Archivi tag: Studenti

Decreto Ministeriale 25 gennaio 2016, Prot. n. 24

Decreto Ministeriale 25 gennaio 2016, Prot. n. 24

Integrazione Anagrafe Nazionale degli studenti (DM n. 74/2010)

Decreto Dipartimentale 29 ottobre 2015, AOODPIT 1117

Decreto Dipartimentale 29 ottobre 2015, AOODPIT 1117

Risorse programmate per la realizzazione delle progettualità volte a promuovere la partecipazione studentesca all’interno della scuola da parte degli studenti delle istituzioni scolastiche secondarie di II grado

Nota 25 settembre 2015, AOODGCASIS 3362

Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca
Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali
Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica
Ufficio VI

Ai Dirigenti/Coordinatori scolastici delle istituzioni scolastiche statali e non statali
e p.c. Ai Direttori Generali degli Uffici scolastici Regionali
Ai Dirigenti degli uffici degli Ambiti Territoriali
Al Sovrintendente Scolastico per la Regione Valle d’Aosta
Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Trento
Al Sovrintendente Scolastico per la scuola in lingua italiana di Bolzano
All’Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca di Bolzano
All’Intendente Scolastico per la scuola delle località ladine di Bolzano
Ai Referenti Regionali e Provinciali dell’Anagrafe degli studenti
Loro PEC

Oggetto: Avvio Anno Scolastico 2015/2016: aggiornamento dell’Anagrafe Nazionale degli Studenti.

