25 giugno Terza prova scritta Esame II Ciclo

Il 25 giugno si svolge la terza prova scritta dell’Esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di Istruzione.

Decreto Ministeriale 25 giugno 2012, n. 55

Decreto Ministeriale 25 giugno 2012, n. 55

Dotazioni organiche dei dirigenti scolastici – anno scolastico 2012/2013

Nota 25 giugno 2012, Prot. MIURAOODGOS n. 3894

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica

Uff.II

 

Agli Uffici Scolastici Regionali per le Regioni Lombardia,

Emilia Romagna, Piemonte, Liguria,

Campania, Puglia, Veneto, Sicilia

Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia

Autonoma di Bolzano

Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia

Autonoma di Trento

LORO SEDI

 

Oggetto: CertiLingua®: Attestato europeo di eccellenza per competenze plurilingui e competenze europee/internazionali PER STUDENTI. Modalità di adesione.

 

A seguito della nota prot. MIURAOODGOS n. 2542 del 26 aprile 2012, relativa al Progetto “CertiLingua® Excellence Label of Plurilingual, European and International Competences”, si ringraziano le SS.LL. per il sollecito riscontro e per le adesioni pervenute a questa Direzione Generale.

In riferimento al “Memorandum of Understanding”/Protocollo d’Intesa” da sottoscrivere con i Partner europei del Progetto CertiLingua®, si informa che tutti i dettagli operativi verranno forniti in una apposita riunione che si terrà presso questa Direzione Generale in data 5 luglio p.v., per la quale verrà inviato opportuno invito.

Al fine di avviare la fase attuativa, si pregano le SS.LL. di informare i Dirigenti Scolastici delle Istituzioni di Istruzione secondaria di secondo grado dell’adesione al Progetto da parte di codesto Ufficio Scolastico Regionale. A tale scopo si allega un esempio di lettera circolare da inviare alle scuole (ALL. A) il Dossier CertiLingua® (ALL. 1), il modulo da compilare (ALL. 2) e il Quadro Comune per le Competenze Europee (ALL. 3) da trasmettere ai Dirigenti Scolastici.

Pertanto si invitano le SS.LL. a procedere alla raccolta delle candidature degli studenti e ad una prima valutazione della relativa documentazione dei requisiti richiesti, nello specifico:

 

competenze linguistiche di livello B2 o superiore del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue, accertate tramite Ente Certificatore riconosciuto a livello internazionale, in almeno 2 lingue diverse dalla propria lingua madre;

frequenza di corsi CLIL (Content and Language Integrated Learning) in una o più discipline non linguistiche per un minimo di 70 ore di lezione nell’ultimo biennio delle scuole secondarie di secondo grado;

competenze di cittadinanza europea maturate tramite la partecipazione a progetti di cooperazione internazionale, corrispondenti al livello 4 del Quadro Comune per le Competenze Europee realizzato da European Elos Network.

 

Infine, come già anticipato nella citata nota del 26 aprile 2012, si pregano le SS.LL. di invitare le scuole secondarie di secondo grado che abbiano dimostrato interesse per il Progetto CertiLingua®, ad avviare le procedure per la costituzione di una rete regionale, la cui scuola capofila avrà funzioni di raccordo con l’Ufficio Scolastico Regionale.

Per ulteriori informazioni: letizia.cinganotto@istruzione.it.

Confidando nella consueta collaborazione, si porgono distinti saluti.

 

IL DIRETTORE GENERALE

Carmela Palumbo

 

Avviso 25 giugno 2012

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per il personale scolastico

Ufficio III

 

Si comunica che il gestore informatico ha provveduto a rimuovere gli inconvenienti segnalati da taluni aspiranti all’inserimento nella fascia aggiuntiva delle graduatorie ad esaurimento di cui al D.M. n. 53 del 14 giugno 2012. Di tale intervento è dato avviso nell’area POLIS alla voce FAQ.

 

Ultime FAQ inserite nell’area presentazione on line istanze

 

Vi comunichiamo, in risposta ai numerosissimi quesiti pervenuti alle Segreteria Generale SNALS-CONFSAL in forma scritta e verbale, relativi ad alcuni problemi per la presentazione delle istanze on line che, a seguito dell’avviso emanato in data odierna dal MIUR, abbiamo verificato che, sul Service Desk on line del sistema Polis, in data odierna sono state pubblicate le FAQ dal n. 1.427 al n. 1.432, che riportiamo di seguito integralmente.

