IL FUTURO DELLA ACQUACOLTURA

print

EGOCREANET INFO. IL FUTURO DELLA ACQUACOLTURA.

La continua perdita di biodiversita di  mare inquinato conduce a favorire lo sviluppo della acquacoltura per soddisfare la crescita della domanda di cibo nel mondo rispettando le esigenze nutrizionali di qualita del pescato e di sicurezza nella gestione ecologica delle moderne “fish-factories”. Putroppo con la crescita della domanda di pescato, la pesca in mare aumenta il sovrasfruttamento industriale delle risorse ittiche, mentre l’acquacoltura intensiva per la produzione di pesci commercialmente pregiati è divenura un settore in forte espansione che in un regime di concorrenza ha sottovalutato  le proprie cause di degradazone dell’ ambiente di inquinamento dell’ acqua e della salute dei pesci ai quali son stati forniti mangimi non sempre adeguati alle loro particolari esigenze nutrizionali. (1)- Greenpace Report:  http://www.greenpeace.org/italy/Global/italy/report/2008/1/acquacoltura.pdf .    Per favorire la sostenibilita socio economica ed ambientale e far crescere le conoscenze scientifiche e tecnologiche per il miglioramento dell’ acquacoltura,   l’ Europa ha finanziato molti progetti di acquacoltura finalizzati a migliorare la responsabilita’ di produzione nella coltivazione dei pesci ed anche favorire la sensibilta dei consumatori all’ insieme di queste problematiche. (2)- http://www.arraina.eu/arraina-useful-links/relevant-projects;                               Il progetto EU- Horizon 2014 -2020, prevede lo sviluppo di un piano.di strategico innovazione per la sostenibilita dell’acquacolura e della maricoltura Europea , per sostenere uno sviluppo  “intelligente, della produzione globale di pescato che e indicata con il nome di “Crescita Blu”.  La  acquacoltura e industria ittica , malgrado lo stato generale della crisi e la forte concorrenza globale nel settore, giocano ancora un ruolo significativo per la futura rilevanza economica e sociale in Italia.
Pertanto Egocreanet (NGO c/o Incubatore della Universita di Egocreanet Ngo Firenze, si è impeganto nel quadro delle attivita di promozione della BLU-ECONOMY per contribuire allo sviluppo e la promozione di un progetto Europeo Horizon-BG-08-2017 (Dead Line 14 Feb.2017)  .(3) , Pesci.In Rete : Articoli di Egocreanet.
http://www.pesceinrete.com/php/rubriche/innovazione-e-sostenibilita/10369-egocreanet-la-sfida-contemporanea-dell-acquacoltura.html;
http://www.pesceinrete.com/php/rubriche/innovazione-e-sostenibilita/10346-bio-ecologia-blu-il-pescato-nella-nutrizione-funzionale-del-futuro.html.
Il progetto proposto da Egocreanet ha gia’ ottenuto la adesione di vari partners Europei capaci di identificare le necessarie innovazioni e gli elementi i ricerca per migliorare la sostenibilita’ e la inclusione sociale nelle problematiche di sviluppo della moderna acquacoltura Europea (4) Info. Preliminari in: https://www.facebook.com/groups/494610330735490/.
Il progetto promosso da EGOCREANET è ancora aperto ad ulteriori collaborazioni Italiane ed Europee. Coloro che si ritengono interessati a collaborare, potranno scrivere un email a Paolo Antonio Manzelli .<pmanzelli2016@gmail.com>   Firenze  10/sett/2016 .

PAOLO  MANZELLI
Director of LRE/EGO-CreaNet – University of Florence