Archivi tag: Esami

Nota 20 marzo 2017, AOODGOSV 3067

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione
Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali
Loro sedi
Ai Dirigenti scolastici e ai coordinatori didattici delle scuole statali e paritarie
Loro sedi
Al Sovrintendente Scolastico per la scuola in lingua italiana della provincia di Bolzano
Al Dirigente del Dipartimento Istruzione della provincia di Trento
All’Intendente Scolastico per la scuola italiana in lingua tedesca Bolzano
All’Intendente Scolastico per la scuola italiana in lingua ladina Bolzano
Al sovrintendente agli Studi della Regione Autonoma della Valle d’Aosta
e, p.c. Al Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione
SEDE
All’Ufficio Stampa
SEDE

OGGETTO: Pubblicazione di alcune seconde prove scritte ed esempi di prova, relativi agli Esami di Stato degli aa.ss. 2014-15 e 2015-16 per gli Istituti Tecnici e Professionali, contenenti la declinazione delle conoscenze, abilità e competenze coinvolte nella costruzione delle prove stesse.

Si trasmettono in allegato le note della Struttura Tecnica Esami di Stato contenenti la declinazione delle conoscenze, abilità e competenze coinvolte in alcune seconde prove scritte ed esempi di prova già pubblicati per gli Istituti Tecnici e Professionali relativi agli Esami di Stato degli aa.ss. 2014-15 e 2015-16, al fine di sostenere l’azione di accompagnamento ai nuovi Ordinamenti.

La pubblicazione avverrà tra le news della sezione “Istruzione” sul sito istituzionale del M.I.U.R. e nella sezione “Esame di Stato”.
Si ringrazia per la consueta fattiva collaborazione.

IL DIRETTORE GENERALE
Carmela Palumbo


Ministero dell’Istruzione, dell’ Università e della Ricerca
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione
Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione
Struttura Tecnica Esame di Stato

AOODGOSV 1837 – 20 marzo 2017

Oggetto: Declinazione delle conoscenze, abilità e competenze coinvolte in alcune seconde prove scritte ed esempi di prova già pubblicati per gli Istituti Tecnici e Professionali relativi agli Esami di Stato degli aa.ss. 2014-15 e 2015-2016.

Con la presente nota, dopo le varie pubblicazioni di esempi di seconda prova scritta per l’Esame di Stato relativi a materie caratterizzanti i vari indirizzi del II Ciclo, si avvia una seconda fase di trasparenza e di riflessione sulle conoscenze, abilità e competenze coinvolte nelle seconde prove scritte degli Esami di Stato. Tale fase viene sviluppata declinando, attraverso lo strumento del “commento” riportato in sovrapposizione sul testo, le conoscenze, le abilità e le competenze che ne costituivano la costruzione di base, sia dei problemi della prima parte che dei quesiti della seconda parte delle varie tracce ed esempi di prova, già pubblicati per gli Istituti Tecnici e Professionali negli aa.ss. 2014-15 e 2015-2016.
I commenti consentono di visualizzare i riferimenti alle conoscenze, abilità e competenze coinvolte nelle varie parti delle prove, sia on line su file digitale che nella versione pdf o nella stampa cartacea.
Le competenze in esito alla fine del percorso e le conoscenze, abilità specifiche per la classe quinta sono quelle previste dalle Linee Guida degli attuali ordinamenti (DD.PP.RR. nn. 87 e 88/2010 e succ. dell’Istruzione Professionale e Tecnica).
Sono state utilizzate codifiche per facilitare la progettazione e la visione del quadro generale delle conoscenze, abilità e competenze coinvolte di cui si vuole verificare il conseguimento con le prove d’esame.
Tale codifica, con gli opportuni adattamenti, può essere utilizzata per qualsiasi settore, indirizzo ed articolazione dell’Istruzione Tecnica e Professionale.

