CONFERIMENTO INCARICO PER I VINCITORI DI CONCORSO PER DIRIGENTE SCOLASTICO D.D.G. 13 luglio 2011

Al Direttore Generale
Ufficio Scolastico Regionale Sicilia
Palermo

prot. n. 51 del 3 maggio 2013

OGGETTO: CONFERIMENTO INCARICO PER I VINCITORI DI CONCORSO PER DIRIGENTE SCOLASTICO D.D.G. 13 luglio 2011

La scrivente organizzazione sindacale, in rappresentanza e tutela dei propri associati partecipanti al concorso in oggetto, espone quanto segue:
1. l’Allegato 1 del D.D.G. del 13 luglio 2011 prevede esplicitamente che “Le nomine dei dirigenti scolastici, risultanti vincitori del concorso per la regione Sicilia, sono effettuate dopo le nomine dei candidati che superano la procedura concorsuale di cui al D.D.G. 22.11.2004 annullata e poi rinnovata con Legge n. 202 del 3.12.2010”.
Conseguentemente, le due procedure concorsuali risultano strettamente connesse in forza della postilla inserita nel suddetto Allegato 1 del D.D.G. 13/7/2011.
2. Le recenti ordinanze del TAR Lazio relative alla rinnovazione della procedura concorsuale ex L. 202/2010, impongono la nuova correzione degli elaborati per quei candidati che, non avendo superato l’orale 2004, hanno presentato ricorso al TAR Lazio. A seguito di tali pronunciamenti, è in atto un ulteriore rallentamento della suddetta procedura di rinnovazione (Nota Usr Sicilia del 17/4/2013, prot. MPI.AOODRSI.REG.UFF. 8751 USC), con il rischio che la stessa non giunga a conclusione in tempo utile per l’affidamento degli incarichi a dirigente scolastico con decorrenza 1° settembre 2013.
Quest’ultima considerazione costituisce motivo di preoccupazione, in quanto rappresenta un possibile intralcio al regolare e tempestivo affidamento di incarico cui hanno diritto i vincitori del concorso 2011, già dichiarati idonei e inseriti nella graduatoria di merito.
3. L’art. 10 della L. 202/2010 dispone che, per coloro che superano le prove di rinnovazione del concorso 2004, “Le assunzioni … sono effettuate per tutti i posti che si renderanno vacanti e disponibili negli anni scolastici 2010/2011 e 2011/2012 nella Regione Sicilia, nei limiti della validità delle graduatorie …”, come ribadito dal successivo D.M. n. 2 del 3 gennaio 2011.
Per quanto su esposto, appare necessario che rapidamente l’Usr Sicilia:
pubblichi il numero complessivo dei posti di dirigente scolastico vacanti e disponibili al 31/08/2013 nella Regione Sicilia, distinguendo:
I posti che si sono resi vacanti negli anni scolastici 2010/2011 e 2011/2012; infatti, in forza dei richiami legislativi e regolamentari sopra citati, tali posti dovranno essere destinati prioritariamente ai candidati che avranno superato le prove relative alla rinnovazione del concorso di cui al DDG 22.11.2004 e il connesso corso di formazione previsto;
I posti resisi disponibili a partire dal 1° settembre 2012, che dovranno essere destinati esclusivamente agli idonei della procedura concorsuale ex DDG 13.07.2011;
espliciti sin da adesso l’orientamento della propria linea di azione, nei confronti degli idonei del concorso 2011, nel caso in cui la procedura di rinnovazione del concorso 2004 non giunga a conclusione in tempo utile per l’affidamento dei relativi incarichi.
In considerazione del sempre più probabile ritardo nell’espletamento della rinnovazione del concorso 2004, qualora al 31 agosto 2013 si prospetti l’impossibilità per l’Amministrazione di conferire gli incarichi agli idonei 2004, la scrivente associazione sindacale, anche sulla base della proposta elaborata da un nutrito gruppo di vincitori del concorso in oggetto, propone che l’Usr Sicilia:
proceda all’accantonamento dei posti riservati agli idonei della rinnovazione 2004, tenendo conto esclusivamente dei posti vacanti e disponibili nella regione Sicilia negli anni scolastici 2010/2011 e 2011/2012;
per i posti rimanenti disponga il conferimento di incarico agli idonei inseriti nella graduatoria di merito del concorso 2011;
a tutela degli idonei della rinnovazione 2004, sia prevista la deroga al mutamento degli incarichi di cui al comma 3 lett. c) dell’art. 9 Ccnl Area V vigente.

In attesa di un Vostro sollecito riscontro e disponibili ad ogni chiarimento, porgiamo distinti saluti

per i COBAS – Comitati di Base della Scuola
prof. Ferdinando Alliata