Sui “destini incrociati” di Italo Calvino

Sui “destini incrociati” di Italo Calvino

di Gianfranco Purpi

…. “””…(…)…Di fatto, la sua vera città era l’universo: dalle profondità degli Oceani alle profondità delle Galassie…(…)…”” (Italo Calvino)

…E Calvino ,così…, legittimò teoreticamente (per sè e a sè soltanto,ovviamente!) …la ricerca alienata e mistificata della predestinazione di essere “un eletto”…ricercando febbrilmente e quasi in un orizzonte di meccanicismo tanto frenetico quanto nichilistico dell’integralità della persona umana…la crociana categoria egemonica dell”Economico Spiritualizzato/Spiritualizzante”…in quanto predestinazione da scoprire e rinvenire a costo di graffiare sentimenti e stati d’animo olistici introspettivi …del pur non riconosciuto assolutamente…Incommensurabile Mistero della persona umano ,…e,al postutto,…di ogni incantevolezza della poesia che l’Umano tiene sempre in serbo e al cospetto di Dio…senza alcun illuministico rapporto di causa/effetto …

…E ciò…al solo fine di capire e scoprire/scoprirsi se …si è “privilegiati” di Dio in quanto luterano spasmo verso ogni spirito borghese di accumulazione/appropriazione e profitto produttivamente borghesi…

…Ecco…da dove la Civiltà Occidentale fa promanare ,al postutto,per Italo,…la sua antropologia di vera esistenza borghese in quanto sinonimo e immanenza monistica di amore per ogni Dio Feticcio Reificante …e…di sussistenza semiologica di quest’ultimo totemico ad ogni Umano (“incantato”,ideologicamente…)soggettivistico e rampante sempre arrampicantesi verso le vocazioni più deprecabili di impostura e predoneria…

…Girovagando ,…”gli uomini persi” di questa terrestrità,…da pellegrini dell’esistenza e delle sue spiagge sempre inondate di impenetrabili conchiglie ermetiche di destino e di “amor fati” indissolubili dalla Ragione e dal razionalismo criticistico…;…avvinghiati irresistibilmente “NEI CERCHI CONCENTRICI DA SIRENA ULISSIANA” …delle città metropolitane come “viste” e “rivissute” dagli Spiriti più sensibili e indomabili all’agnosticismo della loro singolarizzante dialettica “ciclico/a spirale” da Post/Moderno esistenzialisticamente scolorito di aleatorietà ruminante (… che,per lo stesso Calvino,…non possono non approdare a livello di “vulgata”, loro malgrado , …nella Categoria Sartriana del Pratico Inerte dell’Umano angosciato,…che “specchia”,…”si rispecchia”…e poi ama sempre ,di vero in fondo…, …cercando l’anima sua gemella di una solitudine indomabile;…l’anima che possa tenere per mano prima di “annegare” dentro al mare dell’Ignoto e del Finale senso della caducità e della sconfitta,…pur adorando inconsciamente e kantianamente…sempre un Dio Misericordioso ;…pur senza invocarlo e senza tangibilità di teoresi ontologica odorante di escatologia…e di “remissione di peccati” fideistici!)…

 

Caravanserai d’avamposto di mondo

Caravanserai d’avamposto di mondo ,…e…di mondi di “vita/da/duna” ,…che spacca i Lumi ,…Leopardianamente!

di Gianfranco Purpi

…E in quella “Caravanserai” odierna…d’altri tempi (…e sempre da sogno ad occhi aperti!),…si vedevano …all’orizzonte del deserto giallo…profili caleidoscopici di sole di alba e di tramonto a guisa di “Papà Gambalunga” !

…E le circolarità del divenire , …e dei punti alfa e omega dell’esistere monocorde,…pareva davvero che si frantumassero in un mare azzurro di fantasia e di miraggi possibilistici … in vena di pesca miracolosa , …e di “regate” di barche veneziane da brivido rischiosamente contingentista …sugli “orli” di Rialto!

…Ed era ,…comunque,…un “viaggio/miraggio” trafelato,…e …”da/scivolate/tennistiche/sulla/sabbia” … cosparse di scie pedestri e di “continuum” mirati intrisi di superamenti e di ipostasi “vettoriali”;…di introversìa e di dialeghein …spudoratamente viscerali e senza ritegno omissivo,…ma …finalmente…assolutamente “rivelativi”… e prodomi di “storicità/ovvie” già entrate nel Circolo dell’immanenza personalizzante (…prima ancora di essere imbarcate sulle semiologie della voglia infinita duale…di “amare/amarsi” sempre e solo con i silenzi semantici e immediatistici dei Cammelli Misericordiosi/Comprensivi) !