A partire dal 1 ottobre 2015 vengono rese disponibili sul SIDI, per tutte le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, statali e non statali, le funzioni di “Avvio anno scolastico” per l’aggiornamento dei dati sulle frequenze (composizione delle classi, tempo scuola, indirizzi di studio) dell’Anagrafe Nazionale degli Alunni per l’anno scolastico 2015/2016. Sono esclusi, momentaneamente, dall’aggiornamento gli ex corsi serali (percorsi di secondo livello) di cui si daranno indicazioni specifiche in seguito.
L’aggiornamento deve essere concluso entro il 24 ottobre.
Come di consueto, i dati di “Avvio anno scolastico” possono essere comunicati scegliendo una delle seguenti modalità:
1. caricamento diretto sul SIDI utilizzando la funzione di Shift, che consente lo “scorrimento” delle posizioni dei singoli alunni dall’anno scolastico 2014/15 all’anno scolastico 2015/16;
2. trasmissione di flussi (per le scuole che utilizzano i sistemi applicativi locali).
Si ricorda che la scelta di una delle due modalità operative, alternative tra di loro, deve essere operata con la massima attenzione in quanto, una volta effettuata, diventa irreversibile.
La revoca della scelta, che comporta la cancellazione integrale di tutti i dati precedentemente comunicati, può essere effettuata da questa Direzione per il tramite dell’ Ufficio VI Ufficio statistico e studi solo a seguito di formale espressa richiesta da parte della Istituzione Scolastica.
Al termine della trasmissione dei dati e dopo le opportune verifiche di completezza e correttezza dei dati trasmessi (funzione “Riepilogo dati” contenente la nuova funzione di controllo “Verifica incongruenze anno nascita/anno corso”), la scuola deve dichiarare la conclusione dell’attività utilizzando l’apposita funzione (“Chiusura attività”). In questo modo si conclude la fase di “Avvio anno scolastico” e si passa alla successiva di gestione ordinaria dell’Anagrafe.
Con riferimento alle verifiche sopra richiamate, si chiede alle istituzioni scolastiche di prestare particolare attenzione all’informazione sulla cittadinanza dei propri alunni, verificando con le rispettive famiglie la correttezza dei dati conosciuti dalla scuola. In particolare, nel caso di doppia cittadinanza, di cui una “italiana”, deve essere indicata come prima cittadinanza quella “italiana”. Ciò al fine di assolvere alle finalità istituzionali previste dal d. lgs. n. 76/2005 (Anagrafe Nazionale degli Alunni).
Da questo momento, la scuola opera nell’area ”Anagrafe Nazionale” per effettuare in corso d’anno gli aggiornamenti puntuali sullo stato di ogni alunno, secondo una delle seguenti modalità:
1. aggiornamento diretto al SIDI;
2. aggiornamento sincronizzato con il sistema locale, su tecnologia web services (per i pacchetti che dispongono del servizio).
Le scuole che hanno utilizzato la funzione di “Shift” trovano impostata, in automatico, sul sistema la prima modalità (cioè, “aggiornamento diretto al SIDI”), mentre nel caso in cui le frequenze siano state trasmesse tramite flussi la modalità impostata in automatico è quella dell’”aggiornamento sincronizzato”. Si ricorda che tale impostazione, in caso di diverse esigenze, può essere modificata in qualsiasi momento dalla scuola attraverso la funzione “Scelta operativa”.
Per facilitare la verifica del corretto passaggio di tutti gli alunni da un anno scolastico all’altro, nella fase a regime di gestione dell’Anagrafe Nazionale è disponibile la funzione “Alunni a.s. precedente non collocati” che mostra l’elenco degli alunni frequentanti la scuola nell’anno scolastico precedente ma non presenti tra i frequentanti nell’anno in corso. Per questi alunni deve essere indicata la motivazione della mancata presenza.
Si anticipa, inoltre, che, al fine di portare a completamento l’elenco di informazioni contenute nell’Anagrafe alunni, così come individuate nell’allegato tecnico al D.M. n. 74/2010, a partire da quest’anno scolastico è prevista la comunicazione dei quadri orario per tutti gli indirizzi del secondo ciclo così come previsti dai Regolamenti sul riordino del secondo ciclo (D.P.R. 87/2010, D.P.R. 88/2010, D.P.R. 89/2010).
Al fine di favorire una migliore integrazione dei vari processi amministrativi relativi alle attività delle scuole (organici, esame di Stato, Anagrafe studenti) la nuova procedura viene gestita esclusivamente sul portale SIDI, con la possibilità di successivo trasferimento dei quadri orari sull’applicativo in uso nelle segreterie.
Per questa nuova fase verranno date indicazioni operative con una nota successiva.
Come di consueto, sarà a breve disponibile, nell’Area dei procedimenti amministrativi, la guida operativa che illustra nel dettaglio l’intero processo.
Per eventuali chiarimenti può essere contattato l’Ufficio di Statistica e studi, mentre per problemi tecnici dell’applicazione è disponibile il numero verde del gestore del sistema informativo 800903080.
La presente nota è pubblicata sul sito istituzionale MIUR SIDI.

Il Direttore Generale
Marco Ugo Filisetti

Nota USR Veneto 1 dicembre 2014, Prot. AOODRVE 15637/C27i

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA
UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO
DIREZIONE GENERALE
Ufficio I -Affari generali e personale -Dirigenti scolastici -Contenzioso

Ai Dirigenti delle Istituzioni scolastiche statali e paritarie di ogni ordine e gradi del Veneto
Ai Dirigenti degli UU.SS.TT. del Veneto
Ai Dirigenti Amministrativi e Tecnici dell’USR Veneto

Nota 1 dicembre 2014, Prot. MIUR.AOODRVE 15637/C27i

OGGETTO: USCITA AUTONOMA DA SCUOLA DEGLI ALUNNI – INDICAZIONI

Nota 24 ottobre 2014, AOODGCASIS Prot.n.2703

Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca
Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali
Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica
Servizio Statistico

Ai Dirigenti/Coordinatori scolastici delle istituzioni scolastiche statali e non statali
e p.c. Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali
Ai Dirigenti degli Uffici Scolastici Territoriali
Al Sovrintendente Scolastico per la Regione Valle d’Aosta
Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Trento
Al Sovrintendente Scolastico per la scuola in lingua italiana di Bolzano
All’Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca di Bolzano
All’Intendente Scolastico per la scuola delle località ladine di Bolzano
Ai Referenti Regionali e Provinciali dell’Anagrafe degli studenti
Loro Sedi