Si ritiene così di fornire uno strumento di lavoro alle scuole, soprattutto per gli studenti e per i docenti, offrendo materiali utili per poter rileggere le prove e gli esempi già forniti alla luce delle competenze, abilità e conoscenze richieste per le prove scritte degli esami di Stato dai nuovi Ordinamenti. L’auspicio è che il lavoro proposto venga accolto dalle Scuole e, possibilmente, esteso a tutte le altre seconde prove ed esempi di prova a partire dagli esami di Stato del 2014-15 e pubblicati sul sito istituzionale MIUR/Istruzione/Esame di Stato, come strumento di lavoro per la costruzione delle esercitazioni che i Colleghi docenti elaboreranno per le specifiche esercitazioni rivolte agli studenti delle proprie classi con i quali è auspicabile si avvii, nel merito, una proficua riflessione ed interlocuzione.

Le declinazioni descritte riguardano:

– Istruzione Tecnica:

Indirizzo ITTL – Informatica e telecomunicazioni
Articolazione: Telecomunicazioni
Tema di Sistemi e reti
Tipologia C
Esempio prova 2016

Indirizzo ITIA – Informatica e telecomunicazioni
Articolazione: Informatica
Tema di Sistemi e reti
Tipologia C
Esempio prova n. 1 del 2016
Esempio prova n. 2 del 2016

Indirizzo ITIA – Informatica e telecomunicazioni
Articolazione: Informatica
Tema di Informatica
Tipologia C
Sessione Ordinaria del 2015

Indirizzo IT04, EA07 – Turismo, EsaBac corrispondente
Tema di Discipline turistiche e aziendali
Sessione ordinaria 2016

– Istruzione Professionale:

Indirizzo IPEN – Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera
Articolazione: Enogastronomia

Indirizzo IP06 – Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera
Articolazione: Sala e vendita
Tema di Scienza e cultura dell’alimentazione
Sessione ordinaria 2016

Indirizzo IP07 – Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera
Articolazione: Accoglienza turistica
Tema di Diritto e tecniche amministrative della struttura ricettiva
Sessione ordinaria 2016

Indirizzo IPPD – Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera
Articolazione: Enogastronomia
Opzione prodotti dolciari, artigianali e industriali
Tema di Scienza e cultura dell’alimentazione, analisi e controlli
Microbiologici dei prodotti alimentari
Sessione ordinaria 2016.

Nell’auspicare le più ampie esercitazioni e riflessioni, auguro proficuo lavoro a tutti.

IL COORDINATORE
F.to Francesco Branca


ESEMPI

Nota 13 marzo 2017, AOODGOSV 2736

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione
Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali Abruzzo, Lazio, Marche, Umbria
Loro Sedi

Nota 13 marzo 2017, AOODGOSV 2736

OGGETTO: Esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado. Formazione delle commissioni di esame nelle scuole colpite da eventi sismici delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria.

Circolare Ministeriale 9 marzo 2017, n. 2

Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca
Dipartimento il sistema educativo di istruzione e formazione
Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione

AI DIRETTORI GENERALI E AI DIRIGENTI PREPOSTI AGLI UFFICI SCOLASTICI REGIONALI
LORO SEDI
AL SOVRINTENDENTE SCOLASTICO PER LA PROVINCIA DI BOLZANO
AL DIRIGENTE DEL DIPARTIMENTO ISTRUZIONE DELLA PROVINCIA DI TRENTO
AI DIRETTORI DEI CONSERVATORI DI MUSICA
LORO SEDI
AI DIRIGENTI SCOLASTICI DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI SECONDO GRADO STATALI
LORO SEDI
AI COORDINATORI DELLE ATTIVITA’ EDUCATIVE E DIDATTICHE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI SECONDO GRADO PARITARI
LORO SEDI
AI DIRETTORI DEGLI ISTITUTI AFAM
LORO SEDI
e, p. c. AL MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI E DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE – DGSP
UFFICIO V
ROMA
AL DIRETTORE GENERALE DELLA DIREZIONE GENERALE PER LA PROGRAMMAZIONE, IL COORDINAMENTO E IL FINANZIAMENTO DELLE ISTITUZIONI DELLA FORMAZIONE SUPERIORE
AI RETTORI DELLE UNIVERSITA’ STATALI
LORO SEDI
ALL’INTENDENTE SCOLASTICO PER LA SCUOLA IN LINGUA TEDESCA
BOLZANO
ALL’INTENDENTE SCOLASTICO PER LA SCUOLA DELLE LOCALITÀ LADINE
BOLZANO
ALL’ASSESSORE ALL’ISTRUZIONE E CULTURA DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D’AOSTA
AOSTA
AL SOVRINTENDENTE AGLI STUDI DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D’AOSTA
AOSTA
ALL’ASSESSORE AI BENI CULTURALI E PUBBLICA ISTRUZIONE DELLA REGIONE SICILIA
PALERMO
AI PRESIDENTI DELLE GIUNTE PROVINCIALI DELLE PROVINCE AUTONOME DI BOLZANO E TRENTO

