Archivi tag: Orientamento

Salone Orientamenti

Il Salone Orientamenti di Genova, giunto alla sua 23esima edizione, prende il via martedì 13 novembre 2018.

La manifestazione, sostenuta dal MIUR è promossa dall’Assessorato alla Formazione della Regione Liguria con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale, Camera di Commercio di Genova, Comune di Genova, Città Metropolitana di Genova, Università degli Studi di Genova, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Conferenza delle Regioni.


Convegni, laboratori, presentazioni, incontri: è ricco di appuntamenti il programma del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, curato con il contributo dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria. Le iniziative sono rivolte a studenti, famiglie, docenti e dirigenti. Lo stand del MIUR sarà una vetrina anche per alcune offerte formative d’eccellenza.

“La nostra è una società che cambia rapidamente e diventa sempre più complessa – sottolinea il Ministro Marco Bussetti -. Ci sono nuove sfide da affrontare. A cominciare da quella del lavoro. In questa realtà il ruolo della scuola è quello fondamentale di formare i nostri ragazzi affinché siano cittadini attivi e consapevoli, capaci di affrontare il cambiamento. E l’orientamento è uno strumento indispensabile per aiutarli a costruire il futuro, partendo da inclinazioni e passioni. Per essere competitivi in uno scenario globale abbiamo bisogno di giovani che sappiano dare il meglio di sé. Dobbiamo sostenere le nuove generazioni, incoraggiarle. Aiutarle a fare le scelte giuste. Dai giovani dipende il futuro, non solo dei singoli ma di tutti”.

“Il Salone Orientamenti di Genova – prosegue il Ministro Bussetti – è prima di tutto un’iniziativa necessaria. Un’opportunità, per i ragazzi ma anche per i docenti e le famiglie. Un’occasione di confronto per scambiare esperienze, conoscenze, per capire quali sono le scelte migliori. È anche per questo che a Genova portiamo alcune eccellenze della scuola. C’è bisogno di sostegno, di esempi. Per avere l’ambizione di guardare sempre al meglio”.

Il Ministro Marco Bussetti, martedì 13 novembre alle ore 10.00, sarà presente alla cerimonia di apertura di Orientamenti (nella Sala Maestrale dei Magazzini del Cotone). Parteciperanno anche il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, l’Assessore regionale alla Formazione e Istruzione, Ilaria Cavo, il rapper genovese Tedua. Alle ore11.00, nella Sala Grecale, il Ministro interverrà al Convegno nazionale dedicato all’orientamento organizzato anche con la collaborazione della Conferenza delle Regioni e della Regione Liguria. Una occasione di incontro e confronto fra “addetti ai lavori” per favorire una sinergia tra scuole e istituzioni. Il Ministro prenderà poi parte (nella Sala Libeccio) alla presentazione del kit #Imparosicuro, progetto capofila in Italia per la formazione degli alunni sul sistema di allerta meteo. Saranno presenti il Capo dipartimento della Protezione Civile Nazionale, Angelo Borrelli, l’Assessore Ilaria Cavo, l’Assessore regionale alla Protezione Civile, Giacomo Giampedrone.

Tra le eccellenze proposte dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, la nave scuola dell’Istituto nautico “Giovanni Caboto” di Gaeta, il veliero a tre alberi “Signora del Vento”. La nave sarà aperta alle visite dei ragazzi e delle loro famiglie.

Sono oltre 600 le scuole di ogni ordine e grado di tutta Italia che hanno risposto al bando di concorso del MIUR #genovanelcuore. Gli istituti che si sono distinti per i propri elaborati verranno premiati nella serata di mercoledì 14, a tre mesi dalla tragedia del ponte Morandi. Nel corso della cerimonia saranno assegnati riconoscimenti anche alle scuole genovesi più colpite dalla tragedia.

OrientaSud 2018

OrientaSud: Ministero del Lavoro, Inps, Inapp e Italia Education in campo per sostenere il futuro dei giovani

Disoccupazione giovanile al 31,6% e al Sud va anche peggio. Dal 6 all’8 novembre a Napoli presso la Mostra d’Oltremare, si terrà la diciannovesima edizione del Salone delle Opportunità. Scuola, università, lavoro, orientamento, estero, startup, i temi della manifestazione più visitata d’Italia. Ingresso gratuito su prenotazione.

XIX edizione

Napoli, 6-7-8 NOVEMBRE 2018

ore 9.00 – 14.00

Mostra d’Oltremare

#Orientasud2018 #maipiùneet

____

Quali sono i progetti per la formazione e l’inserimento lavorativo nel nostro Paese? E nel Mezzogiorno? Come faccio a trovare uno stage in Italia o all’estero? Come orientarmi per scegliere un percorso di studi che mi renda occupabile? A queste e ad altre domande risponderanno Ministero del Lavoro, Inps, Inapp e Italia Education, che saranno in campo con un programma fittissimo di attività e con uno stand in cui trovare informazioni su progetti per formazione e inserimento lavorativo in Italia e in Europa. Ci sarà inoltre l’opportunità di trovare uno stage grazie a Stage4EU una mobile app e un sito web pensati per i giovani che intendono fare un’esperienza di stage in Europa.