 

Con tali FAQ sono stati risolti tutti i problemi fin qui pervenuti alla nostra attenzione.

 

Faq n° 1427 – 25/06/2012 – Cosa si deve fare se il sistema non consente agli esclusi degli anni precedenti di scegliere la provincia e la graduatoria?

 

Occorre attendere il 26 giugno, data alla quale sarà consentito l’accesso su tutte le province (se la presenza non è vincolata dalla presenza di altre graduatorie, a pieno titolo o con riserva) e tutte le graduatorie in cui l’aspirante non è già incluso a pieno titolo.

 

Faq n° 1428 – 25/06/2012 – Cosa si deve fare se il sistema non consente agli inclusi con riserva di tipo T (ricorso pendente) di acquisire la graduatoria né di scegliere la provincia?

 

Occorre attendere il 26 giugno, data alla quale sarà consentito l’accesso contemporaneo in terza (con riserva T) e in quarta fascia a pieno titolo, vincolando la provincia a quella in cui l’aspirante già si trova. Se l’aspirante non ha anche altre graduatorie in cui figura a pieno titolo ed intende cambiare provincia deve preventivamente rinunciare all’inclusione con riserva perché non può stare contemporaneamente in due province. Questo comporta la riapertura delle funzioni SIDI affinchè l’USP possa cancellare le graduatorie e le relative domande.

 

Faq n° 1429 – 25/06/2012 – Cosa si deve fare se il sistema non consente l’acquisizione del triennio come durata legale del corso abilitante?

 

Occorre attendere il 26 giugno, data alla quale potrà essere accettato anche il triennio. Tale modifica dovrà essere apportata anche in ambito SIDI. Gli anni possibili per la durata legale dei corsi per la quarta fascia sono:

inizio dal 2005/2006 al 2009/2010

fine: dal 2008/2009 al 2010/2011.

 

Faq n° 1430 – 25/06/2012 – Cosa si deve fare se il sistema non consente l’acquisizione della specializzazione di sostegno relativa alla graduatoria richiesta?

 

Occorre attendere il 26 giugno, data alla quale il problema sarà stato rimosso.

 

Faq n° 1431 – 25/06/2012 – Cosa si deve fare se il sistema non calcola correttamente i giorni di servizio?

 

Occorre attendere il 26 giugno, data alla quale il problema sarà stato rimosso.

 

Faq n° 1432 – 25/06/2012 – Cosa si deve fare se il sistema nel caso in cui sia presente la richiesta di insegnamento della lingua inglese con la dichiarazione del titolo posseduto, manda il messaggio “lingua già trattata” senza consentire di prenderne visione?

 

Non occorre fare nulla; il messaggio sarà sostituito con uno più esplicativo: “Il possesso a pieno titolo della lingua inglese è già stato registrato in precedenza nel sistema informativo, pertanto non occorre nessun’altra azione”. In ogni caso se l’utente si trova già nella migliore condizione possibile (idoneità già indicata) la sezione non sarà accessibile.

 

Nota 25 giugno 2012, Prot. n. AOODGPER 4829

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per l’Istruzione
Direzione Generale per il personale scolastico
Uff. III

Nota 25 giugno 2012, Prot. n. AOODGPER 4829

Oggetto: Contratti per supplenze di personale scolastico – Proroghe

Con riferimento alla materia di cui all’oggetto si conferma, per l’anno scolastico 2011/2012 , la validità delle istruzioni impartite con nota 5986 del 17 giugno 2010.

Ai fini di una tempestiva predisposizione dei contratti di proroga al personale ATA, i Direttori degli Uffici Scolastici Regionali, autorizzeranno le richieste inoltrate dai capi d’istituto nei casi di effettive necessità, comunque non oltre il 30 giugno.