Oggetto: Anagrafe Nazionale degli studenti – Avvio anno scolastico 2014/2015 – Gestione ordinaria

Con nota prot.n. 2348 del 26 settembre scorso sono state già fornite alcune prime indicazioni in ordine all’aggiornamento dell’Anagrafe nazionale degli alunni.
Dal prossimo 27 ottobre le scuole possono passare alla fase di gestione ordinaria dell’Anagrafe, secondo le modalità già utilizzate lo scorso anno, di seguito brevemente richiamate.
Le scuole che non avessero ancora trasmesso i dati delle frequenze devono provvedere tempestivamente all’invio degli stessi (trasmissione flussi o shift).
L’attività di “Avvio anno scolastico” si conclude mediante la “Chiusura attività”, da effettuarsi quanto prima dopo le opportune verifiche di completezza dei dati trasmessi (funzione “Riepilogo dati”).
In tal modo è possibile, con riferimento ad ogni singolo alunno, la registrazione degli eventi (inserimento/modifica) che a mano a mano intervengono in corso d’anno (iscrizioni/trasferimenti/interruzioni di frequenza).
Nella fase ordinaria di gestione dell’Anagrafe si opera secondo una delle seguenti modalità:
1. Aggiornamento diretto nel SIDI;
2. Aggiornamento sincronizzato con il sistema locale.
Se la scuola, in fase di “Avvio anno scolastico” ha utilizzato la funzione di “Shift” trova già impostata la prima modalità; nel caso in cui la scuola abbia comunicato le frequenze tramite i flussi trova già impostata la seconda. La modalità preimpostata può essere comunque modificata direttamente dalla scuola, utilizzando la funzione “Scelta operativa” per scegliere l’altra modalità.
Si ricorda che, una volta conclusa la comunicazione degli alunni frequentanti l’a.s. 2014/2015, la prima operazione da svolgere è quella di motivare l’eventuale mancata presenza a scuola, nel corrente anno scolastico, degli alunni frequentanti nell’anno precedente, utilizzando la funzione “Alunni a.s. precedente non collocati”.
Con la piena attuazione della riforma degli ordinamenti scolastici, da quest’anno scolastico vengono acquisiti anche i piani di studio, sia per le scuole secondarie I grado e sia per quelle di II grado, relativamente agli indirizzi attivati nella scuola.
La comunicazione dei piani di studio può essere effettuata tramite l’invio di un flusso, predisposto dal software locale (per coloro che hanno scelto la modalità di aggiornamento sincronizzato con il sistema locale), oppure direttamente sul SIDI con apposite funzioni.
Per l’invio del flusso è necessario aver selezionato, in “Scelta Operativa”, la voce “Trasmissione Flussi Piani di Studio”. Si tenga presente che tale funzione disabilita momentaneamente la sincronizzazione con il sistema locale e pertanto si raccomanda di spuntare l’opzione solo nel momento in cui si intende trasmettere il file.
A seguito dell’elaborazione del flusso, le funzioni di sincronizzazione con il sistema locale vengono automaticamente riattivate.
Per le scuole che invece scelgono di operare direttamente sul SIDI è disponibile la nuova funzione “Piani di studio” che, a partire dagli indirizzi attivati nella scuola, prospetta l’elenco delle discipline dei piani orario previste dai regolamenti ministeriali. Sarà cura della scuola specificare:
– lo strumento musicale, per gli indirizzi di scuola secondaria di primo grado;
– la seconda lingua comunitaria, per la scuola secondaria di primo grado;
– la/e lingua/e straniera/e studiata/e nella scuola secondaria di secondo grado;
– la/e disciplina/e autonomia e flessibilità.
Si sottolinea che le discipline presenti in ciascun piano di studi sono quelle previste dai quadri orari ordinamentali.
L’abbinamento degli alunni con i piani di studio specificati dalla scuola viene effettuato tramite la funzione “Abbinamento Piani di studio-alunni”.
Indipendentemente dalla modalità di trasmissione dei dati si suggerisce di utilizzare, sul pacchetto locale ovvero sul SIDI, per ciascun piano di studio una descrizione significativa che identifica il percorso di studi (es. indirizzo Classico => piano di studi: “Classico; indirizzo Linguistico con lingue inglese-francesespagnolo => piano di studi: “Linguistico inglese-francese-spagnolo”). Questo consente una più agevole gestione della procedura di abbinamento del piano di studi con gli alunni.
Si ricorda che nell’Area dei procedimenti amministrativi è disponibile la guida operativa che illustra nel dettaglio l’intera procedura.
Per eventuali chiarimenti può essere contattato il Servizio di Statistica, mentre per problemi tecnici dell’applicazione è disponibile il numero verde del gestore del sistema informativo 800903080.

