Archivi tag: Teatro

Giornata Mondiale del Teatro

La Giornata Mondiale del Teatro è stata creata a Vienna nel 1961; dal 27 marzo 1962 è celebrata dai Centri Nazionali dell’International Theatre Institute dell’Unesco. http://www.giornatamondialedelteatro.it/


LA V A DELL’IIS “ETTORE MAJORANA” DI ROSSANO, IN PROVINCIA DI COSENZA, CONQUISTA IL CONCORSO NAZIONALE “SCRIVERE IL TEATRO” PROMOSSO DA MIUR E CENTRO ITALIANO DELL’ITI-UNESCO IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DEL TEATRO

Mercoledì 27 marzo al Teatro Vascello di Roma gli studenti e le studentesse calabresi, dopo una residenza artistica a Cinigiano, in provincia di Grosseto, proporranno lo spettacolo “Ti ho trovato!”. Ospiti della manifestazione, coordinata dalla giornalista Laura Palmieri (“Il Teatro di Radio3”), Tobias Biancone (direttore generale ITI – UNESCO), Fabio Tolledi (regista e direttore artistico di Astragali teatro, presidente del Centro Italiano e Vicepresidente della rete mondiale dell’ITI -UNESCO), il dirigente del Miur Giuseppe Pierro, e il regista cubano Carlos Celdrán, autore del Messaggio della Giornata mondiale del Teatro 2019. Lo spettacolo “Ti ho trovato!” sarà in replica al Teatro Paolella di Rossano domenica 31 marzo e lunedì 1 aprile.

Mercoledì 27 marzo al Teatro Vascello di Roma, gli studenti e le studentesse della V A (Elettronica) dell’IIS “Ettore Majorana” di Rossano, in provincia di Cosenza, saranno in scena con “Ti ho trovato!”, testo vincitore di “Scrivere il teatro”. Il concorso nazionale promosso dal MIUR – Direzione generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione e dal Centro italiano dell’International Theatre Institute, la più vasta organizzazione di teatro nel mondo fondata dall’Unesco nel 1948, in collaborazione con Istituto Alberghiero Costaggini di Rieti, Accademia Mutamenti, Teatro Vascello, Comune di Cinigiano e Regione Toscana, è nato per favorire la promozione della cultura teatrale nelle giovani generazioni e per celebrare in maniera creativa la Giornata Mondiale del Teatro, istituita dall’ITI nel 1962, che si tiene proprio il 27 marzo.

Studenti di Primarie, Medie e Superiori di tutta Italia sono stati invitati a mettersi alla prova, in qualità di drammaturghi, presentando un testo della durata massima di dodici minuti. La giuria (composta da Lina Prosa, Renato Gabrielli, Fabio Tolledi, Giorgio Zorcù, Giuseppe Pierro e Renato Corosu) ha segnalato i testi “Chi trova un amico trova un diritto” (Scuola Primaria “Alessandro Manzoni” di Parabiago, Milano), “Noi, dal loro punto di vista” (Scuola secondaria di primo grado “Giuseppe Bagnera” di Roma), “Levante” (Scuola secondaria di secondo grado I.I.S. “Giacomo Leopardi” di San Benedetto del Tronto) e ha premiato “Ti ho trovato!”.

Dopo una residenza artistica curata da Accademia Mutamenti di Giorgio Zorcù (direttore artistico del concorso) e Sara Donzelli a Cinigiano, in provincia di Grosseto (con un’anteprima sabato 23 marzo), sul palco del Vascello, gli autori/attori Nicola Amodeo, Andrea Conforti, Salvatore Graziano, Rosaria Licciardi, Maria Martino, Marco Milito, Mario Motta, Gianluca Parrilla, Luigi Parrilla, Michele Sisca, Francesco Viola (Docente referente Maria Letizia Guagliardi, Consulente musicale Renato Corosu, Luci e teniche Davide Picolli) proporranno la delicata storia di un ragazzo che ha perso la madre e che è vittima di incomprensioni da parte del padre e di alcuni bulli della scuola, dai ragazzi. La messa in scena – ed è questo l’aspetto più innovativo di Scrivere il teatro – è realizzata dopo un periodo di residenza artistica full immersion, in cui i ragazzi simulano un processo artistico creativo reale. Dopo Roma, lo spettacolo sarà in replica al Teatro Paolella di Rossano, domenica 31 marzo (ore 16 e 18) e lunedì 1 aprile (ore 9 e 11).

