Archivi tag: Olimpiadi

Olimpiadi Europee della Fisica 2021

Una medaglia d’oro, due medaglie d’argento e due di bronzo. Questi i risultati ottenuti dalla squadra italiana alle Olimpiadi Europee della Fisica (EuPhO) 2021 che si sono concluse sabato 26 giugno 2021 con la cerimonia di premiazione. La competizione ha visto impegnati, nella risoluzione di problemi di fisica, tre teorici e due sperimentali, 219 studentesse e studenti da 46 Paesi del mondo.  

La gara si è svolta online, con gli studenti italiani, selezionati tra i 10 vincitori delle XXXV Olimpiadi nazionali di Fisica, che si sono ritrovati presso il Liceo Classico “Stelluti” di Fabriano (AN), accompagnati dai professori Angelo Angeletti e Andrea Stefanini per affrontare le prove.  

L’elenco dei premiati italiani 

Medaglia d’oro:
Martino Barbieri dell’I.I.S. “Galilei” di Crema 

Medaglia d’argento:  

Giacomo Calogero del Liceo Scientifico “Banzi Bazoli” di Lecce
Massimo Gasparini del Liceo Scientifico “Fermi” di Padova 

Medaglia di bronzo:  

Luca Cremonesi del Liceo Scientifico “Galilei” di Erba
Tommaso Lunghi del Liceo Scientifico “Volta” di Milano 

Decreto Dipartimentale 14 giugno 2021, AOODPIT 840

Ministero dell’Istruzione
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione Direzione generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione

Elenco dei soggetti esterni accreditati per un triennio scolastico, a partire dall’a.s.2021/2022 fino all’a.s.2023/2024, al fine di collaborare con l’Amministrazione scolastica per promuovere e realizzare procedure di confronto e di competizione, nazionali e internazionali, nonché olimpiadi e certamina, concernenti la valorizzazione delle eccellenze degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, statali e paritarie

Olimpiadi delle Scienze Naturali

Il meccanismo d’azione dei vaccini contro il Coronavirus, la migrazione della farfalla Vanessa, il confronto tra le caratteristiche della Terra e quelle della Luna, la mineralogia, l’uovo amniotico dei rettili, le precipitazioni e i cicloni. Sono alcuni dei temi affrontati dalle studentesse e dagli studenti che hanno partecipato alla XIX edizione delle Olimpiadi delle Scienze Naturali. Giovedì 20 maggio sono stati proclamati i vincitori.

La competizione ha avuto inizio con le fasi di Istituto, che si sono svolte nelle scuole e hanno coinvolto circa 20.000 fra ragazze e ragazzi di tutte le regioni d’Italia e di tre scuole italiane all’estero.

Alle gare nazionali, che si sono svolte online tra l’8 e il 15 maggio, hanno preso parte, poi, 125 fra studentesse e studenti. Da rilevare, in particolare, quest’anno, l’aumento della partecipazione delle ragazze: 45 su 125 partecipanti alla fase finale nazionale, pari al 36%, il dato più alto mai registrato finora nella competizione.

“Le Olimpiadi sono una grande occasione di incontro con cui le ragazze e i ragazzi testimoniano la voglia di studiare e di vivere assieme – ha dichiarato il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi- . Le Olimpiadi delle Scienze Naturali ci parlano dei grandi temi della nostra epoca. Ancora una volta studentesse e studenti dimostrano le loro capacità, le loro competenze e il loro entusiasmo. Un insegnamento per tutti noi”.

Tre le categorie della gara: biennio, triennio biologia e triennio scienze della Terra. Gli studenti del biennio si sono cimentati con domande sul meccanismo d’azione dei vaccini contro il coronavirus, la migrazione della farfalla Vanessa, il confronto tra le caratteristiche della Terra e quelle della Luna, l’azione degli agenti geomorfologici, gli organuli e le altre strutture cellulari e le rispettive funzioni.

I ragazzi del triennio-sezione scienze della Terra hanno risposto a quesiti sulla mineralogia, le rocce e le facies metamorfiche, le precipitazioni e i cicloni, e la classificazione delle rocce in base alla loro origine.

Gli studenti del triennio-sezione biologia, hanno infine affrontato domande sulla struttura, il ciclo replicativo e gli effetti delle infezioni del virus SARS-CoV-2, la biochimica della bioluminescenza della medusa Aequorea victoria, il potenziale d’azione e il canale del sodio voltaggio dipendente, l’uovo amniotico dei rettili, gli ormoni, le loro funzioni e le ghiandole endocrine che li producono.