Circolare Ministeriale 9 marzo 2017, n. 2 AOODGOSV 2600

OGGETTO: Anno scolastico 2016/17 – Esami di Stato conclusivi dei corsi di studio d’istruzione secondaria di secondo grado. Formazione delle commissioni di esame


SOMMARIO

1. CONFIGURAZIONE DELLE COMMISSIONI DI ESAME DI STATO
1.a. Disposizioni generali
1.b. Assegnazione e ripartizione dei candidati esterni
1.c. Abbinamenti delle classi/commissioni
1.d. Designazione dei commissari interni

2. NOMINA DEI COMPONENTI DELLE COMMISSIONI DI ESAME DI STATO

2.a. Disposizioni generali
2.b. Modalità di partecipazione alle commissioni di esame di Stato
2.b.a. Principi generali
2.b.b. Personale scolastico in servizio o a riposo
2.b.c. Personale universitario o appartenente ad istituzioni A.F.A.M.
2.c. Obblighi e facoltà del personale scolastico
2.c.a. Personale che ha l’obbligo di presentare la scheda di partecipazione come presidente (Modello ES-1)
2.c.b. Personale che ha la facoltà di presentare la scheda di partecipazione come presidente (Modello ES-1 o modello ES-2)
2.c.c. Personale che ha l’obbligo di presentare la scheda di partecipazione come commissario esterno (Modello ES-1)
2.c.d. Personale che ha la facoltà di presentare la scheda di partecipazione come commissario esterno (Modello ES-1)
2.d. Procedure generali di nomina delle commissioni di esame di Stato
2.d.a. Principi generali
2.d.b. Disposizioni particolari
2.d.c. Procedura di nomina dei presidenti
2.d.d. Procedura di nomina dei commissari esterni
2.d.e. Criteri comuni di nomina dei presidenti e dei commissari esterni
2.d.f. Fase finale di nomina delle commissioni di esame
2.d.g. Impedimento e sostituzioni

3. CASI PARTICOLARI
3.a. Commissioni nelle scuole italiane all’estero


CALENDARIO DEGLI ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI E TECNICI

ANNO SCOLASTICO 2016/2017

Attività

Periodo/Data

1 Compilazione automatica delle proposte di configurazione (Modelli ES-0) da parte delle istituzioni scolastiche 13/3/2017 – 18/3/2017

 

2 Compilazione automatica dei modelli ES-C (commissari interni) da parte delle istituzioni scolastiche.

Monitoraggio e verifica dei modelli ES-0 e relativi modelli ES-C registrati a sistema in formato pdf, da parte degli Ambiti Territoriali Provinciali.

 

 

20/3/2017 – 27/3/2017

 

3 Gestione delle configurazioni delle commissioni da parte degli Uffici Scolastici Regionali, per il tramite degli Ambiti Territoriali Provinciali  

29/3/2017 – 13/4/2017

4 Termini per la trasmissione, tramite istanza POLIS, delle schede di partecipazione (Modello ES-1) 10/3/2017 – 27/3/2017 (ore 14,00)
5 Termine per la designazione dei commissari interni da parte dei consigli di classe  