La mattinata al Teatro Vascello (che prenderà il via alle 10) sarà coordinata da Laura Palmieri, giornalista e conduttrice della trasmissione Rai “Il Teatro di Radio3” e ospiterà Tobias Biancone (direttore generale ITI – UNESCO), Fabio Tolledi (regista e direttore artistico di Astragali teatro, presidente del Centro Italiano e Vicepresidente della rete mondiale dell’ITI -UNESCO), il dirigente del Miur Giuseppe Pierro, e il regista cubano Carlos Celdrán, autore del Messaggio della Giornata mondiale del Teatro 2019. Ogni anno, infatti, nei teatri e nelle realtà culturali che sostengono e aderiscono all’iniziativa, risuona un unico Messaggio, affidato a una personalità della cultura mondiale per testimoniare le riflessioni vive sul tema del Teatro e della Cultura della Pace. Dopo, tra gli altri, Jean Cocteau, Arthur Miller, Laurence Olivier, Jean-Louis Barraul, Peter Brook, Dimitri Chostakovitch, Maurice Béjart, Luchino Visconti, Richard Burton, Ellen Stewart, Eugène Ionesco, Umberto Orsini, Vaclav Havel, Ariane Mnouchkine, Augusto Boal, John Malkovich, i Premi Nobel Miguel Angel Asturias, Dario Fo, Pablo Neruda, Wole Soyinka, quest’anno il messaggio è firmato proprio da Celdrán, classe 1963, pluripremiato regista teatrale, drammaturgo, accademico e professore che vive e lavora a L’Avana e ha portato i suoi spettacoli in tutto il mondo. In serata, dalle 20:30, sempre al Teatro Vascello, prima dello spettacolo Abitare la battaglia diretto da Pierpaolo Sepe, interverranno Fabio Tolledi, Tobias Biancone e lo stesso Celdrán che leggerà il Messaggio.

Nota 12 settembre 2017, AOODGSIP 4409

Ai Dirigenti scolastici delle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado
LORO SEDI
Al Sovrintendente scolastico per la scuola in lingua italiana
BOLZANO
Al Dirigente del Dipartimento istruzione per la provincia
TRENTO
Al Sovrintendente scolastico per la regione Valle d’Aosta
AOSTA
e, p.c. Ai Direttori generali degli Uffici scolastici regionali
LORO SEDI
AI MIBACT
Direzione generale Spettacolo
(dg-s@beniculturali.it)
ROMA

Nota 12 settembre 2017, AOODGSIP 4409

Oggetto: Giornata mondiale del Teatro 2018 – Bando di scrittura teatrale “Scrivere il Teatro”.


FESTIVAL NAZIONALE DEL TEATRO SCOLASTICO Elisabetta Turroni

COMUNE DI CESENA Assessorato alla Cultura

EMILIA ROMAGNA TEATRO FONDAZIONE

TEATRO BONCI Cesena

con il Patrocinio di

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna

con il sostegno di

Banca Popolare dell’Emilia Romagna Gruppo BPER

 

FESTIVAL NAZIONALE DEL TEATRO SCOLASTICO
Elisabetta Turroni

 

TEATRO A. BONCI CESENA 20-24 MARZO 2018

XX edizione

 

È on line sul sito www.teatrobonci.it il bando di selezione riservato alle Scuole Superiori nazionali per la partecipazione alla 20ª edizione del FESTIVAL NAZIONALE DEL TEATRO SCOLASTICO Elisabetta Turroni, in programma al Teatro Bonci di Cesena dal 20 al 24 marzo 2018.