… Era un “Viaggio Itinerante”,…sempre etico ,… con il sopraggiungere della notte estetica “del/rispecchiamento” ; … e,quindi,…con una raggiante estasi metaforizzante di poesia maga disegnata magistralmente … in acquarelli dell’ “incontro olistico totalizzante” inebriato dal canto premonitore fausto dei Grilli “Non Parlanti”!

… E pareva ,…così,…che “Lui” dovesse arrivare di sicuro sulla cima della Torre Eiffel (…a fianco di una stella cometa con la coda rossa rossa!),…nel giorno di un Natale Spiritualistico alla Jules Maigret (…dopo la Pasqua più Resurrezionale che mai, …tribolata peraltro …da sofferenze e ricomposizioni dialettiche preamboliche …”da fuochi d’artificio” inenarrabili;… arrossata da contrastanti oppositivi “giri” angoscianti/esaltanti di Energie Teleologicamente “bacianti”; … infiammata da volontà hegelianamente ineludibili … ormai;…e peraltro … “frammentata” da una Guerra Ineluttabile Intrapsichica…planante dolcemente nel Centro Vitale dei “Giardini Inglesi” con le Giostre Volanti,… connotati dall’amore viola sempre in fiore,…e da “ricomporre” … in gioiosa felicità di esistere “senza rimpianti rossi”!)…

…E ,…in queste piste integraliste di una “Caravanserai” più Orientale che mai…dagli “istmi divisori” della Geografia Antropologica Nababba, … gli occhi degli “Angeli Itineranti” poeticamente …si vedevano fosforescenti e bianchi di una luna riflessa perlacea …da “commozioni leopardiane” sentimentalissime ; …e pareva che anch’essi fossero …”lì per lì”…per uscire dalle loro “orbite ellittiche”…e abbozzarsi ,…così, …quali “lune/della/luna” …satelliti di “bianco pallido nettarico”!

…Ed era ,…di certo ,…”Tutto Temporalizzato” a guisa di trasognato e catarticamente fantastico Miraggio del/nel Deserto, …da Trasfigurazione Stregona…(“da mille e una notte” invenzionale,…ma sempre da “Viaggi e Miraggi”;…seppur in prospettiva di remota possibile verosimilitudine empiriocriticistica e fenomenologica!)…

…Ma pare che questa “Storia/di/Storie”…fosse anche “Vita” di Miraggio Subliminale e Catartico,…e …quindi…”Vita/della/Vita” …in Bianco e Nero,…con i colori di “oggi” dall’Arcobaleno Lariano più stremato che mai ( …e asburgicamente glissato romantico da tavolozze di tempera … “mistificanti” ogni datità storica neo/realista di riferimento al reale esistenziale “Guttusiano” (…quello con cui crebbe romanticone e luckasciano ,…nella “pineta” di giochi formativi d’adolescenza che fu pure mia,…il mio caro amico d’infanzia Fabio , … “affabulato” anche lui dalla “Marisa di Turno” che lo voleva proteggere anche quando …gli …facevo sibilare un “passante” a rete entro una fase concitata di partita di tennis , … sempre analogica ad ogni “tempo/modo/forma/luogo” di esistenzialità umanistica … da competizione di “Vita a tutto campo”…) !

…Si!… Anche di Vita Lampante …con l’Amore vero e puro di “un/oggi”…non più di moda …”oggi” , …ma , …”per principio” , …pur sempre eternalizzabile …”de visu”!

…Ad averne forza,…coraggio…e …gioiosità di sopportazione della sete valoriale “omnia” …durante questa “trascendentale” (…ma non “trascendente”!)…Caravanserai Fondamentalista e…Criticistica,…nello stesso tempo e per lo stesso motivo… ( laddove si diventa immediatamente ed espressivamente …”viandanti cristianizzanti/laici” …umili …che cercano un pò di “acqua benedetta” nel Deserto delle Terre Bruciate,… per dissetare e purificare … il proprio Spirito di maturità etica saggia …e le proprie Stimmate Corporali dignitosamente rugiadose/profumate …di dolore … soffiante aria salubre felicitante “introitata”…attraverso ogni Finestra storicistica dell’Angoscia e della Sofferenza!)…

…E, (…lo credo ovvio!)… a patto che si fossero banditi assolutamente …linguaggi/comportamenti di Teatro Mistificante e Ideologicamente Precettistico;…o di Bocche di Pretini/Artisti Mentecatti …da “Via Margutta filmica”, …che non dicono mai quello che pensano e sentono veramente (…forse perchè non lo sanno bene nemmeno loro in “teoresi d’urto dialogico”!) ; …o che dicono “artatamente”… quello che non pensano e sentono…”manco per niente”!

