Nota 13 ottobre 2011, Prot. MIURDGOS n. 6775

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

DIPARTIMENTO PER L’ISTRUZIONE

DIREZIONE GENERALE ORDINAMENTI SCOLASTICI E PER L’AUTONOMIA SCOLASTICA

UFFICIO II

 

Ai Direttori Generali

degli Uffici Scolastici Regionali

LORO SEDI

Al Sovrintendente agli Studi per la Regione Autonoma della Valle d’Aosta

Al Sovrintendente Scolastico

per la Provincia Autonoma di Bolzano

Al Dirigente del Dipartimento Istruzione per la Provincia Autonoma di Trento

All’Intendente Scolastico per le scuole

delle località ladine di Bolzano

All’Intendente Scolastico

per la scuola in lingua tedesca di Bolzano

 

Oggetto: Giochi delle Scienze Sperimentali 2012.

 

L’A.N.I.S.N., Associazione Nazionale Insegnanti Scienze Naturali, organizza la seconda edizione dei Giochi delle Scienze Sperimentali per l’anno scolastico 20011/2012.

La Competizione è rivolta agli Studenti della Scuola Secondaria di Primo Grado, prioritariamente agli alunni delle classi III di tutto il territorio nazionale.

Per le modalità di iscrizione e la descrizione delle varie fasi di svolgimento dei “Giochi delle Scienze Sperimentali“ si rinvia a quanto esplicitato nel Bando allegato.

Il termine ultimo per poter partecipare è il 15 febbraio 2012.

Ogni Istituto scolastico che intende aderire all’iniziativa dovrà individuare un responsabile di Istituto dei Giochi delle Scienze Sperimentali che, nella veste di Referente di Istituto, riceverà dall’organizzazione tutto il materiale e le informazioni specifiche relative alla competizione.

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito www.anisn.it o contattando il Referente Nazionale indicato nel Regolamento allegato.

 

Il Dirigente

Antonio Lo Bello

——————————-

I Giochi delle Scienze Sperimentali 2012

La Scienza in gioco per gli studenti della SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

 

Per l’anno scolastico 2011/12 l’ANISN, Associazione Nazionale Insegnanti Scienze Naturali,

organizza la seconda edizione ufficiale dei Giochi delle Scienze Sperimentali per gli studenti della

Scuola Secondaria di Primo Grado.

La partecipazione ai Giochi delle Scienze Sperimentali assume un particolare significato

anche in considerazione dei seguenti aspetti:

1) Il ruolo fondamentale assolto dalla scuola SECONDARIA DI PRIMO GRADO per la cultura

scientifica di base e per la formazione della PERSONA.

2) I risultati delle indagini internazionali IEA‐TIMMS e OCSE PISA relativi alle competenze

scientifiche degli studenti italiani.

3) I giochi si inseriscono nel quadro delle azioni per il riconoscimento e la valorizzazione delle

eccellenze che il MPI ha già attivato per le scuole superiori (decreto legislativo 29 dicembre 2007,

n. 262 e DDG 25 febbraio 2010).

4) L’opportunità di esplicitare l’innovazione e allo stesso tempo dare la possibilità ai docenti che

partecipano all’iniziativa di costruire un patrimonio di conoscenze e competenze professionali

comuni, da condividere con i colleghi.

I Giochi sono rivolti prioritariamente agli alunni delle classi III.

Fasi di svolgimento dei Giochi delle Scienze Sperimentali

Fase di Istituto: è finalizzata a selezionare gli alunni partecipanti alla successiva Fase Regionale.

Ogni Istituto individuerà autonomamente le modalità di selezione degli studenti che

parteciperanno alla Fase d’Istituto. Gli alunni sosterranno la prova inviata dall’ANISN in

concomitanza con la data di somministrazione. La gara di Istituto si svolgerà il 15 marzo 2012, alle

ore 11.00, all’interno dei singoli Istituti che hanno aderito all’iniziativa.

Fase Regionale: riguarderà gli studenti che in ogni Istituto si classificheranno ai primi posti della

graduatoria d’Istituto. La prova regionale si svolgerà contemporaneamente in tutta Italia, il 17

aprile 2012, alle ore 11.00, nella sede indicata dal Referente di ciascuna regione.

Pre‐Graduatoria Nazionale: la pre‐graduatoria nazionale sarà stilata dalla Segreteria tecnica

incrociando i risultati ottenuti dagli alunni nella fase regionale di ciascuna regione.

Graduatoria Nazionale: i primi 5 alunni della pre‐graduatoria nazionale, aumentabili al massimo a 7 in caso di pari merito, saranno premiati con un soggiorno nella sede in cui si svolgeranno le

prove nazionali delle Olimpiadi delle Scienze Naturali e affronteranno una prova per stilare la

Graduatoria nazionale, nella quale si individuerà il primo classificato, il secondo e così via. In quella

sede la prova che gli alunni affronteranno sarà coerente con le competenze previste alla fine del

terzo anno della scuola secondaria di primo grado. La data della Prova nazionale, il luogo e le

indicazioni per il viaggio saranno comunicate tempestivamente ai Referenti di Istituto

I vincitori dello scorso anno sono stati (in ordine di graduatoria): Burattini Samuele ‐ Scuola

Media Statale “Donatello” ‐ Ancona, Bellucci Sara ‐ Scuola Media Statale “La Giustiniana” ‐ Roma,

Maccan Matilde ‐ Convitto “Umberto I” ‐ Torino, Lucarelli Gianmarco ‐ Scuola Media Statale

“Giovanni Falcone” ‐ Grottaferrata e Adanti Matteo ‐ Scuola Media Statale “Padalino” ‐ Fano.