Promosso e organizzato da Emilia Romagna Teatro FondazioneTeatro Bonci, in collaborazione con il Comune di Cesena Assessorato alla Cultura e con il sostegno di Banca Popolare dell’Emilia Romagna, il Festival seleziona, attraverso un bando pubblico a livello nazionale, 5 spettacoli, prodotti da Istituti Scolastici Superioriche hanno debuttato nel corso dell’anno scolastico precedente all’edizione in corso – da ospitare a Cesena, presso il Teatro Bonci, nel corso della manifestazione.

La Giuria, formata da esperti di teatro, esamina le domande di partecipazione e i materiali che pervengono al Comune di Cesena (entro il 30 settembre 2017) e, attraverso la visione di filmati e la lettura di copioni e progetti, sceglie gli spettacoli che ritiene più validi per essere presentati al pubblico. La qualità dello spettacolo e, in seconda istanza, il lavoro su temi importanti per le nuove generazioni sono i criteri che decidono l’ammissione alle finali del Festival.

I 5 gruppi scolastici finalisti in occasione del Festival rappresentano i loro lavori sul palco del Teatro Bonci, uno dei migliori esempi di teatri all’italiana, dotato di una straordinaria acustica e di un palcoscenico che si adatta ai monologhi quanto alle grandi produzioni, professionalmente attrezzato e gestito. La troupe scolastica ha a disposizione un pomeriggio per l’allestimento e le prove.

Per la rappresentazione dello spettacolo e il soggiorno a Cesena è previsto un contributo alle spese che varia dai 1500 ai 500 euro a Istituto.

Il Festival si conclude con una nuova valutazione della Giuria, che in base alle performance live assegna un monte premi di 2000 euro e vari riconoscimenti alle Scuole, segnalando le punte d’eccellenza dei singoli spettacoli (drammaturgia, messa in scena, scenografia, adattamento di un testo classico, coralità d’esecuzione, tema civile etc.).

In concorso è previsto anche uno spettacolo che rappresenta il genere del Teatro civile, a cui è assegnato il Premio corrispondente, di 500 euro.

Un referendum assegna, infine, il Premio del pubblico.

 

Segreteria del Festival (indirizzo a cui spedire i materiali)

Emilia Romagna Teatro Fondazione/ Teatro Bonci

Via Sostegni,10 – 47521 Cesena


Giornata Mondiale del Teatro

La  Giornata Mondiale del Teatro è stata creata a Vienna nel 1961; dal 27 marzo 1962 è celebrata dai Centri Nazionali dell’International Theatre Institute dell’Unesco.

http://www.giornatamondialedelteatro.it/


Giornata Mondiale del Teatro
Le ragazze e i ragazzi del ‘De Gasperi-Battaglia’ di Norcia
vincono il concorso del Miur “Scrivere il teatro”
In scena i messaggi scambiati via ‘whatsapp’ durante il terremoto
Fedeli: “Dai vostri testi ci arriva un messaggio di fiducia.
Sapremo ascoltarlo”

