazione Ufficio IV

BANDO DI SELEZIONE “Ambiente Italia”

Art.1 – Obiettivi.

Il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, in collaborazione con la Tenuta Presidenziale di Castelporziano, promuove per l’anno scolastico 2012-2013 il progetto “Ambiente Italia”. L’iniziativa, in attuazione delle Linee Guida per l’Educazione Ambientale e lo Sviluppo Sostenibile del 09/12/2009, intende incentivare tra i giovani la conoscenza e la tutela del patrimonio naturalistico italiano. In particolare, sono obiettivi del progetto:
– Valorizzare e far conoscere l’ area protetta della Tenuta Presidenziale di Castelporziano, la sua storia, la sua biodiversità, le attività legate al territorio.
– Promuovere i valori costituzionali e di cittadinanza attiva quali la tutela dell’ambiente, del paesaggio, dei beni storico artistici.

Art.2 – Destinatari e criteri di selezione.

Il presente Bando di Selezione è rivolto alle scuole secondarie di I grado della provincia di Roma. Saranno ammessi a partecipare n.20 Istituti che per primi invieranno la scheda di adesione allegata nei modi e nei tempi previsti dall’art. 6.

Ogni Istituto Scolastico dovrà partecipare con n.2 classi, per un massimo di 50 studenti.

Art. 3 – Attività per le scuole.

Sono previste complessive n. 20 visite didattiche nella Tenuta presidenziale di Castelporziano, condotte da personale specializzato. Ciascun Istituto Scolastico selezionato effettuerà una visita didattica. Le visite avranno luogo tra aprile e maggio 2013, le date delle visite saranno concordate dai responsabili della Tenuta con i singoli Istituti Scolastici.

Al momento dell’iscrizione gli Istituti Scolastici dovranno scegliere e indicare nella scheda di adesione la preferenza per due tra i seguenti percorsi di approfondimento:

  • Storia: la formazione della Tenuta e il suo sviluppo nel tempo, gli studi e le rilevazioni per il monitoraggio ambientale.
  • Flora: le specie arboree e la varietà floristica – il bosco e sottobosco, gli alberi monumentali.
  • Fauna: i mammiferi e il loro habitat – le specie ornitologiche e l’inanellamento.
  • Archeologia: i resti archeologici e la storia dei luoghi in antichità.
  • Paesaggio agrario: le attività produttive, coltivazioni e allevamenti.

Insieme alla scheda di adesione potrà essere inviata una breve lettera di motivazione del Dirigente Scolastico o del Docente Referente. Al termine del tempo previsto per le iscrizioni, in base alle richieste pervenute, sarà comunicato alle scuole quale tra i percorsi verrà effettuato durante la visita didattica. Al fine di garantire la realizzazione di tutti i percorsi previsti, gli istituti selezionati si impegnano in ogni caso ad effettuare anche un percorso diverso da quelli espressi con la preferenza.

Le spese di trasporto a/r Istituto-Tenuta Presidenziale di Castelporziano saranno a carico del progetto.

Art. 4 – Concorso e mostra fotografica.

Durante le visite guidate, gli studenti delle classi partecipanti potranno realizzare alcuni scatti fotografici che rappresentino il paesaggio della Tenuta ed in particolare il percorso di approfondimento effettuato.

Le foto realizzate dalle scuole saranno selezionate da un commissione mista MIUR – Tenuta presidenziale. I migliori scatti saranno utilizzati per la realizzazione di una mostra fotografica allestita negli spazi del Castello della Tenuta.

Le modalità e i termini per l’invio delle foto saranno comunicati alle scuole interessate.

Art. 6 – Modalità e termini d’iscrizione.

Gli Istituti scolastici, di cui all’art. 2, dovranno inviare la scheda di adesione allegata al presente Bando, compilata in ogni sua parte, a partire dalle ore 12:00 del 1 febbraio 2013 ed entro le ore 12:00 del 28 febbraio 2013, all’indirizzo mail dgstudente.uff4@istruzione.it . Farà fede l’orario di ricezione della mail.

Art.7 – Condizioni di partecipazione.

La partecipazione al progetto implica l’accettazione incondizionata del presente regolamento.

