Assegnati alle scuole i fondi per il funzionamento

print

da tuttoscuola.com

Assegnati alle scuole i fondi per il funzionamento
In lavorazione anche un decreto per semplificare adempimenti contabili

Assegnate alle scuole le risorse per  il funzionamento. Oggi il Ministero dell’Istruzione ha  comunicato ai dirigenti scolastici l’importo per l’intero anno  scolastico e ha fatto partire la prima tranche del  finanziamento. Si tratta dei fondi che servono per sostenere le spese correnti e quelle per la didattica.

Con la Buona Scuola abbiamo aumentato i fondi per il  funzionamento, che sono più che raddoppiati passando da 110 a  235 milioni all’anno. Ma soprattutto – osserva il ministro  Stefania Giannini – abbiamo stabilito tempi certi per la loro  assegnazione. Conoscere all’inizio dell’anno scolastico le  risorse di cui si disporrà per far funzionare la propria scuola è un elemento essenziale per consentire ai dirigenti di lavorare bene e di pianificare spese e interventi. Si tratta di  un’informazione essenziale anche per la programmazione dell’offerta formativa che avviene proprio in queste settimane“, e che sarà così possibile disegnare su base pluriennale.

La riforma ha anche previsto – ricordano a viale Trastevere – la revisione dei parametri di assegnazione delle risorse, con  una maggiore attenzione alla presenza nelle scuole di alunni  disabili e ai contesti socio-economici. Mentre è in corso di  lavorazione il decreto che semplificherà gli adempimenti  contabili, alleggerendo il carico di lavoro di segreteria e  dirigenza. E’ stato poi attivato per la prima volta uno help desk  amministrativo-contabile per fornire assistenza alle scuole e nei prossimi mesi il personale di segreteria e i dirigenti  saranno coinvolti in specifici percorsi di formazione.

Alle maggiori risorse – conclude il ministro – stiamo  affiancando strumenti di lavoro più agili e la necessaria formazione per accompagnare il personale e supportarlo in una gestione sempre più efficace ed efficiente delle nostre scuole“.