Nello specifico, i primi quattro classificati nella categoria triennio-sezione biologia rappresenteranno l’Italia alla 32° edizione delle Olimpiadi Internazionali di Biologia, organizzata online dal Portogallo. Mentre gli studenti Gabriele Cristaudo, Andrea Toninello, Elisa Sabadini e Claudia Guidolin porteranno i colori dell’Italia alla 15° edizione delle Olimpiadi Internazionali di Scienze della Terra organizzate online dall’India.

Le Olimpiadi delle Scienze Naturali sono promosse dall’ANISN (Associazione degli Insegnanti di Scienze Naturali), con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione. La cerimonia ufficiale di premiazione della XIX edizione delle Olimpiadi delle Scienze Naturali è prevista a settembre, in diretta sul sito del Ministero.

Gli studenti vincitori:

Categoria Biennio:
Gabriele Cristaudo, Liceo Scientifico “Galilei” di Catania
Andrea Toninello, I.I.S. “Cattaneo-Mattei” di Monselice (PD)
Lucia Toselli, I.T.I.S. “U. Bassi – P. Burgatti” di Cento (FE)

Categoria Triennio – sezione Scienze della Terra
Elisa Sabadini, Liceo Scientifico “Marconi” di Carrara (MS)
Claudia Guidolin, Liceo “G.B. Brocchi” di Bassano del Grappa (VI)
Ernesto Sangiorgio, I.T.C. “Pacini” di Pistoia

Categoria Triennio – sezione Biologia
Jacopo Cardinale, Liceo Classico “V. Alfieri” di Torino
Leonardo Morotti, I.I.S. “F. Alberghetti” di Imola (BO)
Gabriele Quaranta, Liceo Scientifico “G. Battaglini” di Taranto

Olimpiadi della Matematica

Si è svolta sabato 15 maggio, online, la premiazione dei vincitori della XXXVII edizione delle Olimpiadi della Matematica.
All’iniziativa hanno aderito 941 scuole da tutta Italia e dal resto del mondo (tra queste ultime la scuola italiana di Atene e quella di New York). Circa 60.000 le studentesse e gli studenti partecipanti alla gara individuale a livello di Istituto (i Giochi di Archimede), che si è svolta tramite una piattaforma telematica.
Dopo le prime due fasi di selezione, 301 studenti sono stati invitati alla finale nazionale, che si è svolta il 6 maggio, in 95 sedi in Italia (e nella scuola italiana a New York, oltre che in Canada, dove era presente uno studente per uno scambio culturale).
La prova nazionale ha consistito in 6 problemi da risolvere trovando per ciascuno la dimostrazione di un enunciato matematico: ogni soluzione è stata valutata attribuendole un punteggio da 0 a 7 punti. Due finalisti hanno totalizzato 42 punti, il punteggio pieno. Le ragazze partecipanti sono state 38, un dato che costituisce un piccolo record, essendo il più alto mai registrato per questa iniziativa.
Le Olimpiadi della Matematica sono organizzate dall’Unione Matematica Italiana, con il supporto del Ministero dell’Istruzione, per diffondere la cultura matematica e un approccio ludico e divertente alla disciplina, senza tuttavia banalizzarne i contenuti.
A partire dai risultati delle gare nazionali, la Commissione Olimpiadi dell’Unione Matematica Italiana organizza stage di allenamento e di selezione per la partecipazione della rappresentanza nazionale alle gare internazionali di matematica. Recentemente, a settembre 2020, la squadra italiana ha raggiunto il suo miglior risultato nella storia, arrivando sesta nella gara mondiale (organizzata dalla Russia) su 105 nazioni partecipanti, non lontano dal podio, occupato da Cina, Russia e Stati Uniti.
Oltre alla gara individuale, il 6 maggio sono state disputate le finali delle due gare a squadre. In questa tipologia di gare 7 alunni di una stessa scuola devono risolvere un elenco di 20 esercizi collaborando tra loro, in un tempo massimo di 2 ore.

