Sasso, al via monitoraggio online sul bullismo

print

da Il Sole 24 Ore

di Redazione Scuola

«Il contrasto a pratiche odiose come il bullismo e il cyberbullismo nel mondo della scuola si rafforza grazie al monitoraggio sistematico che dal mese di maggio sarà avviato dal ministero dell’Istruzione. Ogni scuola italiana che deciderà di aderire all’iniziativa avrà a disposizione un link per la compilazione di un questionario da parte di studenti e insegnanti, in forma strettamente anonima, in modo da fotografare l’andamento del fenomeno in ciascuna realtà. Nella prima fase, maggio-giugno, i questionari saranno rivolti agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado; tra giugno e luglio, invece, toccherà ai docenti delle primarie e delle secondarie», lo dichiara Rossano Sasso, sottosegretario del ministero dell’Istruzione.

«Dopo l’attivazione della piattaforma Elisa e i corsi di formazione programmati per dirigenti scolastici e insegnanti, il ministero dell’Istruzione amplia ulteriormente le possibilità a disposizione dei singoli istituti per vigilare sul bullismo e sul cyberbullismo. Attraverso le risposte degli studenti e del corpo insegnante, ogni realtà scolastica avrà a disposizione un prezioso strumento per analizzare la propria situazione e mettere in campo le necessarie contromisure. E anche a livello nazionale – sottolinea Sasso – avremo modo di monitorare con maggiore puntualità cosa accade nel mondo della scuola, nella quotidianità dei nostri ragazzi, così da poter indirizzare al meglio le strategie per comprendere e contrastare efficacemente un fenomeno che non deve avere cittadinanza all’interno dei nostri istituti».