Nota 8 settembre 2016, AOODGSIP 6569

print

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
D.G. per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione

A Direttori Generali Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI
Dirigenti Ambiti Territoriali Provinciali
LORO SEDI
Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Bolzano
BOLZANO
Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Trento
TRENTO
Intendente Scolastico per la Scuola in lingua tedesca
BOLZANO
Intendente Scolastico per la Scuola Località Ladine
BOLZANO
Sovrintendente degli studi per la Regione Valle d’Aosta
AOSTA
Presidenti e docenti referenti delle Consulte provinciali degli studenti
LORO SEDI

Nota 8 settembre 2016, AOODGSIP 6569

Oggetto: Sisma del Centro Italia – Iniziative di solidarietà.

Il drammatico evento sismico del 24 agosto u.s. ,come è noto, ha colpito una vasta area del centro Italia, causando vittime e gravissimi danni strutturali.
Il MIUR ha assicurato, subito dopo la fase di prima emergenza, il sostegno necessario alle comunità scolastiche per consentire la ripresa delle attività didattiche così come da calendario scolastico.
Come ha affermato il Ministro Giannini, la prima campanella è un segnale importante di ritorno alla normalità, perché la Scuola è il centro di ogni comunità.
Pertanto, considerato l’alto numero di offerte di aiuto e solidarietà pervenute agli uffici del MIUR da tutta Italia, questo Ministero ha deciso di attivare la casella e-mail: ripartiamodallascuola@istruzione.it.
L’obiettivo è quello di raccogliere tutte le proposte e realizzare un Piano nazionale di aiuto e di intervento a medio-lungo termine che permetta di garantire un sostegno concreto ed efficace per gli insegnanti, gli studenti e le loro famiglie nel percorso di ripresa della normale vita scolastica.
Le scuole di tutta Italia possono inviare le loro proposte e offerte di solidarietà di varia natura (ospitalità degli studenti, gemellaggi tra scuole, progetti educativi da realizzare direttamente sui luoghi colpiti o in differenti sedi, materiale didattico, testi vari o qualsiasi altro tipo di aiuto).
Sarà cura della scrivente Direzione raccordare le proposte pervenute con le esigenze rappresentate dalle istituzioni scolastiche interessate.

IL DIRETTORE GENERALE
Giovanna BODA