Archivi categoria: Norme

Legge 11 febbraio 2019, n. 12

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135, recante disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione. (19G00017)
(GU Serie Generale n.36 del 12-02-2019)

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato;
IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
Promulga la seguente legge:

Art. 1
1. Il decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135, recante disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione, e’ convertito in legge con le modificazioni riportate in allegato alla presente legge.
2. Il decreto-legge 29 dicembre 2018, n. 143, e’ abrogato. Restano validi gli atti e i provvedimenti adottati e sono fatti salvi gli effetti prodottisi ed i rapporti giuridici sorti sulla base del medesimo decreto-legge 29 dicembre 2018, n. 143.
3. Il decreto-legge 11 gennaio 2019, n. 2, e’ abrogato. Restano validi gli atti e i provvedimenti adottati e sono fatti salvi gli effetti prodottisi ed i rapporti giuridici sorti sulla base del medesimo decreto-legge 11 gennaio 2019, n. 2.
4. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.
La presente legge, munita del sigillo dello Stato, sara’ inserita nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana.
E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge dello Stato.
Data a Roma, addi’ 11 febbraio 2019
MATTARELLA
Conte, Presidente del Consiglio dei ministri
Visto, il Guardasigilli: Bonafede

Avvertenza: Il decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135, e’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – Serie generale – n. 290 del 14 dicembre 2018. A norma dell’art. 15, comma 5, della legge 23 agosto 1988, n. 400 (Disciplina dell’attivita’ di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei ministri), le modifiche apportate dalla presente legge di conversione hanno efficacia dal giorno successivo a quello della sua pubblicazione. Il testo del decreto-legge coordinato con la legge di conversione e’ pubblicato in questa stessa Gazzetta Ufficiale alla pag. 49.

Nota 8 febbraio 2019, AOODGOSV 2472

Ai Direttori generali e ai Dirigenti preposti agli Uffici scolastici regionali
LORO SEDI
Ai Dirigenti scolastici delle scuole secondarie di secondo grado Statali e paritarie
LORO SEDI
Alla Provincia di Trento Servizio Istruzione
TRENTO
Alla Sovrintendenza agli Studi per la Regione Autonoma della Valle D’Aosta
AOSTA
All’Intendenza scolastica per la lingua italiana di
BOLZANO
All’Intendenza scolastica per la lingua ladina di
BOLZANO
All’Intendenza scolastica per la lingua tedesca di
BOLZANO
e, p.C. Al Capo di Gabinetto
SEDE
Al Capo Dipartimento
SEDE
All’Ufficio Stampa
SEDE

OGGETTO: Esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione – Pubblicazione esempi di prove.

Decreto Ministeriale 8 febbraio 2019, AOOUFGAB 92

Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Disposizioni concernenti le procedure di specializzazione sul sostegno di cui al decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 10 settembre 2010, n. 249 e successive modificazioni.

Nota 8 febbraio 2019, AOODGSIP 528

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione
Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione

agli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI
all’Intendenza Scolastica per la Lingua Italiana di
BOLZANO
all’Intendenza Scolastica per la Lingua Tedesca di
BOLZANO
all’Intendenza Scolastica per la Lingua Ladina di
BOLZANO
alla Provincia di Trento Servizio Istruzione
TRENTO
alla Sovrintendenza Agli Studi per la Regione Autonoma della Valle D’Aosta
AOSTA
e. p.c. alle Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado
LORO SEDI

Oggetto: Giorno del Ricordo – 10 febbraio 2019

Nota 7 febbraio 2019, AOODGRUF 2448

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali
Direzione Generale per le risorse umane e finanziarie
Ufficio IV

Ai Dipartimenti
Sede
Alle Direzioni Generali
Sede
Ai Direttori degli U.S.R.
LL.SS.

Oggetto: Pubblicazione bandi Esperti Nazionali Distaccati (END) presso la Commissione Europea.

Si trasmette, con preghiera di diffusione a tutto il personale, la nota del Ministero degli Affari Esteri, concernente due lotti di bandi per Esperti Nazionali Distaccati (END) presso Commissione Europea con scadenza 19 febbraio e 15 marzo 2019.
Si fa presente che ulteriori informazioni potranno essere assunte dagli interessati visitando il sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e consultando il link indicato nell’ allegata nota.
Copia della presente e dei relativi allegati sarà pubblicata sul sito del Ministero.