“Ragazzi, come state? Ci siete tutti? Io per metà. Cosa si sa di Norcia? Dicono che le Chiese non ci sono più”. Il testo delle ragazze e dei ragazzi dell’Istituto ‘De Gasperi – Battaglia” di Norcia, basato sui messaggi whatsapp inviati durante il terremoto, è l’opera vincitrice del concorso del Miur “Scrivere il teatro”, la cui premiazione è avvenuta oggi nell’ambito della Giornata Mondiale del Teatro, istituita a Parigi nel 1962 dall’International Theatre Institute dell’Unesco.
La cerimonia è stata ospitata presso il Teatro Comunale di Cinigiano, in provincia di Grosseto. “Ma c’è un’emoticon per il terremoto?”, questo il titolo del testo vincitore che parte dai messaggi whatsapp che le studentesse e gli studenti si sono scambiati durante i giorni del sisma.
Il primo premio è stato assegnato alle ragazze e ai ragazzi di Norcia per “l’originalità della drammaturgia”, si legge nella motivazione della Giuria che ha segnalato, inoltre, “Il triangolo solista” della scuola primaria “Monsignor Petronelli” di Trani (BA), “Albero di classe” della scuola secondaria di primo grado di Bucchianico (CH), “Ma quanto siamo bravi” della scuola secondaria di secondo grado “Pietro D’Abano” di Abano Terme (Pd).
Il concorso “Scrivere il teatro”, indetto per il secondo anno dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca-Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione e dal Centro Italiano dell’International Theatre Institute, è nato per richiamare l’attenzione delle scuole sul teatro come forma artistica di elevato valore sociale ed educativo, invitando le studentesse e gli studenti a misurarsi con la drammaturgia e la scrittura scenica.
Quest’anno sono state quasi 300 le scuole di ogni ordine e grado, provenienti da tutta Italia, che hanno partecipato con un proprio testo originale. Le produzioni presentate erano incentrate su argomenti di valenza sociale, finalizzate a sviluppare e promuovere pratiche di conoscenza e di integrazione tra le diversità culturali.

Grazie alla collaborazione tra il Miur e il Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, oggi sono stati promossi eventi presso le scuole di tutte le regioni d’Italia.

“Come sempre accade quando si fanno concorsi che coinvolgono le giovani e i giovani, sono arrivati elaborati carichi di quell’energia che vi contraddistingue, produzioni capaci di raccontarci ciò che pensate, come state vivendo, quale sguardo – anche critico – ponete al mondo che vi circonda”, ha sottolineato la Ministra Valeria Fedeli nella lettera inviata in occasione della premiazione.

“Nella vostra drammaturgia – ha proseguito Fedeli nel messaggio scritto alle ragazze e ai ragazzi di Norcia vincitori del concorso – siete riusciti a mettere insieme due aspetti importanti: l’originalità del linguaggio e la profondità del messaggio. Per scrivere il testo che oggi premiamo avete utilizzato le ‘whatsappate’, i messaggini di quelle chat nelle quali scorre quotidianamente lo scambio dei vostri pensieri. Chat spesso vituperate, ma che quando il terremoto ha scosso le vostre vite sono state indispensabili per capire se stavate tutti bene. Per dire ‘Io sono okay’. Con la vostra sceneggiatura lanciate un segnale importante. Ci dite: ‘siamo vivi, siamo qui e vogliamo ripartire. Nonostante il terremoto’”.

“Alla politica spetta raccogliere questo appello, fare presto e bene per restituirvi quello che avete perso. E anche di più. Tutte e tutti insieme possiamo costruire un futuro in cui il passato possa rinascere sotto nuove forme, in cui voi ragazze e ragazzi possiate continuare a vivere pienamente i vostri territori. È una promessa che vi rinnovo con questa mia lettera. È un impegno che condivido con tutto il Governo di cui faccio parte”, ha concluso la Ministra, ringraziando il Comune di Cinigiano per l’ospitalità di oggi.

La manifestazione avrebbe infatti dovuto svolgersi a Norcia, ma, vista la mancanza di spazi adeguati, il Comune di Cinigiano ha offerto il proprio Teatro per la premiazione accogliendo le vincitrici e i vincitori in un abbraccio di solidarietà e scambio fra i territori.


Nota 21 febbraio 2017, AOODGOSV 1872

Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca
D.G. per gli Ordinamenti scolastici e la Valutazione del S.N.I.

