Maturità 2021: crediti scolastici e tabella di conversione

print

da Tuttoscuola

Maturità 2021 e crediti scolastici. L’esame di Maturità è un traguardo fondamentale del percorso scolastico dello studente ed è finalizzato a valutare le competenze acquisite al termine di ciascun ciclo scolastico. Per la maturità 2021, come per lo scorso anno, in considerazione dell’emergenza sanitaria, l’Esame consisterà in una prova orale che partirà dalla discussione di un elaborato, il cui argomento sarà assegnato agli studenti dal Consiglio di classe entro il prossimo 30 aprile. I docenti accompagneranno i candidati, supportandoli e consigliandoli, nel corso della realizzazione dei loro elaborati. Ma come funzionano i crediti scolastici che contribuiranno alla costruzione del voto di maturità 2021?

Come già lo scorso anno, rispetto alle previsioni del Dlgs 62/2017, anche per la maturità 2021 è ridefinito il computo del credito scolastico, che passa da un massimo di 40 ad un massimo di 60 punti.

Maturità 2021: crediti scolastici. Conversione del credito assegnato al termine della classe terza

La conversione deve essere effettuata con riferimento sia alla media dei voti che al credito conseguito (livello basso o alto della fascia di credito):

Tabella A Conversione del credito assegnato al termine della classe terza

Maturità 2021: crediti scolastici. Conversione del credito assegnato al termine della classe quarta

Per quanto riguarda il credito della classe quarta relativo a. s. 2019/2020, ai sensi del combinato disposto dell’OM 11/2020 e della nota 8464/2020, per il solo a.s. 2019/20 l’ammissione alla classe successiva era prevista anche in presenza di valutazioni insufficienti (quindi è prevista la fascia M < 6). Prima di effettuare la conversione in sessantesimi, i c.d.c. provvedono ad effettuare l’eventuale integrazione di cui all’articolo 4 comma 4 dell’OM 11/2020 non superiore a 1 punto (nota 28 maggio 2020 n. 8464).

Tabella B Conversione del credito assegnato al termine della classe quarta

Maturità 2021: crediti scolastici per i candidati ai percorsi di istruzione per gli adulti

Per i candidati dei percorsi di istruzione per gli adulti di secondo livello, il credito scolastico è attribuito con le seguenti modalità:

a) in sede di scrutinio finale il consiglio di classe attribuisce il punteggio per il credito scolastico maturato nel secondo e nel terzo periodo didattico;
b) il credito maturato nel secondo periodo didattico è attribuito sulla base della media dei voti assegnati e delle correlate fasce di credito relative alla classe quarta di cui alla tabella B dell’Allegato A; a tal fine, il credito è convertito moltiplicando per tre il punteggio attribuito sulla base della seconda colonna della suddetta tabella e assegnato allo studente in misura comunque non superiore a 38 punti.
c) il credito maturato nel terzo periodo didattico è attribuito sulla base della media dei voti assegnati, ai sensi della tabella C dell’allegato A, in misura non superiore a 22 punti.