Olimpiadi italiane di Informatica

Si è conclusa con 23 medaglie di bronzo, 16 d’argento e 8 d’oro la XXII edizione delle Olimpiadi italiane di Informatica. Alla gara finale, che si è svolta, in presenza, all’ITIS “Q. Sella” di Biella, hanno partecipato 93 studenti.

Questa edizione delle Olimpiadi ha coinvolto 497 istituti scolastici e quasi 10.000 ragazze e ragazzi della scuola secondaria di secondo grado provenienti da tutta Italia.

Al primo posto assoluto si è classificato, con il miglior tempo, Francesco Lugli del Liceo Scientifico “A. Roiti” di Ferrara, a pari merito con Lorenzo Ferrari del Liceo Scientifico “G. Galilei” di Trento, entrambi con punteggio pieno.

La cerimonia di premiazione, alla presenza del Comitato Olimpico, di un rappresentante del Ministero dell’Istruzione, delle autorità locali e di AICA, ha visto anche il coinvolgimento dei docenti referenti per le Olimpiadi da tutta Italia. La cerimonia si è aperta con la lectio magistralis del Professor Marco Aldinucci dell’Università di Torino sul tema dell’High Performance Computing (HPC).

È stato individuato, inoltre, il gruppo di 18 studenti da cui, dopo un percorso formativo dedicato, emergeranno i quattro atleti chiamati a rappresentare l’Italia alla XXXV edizione delle Olimpiadi Internazionali di Informatica, che si svolgerà dal 28 agosto al 4 settembre 2023 in Ungheria.

Le Olimpiadi Italiane di Informatica sono promosse e finanziate dalla Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici, per la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione del Ministero dell’Istruzione e da AICA (Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico). Sono organizzate con la collaborazione dell’ITE Tosi di Busto Arsizio attraverso il Comitato Olimpico.