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI
AI Sovrintendente agli Studi per la Regione Autonoma della Valle d’Aosta
AI Sovrintendente Scolastico per la Provincia Autonoma di Bolzano
AI Sovrintendente Scolastico per la Provincia Autonoma di Trento
All’Intendente Scolastico per le scuole delle località ladine di Bolzano
All’Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca
di Bolzano

Nota 21 febbraio 2017, AOODGOSV 1872

Oggetto: XXIII Rassegna internazionale “Teatro Classico Scolastico” 2017

Nota 26 settembre 2016, Prot. n. 7033

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione
Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione
Ufficio II
Welfare dello Studente, partecipazione scolastica, dispersione e orientamento”

 

Ai Dirigenti scolastici delle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado

LORO SEDI

Al Sovrintendente scolastico per la scuola in lingua italiana

BOLZANO

Al Dirigente del Dipartimento istruzione per la provincia

TRENTO

Al Sovrintendente scolastico  per la regione Valle d’Aosta

AOSTA

ai Docenti referenti  delle Consulte Provinciali degli Studenti

LORO SEDI

ai Presidenti  delle Consulte Provinciali degli Studenti

LORO SEDI

 

e, p.c.  ai Direttori generali degli Uffici scolastici regionali

LORO SEDI

 

Nota 26 settembre 2016, Prot. n. 7033

Oggetto: Giornata mondiale del Teatro 2017 – Bando di scrittura  teatrale denominato “Scrivere il Teatro”.

Scrivere il Teatro

“Scrivere il Teatro”, il 16 marzo il Miur premia a Roma le scuole vincitrici

Il Sottosegretario Faraone presenterà le prime “Linee guida sull’alleanza Scuola-Teatro”

Mercoledì 16 marzo alle ore 10, presso il Teatro Vascello di Roma, verranno presentati e premiati i lavori vincitori del concorso “Scrivere il Teatro”, bandito dal Miur e dal Centro Italiano dell’”International Theatre Institute”, che ha visto l’adesione di circa 170 scuole. Interverrà, verso le ore 11.15, il Sottosegretario Davide Faraone che presenterà le Indicazioni Strategiche 2016-2017 per una rinnovata alleanza Scuola-Teatro.
L’iniziativa era rivolta agli istituti di ogni ordine e grado, nell’ambito di un Protocollo d’intesa mirato a sostenere teatro e cinema nelle scuole, presentato a Roma lo scorso 4 febbraio alla presenza del Ministro Stefania Giannini e del Ministro Dario Franceschini. Nel progetto, tutti gli studenti e le studentesse sono stati invitati a cimentarsi nella scrittura teatrale e nella composizione di brevi opere (della durata di non oltre 10-12 minuti) sui temi cari all’”International Theatre Institute – Unesco”, ovvero il ruolo della cultura, e del teatro innanzitutto, come eccezionale mezzo di conoscenza e di relazione tra le culture e i popoli.
Insediata il 16 febbraio, la Commissione internazionale, composta da Miur (Giuseppe Zambito, Giuseppe Pierro, Renato Corosu), “International Theatre Institute – Italia” (Fabio Tolledi, Giorgio Zorcù), Direzione generale ITI (Daniel Bausch), dagli esperti Renato Gabrielli, docente di drammaturgia alla Scuola “Paolo Grassi” di Milano, e la drammaturga Lina Prosa, ha concluso in questi giorni la valutazione degli elaborati.
Interpreteranno i brani vincitori gli attori Sara Donzelli e Alberto Caramel. Consegneranno i premi Laura Lattuada, Angelo Longoni, Franco Oppini, Giuliana Lojodice. La manifestazione, moderata dal produttore e regista teatrale Francesco Bellomo, si aprirà con la lettura del Messaggio della Giornata Mondiale del Teatro, quest’anno composto dall’illustre regista russo Anatolij Vasiliev.

Il Teatro entra nell’offerta formativa, presentate le Linee guida
Faraone: “Con la Buona Scuola inversione di tendenza importante”

Sensibilizzare i ragazzi ai valori educativi e culturali del Teatro, fornire alle scuole indicazioni concrete per introdurre l’attività teatrale in modo stabile nella didattica, portare a sistema e rendere organiche le buone pratiche già diffuse in molti istituti su un tema fondamentale per l’identità culturale italiana.