I nomi dei vincitori nazionali

FINALE NAZIONALE INDIVIDUALE:
Matteo Damiano, Liceo scientifico “Galileo-Ferraris”, Torino
Massimiliano Foschi, Liceo scientifico “Galileo Galilei”, Civitavecchia
Matteo Poletto, Liceo scientifico “Jacopo da Ponte”, Bassano del Grappa (VI)

GARA A SQUADRE FEMMINILE:
Istituto Statale di Istruzione Superiore “Magrini-Marchetti”, Gemona del Friuli, (UD)
Liceo scientifico “Ulisse Dini”, Pisa
Liceo scientifico “Alfano da Termoli”, Termoli (CB)
Liceo scientifico “Alberto Romita”, Campobasso
Liceo scientifico “Giovanni Spano”, Sassari

GARA A SQUADRE MISTA:
Liceo scientifico Statale “Alessandro Volta”, Milano
Liceo scientifico “Ulisse Dini”, Pisa
Liceo scientifico Statale “Enrico Fermi”, Padova
Liceo scientifico Statale “Augusto Righi”, Roma
Liceo scientifico “Galileo Galilei”, Civitavecchia

Nota 10 maggio 2021, AOODGOSV 11299

Ministero dell’Istruzione
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione
Direzione generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l ‘internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione
UFF I

Agli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI
Ai Dirigenti Scolastici delle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado Statali e Parietari LORO SEDI
Al Sovrintendente agli Studi della Valle d’Aosta AOSTA
Al Dirigente del Dipartimento Istruzione per la Provincia Autonoma di TRENTO
All’Intendente Scolastico per le scuole delle località ladine di BOLZANO
All’Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca di BOLZANO
Al Sovrintendente Scolastico della Provincia di BOLZANO

Oggetto: Scuola estiva di astronomia, per la preparazione e la partecipazione alle Olimpiadi di Astronomia “A scuola di Stelle”.

Olimpiadi di Filosofia

La cerimonia

Si è svolta venerdì 7 maggio 2021, a partire dalle 11.30, la proclamazione e premiazione dei vincitori della XXVIII edizione delle Olimpiadi nazionali di filosofia.

L’evento è stato preceduto dal seminario dal titolo ‘La filosofia per tutti’, a partire dalle 10.00.

Sono stati 85 i finalisti che si sono contesi la vittoria: 47 studentesse e 38 studenti. In 6 hanno conquistato il podio. Con una novità: fra i vincitori della sezione dedicata ai saggi in lingua straniera c’è uno studente di un Istituto tecnico. Un segnale importante che fa emergere l’interesse dei ragazzi per questa materia.

Quest’anno circa 10.000 studentesse e studenti hanno partecipato alla prima fase delle Olimpiadi, in rappresentanza di 316 istituti italiani e di 6 scuole italiane all’estero. Nella fase regionale sono stati ammessi in 994 (611 le ragazze e 383 i ragazzi). Tutte le sfide si sono svolte su piattaforme online, una scelta fatta per consentire di non perdere questo appuntamento, nonostante l’emergenza sanitaria.

Ogni anno possono partecipare alla competizione studentesse e studenti della scuola secondaria di secondo grado, anche delle scuole italiane all’estero. Le Olimpiadi di Filosofia sono promosse dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti scolastici e per la valutazione del sistema nazionale di istruzione del Ministero. La competizione si avvale della collaborazione del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, degli Uffici Scolastici Regionali, della Società Filosofica Italiana e ha il supporto del Liceo Classico “Massimo D’Azeglio” di Torino.

Per la gara nazionale, ai ragazzi e alle ragazze è stato chiesto di sostenere un’unica prova consistente nell’elaborazione di un saggio filosofico, scritto in lingua italiana (Sezione A) o in lingua straniera (Sezione B).

I nomi degli studenti premiati:

SEZIONE A – SAGGIO IN LINGUA ITALIANA
Gioele Marangotto – IIS “Majorana-Cascino” indirizzo Liceo Scientifico statale “Vito Romano” di Piazza Armerina (Enna)
Lorenzo Michelangeli – Liceo Classico Statale “Cesare Beccaria”, Milano
Enrico Clerico – Liceo Musicale “Cavour”, Torino

SEZIONE B – SAGGIO IN LINGUA STRANIERA
Giovanni D’Antonio – Liceo Scientifico “Evangelista Torricelli”, Somma Vesuviana (NA)
Gökçe Arslan – Liceo Italiano I.M.I., Istanbul (Turchia)
Aron Fiore – Istituto Tecnico D’Istruzione Superiore “Pininfarina”, Moncalieri (TO)

Olimpiadi Italiane di Cybersecurity

Si è svolta il 15 Marzo la selezione scolastica della prima edizione delle Olimpiadi Italiane di Cybersecurity.

