Il Paradigma della BIO-FOTO-GENETICA

Il Paradigma della <BIO-FOTO-GENETICA>  

Paolo Manzelli www.egocrea.net

Abstract :

Il DNA nucleare è un semi-cristallo organico fotonico basato su una nano-struttura flessibile piezoelettrica che mostra una varietà di comunicazione intercellulare biofotonica.

Le proprietà di “Emissione di Biofotoni” ,sono state descritte da Egocreanet ,come studio di          Bio-Foto-Genetica, (Bio-Photo-Genetics) della trasmissione interattiva attuata dal n.DNA che si comporta come un semi-cristallo piezoelettrico. 

La Bio-Photo-Genetics ha lo scopo di comprendere come, simultaneamente alla “sintesi proteica”, il n.DNA agisca da sincronizzatore delle “comunicazioni cellulari” collettive , senza  alterare la sequenza originale delle basi piezoelettriche. –

———————————–

La Doppia Elica del n.DNA è una  “Antenna Rice -Trasmittente di Informazione genetica “non -Locale” .

Rf-1.) https://dabpensiero.wordpress.com/2017/10/15/morfogenesi-e-quantum-dna-laser-antenna/

———————————–

La doppia elica del  DNA nucleare  nel nuovo paradigma della <Bio-PhotoGenetics> -ha quindi “due funzioni” :

A) quella della Trascrizione Molecolare “Statica per contatto” , concepita sul modello del trasferimento tipografico dei codici della scrittura del linguaggio, la quale consiste nel re-iscrivere  particolari sequenza di informazione genetica tramite la realizzazione  di molecole di RNA lineari, specifiche per la costruzione Ribosomiale delle varie  tipologie di espressione del codice genetico in forma di   proteine .

B) la Emissione “Dinamica a distanza ”  di Quanti di  Frequenze Vibrazionali ,espressi in  forma di Biofotoni della Luce , che fanno seguito al movimento attivato dalle proprieta’ piezoelettrica della sequenza  polimerica di Basi  finalizzata a generare  “Coerenza” al sistema di Comunicazione cellulare .

———————–

NB : La piezoelettricità (dal greco “PIEZO” =, premere, comprimere) è la proprietà di materiali cristallini ed anche  di quelli organici ordinati (semicristallini) , di polarizzarsi e depolarizzarsi , generando una differenza di potenziale : a) quando sono soggetti a una deformazione meccanica (effetto piezoelettrico diretto) e b) viceversa  di deformarsi in maniera elastica quando sono sottoposti ad un campo elettro-magnetico.

—————————–

La struttura piezoelettrica la doppia elica del n.DNA si polarizza in modo opposto nelle due “inverse” eliche di successione delle basi di informazione genetica ; cosi che ,  quando il n-DNA viene aperto da un enzima di restrizione da un lato : A)- una delle eliche del n.DNA, ,si contrae ed attrae ed accumula “eccitoni” provenienti dalle attivita’ metaboliche ed epigenetiche ; mentre l’ altra elica del n.DNA, B.)- al contrario si espande ed emette “Biofotoni” che esercitano il  controllo coerente della informazione Genetica “non locale” su la comunicazione Cellulare sia del corpo che della mente. I Biofotoni sono unita quantiche morfogenetiche della Luce che vengono modulati “via entanglement quantico” durante i cicli di formazione morfogenetica nei canali interni scorrimento del n.DNA .

—————-

NB: I riferimenti non fanno parte della Documentazione Scientifica su riviste Tradizionali perche la maggior parte di tali riviste sulle quali si calcola l’ Impact Factor della Ricerca, non accettano la transizione verso un nuovo Paradigma della Genetica.

—————

Rf.2.)https://michel-kana.medium.com/6th-sense-are-we-communicating-using-invisible-light-biophotons-and-dna-847c13edae4f ; https://michel-kana.medium.com/6th-sense-are-we-communicating-using-invisible-light-biophotons-and-dna-part-2-1166bed3a852

Rf.3.) http://www.omeopatiapossibile.it/ricerca-scientifica/dna-come-sorgente-di-radiazione/

—————————————————————–

NB..

La produzione dei “Vaccini Genetici” di nuova generazione evitano sistematicamente di prendere in considerazione come la Vaccinazione di Massa vada ad alterare la “coerenza vitale” della comunicazione genetica di Biofotoni con conseguenze a lungo termine che divengono imprevedibili.

Vaccini Genetici:

Rf.4.) https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=138821  : https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=139910