IL DIRETTORE GENERALE
F.to Luciano Chiappetta

Nota 25 giugno 2012, Prot. n. AOODGPER 4834

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione generale del personale scolastico

Ufficio IV

 

Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali

LORO SEDI

 

Oggetto: Funzioni di mobilità nella scuola secondaria di II grado. A.s. 2012/13

 

Considerate le gravi conseguenze derivanti dagli eventi sismici che hanno colpito alcune regioni italiane e le conseguenti difficoltà, segnalate dagli Uffici scolastici regionali anche per le vie brevi, a svolgere, entro i termini previsti, le attività necessarie per eseguire le complesse operazioni propedeutiche alla mobilità del personale della scuola e facendo seguito alla nota prot. n.AOODGPER 4440 del 12.6.2012, si comunica che la data concernente il termine di acquisizione delle disponibilità relativa al personale docente della scuola secondaria di II grado è rideterminata come segue:

 

termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande

di mobilità e dei posti disponibili…………………………………. 3 luglio

 

Si pregano gli Uffici che non avessero ancora provveduto, di procedere con tempestività alla richiesta della fase associativa dell’organico, al fine di consentire la conclusione delle operazioni di determinazione dell’organico di diritto dell’a.s. 2012/13.

Con successiva comunicazione si renderà nota la data di pubblicazione dei relativi movimenti.

 

IL DIRETTORE GENERALE

F.to Luciano Chiappetta

 

Avviso 25 giugno 2012

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione generale per l’istruzione e formazione tecnica superiore e per i rapporti con i sistemi formativi delle Regioni

 

Il 13 giugno 2012 presso la Sala dello Stenditoio del Complesso Monumentale “S. Michele a Ripa Grande” si è svolta la seconda Conferenza dei Servizi sugli Istituti Tecnici Superiori, prevista dall’art. 3 del D.P.C.M. 25 gennaio 2008, incentrata sul tema “Collegare filiere formative e filiere produttive per la crescita del Paese”, di cui al programma in allegato.

La Conferenza è stata promossa dal Miur e dai Ministeri del Lavoro e dello Sviluppo Economico, d’intesa con la IX Commissione istruzione, lavoro ricerca ed innovazione della Conferenza delle Regioni, per offrire utili contributi ai fini della predisposizione delle Linee Guida previste dall’art. 52 della legge n. 35/2012.

I lavori si sono articolati in una sessione antimeridiana ed una pomeridiana, di fronte ad una platea di circa 320 partecipanti, composta da Presidenti delle Fondazioni I.T.S., Dirigenti Scolastici degli Istituti che ne sono Enti di riferimento, Rappresentanti delle Regioni, degli Uffici Scolastici Regionali, degli Enti locali, delle Parti Sociali, degli altri Ministeri coinvolti ed i soggetti interessati allo sviluppo del settore. Significativa anche la presenza della Stampa accreditata.

Dagli interventi che si sono succeduti e dal dibattito è emerso, in sintesi, quanto segue.

1) Sono state formulate indicazioni e proposte sul tema del forte rilancio promozionale dell’Istruzione Tecnico-Professionale, da attuare sulla base di uno stretto collegamento sul territorio tra filiere produttive e filiere formative.

E’ stata ribadita l’esigenza di superare il disallineamento tra dette filiere, poli e cluster tecnologici, creando le condizioni per la professionalizzazione dei giovani, attraverso un percorso formativo che, da un lato, favorisca l’occupabilità nei settori per i quali le Aziende segnalano carenza di personale tecnico specializzato e, dall’altro, consenta ai giovani di operare anche sui mercati internazionali.

In proposito, è stato ricordato che le imprese operano in un mercato globalizzato e necessitano di avvalersi di competenze tecnico-professionali di alto livello: il sistema della formazione ed il sistema produttivo devono, pertanto, rispondere a questa esigenza e colmare il gap esistente attraverso l’attivazione di un’efficace sinergia.

E’ stato espresso il convinto auspicio che gli strumenti offerti dall’art. 52 della Legge n. 35/2012 possano consentire di intervenire con un nuovo disegno strategico, idoneo a collegare organicamente filiere formative e filiere produttive, in condivisione con le Regioni e le Autonomie territoriali.

E’ stata, inoltre, proposta la definizione di una “Agenda per la formazione Tecnica”, focalizzata sul ruolo centrale della programmazione delle Regioni in materia.

La valenza della connessione tra formazione e lavoro è stata sottolineata in particolare dal Ministro Prof. Francesco Profumo, che ha posto l’accento sul valore del tirocinio, previsto nell’itinerario formativo attuato dagli I.T.S., nonché sull’esigenza di assicurarne lo svolgimento in un adeguato spazio temporale, con un forte impegno da parte delle Imprese.

Il Ministro dell’Istruzione ha espresso il convincimento, condiviso dal Ministro del Lavoro, che, in un prossimo futuro, si possa creare un unico Ministero per l’Istruzione ed il Lavoro, con l’obiettivo di potenziare e pensare a rendere costante l’alternanza fra scuola e lavoro lungo tutto l’arco della vita.