23/3/2017

6 Termine ultimo per il recapito, dai dirigenti scolastici agli Uffici Scolastici regionali degli elenchi riepilogativi:

  • degli aspiranti che hanno presentato il Modello ES-1
  • degli esonerati, dei docenti con ruolo di referente del plico telematico e dei docenti che abbiano omesso di presentare la scheda (con indicazione dei motivi)
 

 

28/3/2017

7 Verifica e convalida delle schede di partecipazione (Modelli ES-1) da parte degli Istituti Scolastici e degli Ambiti Territoriali Provinciali  

29/3/2017 – 13/4/2017

8 Termine ultimo per la presentazione delle schede degli aspiranti ai Rettori e ai Direttori A.F.A.M.(Modello ES-2)  

31/3/2017

9 Termine ultimo per il recapito delle schede Modello ES-2 dai Rettori delle università e dai Direttori delle istituzioni A.F.A.M. agli Uffici Scolastici Regionali competenti  

8/4/2017

10 Gestione delle schede di partecipazione (Modelli ES-2) da parte degli Uffici Scolastici Regionali competenti 29/3/2017 – 13/4/2017

 

 

Esami di Stato: formazione Commissioni

Pubblicata la Circolare Ministeriale 9 marzo 2017, n. 2, per la formazione delle commissioni degli Esami di Stato conclusivi dei corsi di studio d’istruzione secondaria di secondo grado per l’anno scolastico 2016/17.


#Maturità2017, si mette in moto la macchina degli Esami
Inviata la circolare sulle commissioni
Per le scuole delle aree colpite dal sisma commissari tutti interni

Si mette in moto la macchina degli Esami di Stato 2017. Le scuole hanno ricevuto oggi la circolare per la formazione delle commissioni. Da domani sarà possibile, per chi vuole candidarsi ad essere commissario esterno, inserire la relativa domanda nel sistema Miur. Mentre successivamente gli istituti scolastici potranno indicare, sulla stessa piattaforma, i nomi dei commissari interni.
La circolare annuncia anche uno specifico provvedimento per la formazione delle commissioni d’Esame nelle scuole delle zone colpite da aventi sismici: le commissioni saranno composte solo da membri interni, fermo restando il Presidente esterno. La Ministra Valeria Fedeli emanerà a breve l’apposita ordinanza. Alla circolare di oggi è invece allegato l’elenco delle scuole coinvolte.
“L’ordinanza – sottolinea Fedeli – rappresenta una necessaria risposta alla richiesta che ci è arrivata dalle scuole, dalle studentesse e dagli studenti visto l’alto numero di giorni di scuola che le ragazze e i ragazzi hanno perso loro malgrado a causa dei numerosi eventi sismici che si sono succeduti in questi mesi e che in molti casi si sono sommati anche al maltempo. Dobbiamo garantire che l’Esame di queste studentesse e di questi studenti sia aderente ai programmi realmente svolti e a quanto sarà indicato nel documento di fine anno del Collegio dei docenti”.
La Maturità 2017 avrà inizio mercoledì 21 giugno, con la prova di Italiano. Il 22 giugno sarà la volta della seconda prova scritta, nella materia caratterizzante ciascun indirizzo. Quest’anno la prima prova scritta è affidata a commissari esterni, mentre la seconda prova scritta è affidata a commissari interni. Saranno circa 500.000 i ragazzi coinvolti negli Esami. Le commissioni saranno oltre 12.000.

Esami di Stato: Materie seconda prova scritta

Il MIUR rende note le materie dell’Esame di Stato 2017: Latino al Liceo classico, Matematica allo Scientifico, Economia aziendale per l’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing degli Istituti tecnici, Tecniche professionali dei servizi commerciali per l’indirizzo Servizi commerciali degli istituti professionali.



#Maturità2017, Fedeli annuncia con un video
le materie della seconda prova
Matematica allo Scientifico, Latino al Classico

Latino al Liceo classico, Matematica allo Scientifico, Economia aziendale per l’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing degli Istituti tecnici, Tecniche professionali dei servizi commerciali per l’indirizzo Servizi commerciali degli Istituti professionali.

Sono alcune delle materie scelte per la seconda prova scritta della Maturità 2017, annunciate oggi dalla Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli, con un video lanciato sulla pagina Facebook e sui social del Ministero.

