Prove Invalsi 2023: i test tornano ad essere requisito di ammissione all’esame di terza media e di Maturità

da Tuttoscuola

Le prove Invalsi 2023 saranno requisito di ammissione agli esami di terza media e agli esami di Maturità 2023. E’ quanto si evince dalla lettera firmata da Roberto Ricci, presidente Invalsi, e indirizzata ai dirigenti scolastici in relazione alle iscrizioni alle prove 2023. Fino al 7 dicembre 2022, accedendo all’area riservata della segreteria scolastica, sono infatti aperte le iscrizioni delle scuole alle prove Invalsi 2023. 

Leggi la lettera dell’Invalsi per l’avvio delle prove

Come negli anni passati, un’attenzione particolare va dedicata al rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali. Il Regolamento sul Sistema Nazionale di Valutazione – si legge nella lettera -, affida all’INVALSI il compito di effettuare le rilevazioni necessarie per la valutazione del valore aggiunto realizzato dalle scuole. A tali fini è necessario considerare il possibile effetto sugli esiti dei fattori del contesto socio-economico-culturale.

Alle segreterie viene richiesto di raccogliere e registrare una serie di informazioni sugli studenti (nazionalità italiana o straniera, livello di istruzione e occupazione dei genitori, orario settimanale della classe frequentata, pregressa frequenza o meno dell’asilo nido e della scuola
dell’infanzia).

Agli studenti delle classi V primaria, III secondaria di primo grado, II e V secondaria di secondo grado è richiesto inoltre di compilare un questionario afferente principalmente al contesto familiare.

Di seguito il calendario delle prove Invalsi 2023.

Prove Invalsi 2023 scuola primaria

– mercoledì 3 maggio 2023: prova di Inglese (V primaria);
– venerdì 5 maggio 2023: prova di Italiano (II e V primaria) e prova di lettura a tempo (2 min.) che è svolta solo dalle classi campione della II primaria e da tutte le classi di II primaria delle scuole in lingua italiana della Provincia Autonoma di Bolzano;
– martedì 9 maggio 2023: prova di Matematica (II e V primaria).

Le prove Invalsi 2023 per la scuola secondaria di primo e secondo grado sono svolte dalle studentesse e dagli studenti in formato elettronico (cosiddette prove CBT) e interamente online.

Prove Invalsi 2023 terza media

Lo svolgimento delle prove Invalsi 2023 costituisce requisito di ammissione all’esame di Stato conclusivo del primo ciclo d’istruzione. Le discipline oggetto di rilevazione delle prove Invalsi 2023 sono:

a) Italiano,
b) Matematica,
c) Inglese (prova di ascolto e prova di lettura).

– CLASSI CAMPIONE
Le prove Invalsi 2023 per le CLASSI CAMPIONE si svolgono in tre giornate distinte, alla presenza di un osservatore esterno inviato dall’USR competente, scelte dalla scuola tra le seguenti quattro date:

– lunedì, 3 aprile 2023,
– martedì, 4 aprile 2023,
– mercoledì, 5 aprile 2023,
– mercoledì 12 aprile 2023.

Per le scuole in lingua italiana della Provincia Autonoma di Bolzano il calendario di svolgimento delle prove è adattato alle
specifiche esigenze locali ed è comunicato dal Servizio provinciale di valutazione.

– CLASSI NON CAMPIONE
Le prove Invalsi 2023 per le CLASSI NON CAMPIONE si svolgono tra il 3 aprile 2023 e il 28 aprile 2023 in un arco temporale indicato da Invalsi entro il 10 gennaio 2023. All’interno del predetto arco temporale le scuole organizzano lo svolgimento delle prove INVALSI 2023 per le classi NON CAMPIONE in base alle proprie esigenze organizzative.

Prove Invalsi 2023 scuola secondaria di II grado

Le discipline oggetto di rilevazione delle prove Invalsi 2023 sono:

a) Italiano,
b) Matematica.

– CLASSI CAMPIONE
Le prove Invalsi 2023 per le CLASSI CAMPIONE si svolgono in due giornate distinte, alla presenza di un osservatore esterno inviato dall’USR competente, scelte dalla scuola tra le seguenti tre date:

– giovedì 11 maggio 2023,
– venerdì, 12 maggio 2023,
– lunedì 15 maggio 2023.

– CLASSI NON CAMPIONE
Le prove Invalsi 2023 per le CLASSI NON CAMPIONE si svolgono tra l’11 maggio 2023 e il 31 maggio 2023 in un arco temporale indicato da Invalsi entro il 10 gennaio 2023. All’interno del predetto arco temporale le scuole organizzano lo svolgimento delle prove Invalsi 2023 per le classi NON CAMPIONE in base alle proprie esigenze organizzative.

Prove Invalsi 2023 quinta superiore

Lo svolgimento delle prove Invalsi 2023 costituisce requisito di ammissione all’esame di Stato conclusivo del secondo ciclo d’istruzione. Le discipline oggetto di rilevazione delle prove INVALSI 2022 sono:

a) Italiano,
b) Matematica,
c) Inglese (prova di ascolto e prova di lettura).

– CLASSI CAMPIONE
Le prove Invalsi 2023 per le CLASSI CAMPIONE si svolgono in tre giornate distinte, alla presenza di un osservatore esterno inviato dall’USR competente, scelte dalla scuola tra le seguenti quattro date:

– mercoledì 1 marzo 2023,
– giovedì, 2 marzo 2023,
– venerdì, 3 marzo 2023,
– lunedì, 6 marzo 2023;

– CLASSI NON CAMPIONE
Le prove Invalsi 2023 per le CLASSI NON CAMPIONE si svolgono tra l’1 marzo 2023 e il 31 marzo 2023 in un arco temporale indicato da Invalsi entro il 10 gennaio 2023. All’interno del predetto arco temporale le scuole organizzano lo svolgimento delle prove Invalsi 2023 per le classi NON CAMPIONE in base alle proprie esigenze organizzative.