Maturità 2021, in cosa consisterà il colloquio?

print

da La Tecnica della Scuola

L’Esame di Maturità 2021 prevede un colloquio orale, sviluppato sulla discussione di un elaborato che ogni studentessa e ogni studente svolgeranno. Queste le tappe che accompagneranno i maturandi:

30 aprile

E’ il termine entro il quale i Consigli di classe dovranno assegnare a studentesse e studenti l’argomento dell’elaborato, assegnato sulla base del percorso svolto e delle discipline caratterizzanti l’indirizzo di studi, che potranno essere integrate anche con apporti di altre discipline. L’elaborato potrà avere forme diverse, a seconda dell’indirizzo di studi o delle caratteristiche delle studentesse e degli studenti.

31 maggio

E’ il termine entro il quale studentesse e studenti dovranno consegnare l’elaborato. Durante questo mese, un docente accompagnerà questo percorso, aiutando ciascun candidato a valorizzare quanto appreso.

16 giugno

Alle ore 8:30 avrà inizio la sessione d’Esame con il colloquio orale. Dopo la discussione dell’elaborato, il colloquio proseguirà con la discussione di un testo già oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento di Lingua e letteratura italiana, con l’analisi di materiali (un testo, un documento, un’esperienza, un problema, un progetto) predisposti dalla commissione con trattazione di nodi concettuali caratterizzanti le diverse discipline. Spazio anche all’esposizione dell’esperienza svolta nei PCTO (Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento). Il candidato dimostrerà le conoscenze assimilate riguardo l’Educazione Civica. La durata indicativa di ogni colloquio sarà di 60 minuti.