Renzi sul precariato: nessuno lo ha combattuto più di noi, nella scuola cambio di passo

print

da La Tecnica della Scuola

Renzi sul precariato: nessuno lo ha combattuto più di noi, nella scuola cambio di passo

“Non c’è governo negli ultimi anni che abbia combattuto il precariato più del nostro”: lo sostiene il premier Matteo Renzi.

Parlando alla Camera, il presidente del Consiglio ha detto, ai componenti dell’Aula, che il suo Governo è pronto “a discutere di una diversa organizzazione dei voucher, ma vorrei che come noi siamo intellettualmente onesti, ci fosse da parte vostra il riconoscimento che il jobs act ha fatto svoltare”.

“Il Jobs act – ha aggiunto – dicevate che sarebbe stato un fallimento e non è andata così. Perché ha prodotto 398mila posti in più e se ci sono oggi 373mila disoccupati in meno che hanno potuto festeggiare la festa del lavoro, si deve al Jobs act”.

Renzi ha poi parlato anche delle assunzioni degli 87 mila docenti, conseguente al piano di riforma approvato la scorsa estate e realizzato nei mesi successivi: “l’assunzione nella scuola ha portato a un oggettivo cambio di passo”, ha tagliato corto il premier.