…Ma,…a questo punto del mio viaggio onirico e fantastico (… anche se ,…per certi versi, … da me invocato…”verosimile” …paideticamente …”a tutta forza”) , …mi chiedo se questa Caravanserai della Bellezza Sognata …è solo …”Gelato/di/Polpa/Teistica/Trasognante” ; …o…pur anche …”Macedonia/condita/francescanamente” …con un pugno di sabbia pascaliana del deserto …da Deismo Strenuo Personalizzante ( …e vigorosamente incrollabile per le sue assiologie innaffiate dalla bontà inimmaginabile … del “Cinghiale Bianco” di Franco Battiato !) …

…Alla “prossima occasione”…abbozzerò,…magari,… una ipotesi di …”exitus” e di “genesis” narrativizzanti (…e…storiografici o fabulistici …che li si voglia percepire ,…in transferialità soggettivizzante) , …comunque …”da canto nella valle di un’incantatella virgiliana sempre clonata da Rigoletto”!

… Magari,…pensando che questa …sopra profilata,…sia stata e abbia ad essere sempre,…comunque sia,…una “Caravanserai” da poter portare a termine …mai una volta per tutte,…ma sempre con la “costante” fisionomica/storiografica esistenzialità verosimile…di due viandanti (…”mano nella mano”) … in un Cammello epistemologico ed ermeneutico; …pensando proprio che tutto fosse venuto (e…tutto avrà …) a “trasalire”…nel Calesse Più Luccicante …smerigliato dal candore poetico e narrativo di un Cinema meravigliosamente commovente e ironico come quello di Massimo Troisi (… Massimo,…scomparso prematuramente…in una Sua “Caravanserai” ineluttabilmente “non/da/Dio/Buono” ; … come anche era successo al personaggio del “suo” Postino , … ricco ,…come il Suo Regista , …del vero eterno amore taumaturgico , … e da “I care” per ogni atomo di Bene Comune/di Politèia … della Poesia Innamorata di “Don Pablo Neruda”) !

Nota 27 settembre 2012, Prot.n. 5851

Nota 27 settembre 2012, Prot.n. 5851

Oggetto: Bando di concorso “Donne per le Donne – Il Futuro che vorrei”

Nota 27 settembre 2012, MIURAOODGOS prot. n. 6132 /R.U./U

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica

 

Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali

LORO SEDI

Al Sovrintendente agli Studi per la Regione Autonoma della Valle d’Aosta

Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia Autonoma di Bolzano

Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia Autonoma di Trento

All’Intendente Scolastico per le scuole delle località ladine di Bolzano

All’Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca di Bolzano

 

Oggetto: Orientascienze per i docenti: Premio nazionale Didattica della Scienza – Firenze 15 Novembre 2012 – PROROGA

Si fa riferimento alla nota n.5458 del 3 settembre 2012 con la quale la Scrivente promuove il premio in oggetto e su richiesta pervenuta da molte istituzioni scolastiche di prorogare i tempi di consegna dei materiali richiesti dal bando, si riprogammano i termini entro i quali gli interessati al Premio dovranno far pervenire i loro progetti. In particolare entro il:

  • 10 ottobre 2012 la SCHEDA DI PROGETTO allegata del progetto all’indirizzo mail f.rocca@istruzione.it (Comitato per lo Sviluppo della Cultura Scientifica e Tecnologica – D.G. per gli Ordinamenti scolastici e per l’autonomia scolastica), con oggetto – Premio didattica della Scienza 2011.
  • 17 ottobre 2012 al seguente indirizzo: Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Comitato per lo Sviluppo della Cultura Scientifica e Tecnologica – Direzione Generale per gli Ordinamenti scolastici e per l’autonomia scolastica – Via Ippolito Nievo, 35 – 00195 ROMA la documentazione richiesta dal bando allegato.

 

Per la rilevanza dell’iniziativa si invita a darne ampia diffusione.

 

IL DIRETTORE GENERALE

F.to Carmela Palumbo