Anche da parte del Ministro Dott. Corrado Passera è ritenuto determinante, per la competitività del sistema Paese, il successo degli Istituti Tecnici Superiori, nel quadro della valorizzazione dell’intera filiera dell’Istruzione Tecnica. Il Ministro Passera ha reputato un grave errore ogni ipotesi di “licealizzazione” dell’Istruzione Tecnica, il cui vero limite è sempre stato, in Italia, quello di non aver avuto, finora, uno sbocco a livello terziario in un canale autonomo dall’Università, simile a quello di cui dispongono altri Paesi, a partire dalla Germania.

Gli I.T.S. devono caratterizzarsi da una capacità di innovazione continua, per far fronte alla domanda di formazione tecnica superiore, sia quella iniziale che quella dei lavoratori occupati, la cui competenza professionale necessita di continuo aggiornamento.

 

2) La sessione pomeridiana dei lavori è stata dedicata alla ricognizione delle problematiche emerse nella prima fase di attuazione del D.P.C.M. 25 gennaio 2008.

E’ stato promosso un nutrito dibattito, con interventi programmati su tre tematiche, proposte anche con riguardo alla nuova programmazione Regionale 2013/2015.

I lavori si sono conclusi con l’intervento del Sottosegretario di Stato Prof.ssa Elena Ugolini.

Nella cartellina dei lavori, allegata alla presente, erano disponibili i seguenti documenti:

  • programma dei lavori;
  • comunicato stampa dell’8 giugno 2012;
  • documento per la discussione in tema dell’applicazione dell’art.52 della Legge n.35/2012;
  • documento del Ministero dello Sviluppo Economico concernente la mappatura delle principali filiere produttive del Paese;
  • documento del Ministero dello Sviluppo Economico inerente i dati sulla distribuzione territoriale dell’occupazione in relazione alle filiere produttive;
  • mappa dei Distretti Tecnologici;
  • un esempio di interconnessione con gli I.T.S. nel settore Agroalimentare (elenco delle imprese partner dei Distretti Tecnologici e degli I.T.S.);
  • presentazione e descrizione dei 59 Istituti Tecnici Superiori;
  • dati sui percorsi e sugli iscritti negli Istituti Tecnici e Professionali nell’anno scolastico 2011/2012;
  • dati tratti dalla rilevazione di Almadiploma/Almalaurea sul confronto delle prospettive occupazionali dei diplomati degli Istituti Tecnici, degli Istituti Professionali e dei Licei.

Si riporta il contenuto della cartellina dei lavori e gli interventi del Ministro Francesco Profumo, del Ministro Corrado Passera, del Dott. Giuseppe Tripoli e della Prof.ssa Elena Ugolini.

Allegati:

Documentazione conferenza

Presentazione dei relatori 1

Presentazione dei relatori 2

Presentazione dei relatori 3

Interventi dei relatori

Nota 25 giugno 2012, Prot. n. AOOODGPER 4827

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per l’Istruzione
Direzione Generale per il personale scolastico
Uff. III

Nota 25 giugno 2012, Prot. n. AOOODGPER 4827

Ai Direttori degli UU.SS.RR.

Ai Dirigenti degli Ambiti Territoriali
– Loro sedi-
OGGETTO: Graduatorie ad Esaurimento personale docente e Graduatorie Permanenti ATA. Ripristino aspiranti sessantacinquenni.

In considerazione della modifica introdotta dalla nuova normativa pensionistica che ha elevato a 66 anni il limite di età per il pensionamento di vecchiaia, si invitano gli Uffici in indirizzo a ripristinare i nominativi a suo tempo cancellati dal Sistema Informativo per aver compiuto 65 anni.

Per l’individuazione dei suddetti nominativi le SS.LL: faranno riferimento alle stampe a suo tempo fornite dal gestore informatico.

f.to IL DIRETTORE GENERALE
Luciano Chiappetta

Avviso 25 giugno 2012

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per il personale scolastico

Ufficio III

 

Si comunica che il gestore informatico ha provveduto a rimuovere gli inconvenienti segnalati da taluni aspiranti all’inserimento nella fascia aggiuntiva delle graduatorie ad esaurimento di cui al D.M. n. 53 del 14 giugno 2012. Di tale intervento è dato avviso nell’area POLIS alla voce FAQ.