Dirigenti scolastici, 361 immissioni in ruolo per il 2022-23: informativa al Ministero dell’Istruzione con i sindacati

da OrizzonteScuola

Di redazione

Giorni caldi per il Ministero dell’Istruzione. Si è tenuta nel pomeriggio una riunione tra i rappresentanti ministeriali (presente il dirigente generale Serra) e le forze sindacali sull’autorizzazione assunzionale dei dirigenti scolastici per l’a.s. 2022/2023.

Secondo quanto raccolto, il Ministero dell’Economia, ha autorizzato solo un numero di posti pari alle disponibilità in organico: si tratta di 317 nuovi conferimenti d’incarico che, sommati ai 44 trattenimenti in servizio, danno un totale complessivo di 361 nuove immissioni.

Il direttore generale, Filippo Serra, ha dichiarato che l’Amministrazione effettuerà presso gli USR una ricognizione delle sedi attualmente disponibili.

A breve, segnala ANP, si svolgerà un altro incontro di informativa sulla ripartizione regionale delle nuove immissioni, anticipando che i vincitori che saranno immessi dovrebbero poter esprimere le proprie preferenze per il ruolo regionale presumibilmente entro la prima settimana di agosto.

Tutte le sigle sindacali hanno evidenziato l’opportunità di riesaminare la decisione e la necessità di ottenere un maggior numero di assunzioni, anche nel rispetto delle ultime modifiche introdotte con la conversione del dl 36/2022 e nella considerazione dell’importante impatto che avrebbe sul servizio un numero elevato di reggenze