IL DIRETTORE GENERALE
Jacopo GRECO

Nota 6 febbraio 2019, AOODGRUF 2348

Dipartimento per la programmazione  e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali
Direzione Generale per le risorse umane e finanziarie – Ufficio  IX

Alle istituzioni scolastiche ed educative statali
LORO E-MAIL
e, p.c.
Agli Uffici Scolastici Regionali
LORO E-MAIL

Oggetto: Aggiornamento piano dei conti delle istituzioni scolastiche (Allegato 1, nota MIUR prot. n. 25674 del 20 dicembre 2018)

Facendo seguito alla nota MIUR prot. n. 25674 del 20 dicembre 2018 e, nello specifico, all’Allegato 1, con la quale la scrivente Direzione ha messo a disposizione delle istituzioni scolastiche il nuovo piano dei conti, si riporta quanto segue.

Tenuto conto delle esigenze manifestate da alcune istituzioni scolastiche, ed in linea con il più ampio obiettivo di fornire una rappresentazione dei fatti contabili completa ed esaustiva, in coerenza con i fabbisogni specifici delle istituzioni medesime, si comunica che, al fine di apportare alcune modifiche/integrazioni alla sezione spese del piano dei conti, il SIDI Bilancio sarà chiuso il giorno 08 febbraio p.v. dalle ore 7:00 alle ore 13:00 per le dovute attività di manutenzione.

Tutto ciò premesso, con la presente nota si coglie l’occasione per ritrasmettere il piano dei conti (cfr. Allegato 1).

Si evidenzia, infine, che, nelle more della definizione del nuovo tracciato per l’invio dei flussi di bilancio (cfr. nota MIUR prot. n. 2011 del 17 ottobre 2018), le scuole sono esentate dalla trasmissione del Programma annuale ed i relativi flussi gestionali dell’esercizio finanziario 2019. Al riguardo, con successiva ed apposita comunicazione verranno fornite specifiche indicazioni. Resta inteso che, qualora non avessero già provveduto a farlo, le istituzioni scolastiche sono tenute a trasmettere al SIDI i flussi relativi all’esercizio finanziario 2018, secondo le modalità delineate nell’apposita guida (accessibile dal SIDI nella sezione “Documenti e manuali”, alla voce “Monitoraggio Flussi di Bilancio”).

In caso di quesiti è possibile richiedere assistenza scrivendo all’Help Desk Amministrativo Contabile (HDAC), accedendo al seguente link: https://miurjb14.pubblica.istruzione.it/hdac/indexcontesti

IL DIRIGENTE
Francesca Busceti

Nota 1 febbraio 2019, AOODPIT 157

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali
All’Ufficio speciale di lingua slovena
AI Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Bolzano
All’Intendente Scolastico per la Scuola in lingua tedesca di Bolzano
All’Intendente Scolastico per la Scuola delle località ladine di Bolzano
AI Dirigente del Dipartimento Istruzione della Provincia di Trento
AI Sovrintendente agli studi della Regione Autonoma della Valle d’Aosta
Ai Dirigenti scolastici delle Istituzioni scolastiche statali e paritarie di ogni ordine e grado per il tramite dei rispettivi UU.SS.RR.
e, p.c. Al Capo di Gabinetto
SEDE

Oggetto: Concorso nazionale: “Facciamo 17 goal. Trasformare il nostro mondo: l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile” – III edizione A.S. 2018-2019

Nota 1 febbraio 2019, AOODGPER 4644

Ministero dell’Istruzione, dell’ Università e della Ricerca
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione

Agli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI
Al Dipartimento Istruzione della Provincia Autonoma di
TRENTO
Alla Sovrintendenza Scolastica della Provincia Autonoma di
BOLZANO
All’Intendenza Scolastica per la Scuola in Lingua Tedesca
BOLZANO
All’Intendenza Scolastica per le Scuole delle Località Ladine
BOLZANO
Alla Regione Autonoma della Valle d’Aosta Ass. Istruzione e Cultura
Direzione Personale Scolastico
AOSTA

Oggetto: Cessazioni dal servizio del personale scolastico dal 1° settembre 2019 a seguito delle disposizioni in materia di accesso al trattamento di pensione anticipata introdotte dal decreto-legge 28 gennaio 2019, n.4. Indicazioni operative.

