Archivi tag: ANVUR

6 agosto Assunzioni, accesso ruoli universitari e nomine ANVUR in CdM

Il Consiglio dei ministri, nel corso della riunione del 6 agosto, ha approvato:

  • uno schema di DPR per l’assunzione di personale per la scuola
  • uno schema di DPR concernente il conferimento dell’abilitazione scientifica nazionale per l’accesso al ruolo dei professori universitari
  • la nomina dei componenti del Consiglio direttivo dell’Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca – ANVUR

ASSUNZIONI PERSONALE NELLA SCUOLA

Assunzione a tempo indeterminato, per l’anno scolastico 2015/2016, personale docente ed educativo, personale docente, personale ATA e dirigenti scolastici (decreto presidenziale)

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione Maria Anna Madia, ha approvato lo schema di decreto del Presidente della Repubblica recante l’autorizzazione al Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca ad assumere a tempo indeterminato, per l’anno scolastico 2015/2016, personale docente ed educativo, personale docente, personale ATA e dirigenti scolastici.

Con il presente provvedimento il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, nel rispetto della normativa vigente e dell’attuazione della legge 13 luglio 2015, n. 107, è autorizzato, per l’anno scolastico 2015/2016, ad assumere a tempo indeterminato, sui posti effettivamente vacanti e disponibili, un numero di unità pari a:

  • a)      21.880 per il personale docente, comprensive delle 147 unità di personale interessato alle procedura di mobilità connesse con le statalizzazioni indicate nelle premesse;
  • b)      14.747 per il personale docente da destinare al sostegno degli alunni con disabilità;
  • c)      46 per il personale educativo;
  • d)     24 unità di personale A.T.A. interessato alla procedure di mobilità connesse con le statalizzazioni a valere sulle assunzioni già autorizzate per l’anno scolastico 2015/2016;
  • e)      258 dirigenti scolastici.

*****

ABILITAZIONE SCIENTIFICA NAZIONALE PER ACCESSO AL RUOLO DEI PROFESSORI UNIVERSITARI

Modifiche al decreto presidenziale concernente il conferimento dell’abilitazione scientifica nazionale per l’accesso al ruolo dei professori universitari (decreto del Presidente della Repubblica)

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca Stefani Giannini, ha approvato lo schema di decreto del Presidente della Repubblica recante modifiche al DPR 14 settembre 2011, n. 222, concernente il conferimento dell’abilitazione scientifica nazionale per l’accesso al ruolo dei professori universitari, a norma dell’articolo 16 della legge 30 dicembre 2010, n. 240.

Di seguito le principali novità sulla procedura per il conseguimento dell’abilitazione scientifica nazionale:

  • Presentazione delle domande È introdotta la procedura “a sportello” nel senso di consentire la presentazione delle domande di partecipazione alla procedura durante tutto l’anno con esclusione del mese di agosto e dei tre mesi precedenti la scadenza della Commissione. L’attuale DPR prevede l’emanazione di un bando e un termine di presentazione delle domande di partecipazione alla procedura.
  • Durata dell’abilitazione Lo schema di regolamento amplia la durata dell’abilitazione scientifica nazionale a sei anni dalla pubblicazione dei risultati (dagli attuali 4 anni dalla data di conseguimento).
  • Settore concorsuale Un decreto ministeriale individuerà i criteri, i parametri e gli indicatori per misurare la produzione scientifica differenziandoli per settore concorsuale, anziché per area disciplinare.
  • Commissione (termini e modalità di formazione) Per la valutazione dei titoli e delle pubblicazioni dei candidati, sui quali si basa il rilascio dell’abilitazione a tutte le funzioni di professore, si prevede la formazione di un’unica commissione nazionale per ciascun settore concorsuale (oggi è settore scientifico-disciplinare), di durata biennale. Per la formazione della predetta commissione, composta di cinque membri, sono sanciti princıpi che intendono coniugare le esigenze di trasparenza con quelle di rappresentatività della comunità scientifica. Si prevede, in particolare, il sorteggio all’interno di una lista di professori ordinari appartenenti al settore (ovvero settore affine nel caso in cui i candidati afferenti al settore siano inferiori a venticinque), che abbiano presentato apposita candidatura dando conto pubblicamente dell’attività scientifica svolta nell’ultimo quinquennio e che non siano stati oggetto di valutazione negativa.
  • Professori impegnati su più università in virtù di convenzioni A garanzia della trasparenza delle procedure, è posto, tra gli altri, il principio che di ciascuna commissione non faccia parte più di un commissario della stessa università.

*****

(…) Il Consiglio ha deliberato le seguenti nomine:

  • su proposta del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca Stefania Giannini, l’avvio della procedura per la nomina di Daniele CHECCHI, Paolo MICCOLI, Raffaella RUMIATI e Susanna TERRACINI a componenti del Consiglio direttivo dell’Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca – ANVUR.


Università, via libera in Consiglio dei Ministri alla revisione
del Regolamento dell’Abilitazione Scientifica Nazionale

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera oggi alla revisione del Regolamento dell’Abilitazione Scientifica Nazionale, la procedura attraverso la quale si ottiene l’abilitazione all’insegnamento universitario.

Due le principali novità. Viene introdotta la cosiddetta procedura a “sportello”: gli aspiranti potranno presentare la loro candidatura in qualsiasi momento dell’anno e non più solo entro periodi limitati fissati dal Miur. Sono state anche riviste le modalità di sorteggio delle commissioni per garantire una maggiore rappresentatività di tutti i settori disciplinari.

Il Regolamento dovrà ora essere vagliato dal Consiglio di Stato e dalle Commissioni parlamentari.

Anvur, proposti in Consiglio dei Ministri
i nuovi membri del Direttivo

Su indicazione del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini, il Consiglio dei Ministri ha proposto oggi i nomi dei nuovi componenti del Consiglio Direttivo dell’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR).

I nominativi sono stati individuati nell’ambito di una rosa di nomi predisposta da un apposito Comitato di selezione in seguito ad un avviso pubblico.

I nominativi dei nuovi membri del Consiglio Direttivo dell’Anvur proposti sono:

  • Daniele Checchi, docente di Economia Politica presso l’Università degli Studi di Milano;
  • Raffaella Rumiati, docente di Neuroscienze Cognitive presso la SISSA di Trieste;
  • Paolo Miccoli, docente di Chirurgia Generale presso l’Università di Pisa;
  • Susanna Terracini, docente di Analisi Matematica presso l’Università di Torino.

L’incarico avrà una durata di quattro anni.
La proposta del Consiglio dei Ministri passa ora alle Commissioni parlamentari.