Un giovane su tre in Italia è occupato in settori non in linea con il proprio percorso di studi. Il 18% dei diplomati fra i 20 e i 24 anni è sovraistruito, così come il 28% di laureati fra i 25 ed i 34 anni. Il numero dei Neet, ovvero chi non è impegnato in un percorso di studi, di lavoro o di formazione, si conferma a giugno di quasi tre milioni di persone. A questo si aggiungono le ultime rilevazioni Istat che parlano di una disoccupazione giovanile al 31,6% con punte di oltre il 40% in alcune aree del Sud. Sono questi i dati da cui parte la diciannovesima edizione di Orientasud, la manifestazione che accoglierà migliaia di giovani provenienti da tutto il Mezzogiorno d’Italia. Laboratori, workshop, punti informativi, seminari, colloqui, test attitudinali, giochi di gruppo e aree espositive saranno i punti di riferimento della manifestazione che si svolgerà a Napoli dal 6 all’8 novembre presso gli spazi della Mostra D’Oltremare.

PROGRAMMA ERASMUS+ E LE NUOVE SFIDE NEL POST 2020

Non poteva mancare ad Orientasud la presentazione del più importante progetto di mobilità per i giovani. Il seminario presenterà le opportunità offerte dal Programma Erasmus+ ambito IeFP e i risultati del Programma nel periodo 2014 – 2017. Sarà, inoltre, l’occasione per uno scambio di riflessioni con i partecipanti sulle esperienze trascorse e sul futuro anche alla luce della recente proposta dalla Commissione Europea che intende raddoppiare le risorse destinate al programma per il prossimo periodo di programmazione. Il seminario sarà a cura dell’Agenzia Erasmus – Inapp.

STAGE4EU: UN’APP E UN SITO PER TROVARE UNO STAGE IN EUROPA
Obiettivo dell’intervento è presentare le caratteristiche e le funzionalità di sta- ge4eu, una mobile app e un sito web pensati per i giovani che intendono fare un’esperienza di stage in Europa. Verranno quindi illustrate le sezioni della nuova versione del sito (in uscita a novembre) e dell’app mobile nelle quali è possibile trovare tutte le notizie, informazioni, consigli necessari per cercare, organizzare e valorizzare uno stage in Europa. Su stage4eu, inoltre, si ha la possibilità di consul- tare le più interessanti opportunità di stage nei diversi Paesi europei, aggiornate quotidianamente. Durante l’intervento verrà posto l’accento sulla dimensione dinamica, interattiva e “social” dell’app e del sito, strumenti utili e di facile uti- lizzo non solo per i giovani che vogliono fare uno stage in Europa, ma anche per gli operatori dei CPI, i formatori, gli insegnanti e gli esperti di mobilità transnazionale.

LAVORO

Opportunità di stage, tirocini, premi e borse, lavoro vero e proprio, volontariato e scambi culturali. Diversi i workshop sul percorso di selezione del personale: il CV, la lettera di presentazione e il colloquio di lavoro. “Le competenze trasversali utili per il mondo del lavoro” è il seminario riservato a quanti si interrogano sulle aspettative delle imprese in tema di lavoro. Gli studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori, invece, potranno sfidarsi a colpi di “JOBS”, il gioco da tavolo pensato per trasferire ai ragazzi i concetti del lavoro attraverso il gioco.

 

FARE IMPRESA

Ai tanti ragazzi che pensano di realizzare e creare una startup sarà dedicato l’incontro dal titolo: “Trasforma le tue idee in una Startup”. Il workshop mira a trasferire la cultura del fare impresa, con le testimonianze di esperti e giovani startupper che si sono lanciati nel mondo dell’imprenditoria giovanile. Agli aspiranti imprenditori partecipanti sarà messo a disposizione un test sull’autoimprenditorialità che esprimerà in punteggio la propria potenzialità nel fare impresa.

CONFERENZE PER LA SCELTA DELL’UNIVERSITÀ

In calendario la presentazione di tutte le facoltà con gli esperti della Fondazione “Italia Education” che introdurranno i Direttori dei dipartimenti per spiegare ai ragazzi quali sono le materie di studio, le difficoltà dei vari corsi di laurea e gli sbocchi occupazionali relativi.

Il workshop di Orientamento Post Diploma, offrirà le informazioni utili alla scelta post diploma, così da guidare i ragazzi verso una scelta autonoma e responsabile, attraverso la consapevolezza del sé, delle proprie risorse e competenze. Completa il quadro informativo, l’area espositiva dove Istituzioni, Università, Accademie ed Enti di Formazione potranno rispondere alle domande dei ragazzi, un luogo dove incontrare direttamente i responsabili di ateneo e gli addetti ai lavori.

IL PREMIO

Anche quest’anno grazie alla collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Campania si rinnova l’appuntamento con: “la Città ed il Lavoro, le mie idee”; un premio riservato agli studenti delle scuole secondarie superiori che si impegnano a riflettere e a proporre il loro contributo di idee sotto forma di elaborati letterari, musicali, video o ricerche. Il 6 novembre in sede inaugurale ci sarà alla presenza di tutte le scuole partecipanti, la premiazione di 4 lavori che saranno oggetto di altrettante borse di studio.