“Care ragazze e cari ragazzi ci siamo, questo è uno dei momenti più attesi da voi e dalle vostre famiglie. In tanti mi avete scritto in questi giorni su Facebook e so che state aspettando con curiosità, emozione e interesse”, così la Ministra nel video.

“Come ogni anno – ricorda Fedeli alle studentesse e agli studenti – la scelta delle materie ha tenuto conto del percorso scolastico che voi avete affrontato. Sono sicura – prosegue la Ministra rivolgendosi alle maturande e ai maturandi – che con impegno e dedizione e con la guida sapiente delle vostre e dei vostri docenti affronterete questa prova nel migliore dei modi possibili. Vi invito a studiare e a consolidare la vostra preparazione. Vi faccio un grandissimo in bocca al lupo. So che ce la farete”.

Per la scelta delle materie è stato utilizzato in alcuni casi il criterio dell’alternanza, in altri si è preferito il consolidamento della materia più rappresentativa del percorso di studi e maggiormente qualificante rispetto al profilo in uscita degli studenti.

In occasione della comunicazione delle materie della seconda prova scritta è stato anche lanciato il canale Instagram del Ministero: continuiamo ad ampliare la nostra presenza sui social per raggiungere un’utenza sempre più trasversale in modo diretto e immediato, con una nuova attenzione rivolta in particolare a studentesse e studenti. Il percorso di avvicinamento alla Maturità sarà accompagnato da una serie di attività di comunicazione dedicate alle ragazze e ai ragazzi che faranno l’esame a giugno, con video di esperti, curiosità e informazioni sulla preparazione delle prove.

La Maturità 2017 avrà inizio mercoledì 21 giugno, con la prova di Italiano. Il 22 giugno sarà la volta della seconda prova scritta, nella materia caratterizzante ciascun indirizzo. Quest’anno la prima prova scritta è affidata a commissari esterni, mentre la seconda prova scritta è affidata a commissari interni.

I Licei
Le materie per la seconda prova sono: Latino al Liceo classico; Matematica al Liceo scientifico; Matematica al Liceo scientifico – opzione Scienze Applicate; Lingua straniera L1 al Liceo linguistico; Scienze umane al Liceo delle scienze umane; Diritto ed economia politica al Liceo delle scienze umane – opzione Economico sociale; Discipline artistiche e progettuali, caratterizzanti l’indirizzo di studi nel Liceo artistico; Teoria, analisi e composizione al Liceo musicale; Tecniche della danza al Liceo coreutico;

Gli Istituti tecnici
Tra le materie scelte per i Tecnici: Economia aziendale per l’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing; Discipline turistiche e aziendali per il Turismo; Impianti energetici, disegno e progettazione per l’indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia – articolazione Energia; Struttura, costruzione, sistemi impianti del mezzo per l’indirizzo Trasporti e  Logistica; Topografia per l’indirizzo Costruzioni, Ambiente e  Territorio.

Gli Istituti professionali
Tra le materie scelte per i Professionali: Scienza e cultura dell’alimentazione per l’indirizzo Servizi enogastronomia e ospitalità alberghiera – articolazione Enogastronomia; Tecniche professionali dei servizi commerciali per l’indirizzo Servizi commerciali; Tecniche di produzione e di organizzazione nell’indirizzo Produzioni industriali e artigianali – articolazione Industria; Linguaggi e tecniche della progettazione e comunicazione audiovisiva per l’indirizzo Produzioni industriali e artigianali – articolazione Industria, opzione Produzioni audiovisive.

Decreto Ministeriale 27 gennaio 2017, n. 41

Decreto Ministeriale 27 gennaio 2017, n. 41

Anno scolastico 2016/2017. Esami di Stato conclusivi dei corsi di studio ordinari e sperimentali di istruzione secondaria di secondo grado:
– Individuazione delle materie oggetto della seconda prova scritta;
– Scelta delle materie affidate ai commissari esterni delle relative commissioni

1. Licei

2. Istituti Tecnici

3. Istituti Professionali