DIRIGENTI RESPONSABILI

DIRIGENTI RESPONSABILI di Umberto Tenuta

CANTO 813 È COMPITO DELLA SCUOLA GARANTIRE IL SUCCESSO FORMATIVO A TUTTI I GIOVANI

 

Uomini non si nasce e non si diventa spontaneamente.

I boccioli diventano fiori.

Le crisalidi diventano farfalle.

Gli agnelli diventano pecore.

I vitelli diventano tori.

I cuccioli umani non diventano uomini.

Victor, abbandonato alla nascita nella foresta dell’Aveyron ed allevato dai lupi, ad undici anni di umano aveva solo le sembianze.

E di umano nulla avrebbe ogni figlio di donna, se non fosse educato, sin dalla nascita, nella famiglia e nelle istituzioni educative appositamente create per farne un uomo.

Uomini si diventa solo attraverso l’educazione (KANT).

E l’educazione è compito specifico della scuola.

Compito di rendere possibile la umanizzazione di tutti i figli di donna.

Nessuno escluso!

Tuttavia, è trascorso un secolo dalla Riforma Gentile del 1923 e la Scuola continua ad essere una scuola di élites.

Nonostante la Costituzione repubblicana del 1948.

Nonostante il D.P.R. 275/1999 che all’art.1 prescrive: <<L’autonomia delle istituzioni scolastiche… si sostanzia nella progettazione e nella realizzazione di interventi di educazione, formazione e istruzione mirati allo sviluppo della persona umana, adeguati ai diversi contesti, alla domanda delle famiglie e alle caratteristiche specifiche dei soggetti coinvolti,

al fine di garantire loro il successo formativo,

coerentemente con le finalità e gli obiettivi generali del sistema di istruzione e con l’esigenza di migliorare l’efficacia del processo di insegnamento e di apprendimento>>

La Scuola deve garantire il Successo Formativo di tutti i giovani.

Senza aborti.

I colpevoli di aborto sono puniti penalmente!

Anche i colpevoli di aborto educativo?

Se alla Scuola spetta il compito di curare la gestazione dei giovani figli di donna, può essa non garantire la nascita umana di tutti i giovani che la frequentano?

Può essa non garantire la umanizzazione di tutti i suoi alunni?

Può essa respingere, bocciare?

Se la Scuola non garantisce il successo formativo di uno solo dei suoi alunni, essa si rende responsabile del reato di aborto.

Del reato della morte di un figlio di donna!

Della morte di un uomo.

La Scuola si rende responsabile della morte di un uomo

E chi per essa.

In primis, il Dirigente scolastico.

E poi i docenti tutti!

 

POST SCRIPTUM

Mi permetto di raccomandare a tutti i docenti e a tutti i Dirigenti scolastici di fare tutto il possibile ─ ed anche l’impossibile! – per garantire il successo formativo a tutti i loro studenti.

PER APPROFONDIRE:

http://www.edscuola.eu/wordpress/?p=84982

─http://www.rivistadidattica.com/editoriali/editoriali_8.htm

Tutti i miei Canti −ed altro− sono pubblicati in:
http://www.edscuola.it/dida.html
Altri saggi sono pubblicati in
www.rivistadidattica.com
E chi volesse approfondire questa o altra tematica
basta che ricerchi su Internet:
“Umberto Tenuta” − “voce da cercare”