IL MINISTERO DEL LAVORO

Quest’anno avremo il piacere di ospitare ad Orientasud il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che avrà un’area informativa a disposizione dei visitatori per conoscere le iniziative messe in campo dal dicastero guidato da Luigi Di Maio.

LA CAMPAGNA PER AIUTARE I NEET

#MaipiùNeet è l’hashtag scelto quest’anno per sensibilizzare la politica, le imprese, la società civile verso un tema ancora molto sottovalutato: ovvero quello che riguarda la condizione di milioni di ragazzi che non lavorano, non studiano e non sono impegnati in nessun percorso formativo.

“Gli ultimi dati sulla disoccupazione giovanile ci dicono che dobbiamo fare di più per un segmento sociale in forte sofferenza come quello dei giovani. Dobbiamo lavorare per offrire loro un tessuto sociale e aziendale che gli dia maggiori opportunità e che sappia accompagnarli nel lungo percorso di realizzazione”, ha dichiarato Mariano Berriola, presidente della Fondazione educativa “Italia Education”. “Non possiamo essere indifferenti ad un fenomeno, quello dei Neet – prosegue Berriola – che vede fermi ai blocchi quasi tre milioni dei nostri ragazzi”.

Nota 26 ottobre 2018, AOODGSIP 4481

Ministero dell’Istruzione, dell’ Università e della Ricerca
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione
Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione

Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI
Alla Sovrintendenza Scolastica per la scuola in lingua italiana – Provincia di Bolzano
BOLZANO
Alla Sovrintendenza Scolastica per la Provincia di Trento
TRENTO
Alla Sovrintendenza Scolastica per la Regione Valle d’Aosta
AOSTA

Nota 26 ottobre 2018, AOODGSIP 4481

OGGETTO: Salone Orientamenti 2018 – Genova 13, 14 e 15 novembre 2018.

Educazione alla scelta e orientamento

XV Convegno Nazionale AlmaDiploma

Educazione alla scelta e orientamento
Nuove prospettive e nuovi strumenti
per la scuola secondaria di I e II grado

Martedì 19 dicembre 2017

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Sala della Comunicazione
Viale Trastevere, 76/a – Roma

 

Programma aggiornato al 28 novembre

ore 09.30  Registrazione dei partecipanti

ore 10.00  Saluti di benvenuto
Rappresentante MIUR

Introduce
Direzione AlmaLaurea

Presiede
Renato SALSONE  (Direttore AlmaDiploma)

 

Presentazione della XV Indagine AlmaDiploma sul Profilo dei Diplomati 2017
Davide CRISTOFORI (Ufficio Indagini e Ricerche AlmaLaurea)

 

Interventi

Percorsi di orientamento nel secondo ciclo di istruzione: “La MIA Scelta” e “AlmaOrièntati”
Eleonora BONAFE’ (Ufficio Indagini e Ricerche AlmaLaurea)

Il progetto AlmaDiploma per le Istituzioni scolastiche e formative della Provincia autonoma di Trento: da sperimentazione ad azione di sistema
Alma Rosa LAURENTI ARGENTO (Ufficio Ricerca e Formazione IPRASE)

Esiti del progetto “Orientamento e (Dis)Orientamento nei momenti di passaggio. Strumenti e interventi per orientare gli studenti della scuola secondaria di primo grado” finanziato dal MIUR- DG dello studente – fondi ex Legge 440
Dina GUGLIELMI (Docente Università di Bologna – Dipartimento di Scienze dell’Educazione)

 

Conclude:
Mauro BORSARINI  (Presidente AlmaDiploma)

 

ore 13.00  Chiusura dei lavori
Buffet presso la “Sala Falcucci” del Ministero

Il servizio accoglienza e buffet sarà svolto dall’Istituto Professionale di Stato Maffeo Pantaleoni di Frascati

 

La partecipazione al convegno dà diritto al personale della scuola a richiedere l’esonero dai normali obblighi di servizio, ai sensi dell’art 453 del D.lgs. 297/94 e dell’art. 64 del C.C.N.L. sottoscritto il 29 novembre 2007, trattandosi di iniziativa promossa da soggetto qualificato per la formazione del personale scolastico ai sensi all’art.1 comma 5 della direttiva 170 del 21/03/2016.

Medicina, l’orientamento comincia fra i banchi

Medicina, l’orientamento comincia fra i banchi
Accordo Miur-Fnomceo: formazione in aula e didattica laboratoriale

Al via il Protocollo fra Miur e Federazione Nazionale dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (Fnomceo) per l’orientamento delle studentesse e degli studenti interessati alle professioni di ambito sanitario. Il Protocollo prevede l’estensione su scala nazionale del percorso ideato e sperimentato dal liceo scientifico ”Leonardo da Vinci” di Reggio Calabria, d’intesa con l’Ordine dei Medici della stessa Provincia.