Ai sensi della Legge 675/96 si informa che i dati personali relativi ai partecipanti saranno utilizzati unicamente ai fini delle attività realizzate dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Per ogni altro aspetto non contemplato nel presente Bando fanno fede e ragione le vigenti norme di legge. Per ogni controversia legale è competente il Foro di Roma.

——-

Ministero dell’Istruzione, dell’ Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione, l a Partecipazione e la Comunicazione

Ufficio IV

Ambiente Italia

SCHEDA ADESIONE

Inviare a partire dalle ore 12:00 del 1 febbraio 2013 ed entro le ore 12:00 del 28 febbraio 2013

all’indirizzo mail dgstudente.uff4@istruzione.it:

Istituto________________________________________ Classi____________/_____________

Via / Piazza__________________________________________________ n° _______________

Cap ____________  Città ________________________________ Prov______ Tel____________

Fax ____________  E-mail________________________________________________________

 

Percorso di approfondimento: 1°________________________ 2°_______________________

 

Docente referente:

_______________________________________________________________________________

Recapito del referente:

tel ___________________ e- mail _________________________________

 

Dirigente Scolastico:

_______________________________________________________________________________

Recapito:

tel ___________________ e- mail _________________________________

 

In qualità di Dirigente Scolastico nell’inviare tale scheda di adesione al Concorso dichiaro di conoscere e accettare incondizionatamente ed in ogni sua parte il regolamento dello stesso.

Esprimo inoltre il consenso al trattamento dei dati personali.

 

Luogo e data_____________________

__________________________________________

Timbro e firma del Dirigente Scolastico

 

Nota 2 novembre 2011, Prot. n. 8407

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione

Ufficio IV

 

Nota 2 novembre 2011, Prot. n. 8407

 

Agli Uffici Scolastici Regionali

LORO SEDI

All’Intendenza Scolastica per la Lingua Italiana

di

BOLZANO

All’Intendenza Scolastica per la Lingua Tedesca

di

BOLZANO

All’Intendenza Scolastica per la Lingua Ladina

di

BOLZANO

Alla Provincia di Trento Servizio Istruzione

TRENTO

Alla Sovrintendenza Agli Studi per la Regione

Autonoma della Valle D’Aosta

AOSTA

Ai Referenti Regionali per l’Educazione

Ambientale

LORO SEDI

Ai Coordinamenti Regionali dei Presidenti

delle Consulte Studentesche Provinciali

LORO SEDI

Ai Forum regionali delle associazione dei

genitori

LORO SEDI

E p.c. Fondazione MAXXI –

Museo nazionale delle arti del XXI secolo

Via Guido Reni 4a – 00196 Roma

 

Oggetto: Recycle – Laboratorio Sperimentale sul riciclo- MAXXI

Nota 14 ottobre 2011, Prot. MIURAOODGOS n. 6804

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica

 

 

Ai Direttori Generali

degli Uffici Scolastici Regionali

 

Ai Sovrintendenti Scolastici delle Province Autonome di Bolzano e Trento

 

Al Sovrintendente agli studi della

Regione Autonoma Valle d’Aosta

 

Oggetto: Bando di concorso “EcoLogicaCup” – anno scolastico 2011/2012

 

L’Università del Salento – Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali, in collaborazione con diverse associazioni ed organizzazioni di alta rappresentatività, organizza la quinta edizione della competizione nazionale di ecologia a squadre su internet, denominata “EcoLogicaCup”, con l’intento di contribuire a consolidare il ruolo dell’ecologia nell’insegnamento e nell’apprendimento, nonché nei processi di acquisizione di valori di riferimento che concorrono alla formazione dei giovani.

Il concorso è rivolto agli alunni degli istituti di istruzione secondaria di primo grado e, dal corrente anno scolastico, anche agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

Le informazioni relative alle modalità di partecipazione sono reperibili direttamente presso il sito internet dedicato alla manifestazione: http://www.ecologicacup.unisalento.it

Sul sito, inoltre, sono disponibili materiali per l’approfondimento, che possono essere utilizzati come validi spunti per lavori in classe, ovvero per esperienze pratiche.

Per ulteriori indicazioni e chiarimenti si può contattare Dr.ssa Franca Sangiorgio, e-mail: ecologicacup@unisalento.it; franca.sangiorgio@unisalento.it tel: 0832/298606.