Con la Buona Scuola, il Teatro entra definitivamente a far parte dell’offerta didattica delle scuole italiane di ogni ordine e grado ed ottiene piena cittadinanza nel bagaglio formativo dei nostri studenti. Le Indicazioni strategiche per l’utilizzo didattico delle attività teatrali per l’anno scolastico 2016/2017, presentate questa mattina dal Sottosegretario Davide Faraone, fanno uscire l’attività teatrale nelle scuole dal campo della sperimentazione estemporanea per diventare esperienza curricolare a tutti gli effetti. L’obiettivo è creare le condizioni per soddisfare il diritto di tutti alla cultura artistica.

“L’Italia può e deve ripartire dalle sue due risorse più grandi: il suo capitale umano e il suo patrimonio artistico e culturale, riconosciuto e ammirato in tutto il mondo – ha dichiarato Faraone -. Per questo oggi, in occasione della prossima Giornata Mondiale del Teatro, sono stato felice di premiare i vincitori del concorso ‘Scrivere il Teatro’ e  di presentare le Linee guida del Miur davanti a una platea gremita di studenti e artisti. Grazie alla Buona Scuola il teatro diventa materia curriculare e non prologo alla ricreazione o insegnamento di serie B, come è stato in passato. È un’inversione di tendenza importante che i ragazzi e le ragazze hanno accolto con entusiasmo e passione: questo ci conferma che siamo sulla buona strada per un domani di crescita e sviluppo”.

La presentazione delle Indicazioni strategiche, svoltasi oggi al Teatro Vascello di Roma, avviene in vista della Giornata Mondiale del Teatro del 27 marzo.  Per l’occasione, sono state premiate le scuole vincitrici del concorso “Scrivere il Teatro”, bandito dal Miur e dal Centro Italiano dell'”International Theatre Institute”: il Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Sora (FR); l’I.C. “Leonardo da Vinci” di Cesano Boscone (MI); l’I.C. “De Amicis” di Succivo (CE); il Liceo Artistico “Ciardo Pellegrino” di Lecce.

Indicazioni strategiche (16 marzo 2016)

Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione
Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione
Ufficio II
“Welfare dello Studente, partecipazione scolastica, dispersione e orientamento”

INDICAZIONI STRATEGICHE PER L’UTILIZZO DIDATTICO DELLE ATTIVITÀ TEATRALI
a.s. 2016/2017

Nota 9 febbraio 2016, AOODGSIP 788

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali

Al Sovrintendente Scolastico  per la scuola in lingua italiana
BOLZANO

Al Dirigente del Dipartimento Istruzione  per la Provincia
TRENTO

Al Sovrintendente Scolastico  per la Regione Valle D’Aosta
AOSTA

ai Docenti referenti  delle Consulte Provinciali degli Studenti

ai Presidenti  delle Consulte Provinciali degli Studenti

Ai Dirigenti scolastici  delle Istituzioni scolastiche secondarie di primo e secondo grado

LORO SEDI

Oggetto: Giornata mondiale del Teatro 2016.

Il 16 marzo 2016, presso il Teatro “Vascello” di Roma il MIUR, in collaborazione con il Centro Italiano dell’International Theatre Institute – ITI, celebra la Giornata Mondiale del Teatro, dove saranno premiati i migliori elaborati pervenuti a seguito del concorso lanciato dal MIUR e dall’ITI con nota n. 17016 del 21 dicembre 2015.

Presenzierà il Sottosegretario di Stato On.le Davide Faraone che lancerà le “Indicazioni strategiche per l’utilizzo didattico delle attività teatrali”.

Aderendo alla manifestazione celebrativa lanciata nel 1960 dall’ITI e promossa dalle Nazioni Unite e dall’UNESCO, al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dell’espressione teatrale e promuovere lo sviluppo delle arti performative in tutti i Paesi del mondo, la manifestazione è rivolta agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado e le Istituzioni scolastiche stesse vorranno incoraggiare, in prospettiva, la pratica teatrale nelle scuole, sia come esperienza formativa e creativa, sia come strumento di educazione alla visione dello spettacolo dal vivo.