Il modello didattico è basato su una struttura flessibile e si articola in periodi di formazione in aula e periodi di apprendimento mediante didattica laboratoriale che le istituzioni scolastiche attueranno presso le strutture sanitarie individuate dagli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri Provinciali. Il percorso prende avvio nelle classi terze delle scuole secondarie di secondo grado e ha una durata triennale, con un monte ore annuale di 50 ore: 20 ore tenute dai docenti di scienze, 20 ore dai medici indicati dagli ordini provinciali, 10 ore presso le strutture sanitarie individuate dagli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri Provinciali.

L’accertamento delle competenze acquisite avverrà in itinere in laboratorio attraverso la simulazione di “casi”. Il protocollo d’intesa impegna il Ministero a individuare, tramite apposito avviso pubblico, fino a 20 licei scientifici distribuiti sul territorio nazionale in cui attivare il percorso. Fnomceo garantirà il necessario supporto organizzativo e scientifico, tramite gli Ordini provinciali interessati.

Verrà istituita una cabina di regia che seguirà le varie fasi di attuazione del protocollo, in coordinamento con l’istituto capofila, il liceo scientifico “Leonardo da Vinci” di Reggio Calabria.

PON: Orientamento

40 milioni di euro per permettere alle studentesse e agli studenti di scegliere consapevolmente il proprio percorso di studio e di lavoro

Avviso pubblico per orientamento formativo e ri-orientamento
(Prot. 2999 del 13 marzo 2017)

PON: piano in 10 azioni
Una scuola aperta, inclusiva e innovativa. 830 milioni di euro in 10 azioni


L’Avviso si inserisce nel quadro di azioni di orientamento, di continuità e di sostegno alle scelte dei percorsi formativi delle Istituzioni scolastiche di I e II Ciclo.Sono previsti percorsi e moduli di didattica orientativa, azioni di informazione orientativa, progetti di continuità, curricoli verticali, nonché azioni di orientamento e sostegno alle scelte e sbocchi occupazionali, collegate ai diversi percorsi formativi scolastici.

L’orientamento scolastico in questo momento storico-sociale di transizione è uno dei fattori strategici di sviluppo del paese: è chiaro, infatti, come sia fondamentale l’educazione alla scelta, alla conoscenza di sé e delle proprie vocazioni, la conoscenza delle opportunità del territorio e delle nuove frontiere dello sviluppo, la prevenzione della dispersione e dell’abbandono scolastico, al fine di garantire le migliori opportunità di crescita culturale, economica e sociale alle nuove generazioni.


Pon Scuola, stanziati 40 milioni per l’orientamento
Fedeli: “Strategico per contrastare abbandono scolastico e aiutare
ragazze e ragazzi a riconoscere le loro vocazioni e sviluppare talenti”

Contrastare l’abbandono scolastico e aiutare ragazze e ragazzi a riconoscere le loro vocazioni. Sono gli obiettivi del bando PON da 40 milioni dedicato all’orientamento. Il bando, disponibile all’indirizzo www.istruzione.it/pon, consentirà alle scuole secondarie di I e II grado di organizzare iniziative per far conoscere a studentesse e studenti l’offerta formativa di scuole e università e orientare la scelta di chi sta per iscriversi anche con strumenti innovativi. Potranno essere organizzati incontri tematici, ma anche momenti di confronto fra pari con i ragazzi della secondaria di secondo grado che potranno fare da tutor ai più piccoli raccontando la loro esperienza o universitari che potranno raccontare ai maturandi la loro vita da studenti e come hanno effettuato le loro scelte.

Sono previsti laboratori di sviluppo delle vocazioni, di educazione alla scelta e presa di coscienza del sé, laboratori di orientamento presso le università e gli Istituti Tecnici Superiori in cui si potranno fare esperienze dirette per capire il funzionamento del mondo accademico e dell’istruzione superiore. Si potranno attivare anche percorsi di conoscenza del mercato del lavoro e delle innovazioni dell’economia, con particolare attenzione all’innovazione digitale e all’economia sostenibile. Ci sarà poi una particolare attenzione all’avvicinamento delle studentesse e degli studenti alle discipline scientifiche con approfondimenti dedicati e accesso ai laboratori delle università.

L’Avviso pubblico per l’orientamento e il ri-orientamento formativo è il quarto dei 10 bandi PON per una scuola più aperta, inclusiva e innovativa lanciati dalla Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli lo scorso gennaio.

“L’orientamento scolastico è un  fattore strategico di sviluppo. È fondamentale per la costruzione del futuro delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi, per educarli a fare scelte consapevoli, a riconoscere le loro inclinazioni, a sviluppare i loro talenti. L’orientamento è essenziale per la prevenzione della dispersione e dell’abbandono scolastico, per garantire le migliori opportunità di crescita culturale, economica e sociale alle nuove generazioni. Tutte le attività proposte – sottolinea la Ministra – dovranno guardare anche al superamento degli stereotipi che caratterizzano le scelte formative e lavorative delle studentesse, in un’ottica di promozione delle pari opportunità”.

Ciascuna scuola potrà ricevere fino a un massimo di 18mila euro per la realizzazione di moduli di orientamento della durata di 30 ore. Le scuole potranno presentare le proprie proposte progettuali dalle ore 10.00 del giorno 27 marzo 2017 alle ore 15.00 del giorno 18 maggio 2017.