È possibile consultare la lista dei partecipanti e i risultati degli alunni alla pagina https://olicyber.it/scolastica.

I 250 studenti ammessi potranno partecipare all’addestramento in cybersecurity seguiti da team di esperti e potranno partecipare alla prima Olimpiade Italiana di Cybersecurity del prossimo 12 Giugno.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito del progetto: https://olicyber.it/

Nota 22 febbraio 2021, AOODGOSV 3659

Ministero dell’Istruzione
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione
Direzione generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l ‘internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione

Ai Direttori Generali e ai Dirigenti titolari degli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI
Al Sovrintendente agli Studi della Valle d’Aosta
AOSTA
Al Dirigente del Dipartimento Istruzione per la Provincia Autonoma di TRENTO
All’Intendente Scolastico per le scuole delle località ladine di BOLZANO
All’Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca di BOLZANO
Al Sovrintendente Scolastico della Provincia di BOLZANO
Ai Dirigenti Scolastici degli istituti di istruzione secondaria di II grado, statali e paritari LORO SEDI
Al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale DGSP – Uff V ROMA
e p.c. Al Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione SEDE
Al Capo di Gabinetto SEDE
Al Capo Ufficio Stampa SEDE

OGGETTO: Olimpiadi di Economia e Finanza 2021.

Nota 23 dicembre 2020, AOODGOSV 23798

Ministero dell’Istruzione
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione
Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI
Al Capo dell’Ufficio V della DGSP del MAECI ROMA
Al Sovrintendente agli Studi della Valle d’Aosta AOSTA
Al Dirigente del Dipartimento Istruzione per la Provincia Autonoma di TRENTO
All’Intendente Scolastico per le scuole delle località ladine di BOLZANO
All’Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca di BOLZANO
Al Sovrintendente Scolastico della Provincia di BOLZANO
Ai Dirigenti Scolastici degli Istituti di Istruzione Secondaria di secondo grado, statali e paritari LORO SEDI
e.p.c. Al Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione SEDE
Al Capo Ufficio Stampa SEDE
All’Ufficio di Gabinetto SEDE

OGGETTO: Olimpiadi di Italiano – X edizione A.S. 2020-2021

Nota 21 dicembre 2020, AOODGOSV 23636

Ministero dell’Istruzione
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione
Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI
AI Capo dell’Ufficio V della DGSP del MAECI ROMA
Al Sovrintendente agli Studi della Valle DGSP del MAECI d’Aosta AOSTA
Al Dirigente del Dipartimento Istruzione per la Provincia Autonoma di TRENTO
All’Intendente Scolastico per le scuole delle località ladine di BOLZANO
All’Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca di BOLZANO
Al Sovrintendente Scolastico della Provincia di BOLZANO
Ai Dirigenti Scolastici degli Istituti di Istruzione Secondaria di secondo grado, statali e paritari LORO SEDI
e.p.c. Al Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione SEDE
Al Capo Ufficio Stampa SEDE
All’Ufficio di Gabinetto SEDE

OGGETTO: Olimpiadi di Filosofia – XXVIII edizione A.S. 2020-2021

Nota 17 dicembre 2020, AOODGOSV 23329

Ministero dell’Istruzione
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione
Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI
Al Sovrintendente agli Studi della Valle d’Aosta AOSTA
Al Dirigente del Dipartimento Istruzione per la Provincia Autonoma di TRENTO
All’Intendente Scolastico per le scuole delle località ladine di BOLZANO
All’Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca di BOLZANO
Al Sovrintendente Scolastico della Provincia di BOLZANO
Ai Dirigenti Scolastici degli Istituti di Istruzione Secondaria di secondo grado, statali e paritari LORO SEDI
e.p.c. Al Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione SEDE
Al Capo Ufficio Stampa SEDE
All’Ufficio di Gabinetto SEDE

OGGETTO: Olimpiadi di Lingue e civiltà classiche – IX edizione A.S. 2020-2021

Nota 7 dicembre 2020, AOODGOSV 22417

Ministero dell’Istruzione
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione
Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e per la valutazione del sistema nazionale di istruzione
UFF I