Il Direttore Generale
Marco Ugo Filisetti

Circolare Ministeriale 21 luglio 2014, n. 42

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per l’Istruzione
Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica

MIURAOODGOS Prot. n.4819

Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI
e, p.c. Al Capo del Dipartimento Istruzione della Provincia Autonoma di TRENTO
Al Sovrintendente dell’Intendenza Scolastica Italiana della Provincia Autonoma di BOLZANO
All’Intendente dell’Intendenza Scolastica Tedesca della Provincia Autonoma di BOLZANO
All’Intendente dell’Intendenza per la Cultura e la Scuola Ladina della Provincia Autonoma di BOLZANO
Al Sovrintendente agli Studi per la Valle d’Aosta
AOSTA
All’Assessore all’Istruzione e alla Formazione Professionale della Regione Autonoma Sicilia
PALERMO

OGGETTO: Elezioni degli organi collegiali a livello di istituzione scolastica – anno scolastico 2014/2015.

Non essendo ancora intervenute modifiche di tipo legislativo degli organi collegiali a livello di istituzione scolastica, anche per l’anno scolastico 2014/2015, si confermano le istruzioni già impartite, nei precedenti anni, sulle elezioni di tali organismi.
Come è noto, dette elezioni si svolgeranno secondo le procedure previste dall’ordinanza ministeriale n. 215 del 15 luglio 1991, modificata ed integrata dalle successive OO.MM. nn. 267, 293 e 277, rispettivamente datate 4 agosto 1995, 24 giugno 1996 e 17 giugno 1998.
Al riguardo, si ricorda che entro il 31 ottobre 2014 dovranno concludersi le operazioni di voto per gli organi di durata annuale e quelle per il rinnovo annuale della rappresentanza studentesca nel consiglio d’istituto – non giunto a scadenza – delle istituzioni scolastiche d’istruzione secondaria di II grado, con la procedura semplificata di cui agli articoli 21 e 22 dell’ordinanza citata.
Le elezioni per il rinnovo dei consigli di circolo/istituto scaduti per decorso triennio o per qualunque altra causa, nonché le eventuali elezioni suppletive nei casi previsti, si svolgeranno secondo la procedura ordinaria di cui al titolo III dell’ordinanza medesima. La data della votazione sarà fissata dal Direttore Generale di ciascun Ufficio scolastico regionale, per il territorio di rispettiva competenza, in un giorno festivo dalle ore 8 alle ore 12 ed in quello successivo dalle ore 8.00 alle ore 13.30, non oltre il termine di domenica 16 e di
lunedì 17 novembre 2014.
Nelle istituzioni scolastiche che comprendono al loro interno sia scuole dell’infanzia, primarie e/o secondarie di I grado, sia scuole secondarie di II grado, invece, continuerà ad operare il commissario straordinario, non essendo ancora intervenuta una soluzione normativa circa la composizione del consiglio d’istituto delle scuole in questione.