Ciò in considerazione anche del dettato di cui all’art. 1, comma 181, della legge 13 luglio 2015, n. 107, la c.d. “Buona Scuola” mirato a richiamare l’attenzione e l’interesse degli studenti sull’importanza del teatro quale forma artistica di elevato valore sociale ed educativo, nonché fattore fondamentale per la diffusione delle tradizioni culturali del nostro Paese.

Durante la giornata le Istituzioni scolastiche vorranno promuovere attività inerenti al tema attraverso…..(inserire social…e quanto altro è ritenuto utile) In considerazione della rilevanza educativa e culturale delle iniziative in oggetto, si pregano le SS.LL. di assicurare la massima, sollecita diffusione e pubblicizzazione della Giornata mondiale del Teatro.

f.to IL DIRETTORE GENERALE
Giovanna BODA


Allegati

L’ISOLA CHE NON C’E’…

12ª Rassegna Nazionale di Teatro Educativo IL GERIONE
c/o Ass.to all’Istruzione – Comune di Campagna
Largo della Memoria, 1
84022 Campagna (SA)

Campagna (SA) 9 – 28 maggio 2016
“L’ISOLA CHE NON C’E’…”
Utopia: forza trainante dell’esistenza!


 

Nota 27 ottobre 2015, Prot.n. 8223

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione
Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione
Ufficio II
Welfare dello Studente, partecipazione scolastica, dispersione e orientamento”

Ai Dirigenti scolastici
delle Istituzioni scolastiche statali
di ogni ordine e grado
LORO SEDI

Oggetto: Avviso 981 del 30 settembre 2015 (Promozione del teatro in classe anno scolastico 2015/2016) – Avviso n. 990 del 1° ottobre 2015 (Piano nazionale per la cittadinanza attiva e l’educazione alla legalità).

Si rappresenta che l’elevato numero dei progetti pervenuti presso la scrivente Direzione Generale in risposta agli avvisi indicati in oggetto ha causato il momentaneo intasamento della mail box certificata dedicata.
Ciò considerato, si comunica a tutte le Istituzioni scolastiche statali che non sono riuscite a trasmettere i propri progetti entro la data di scadenza prevista dagli avvisi citati, che i progetti medesimi potranno essere nuovamente trasmessi alla casella di posta elettronica certificata dgsip@postacert.istruzione.it nei termini sotto indicati, unitamente alla ricevuta di non accettazione datata entro i termini previsti dagli avvisi:

  • Progetti relativi all’avviso 981 del 30 settembre 2015 – Promozione del teatro in classe anno scolastico 2015/2016 – dalle ore 8.00 di lunedì 2 novembre 2015 alle ore 23,59 di mercoledì 4 novembre 2015.
  • Progetti relativi all’avviso n. 990 del 1° ottobre 2015 – Piano nazionale per la cittadinanza attiva e l’educazione alla legalità – dalle ore 8.00 di giovedì 5 novembre 2015 alle ore 23,59 di venerdì 6 novembre 2015.

IL DIRETTORE GENERALE
Giovanna Boda

Avviso 12 ottobre 2015

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione
Direzione Generale per lo studente, l’integrazione, la partecipazione

Educazione teatrale: 2 milioni di euro a concorso per progetti di eccellenza

“Promozione del teatro in classe”: è il tema sul quale dovranno essere sviluppati i progetti che le scuole italiane, di ogni ordine e grado, sono chiamate a presentare per partecipare al bando da 2 milioni di euro lanciato dal Miur. Obiettivo: promuovere le attività teatrali a scuola, anche in partenariato con altri enti pubblici e del terzo settore, attraverso progetti innovativi e di eccellenza che utilizzando strumenti didattico-educativi approfondiscano, in particolare, cinque tematiche: educazione alla teatralità, la scatola creativa, teatro e socialità, studenti in prima fila, teatro e linguaggi innovativi.
La data ultima per la presentazione dei progetti è il prossimo 19 ottobre.