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali Loro sedi
Al Sovrintendente Scolastico per la scuola in lingua italiana della provincia di Bolzano Bolzano
Al Dirigente del Dipartimento Istruzione della provincia di Trento Trento
All’Intendente Scolastico per la scuola italiana in lingua tedesca Bolzano
All’Intendente Scolastico per la scuola italiana in lingua ladina Bolzano
Al sovrintendente agli Studi della Regione Autonoma della Valle d’Aosta Aosta
Ai Dirigenti Scolastici degli Istituti di Il grado Statali eParitari Loro sedi
E p.c. Alla Prof.ssa Serena Bonito Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale DGSP Uff.V SEDE

OGGETTO: Olimpiadi delle Scienze Naturali 2021

Nota 20 novembre 2020, AOODGOSV 21261

Ministero dell’Istruzione
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione
Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione Uff. 1

Agli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI
Al Sovrintendente agli Studi per la Regione Autonoma
della Valle d’Aosta
Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia Autonoma di Bolzano
Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia Autonoma di Trento
All’Intendente Scolastico per le scuole delle località ladine di Bolzano
All’Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca
di Bolzano

OGGETTO: XIX Edizione delle Olimpiadi Italiane di Astronomia a.s. 2020/2021.

Olimpiadi Internazionali di Matematica

Due medaglie d’oro, tre d’argento, una di bronzo. Questo il bilancio dell’Italia nella 61esima Olimpiade Internazionale di Matematica, che si è svolta il 21 e 22 settembre.

Originariamente programmata per lo scorso luglio in Russia, a San Pietroburgo, per via dell’emergenza sanitaria quest’anno la manifestazione è stata trasformata, adottando un formato inedito. È diventata una gara in rete distribuita in tutto il mondo, per permettere la maggiore partecipazione possibile di studentesse e studenti. I ragazzi italiani hanno affrontato la competizione in remoto riuniti in un aula della Scuola Normale Superiore di Pisa. A parte la sede, la competizione ha mantenuto la sua struttura canonica: due giorni di gara, tre problemi al giorno, sette punti in palio per ciascuno dei sei esercizi, quarantadue punti per un punteggio pieno.

L’Italia, giunta alla sua 41esima partecipazione, ha presentato una squadra composta da:

  • ITA1: Matteo Damiano del Liceo Scientifico “Galileo Ferraris” di Torino;
  • ITA2: Massimiliano Foschi del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Civitavecchia (RM);
  • ITA3: Giovanni Mecenero dell’I.I.S. “Leonardo da Vinci” di Arzignano (VI);
  • ITA4: Romeo Passaro del Liceo Scientifico “Alessandro Volta” di Milano;
  • ITA5: Davide Pierrat del Liceo Scientifico “Ippolito Nievo” di Padova;
  • ITA6: Matteo Poletto del Liceo Scientifico “Jacopo Da Ponte” di Bassano del Grappa (VI).

Massimiliano Foschi e Matteo Poletto erano alla loro seconda partecipazione, dopo l’argento dello scorso anno a Bath, nel Regno Unito. I nostri ragazzi sono stati accompagnati virtualmente dal Team Leader Massimo Gobbino, dalla Deputy Leader Francesca Rizzo e dagli Observer A Roberto Dvornicich e Ludovico Pernazza.

I risultati, dopo i due giorni di gara, le correzioni e la coordinazione tra Leader e Deputy e i responsabili dei problemi, sono stati eccellenti: Matteo Damiano e Massimiliano Foschi hanno conquistato l’oro, rispettivamente con 33 e 32 punti; Matteo Poletto, Romeo Passaro e Davide Pierrat si sono aggiudicati la medaglia d’argento, con 28 punti per i primi due e 27 per il terzo; bronzo per Giovanni Mecenero, con 23 punti (a un solo punto dall’argento). Tutti ottimi piazzamenti che, complessivamente, danno all’Italia il miglior risultato della storia nella classifica per nazioni: sesto posto assoluto (su 105 nazioni partecipanti) a pari merito con la Polonia e alle spalle solo di Cina, Russia, Stati Uniti, Corea del Sud e Thailandia.

Finora, nonostante ottimi risultati individuali, il nostro Paese non si era mai classificato più in alto del decimo posto (nel 1967, alla primissima partecipazione, però con sole 13 nazioni partecipanti) o, più recentemente, dell’undicesimo posto (nel 2010 e nel 2011, rispettivamente con 95 e 101 nazioni partecipanti).

Il Progetto Olimpiadi della Matematica è promosso dal Ministero dell’Istruzione e attuato dall’Unione Matematica Italiana mediante la Commissione Olimpiadi.