U. Tenuta, Individualizzazione – Autonomia e flessibilità nell’azione educativa e didattica

UMBERTO TENUTA, Individualizzazione – Autonomia e flessibilità nell’azione educativa e didattica, La Scuola, Brescia, 1998.

Il libro si propone di contribuire a dare concreta attuazione al «diritto all’educazione e all’i­struzione» in termini di successo formativo assicurato a tutti i singoli alunni e viene assunto come fondamen­tale obiettivo nella scuola dell’autonomia.

La scuola di base può corrispondere al suo compito istituzionale di ossicurrrre il «pieno sue­cesso formativo>> di ogni <<essere umano» solo attraverso un’organizzazione educativa e didattica fondata sui più aggiornati principi della ricerca socio-psico-pedagogica, che nella individualizzazio­ne dell’insegnamento ha il suo elemento più caratterizzante.

Diversificare l’offerta formativa rispetto a soggetti che sono sempre più riconosciuti come di­versi per età mentale, livelli di sviluppo, ritmi e stili di apprendimento, aspirazioni e tendenze, significa diversificare gli obiettivi formativi e le strategie didattiche, fare un uso adeguato anche dello nuove tecnoloçie, realizzare un’orga­nizzazione flessibile e più  articolata nei tempi e negli spazi, attraverso una progettazione di percorsi individualizzati per ogni alunno e non solo per quelli handicappati o svantaggiati.

È queste la sfida che l’Autore accoglie. con le sue concrete proposte in ordine alla personalizzazione degli obiettivi e dei percorsi educativi e didattici.

Umberto Tenuta, già ispettore tecnico de M.P.I, colla­boratore di varie riviste pedagogico─didattiche, tra le quali «Scuola Italiana Moderna» e «Diri­genti Scuola», ha pubblicato per L’Editrice La Scuola altri 6 volumi di cui sono disponibili ancora, oltre alla INDIVIDUALIZZAZIONE, i numeri in colore nella prati­ca didattica[1].

 


[1] UMBERTO TENUTA, I numeri in colore, LA SCUOLA, BRESCIA, ill. a colori, pp.96, illu­strato a colori, 1994.

 

Bambini e Scuola

Bambini e Scuola

di Umberto Tenuta

Si può parlare della scuola facendo grandi discorsi socio psicopedagogici e metodologicodidattici.

Ma se ne può parlare anche con una poesia scritta da un bambino, come quella che abbiamo riportato, anonima, sopra.

Che cosa è la scuola, oggi ancora come ieri, rimasta immutata dal 1859, quando è stata istituita la scuola statale?

Illegittimità di classi “pollaio”

Illegittimità di classi “pollaio” per violazione delle norme sulla sicurezza e l’igiene dei posti di lavoro (TAR Molise sent. 144 e 145/2012)

di Salvatore Nocera

 

Avviso 19 giugno 2012

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali
Direzione generale per gli studi, la statistica e i sistemi informativi

A seguito delle segnalazioni pervenute nel corso della giornata odierna sono state apportate modifiche alla funzione “Gestione commissioni”.In particolare, è stato integrato l’elenco delle materie da selezionare per l’associazione al commissario interno. A partire da domani le scuole possono pertanto completare l’inserimento dei commissari interni.

Inoltre è stato rimossa l’anomalia che a seguito di alcune sostituzioni di un componente della commissione prospettava il nominativo del commissario “sostituito” a fronte del codice fiscale del commissario “sostituto”. In questi casi occorre visualizzare la commissione e cliccare sul pulsante “Aggiorna Comp. Esterna”.

Si ringraziano tutte le scuole che con la loro collaborazione stanno contribuendo al successo dell’iniziativa.

Avviso 19 giugno 2012

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per il personale scolastico

Uff. III

 

Pervengono diverse segnalazioni su una presunta errata numerazione degli allegati 1 e 2 al D.M. n. 53 del 14 giugno 2011 di integrazione delle vigenti graduatorie ad esaurimento.

Al riguardo si chiarisce che i suddetti allegati recano la dizione 2 e 3 (anziché, rispettivamente 1 e 2, così come numerati, per motivi tecnici, da questo ufficio) in quanto sono gli originari allegati 2 e 3 al D.M. 44 del 12 maggio 2011, a cui il D.M. in questione fa espressamente riferimento.

Pertanto all’allegato 1 del D.M. 53/2012 corrisponde l’allegato 2 del D.M. 44 del 12 maggio 2011 (Tabella di valutazione dei titoli della terza fascia delle graduatorie ad esaurimento) e all’allegato 2 del D.M. 53/2012 corrisponde l’allegato 3 del D.M. 44/2011 (Tabella di valutazione dei titoli per i docenti di strumento musicale nella scuola media).