Orientamento e dis-orientamento

XIV Convegno Nazionale AlmaDiploma

Orientamento e dis-orientamento
Gli strumenti e le azioni per le scelte degli studenti della scuola secondaria di I e II grado

Mercoledì 14 dicembre 2016

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Sala della Comunicazione
Viale Trastevere, 76/a – Roma

 

Orientamento e autovalutazione: saranno questi i temi al centro del XIV Convegno nazionale AlmaDiploma “Orientamento e dis-orientamento. Gli strumenti e le azioni per le scelte degli studenti della scuola secondaria di I e II gradoche si tiene mercoledì 14 dicembre al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Roma.

Un’occasione di confronto e di dialogo tra esponenti del mondo delle Istituzioni e rappresentanti degli uffici scolastici regionali, esperti del mondo universitario e della scuola che, partendo dalla lettura dei dati AlmaDiploma sul Profilo dei diplomati 2016, pongono l’attenzione su alcuni temi di importanza strategica per la crescita del sistema formativo di istruzione secondaria. Giovani e famiglie, scuola, università e lavoro: sono questi i pilastri da cui prende le mosse il XIV Convegno AlmaDiploma nato con l’obiettivo di favorire, a livello nazionale, lo sviluppo di un sistema integrato sul modello AlmaDiploma-AlmaOrièntati. Lo scopo è implementare strumenti utili ed efficaci per l’incremento di corrette politiche di orientamento, dalla scuola all’università e al mondo del lavoro, e per dotare gli Istituti di scuola secondaria superiore di importanti punti di riferimento, che permettano loro di collegarsi in rete e condividere i criteri più efficaci per i processi di autovalutazione.

Ad oggi aderiscono al progetto AlmaDiploma-AlmaOrièntati numerose Istituzioni Scolastiche di regioni quali Puglia, Lazio, Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Sicilia, Campania, e Lombardia e la Provincia Autonoma di Trento grazie all’attivo ruolo svolto dall’IPRASE.


Programma

XIV Convegno Nazionale AlmaDiploma

Orientamento e dis-orientamento
Gli strumenti e le azioni per le scelte degli studenti della scuola secondaria di I e II grado

Mercoledì 14 dicembre 2016

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Sala della Comunicazione
Viale Trastevere, 76/a – Roma

 

Programma aggiornato al 6 dicembre

ore 09.30  Registrazione dei partecipanti

ore 10.00  Saluti di benvenuto

Introduce
Silvia GHISELLI  (Responsabile Indagini e Ricerche AlmaLaurea)

Presiede
Renato SALSONE  (Direttore AlmaDiploma)

 

Presentazione della XIV Indagine AlmaDiploma sul Profilo dei Diplomati 2016
Davide CRISTOFORI (Ufficio Indagini e Ricerche AlmaLaurea)

Strumenti AlmaDiploma: novità e prospettive
Renato SALSONE (Direttore AlmaDiploma)

 

Interventi

Accompagnare nelle transizioni: una sfida per crescere
Giancarlo CERINI (Direttore ‘Rivista dell’istruzione’, già Dirigente Tecnico MIUR)

Orientamento nelle transizioni: strumenti per la scuola
Dina GUGLIELMI (Docente Università di Bologna – Dipartimento di Scienze dell’Educazione)

Educazione alla scelta: alcune evidenze del primo anno di sperimentazione
Eleonora BONAFE’ (Ufficio Indagini e Ricerche AlmaLaurea)

 

Conclude:
Mauro BORSARINI  (Presidente AlmaDiploma)

 

ore 13.00  Chiusura dei lavori
Buffet presso la “Sala Ovale”del Ministero

Il servizio accoglienza e buffet sarà svolto in collaborazione con l’Istituto Professionale di Stato per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera Pellegrino Artusi di Roma.

 

La partecipazione al convegno dà diritto al personale della scuola a richiedere l’esonero dai normali obblighi di servizio, ai sensi dell’art 453 del D.lgs. 297/94 edell’art. 64 del C.C.N.L. sottoscritto il 29 novembre 2007, trattandosi di iniziativa promossa da soggetto qualificato per la formazione del personale scolastico ai sensi all’art.1 comma 5 della direttiva 170 del 21/03/2016.

Job&Orienta 2016

Scuola e lavoro, il Miur a Job&Orienta con seminari, workshop e performance degli studenti