Il Direttore Generale
f.to Carmela Palumbo

Nota 28 febbraio 2014, AOODGSC Prot. n. 1319

Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca
Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione
Ufficio III

Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI
Referenti regionali per le Consulte provinciali degli studenti
LORO SEDI
Rappresentanti regionali delle Consulte provinciali degli studenti
LORO SEDI

OGGETTO: Erogazione finanziamenti per progetti delle Consulte Provinciali Studentesche e dei Coordinamenti regionali delle CPS

Nella tabella allegata si riporta l’elenco dei Progetti delle Consulte Provinciali Studentesche, presentati ai sensi del bando emanato con nota n. 2863 del 06/05/2013, approvati avendo conseguito un punteggio superiore a 70/100, come previsto dal art. 6 del D.D. n. 21 del 04/05/2013.
Per i progetti approvati con riserva e per quelli non approvati seguiranno comunicazioni più dettagliate.

IL DIRIGENTE
Giuseppe Pierro

Erogazione finanziamenti per progetti delle Consulte Provinciali Studentesche e dei Coordinamenti regionali delle CPS

Nota 13 settembre 2013, MIURAOODGSSSI prot. n. 2235/RU/U

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane,
finanziarie e strumentali
Direzione generale per gli studi, la statistica e i sistemi informativi
Ufficio VII

Ai Dirigenti/Coordinatori delle Istituzioni scolastiche statali e non statali
e p.c. Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali
Ai Dirigenti degli Uffici Scolastici Provinciali
Al Sovrintendente Scolastico per la Regione Valle d’Aosta
Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Trento
Al Sovrintendente Scolastico per la scuola in lingua italiana di Bolzano
All’Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca di Bolzano
All’Intendente Scolastico per la scuola delle località ladine di Bolzano
Loro Sedi

Oggetto: Avvio Anno Scolastico 2013/2014: aggiornamento Anagrafe Nazionale degli Studenti.

Con l’inizio del nuovo anno scolastico, come di consueto, si rende necessario procedere all’aggiornamento dell’Anagrafe Nazionale degli Alunni.
Pertanto, a partire dal 16 settembre 2013 vengono rese disponibili sul SIDI, per tutte le scuole statali e non statali primarie, secondarie di primo e secondo grado, le relative funzioni di aggiornamento, da completare improrogabilmente, entro il 21 ottobre.
Come per il passato, tali attività di aggiornamento, riguardanti i dati di frequenza degli alunni (composizione delle classi, tempo scuola, indirizzi di studio, ecc.), possono essere effettuate attraverso una delle due seguenti modalità operative:
1. trasmissione di flussi (per le scuole che utilizzano i sistemi applicativi locali);
2. caricamento diretto sul SIDI, utilizzando la funzione di Shift, che consente lo “scorrimento” delle posizioni dei singoli alunni dall’anno scolastico 2012/13 all’anno scolastico 2013/14.
La scelta di una delle due modalità operative, alternative tra di loro, deve essere operata con la massima attenzione in quanto, una volta effettuata, diventa irreversibile.
La revoca della scelta, che comporta la cancellazione integrale di tutti i dati precedentemente comunicati, può essere consentita solo a seguito di espressa richiesta al Servizio di Statistica.
Al termine della trasmissione dei dati e indipendentemente dalla modalità adottata, la scuola deve comunicare al SIDI la conclusione delle attività, utilizzando l’apposita funzione (“Chiusura attività”).
Con tale operazione la situazione di Anagrafe di inizio anno viene consolidata.
Dopo questa fase, la scuola può effettuare in corso d’anno gli aggiornamenti puntuali in Anagrafe, secondo una delle seguenti modalità:
1. Aggiornamento diretto nel SIDI;
2. Aggiornamento sincronizzato con il sistema locale, su tecnologia web services (per i pacchetti che dispongono del servizio).
In particolare se la scuola ha utilizzato la funzione di “Shift” trova già impostata in automatico la prima modalità; nel caso in cui la scuola ha comunicato le frequenze tramite i flussi trova già impostata la seconda.
Tale modalità può essere autonomamente modificata dalla scuola attraverso la funzione “Scelta operativa”.
Si richiama l’attenzione delle scuole sull’esigenza che ogni variazione riguardante la frequenza degli alunni in corso d’anno (trasferimento, abbandono) deve essere tempestivamente registrata in Anagrafe per assicurarle la funzione istituzionale prevista dal d.lgsl. n. 76/2005.
Il passaggio all’anno scolastico 2013/2014 comporta l’impossibilità di effettuare modifiche sull’Anagrafe 2012/2013.
Si precisa che la comunicazione degli esiti degli esami, degli scrutini e dei giudizi sospesi inerenti l’a.s. 2012/2013, può comunque essere effettuata entro e non oltre il 30 settembre. È appena il caso di sottolineare che l’inserimento di tali dati sul portale SIDI deve avvenire prima della trasmissione delle frequenze del nuovo anno scolastico.
Per facilitare la verifica del corretto passaggio di tutti gli alunni da un anno scolastico all’altro, a partire dal 1 ottobre, è disponibile la funzione “Alunni a.s. precedente non collocati” che elenca gli alunni non ritrovati nella scuola nell’anno scolastico corrente ma frequentanti la scuola nell’anno scolastico precedente. Per questi alunni deve essere indicata la motivazione della mancata presenza.
A partire dal 16 settembre è disponibile, nell’Area dei procedimenti amministrativi, la guida operativa che illustra nel dettaglio l’intera procedura.
Per eventuali chiarimenti può essere contattato il Servizio di Statistica, mentre per problemi tecnici dell’applicazione è disponibile il numero verde del gestore del sistema informativo 800903080.