Caratteristica delle prove

I Giochi delle Scienze Sperimentali, sia nella Fase d’Istituto, sia nella Fase Regionale,

consistono in una prova scritta da svolgere nel tempo prestabilito di 70 minuti. La prova è formata

da domande a scelta multipla o aperte riguardanti diversi argomenti delle Scienze Sperimentali. I

quesiti, indipendenti l’uno dall’altro, sono volti ad accertare la capacità di analizzare, interpretare

e selezionare informazioni su vari aspetti delle conoscenze scientifiche e la capacità di utilizzare

procedure trasversali e strumenti logici e matematici per individuare o proporre corrette soluzioni.

Nelle varie sezioni, lo studente può rispondere correttamente anche se la tematica

proposta non è stata o è stata minimamente trattata in ambito scolastico.

La correzione della prova della Fase d’Istituto sarà effettuata dai docenti della scuola, coordinati

dal docente Referente d’Istituto; a esso verranno inviati, dal Referente regionale ANISN, la griglia

di correzione e un file excel nel quale riportare denominazione dell’Istituto, cognome, nome e data

di nascita degli alunni, con i punteggi raggiunti dai singoli partecipanti.

Il Referente di Istituto provvederà a inviare via mail al Referente ANISN regionale il foglio

excel della correzione, compilato in tutte le sue parti, con la graduatoria di Istituto, entro il 30

marzo 2012.

Il Referente regionale provvederà a inviare via mail alla Segreteria tecnica il foglio excel

della correzione, compilato in tutte le sue parti, entro il 24 aprile 2012.

Quota di adesione e modalità di pagamento

La quota di iscrizione è di 60 euro per ogni Istituto iscritto e comporta l’invio all’Istituto

stesso dei materiali preparatori e l’assistenza per le varie fasi dei Giochi. Ogni Istituto scolastico

che intende aderire all’iniziativa individua un responsabile di Istituto dei Giochi delle Scienze

Sperimentali che, nella veste di Referente di Istituto, riceverà dall’organizzazione tutto il materiale

e le informazioni specifiche relative alla competizione. La quota dovrà essere versata entro il 15

febbraio 2012 attraverso le seguenti modalità:

a) bollettino di conto corrente postale: ccp n. 56852122 intestato a Associazione Nazionale

Insegnanti Scienze Naturali OnLine (Causale di versamento: Quota per Giochi delle

Scienze Sperimentali 2012)

b) bonifico bancario sul Conto IBAN: IT39 O 07601 14000 0000 5685 2122 intestato a

Associazione Nazionale Insegnanti Scienze Naturali OnLine (Causale di versamento:

Quota per Giochi delle Scienze Sperimentali 2012)

Il modulo di iscrizione (Allegato n.1) all’iniziativa, insieme alla copia della ricevuta dell’avvenuto

pagamento, sarà inviato all’indirizzo di posta elettronica del responsabile ANISN della regione in

cui ha sede la scuola (Allegato n. 2) entro la stessa data. Il modulo di iscrizione (Allegato n. 1),

insieme a ogni informazione relativa ai Giochi, è reperibile anche nel sito web www.anisn.it .

Limitatamente all’anno di partecipazione alla gara, la quota dà diritto a ricevere la rivista

dell’associazione “Le Scienze Naturali nella scuola” contenente le informazioni sulle iniziative

promosse dall’ANISN a livello nazionale1.

I primi classificati a livello regionale saranno premiati in un evento organizzato dalla/e

sezioni e/o gruppi locali dell’ANISN. I primi 5 classificati a livello nazionale (sette in caso di parimerito),

accompagnati dal proprio Docente di Scienze, saranno premiati con un soggiorno nella

sede in cui si svolgeranno le prove nazionali delle Olimpiadi delle Scienze Naturali e affronteranno

una prova per stilare la Graduatoria nazionale.

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito www.anisn.it o contattando il Referente

nazionale.

La Referente Nazionale La Referente Segreteria

Prof. Paola Bortolon Prof. Simona Monesi

paolabortolon@virgilio.it smonesi@alice.it

1 Le scuole iscritte saranno considerate soci collettivi nazionali ANISN, con esclusione di quanto previsto dagli artt. 9 dello Statuto.

 

Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali

Associazione qualificata per la formazione degli insegnanti DM. 177/00 articolo 4 – Direttiva n°

90/03 art. 6, 7 ed accreditata con prot. N°1877(GG/5)/R.U./U del 27/02/2009 quale soggetto

proponente di iniziative per la valorizzazione delle eccellenze D.M 28/7/2008

Sede legale: Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Via Mezzocannone, 8 – 80134

Napoli CF 94079480631 – P.IVA 04906381217

ANISN – Sede operativa c/o Società dei Naturalisti

Università degli studi di Napoli “Federico II”

Via mezzocannone, 8 – 80134 Napoli

Presidente Anna Pascucci +39 3333181128

presidente@anisn.it ; anna.pascucci@gmail.com

Tel.+ 39 – 3296967929 Fax +39 – 081 5751609