Un focus dedicato all’Alternanza scuola lavoro. Convegni e tavole rotonde per raccontare i percorsi in azienda realizzati dalle scuole e approfondire il passaggio dal mondo dell’istruzione e della formazione al mondo del lavoro e per raccontare il contrasto alla dispersione scolastica. E ancora, un seminario dedicato alle recenti novità per gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) e al Piano Industria 4.0 presentato dal Governo. Tre dirette streaming. Ma anche eventi, workshop e performance degli studenti. Anche quest’anno il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca sarà presente da giovedì 24 a sabato 26 novembre, a Job&Orienta 2016, a Verona, con un programma ricco di appuntamenti.
Per il Miur, ad inaugurare la nuova edizione del Salone dell’orientamento, sarà il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini che – assieme al Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti – parteciperà anche ad un talkshow con gli studenti (giovedì 24, dalle ore 11.00 alle ore 12.00, Auditorium Verdi). Presso lo stand del Ministero dell’Istruzione (percorso arancione – Educazione e Scuole – pad. 7) gli studenti potranno incontrare anche il Sottosegretario all’Istruzione Gabriele Toccafondi.
L’area espositiva del Miur ospiterà 22 Istituti Tecnici Superiori e 6 istituti scolastici che si sono distinti per il programma “Made in Italy – Un modello educativo”, nell’ambito del piano nazionale per la promozione della manifattura italiana, e per il concorso “New Design”, per la valorizzazione della tradizione progettuale del nostro Paese.
I ragazzi che hanno ancora dei dubbi sul proprio futuro potranno passeggiare all’interno del “Parco dell’orientamento” dove saranno indirizzati sul sentiero da intraprendere sulla base delle loro attitudini e competenze. La zona centrale dello stand sarà dedicata alla vita da studente. Lì si potranno conoscere tutte le attività, i progetti e le offerte proposte da “Io Studio – la Carta dello Studente” per il Diritto allo studio. Anche quest’anno i giovani potranno conoscere i #SuperErrori del Web, i simpatici personaggi del Safer Internet Centre Italia che spiegheranno, attraverso una serie di attività, le regole del corretto comportamento per navigare sicuri in rete.
Lo stand del Miur ospiterà anche uno spazio della Camera dei Deputati e del Senato in cui saranno presentate tutte le loro iniziative per gli studenti e le scuole.
Inoltre, nello spirito del rafforzamento della sinergia tra pubblico e privato, saranno proposti nuovi progetti nazionali premianti per gli studenti:
‘Lets App’: è realizzato con la collaborazione della Samsung e vuole avvicinare tutti gli studenti, anche quelli con scarse capacità informatiche, all’ideazione e realizzazione di una App per smartphone o tablet attraverso delle lezioni interattive online;

‘Vita da Studente’: è realizzato con Canon Italia per avvicinare i giovani alla fotografia e stimolarli alle arti visive e alla tecnica reportistica.

Gli eventi che potranno essere seguiti in diretta streaming collegandosi al portale del Miur (www.istruzione.it) sono:

OIL FOR BRAIN: SCUOLA_FORMAZIONE_LAVORO (giovedì 24, dalle ore 11 alle ore 12.30)

FOCUS ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO Dati e prospettive (giovedì 24, dalle ored 14.30 alle ore 17)

ITS PER L’ITALIA 4.0 (venerdì 25, dalle ore 11 alle ore 13)

Il sito di Job&Orienta: http://www.joborienta.info/

Nota 17 novembre 2015, AOODGOSV 13025

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione
Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI

per il successivo inoltro
Alle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado e agli Istituti Tecnici Superiori del territorio
LORO SEDI

e, p.c. Al Capo di Gabinetto dell’On.le Ministro

Al Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione

Al Capo dell’Ufficio Stampa
SEDE

OGGETTO: Job&Orienta 2016 – XXVI Mostra convegno nazionale sull’orientamento, scuola, formazione, lavoro – Fiera di Verona 24/26 novembre 2016 – Invito alla partecipazione a studenti, docenti e dirigenti scolastici