Decreto Dipartimentale 30 settembre 2015, AOODPIT 981

Nota 23 dicembre 2010, Prot. MIURDGOS n. 9318

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e per l’autonomia scolastica

Ufficio II

Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali

LORO SEDI

Al Sovrintendente agli Studi per la Regione Autonoma

della Valle d’Aosta

Al Sovrintendente Scolastico

per la Provincia Autonoma di Bolzano

Al Sovrintendente Scolastico

per la Provincia Autonoma di Trento

All’Intendente Scolastico per le scuole

delle località ladine di Bolzano

All’Intendente Scolastico

per la scuola in lingua tedesca di Bolzano

Oggetto: XXIX Rassegna Nazionale del Teatro della Scuola Serra San Quirico (AN)

Dal 30 Aprile al 21 Maggio 2011 si svolgerà la XXIX Rassegna Nazionale del Teatro della Scuola di Serra San Quirico (AN).

La Manifestazione è un appuntamento che ogni anno fa confluire a Serra San Quirico scuole di ogni ordine e grado che presentano gli spettacoli teatrali da loro prodotti durante l’anno scolastico.

All’evento saranno presenti gruppi scolastici di ogni ordine e grado provenienti da tutte le Regioni Italiane, gli stessi saranno supportati da uno staff di organizzatori, tecnici, formatori ed operatori teatrali qualificati che valorizzeranno sempre più le dinamiche dello scambio e del confronto per studenti ed insegnanti che lavorano nel mondo del teatro della scuola di tutto il Territorio Nazionale.

Per ulteriori dettagli della Manifestazione è possibile consultare il sito www.teatrogiovani.eu

IL DIRIGENTE

Antonio LO BELLO

Nota 2 novembre 2010, Prot. MIURAOODGOS n. 7874

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica

– Ufficio II –

Ai Direttori Generali

degli Uffici Scolastici Regionali

LORO SEDI

Al Sovrintendente agli Studi

per la Regione Autonoma della Valle d’Aosta

Al Sovrintendente Scolastico

per la Provincia Autonoma di Bolzano

Al Sovrintendente Scolastico

per la Provincia Autonoma di Trento

All’Intendente Scolastico per le scuole

delle località ladine di Bolzano

All’Intendente Scolastico

per la scuola in lingua tedesca

di Bolzano

Oggetto: Premio Nazionale di Teatro Scuola “Grifo d’Oro”

E’ indetto il Premio Nazionale di Teatro Scuola “Grifo d’Oro”, destinato agli alunni italiani della scuola primaria, secondaria di I grado e secondaria di II grado.

Le istituzioni scolastiche possono aderire, presentando una sola opera teatrale.

E’ possibile rappresentare opere inedite, oppure ricorrere all’adattamento di testi noti di qualsiasi autore, purché affiori globalmente l’impegno profuso dai ragazzi, il lavoro di ricerca e di studio in collaborazione con i docenti della scuola per la realizzazione dell’attività teatrale.

Il testo dell’opera teatrale deve essere in lingua italiana, ma si può far ricorso a limitati interventi in lingue straniere e/o a dialettali regionali, come specificato nel Regolamento in allegato.

Scadenza per la presentazione della cedola di partecipazione: 15 GENNAIO 2011.

I lavori, corredati da DVD e musiche di scena originali devono essere inviati al seguente indirizzo:

Istituto Comprensivo “A. di Savoia Aosta” – Segreteria del Premio Nazionale Teatro Scuola

“Grifo d’Oro” via Trieste n°11 – 91028 Partanna (TP)

tel 0924 88327 – 320 5312183

fax 092488350

E-mail: info@grifodoro.it

Scadenza per la presentazione dei lavori: 19 Febbraio 2011

IL DIRIGENTE

F.to Antonio Lo Bello

Allegato