Il Direttore Generale
Maria Letizia Melina

Nota 6 giugno 2013, Prot.n. 3838

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per l’istruzione
Direzione Generale per lo studente, l’integrazione, la partecipazione e la comunicazione

Nota 6 giugno 2013, Prot.n. 3838

Agli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI
all’Intendenza Scolastica per la Lingua Italiana di
BOLZANO
all’Intendenza Scolastica per la Lingua Tedesca di
BOLZANO
all’Intendenza Scolastica per la Lingua Ladina di
BOLZANO
alla Provincia di Trento Servizio Istruzione
TRENTO
alla Sovrintendenza Agli Studi per la Regione Autonoma della Valle D’Aosta
AOSTA
Ai tutti i Sindaci
Loro Sedi
e. p.c.
Alle ANCI Regionali
ai Coordinamenti Regionali dei Presidenti delle Consulte Studentesche Provinciali
LORO SEDI
al Forum Nazionale delle Associazioni Studentesche
LORO SEDI

Oggetto: Rilevazione e Mappatura dei CCdR – Consiglio Comunale dei Ragazzi

Nota 10 aprile 2013, Prot.843

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per l’Istruzione

Nota 10 aprile 2013, Prot.843

AI DIRETTORI GENERALI DEGLI UFFICI SCOLASTICI REGIONALI
LORO SEDI
AL SOVRINTENDENTE SCOLASTICO PER LA PROVINCIA DI
BOLZANO
AL DIRIGENTE DEL DIPARTIMENTO ISTRUZIONE DELLA PROVINCIA DI TRENTO
AI DIRIGENTI SCOLASTICI DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI SECONDO GRADO STATALI E PARITARI
LORO SEDI
e, p.c.:
AL MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI
ROMA
ALL’INTENDENTE SCOLASTICO PER LA SCUOLA IN LINGUA TEDESCA
BOLZANO
ALL’INTENDENTE SCOLASTICO PER LA SCUOLA DELLE LOCALITÀ LADINE
BOLZANO
ALL’ASSESSORE ALL’ISTRUZIONE E CULTURA DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D’AOSTA
AOSTA
AL SOVRINTENDENTE AGLI STUDI DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D’AOSTA
AOSTA
ALL’ASSESSORE AI BENI CULTURALI E PUBBLICA ISTRUZIONE DELLA REGIONE SICILIA
PALERMO
AI PRESIDENTI DELLE GIUNTE PROVINCIALI DELLE PROVINCE AUTONOME DI
BOLZANO TRENTO

OGGETTO: Linee di indirizzo sulla mobilità studentesca internazionale individuale