Anche quest’anno, la manifestazione nazionale Job&Orienta sull’orientamento, scuola, formazione, lavoro intende essere il luogo d’incontro privilegiato per studenti, famiglie, imprenditori, scuole. Grazie ad un ricco calendario di appuntamenti culturali, convegni, dibattiti, incontri e laboratori sul tema “Imparare lavorando: in Italia si può” si cercherà di trasmettere informazioni utili e concrete per un efficace orientamento dei giovani al mondo del lavoro e alla imprenditorialità.
Uno dei temi chiave della manifestazione, sul quale si svilupperanno molteplici approfondimenti e confronti, sarà costituito dall’alternanza scuola lavoro quale nuova strategia di interazione tra il sistema impresa e il sistema scuola, riconosciuti entrambi come luoghi funzionali allo sviluppo e all’acquisizione di competenze e condizione privilegiata per rendere gli studenti consapevoli dei propri talenti e delle proprie scelte.
Il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, come ogni anno, intende promuovere la più ampia partecipazione alla manifestazione da parte di tutte le componenti della scuola. La vasta area espositiva, gli eventi, i workshop e i seminari potranno costituire una buona opportunità di orientamento per studenti e famiglie e qualificati momenti di approfondimento ed aggiornamento per dirigenti scolastici e docenti.
Si propongono di seguito alcuni titoli riguardanti le tematiche degli eventi più significativi attraverso i quali sarà possibile cogliere le strategie più innovative del rapporto tra scuola e mondo del lavoro, introdotte e consolidate con la legge sulla Buona Scuola: .
o Evento di apertura “Oil for brain: Scuola_formazione_Lavoro”, nel quale saranno gli studenti a condurre un talkshow sui temi della scuola, della formazione e del lavoro, attraverso infografiche, interviste e testimonianze dirette. E’ prevista la partecipazione dei ministri dell’istruzione Stefania Giannini e del lavoro Giuliano Poletti.
(giovedì 24 novembre, ore 11,00 – 12,30 Auditorium Verdi)
o “Focus alternanza scuola-lavoro”, rivolto a dirigenti scolastici e docenti, nel quale saranno presentati gli esiti dei percorsi di alternanza a conclusione del primo anno di obbligatorietà e i nuovi strumenti per facilitare l’integrazione tra scuole e mondo del lavoro: il sito dell’alternanza scuola-lavoro, la Carta dei diritti e dei doveri degli studenti in alternanza, il Registro nazionale delle imprese in alternanza, le indicazioni sulle assicurazioni degli studenti. E’ prevista la partecipazione del Sottosegretario di Stato Gabriele Toccafondi. (giovedì 24 novembre, ore 14,30 – 17,30 Auditorium Verdi)
o “Le risorse nazionali ed europee per il successo formativo degli studenti”, rivolto ai dirigenti scolastici e ai docenti, per fare il punto sulle azioni svolte, le attività in itinere e i futuri interventi attuati e da attuare grazie ai Fondi di investimento europei e nazionali sulla scuola finalizzati al successo formativo degli studenti ed ad un efficace contrasto alla dispersione scolastica (venerdì 25 novembre, ore 10,00 – 12,00 Sala Vivaldi)
o “ITS per l’Italia 4.0”, rivolto agli operatori della scuola, degli ITS, agli studenti e agli imprenditori, nel quale saranno sviluppate le novità che riguardano gli ITS e il recente Piano Industria 4.0 presentato dal Governo. E’ prevista la partecipazione del Sottosegretario di Stato Gabriele Toccafondi. (venerdì 25 novembre, ore 11,00 – 13,00 Sala Rossini)
o “Buone scuole e Fabbriche belle”, rivolto a studenti, dirigenti scolastici, docenti e imprenditori, nel quale la giornalista Maria Latella intervisterà rappresentanti delle imprese e studenti che presenteranno le best practice dei progetti di alternanza e dialogherà con esponenti politici e del mondo dell’imprenditoria al fine di mettere in evidenza punti di forza e criticità dell’esperienza dell’alternanza, per rafforzare la collaborazione scuola-impresa con una attenzione particolare al coinvolgimento delle piccole imprese e delle grandi firme (venerdì 25 novembre, ore 15,00 – 17,00 Auditorium Verdi).
Numerosi altri incontri tematici arricchiranno la “tre giorni” della manifestazione nei quali verranno affrontati i temi dell’apprendistato, dell’orientamento, della promozione della cultura alla imprenditorialità, dei dispositivi europei per la mobilità e la trasparenza delle qualifiche e della previdenza.
Come per gli anni precedenti, il Miur sarà presente anche con uno spazio espositivo che ospiterà gli Istituti Tecnici Superiori e le rappresentanze di scuole che hanno realizzato progetti significativi, in particolare con riferimento ai programmi nazionali “Made in Italy” e “New Design”. Presso lo stand saranno inoltre svolti, in una saletta appositamente allestita, micro-seminari e momenti di approfondimenti su tematiche di interesse per la scuola e di orientamento per gli studenti.
Il Miur trasmetterà via streaming l’evento inaugurale della manifestazione e alcuni altri eventi di particolare interesse.
Per una più completa visione di tutti gli eventi e gli intrattenimenti, le attività di animazione e i laboratori e per i percorsi espositivi è consigliato consultare il sito all’indirizzo www.joborienta.info/ nel quale è possibile scaricare il programma culturale aggiornato, suddiviso sulle tre giornate di svolgimento.

Il Direttore Generale
Dott.ssa Carmela Palumbo

Orientasud, il Salone delle Opportunità

Orientasud: 50 mila giovani invadono il Salone delle Opportunità

Mamme in cerca di informazioni per il futuro dei loro figli. Medicina resta il corso di laurea più gettonato tra i ragazzi. Berriola: “Al Sud esiste un capitale umano ineguagliabile, una popolazione di giovani pieni di entusiasmo ed energia che abbiamo il dovere di valorizzare tutti: cittadini, aziende e  istituzioni”

—————————

NAPOLI – Con una partecipazione da record si chiude la diciassettesima edizione di Orientasud, la manifestazione nazionale su Scuola e Lavoro che si è tenuta dall’otto al dieci novembre negli spazi della Mostra d’Oltremare a Napoli. Tantissimi i giovani durante la tre giorni, a dimostrazione del crescente bisogno non solo di informazioni, ma anche di motivazioni ed ispirazioni per mettere in moto il proprio progetto di vita formativo e professionale.

Hanno fatto di tutto i ragazzi al Salone: giocato con “Jobs”, una sorta di Trivial che ha come obiettivo quello di raggiungere il palazzo del sapere e poi quello del lavoro; partecipato ai tanti seminari sulle professioni legate agli studi universitari; incontrato i tutor di “Italia Orienta” per confrontarsi su idee, dubbi e prospettive; svolto i test attitudinali; seguito i workshop sul mondo del lavoro; visitato i padiglioni espositivi ed incontrato il ministro del Lavoro Giuliano Poletti per raccontare le loro storie e le loro esperienze in alternanza.

