ASSEGNATI ULTERIORI POSTI DOCENTE PER LE AREE TERREMOTATE E NON

ASSEGNATI ULTERIORI POSTI DOCENTE PER LE AREE TERREMOTATE E NON

IN TOTALE E’ DI 822 L’INCREMENTO DI POSTI DOCENTE IN REGIONE NELL’A.S. 2013/14

 

 

A seguito di richieste di questa Direzione Generale, l’Amministrazione centrale del Ministero dell’Istruzione ha autorizzato l’istituzione di 129 posti aggiuntivi di personale docente da destinare alle esigenze delle scuole terremotate dell’Emilia nel maggio 2012.

Sono anche stati assegnati ulteriori 190 posti di personale docente in organico di fatto per fare fronte alle difficoltà e criticità delle altre scuole dell’Emilia-Romagna.

Sono poi stati confermati i 40.461 posti in organico di fatto dello scorso anno (dagli originari 40.332).

Questi incrementi vanno ad aggiungersi a quello precedentemente autorizzato di 374 posti.

Complessivamente, saranno pertanto 822 i posti docente in più in Emilia-Romagna (di cui 129 per le scuole terremotate e 693 per le altre).

Il numero complessivo di posti docente in Emilia-Romagna nel prossimo a.s. 2013/14 sarà pertanto di 41.154.

 

 “E’ un risultato estremamente positivo” – dichiara Stefano Versari, Vice Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna – “la nostra regione, nonostante il periodo di gravissima recessione economica, vede un incremento di organici docenti che non si registrava da tempo. Si potrà così fare fronte alle esigenze derivanti dall’incremento di studenti e dal terremoto.

Inoltre nel seguito, in anticipo rispetto agli scorsi anni, saranno assegnati in deroga ulteriori posti di docente di sostegno destinati a bambini con gravi disabilità, in ragione della nota sentenza della Corte Costituzionale.

Ringrazio tutte le istituzioni nazionali e regionali e le realtà sindacali che si sono adoperate per questo esito. Ringrazio in particolare il Sottosegretario all’Istruzione On.le Gianluca Galletti, il Capo di Gabinetto del Ministro dott. Luigi Fiorentino ed il Direttore Generale Luciano Chiappetta. Sostenendo le istanze di questo Ufficio hanno manifestato grande attenzione e sensibilità verso le problematiche presenti nel nostro territorio”.