Media Education Campus

Il MEC promuove un’esperienza gratuita ed intensiva di educazione ai media e al mondo digitale

Le continue innovazioni tecnologiche e la loro rapida diffusione rendono complesso l’approccio alle opportunità offerte dai media e internet. Il progetto Media Education Campus, prodotto dall’Associazione SalernoInFestival e promosso da Miur e MIBAC, nasce da un’idea del Presidente Giuseppe D’Antonio e del Direttore Artistico Luigi Marmo con lo scopo di facilitare il processo di digitalizzazione nell’ambito dell’educazione attraverso la Media Education. Un campus didattico per la valutazione, la comprensione e la diffusione del criterio corretto per vivere il mondo dei media.

L’anteprima dell’evento prevede tre proiezioni cinematografiche rivolte alle scuole nei giorni dall’8 al 10 ottobre 2019 presso il Teatro Augusteo di Salerno. Il Campus, in programma dal 17 al 19 ottobre 2019, nelle location di Palazzo Fruscione, Palazzo Innovazione e nel Complesso Monumentale di Santa Sofia a Salerno, propone seminari, workshop, e incontri con massimi esperti del mondo dei media.

Pier Cesare Rivoltella e Michele Marangi (CREMIT, Università Cattolica di Milano); Dario Guadagno (Wonderlab srl, Innovatics srl); Alex Giordano (Ninjamarketing, IADAS); Alessandra Mauro e Valentina Notarberardino (Casa Editrice Contrasto); Antonio Sellitto (Endemol, DettoFatto Rai2); Boris Sollazzo (Radio24, Ciak, Rolling Stone); Giacomo Pirozzi (UNICEF); la psicologa e mediatrice familiare Loredana Lignola; François Dumont (Medici Senza Frontiere); Norberto González Gaitano (Familyandmedia, Pontificia Università della Santa Croce); Pietro Cavallo e Alfonso Amendola (Università degli Studi di Salerno); Dario Ianneci (CIDI); Michele Buonomo (Legambiente); e Anna Bisogno (Roma3).

Gli iscritti al Campus saranno ospiti del Parco Archeologico di Paestum, sostenitore dell’evento, per sperimentare il progetto di DATABENC (Distretto ad Alta TecnologiA per i BENi Culturali), “Paestum in Realtà Virtuale”.

I numerosi partner dell’evento, tra cui Medici Senza Frontiere, Legambiente, Città della Scienza, Polizia Postale e molti altri ancora contribuiscono all’esperienza formativa dei ragazzi con workshop e laboratori interattivi.

www.mediaeducationcampus.it