Tra le domande più frequenti registrate tra gli stand di Orientasud ci sono state quelle su come si sceglie un corso di laurea, quelle riguardo la possibilità di ottenere una borsa per finanziare i propri studi in Italia e all’estero e opportunità di lavoro vero e proprio. Oltre ai giovani degli ultimi due anni delle superiori, ai tantissimi docenti e ai ragazzi neolaureati, quest’anno tra i visitatori di Orientasud c’erano anche moltissime mamme in cerca di informazioni per il futuro dei loro figli. Medicina resta il corso di laurea più gettonato tra i ragazzi, interesse crescente anche per i corsi di laurea in Economia, mentre, contrariamente al passato, Giurisprudenza sembra aver perso appeal tra chi è alla ricerca del proprio percorso di studio ideale.

“Al Sud esiste un capitale umano ineguagliabile, una popolazione di giovani pieni di entusiasmo ed energia che abbiamo il dovere di valorizzare tutti insieme: singoli cittadini, Aziende ed Istituzioni. Fondamentale il ruolo di queste ultime per far decollare progetti territoriali cuciti addosso alle esigenze dei nostri ragazzi” ha dichiarato Mariano Berriola presidente della Fondazione educativa “Italia Orienta”, promotrice dell’evento.

L’appuntamento è per il prossimo anno con la diciottesima edizione di Orientasud, il Salone delle Opportunità.

Orientagiovani

Giovedì 10 novembre, presso l’Aula Magna della Libera Università di Bolzano, si svolgerà la XXIII edizione di Orientagiovani: la manifestazione che ogni anno Confindustria dedica all’incontro tra imprenditori, giovani studenti e apprendisti.

All’evento, organizzato in collaborazione con l’Assoimprenditori Alto Adige, parteciperanno a Bolzano oltre 400 studenti. Inoltre, 90 associazioni territoriali e di categoria organizzano eventi di orientamento: vi saranno coinvolti circa 20mila studenti.

La giornata sarà aperta dagli interventi di Giovanni Brugnoli, vice presidente di Confindustria per il Capitale Umano, e di Stefan Pan, presidente Assoimprenditori Alto Adige, vice presidente di Confindustria e presidente del Consiglio delle Rappresentanze Regionali e per le Politiche di Coesione. In conclusione, dopo l’assegnazione del 12° Premio Nazionale Orientagiovani “L’impresa per i giovani”, interverrà il presidente Vincenzo Boccia.

Al centro della XXIII edizione di Orientagiovani ci sarà il nuovo paradigma di Industry 4.0 e le competenze che serviranno ai giovani per rispondere alle esigenze delle nuove fabbriche esprimendo a pieno il loro potenziale. Il titolo di questa edizione è “Industry 4.C: Connessi, Creativi, Competenti e Competitivi. Pronti alla sfida”.

Alternando spunti emozionali e casi applicativi verrà spiegato ai ragazzi quali siano le nuove tecnologie che si stanno affermando affrontando in modo semplice, divertente, creativo e dinamico temi quali cloud computing, internet of things, realtà aumentata, robotica, le nuove competenze manifatturiere.

I lavori saranno trasmessi in streaming sul sito di Confindustria (www.confindustria.it) oppure direttamente sul sito dell’evento (www.orienta-giovani.com), ma sarà possibile seguirli anche grazie ai canali social di Confindustria e di Orientagiovani (Facebook e Twitter).


Programma

Nota 20 novembre 2015, AOODGOSV 11761

Ai Direttori generali degli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI
per il successivo inoltro
Alle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado e agli Istituti Tecnici Superiori del territorio
LORO SEDI
e, p.C. Al Capo di Gabinetto dell’On.le Ministro
Al Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione
Al Capo dell’Ufficio Stampa
SEDE

Nota 20 novembre 2015, AOODGOSV 11761

OGGETTO: Job&Orienta 2015 – XXV Mostra convegno nazionale sull’orientamento, scuola, formazione, lavoro – Fiera di Verona 26/28 novembre 2015 – Invito alla partecipazione a studenti, docenti e dirigenti scolastici

Nota 12 novembre 2015, AOODGSIP 13595

Ministero dell ‘Istruzione dell’Università e della Ricerca
D.G. per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione
Ufficio II
“Welfare dello Studente, partecipazione scolastica, dispersione e orientamento”

Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali
Loro Sedi
Ai Dirigenti degli Ambiti Territoriali
Loro Sedi
Ai Dirigenti Scolastici degli Istituti Secondari di II grado
Loro Sedi

Nota 12 novembre 2015, AOODGSIP 13595

Oggetto: Pubblicazione elenco scuole partecipanti al Job & Orienta di Verona, ed. 2015

Nota 13 ottobre 2015, AOODGSIP 6230

Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali
Loro Sedi
Ai Dirigenti degli Ambiti Territoriali
Loro Sedi
Ai Dirigenti Scolastici degli Istituti Secondari di II Grado
Loro Sedi

Nota 13 ottobre 2015, AOODGSIP 6230

Oggetto: Bando per la presentazione delle autocandidature delle scuole per la partecipazione alla Fiera JOB&Orienta ed. 2015