 

Si pregano le SS.LL. di dare diffusione della presente nota presso le istituzioni scolastiche del territorio di competenza, tenendo comunque conto che la stessa verrà inserita nei siti web Ministeriali.

Si ringrazia per la collaborazione.

 

IL DIRIGENTE

Antonio Lo Bello

Nota 21 aprile 2011, Prot. AOODGSC/REG. UFF. N. 003537

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare

 

Nota 21 aprile 2011, Prot. AOODGSC/REG. UFF. N. 003537

 

Ai Direttori Generali degli

Uffici Scolastici Regionali

LORO SEDI

Al Dipartimento per l‟Istruzione

per la Provincia di

T R E N T O

Al Sovrintendente Scolastico per

la scuola in lingua italiana

B O L Z A N O

All‟Intendente Scolastico

per la scuola in lingua tedesca

B O L Z A N O

All‟Intendente Scolastico per la

scuola delle località ladine

B O L Z A N O

Al Sovrintendente Scolastico

per la Regione Valle d‟Aosta

A O S T A

E p.c. Ai Dirigenti scolastici delle scuole di

ogni ordine e grado

 

OGGETTO: 8 MAGGIO – GIORNATA NAZIONALE DELLA BICICLETTA

Nota 27 ottobre 2010, Prot. n. MIURAOODGOS n. 7713

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica

Uff.II

Ai Direttori Generali

degli Uffici Scolastici Regionali

LORO SEDI

Al Sovrintendente agli Studi per la Regione Autonoma della Valle d’Aosta

Al Sovrintendente Scolastico

per la Provincia Autonoma di Bolzano

Al Sovrintendente Scolastico

per la Provincia Autonoma di Trento

All’Intendente Scolastico per le scuole

delle località ladine di Bolzano

All’Intendente Scolastico

per la scuola in lingua tedesca

di Bolzano

Oggetto: Progetto “Scuole BioDiverse” – Attestati di partecipazione

A conclusione del Progetto “Scuole BioDiverse” proposto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal WWF Italia nell’ a.s. 2009/2010, si trasmettono in allegato gli Attestati di partecipazione.

Per comunicare il valore della biodiversità locale tutte le classi partecipanti hanno programmato percorsi legati alla specificità del proprio territorio, realizzando lavori riguardanti racconti, logo ed originali locandine.

I prodotti inviati dalle scuole saranno pubblicati sul sito www.wwf.it/educazione

IL DIRIGENTE

Antonio LO BELLO

Allegato

Nota 26 ottobre 2010, MIURAOODGOS n.7640

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica

– Uff.II –

Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali

Ai Sovrintendenti Scolastici delle Province Autonome di Bolzano e Trento

Al Sovrintendente agli studi della Regione Autonoma Valle d’Aosta

Oggetto: Bando di concorso “EcoLogicaCup” – anno scolastico 2010/11

L’Università del Salento – Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali, in collaborazione con diverse associazioni ed organizzazioni di alta rappresentatività, organizza la quarta edizione della competizione nazionale di ecologia a squadre su internet, denominata “EcoLogicaCup”, rivolta agli alunni degli istituti di istruzione secondaria di primo grado, con l’intento di contribuire a consolidare il ruolo dell’ecologia nell’insegnamento e nell’apprendimento, nonché nei processi di acquisizione di valori di riferimento che concorrono alla formazione dei giovani.

Le informazioni relative alle modalità di partecipazione sono reperibili direttamente presso il sito internet dedicato alla manifestazione: http://www.ecologicacup.unisalento.it

Sul sito, inoltre, sono disponibili materiali per l’approfondimento, che possono essere utilizzati come validi spunti per lavori in classe, ovvero per esperienze pratiche.

Per ulteriori indicazioni e chiarimenti si può contattare Dr.ssa Franca Sangiorgio, e-mail: ecologicacup@unisalento.it; tel: 0832/298606.

Si pregano le SS.LL. di dare diffusione della presente nota presso le istituzioni scolastiche del territorio di competenza, tenendo comunque conto che la stessa verrà inserita nei siti web Ministeriali.

Si ringrazia per la collaborazione.

IL DIRIGENTE

Antonio Lo Bello