Nota 31 gennaio 2019, AOODGRUF 1981

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali
Direzione Generale per le risorse umane e finanziarie – Ufficio IX

A tutte le Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado
E p.c. ai Revisori dei conti per il tramite della scuola

Oggetto: Adempimenti di cui all’art. 1, comma 783, Legge 30 dicembre 2018, n. 145 – obblighi di versare all’entrata del bilancio dello Stato somme giacenti per spese di pulizia, progetti triennali ed altro –  entro il termine perentorio del 30 aprile 2019.

Con la presente si richiama l’attenzione dei dirigenti scolastici sulle disposizioni normative introdotte dalla legge di bilancio 2019 (Legge 30 dicembre 2018, n. 145) all’art. 1, comma 783 che si riporta di seguito:

“783. All’articolo 1-bis del decreto-legge 25 settembre 2009, n. 134, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2009, n. 167, dopo il comma 1 sono inseriti i seguenti:

   «1-bis. Per l’anno 2019, il versamento di cui al comma 1 e’ effettuato entro il 30 aprile 2019. Le somme giacenti, comprese quelle derivanti dai trasferimenti per le spese di pulizia, sono versate solo ove non sussistano contestazioni in atto. (…). Il mancato versamento delle somme di cui ai periodi precedenti entro il predetto termine comporta l’insorgere di responsabilita’ dirigenziale e obbligo di segnalazione alla Corte dei conti».”  

Dall’attuazione della predetta norma di legge l’Amministrazione – sulla base della rilevazione effettuata con nota MIUR prot. n. 23705 del 22 novembre 2018 – prevede di poter recuperare in favore dell’Erario statale delle rilevanti disponibilità finanziarie attualmente giacenti nei bilanci delle istituzioni scolastiche ed inutilizzabili dalle stesse, stante il vincolo di destinazione originario.

Si precisa, in particolare, che le somme che devono essere oggetto di versamento in conto entrata devono intendersi:

–          quelle relative alla realizzazione di attività progettuali in materia di formazione e sviluppo dell’autonomia scolastica, rimaste inutilizzate per tre esercizi finanziari consecutivi, ai sensi dell’art. 1-bis DL 25 settembre 2009, n. 134,

–          quelle derivanti da trasferimenti da parte del MIUR per spese di pulizia riferibili ad esercizi finanziari pregressi (e non a quello in corso) per le quali non vi siano ancora delle pendenze o delle contestazioni in atto,

–          nonché ogni altra risorsa finanziaria giacente in bilancio, rispetto alla quale non vi siano ancora delle pendenze o delle contestazioni in atto, che sia riferita ad esercizi pregressi, che sia caratterizzata dalla sussistenza di un vincolo di destinazione e che sia divenuta inutilizzabile per le finalità originarie.

Corre l’obbligo di evidenziare che, ai sensi della norma di legge sopra citata, il versamento deve avvenire tassativamente entro il termine del 30 aprile 2019. Tale termine ha natura perentoria, atteso che eventuali ritardi o omissioni comportano l’insorgere di “responsabilità’ dirigenziale e obbligo di segnalazione alla Corte dei conti” per i risvolti in termini di responsabilità amministrativo-contabile.

Tenuto conto della rilevanza strategica della norma in esame, dalla quale conseguono effetti positivi per il bilancio statale, si invitano le istituzioni scolastiche ad assicurarne la piena e tempestiva attuazione.

Si richiede altresì agli istituti scolastici interessati di inviare copia attestante l’avvenuto versamento effettuato alla casella di posta elettronica dell’Ufficio IX – Direzione Generale per le Risorse Umane e Finanziarie (dgruf.ufficio9@istruzione.it).

Il versamento dovrà essere effettuato al Capo XIII capitolo 3550 articolo 6 “Altre entrate di carattere straordinario” al seguente IBAN: IT 48O 01000 03245 348 0 13 3550 06 , indicando la seguente causale: “Versamento comma 783 L. 145/2018” entro e non oltre il 30 aprile 2019.

Resta inteso che sarà cura dell’organo di controllo presso l’istituzione scolastica di verificare la presenza di tali somme iscritte nel bilancio, nonché l’avvenuto versamento in conto entrate del Bilancio dello Stato.

IL DIRETTORE GENERALE
Jacopo Greco

Nota 31 gennaio 2019, AOODGSIP 419

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione
Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione

Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI
Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di
BOLZANO
Al Dirigente Generale del Dipartimento della conoscenza della Provincia autonoma di Trento
TRENTO
All’Intendente Scolastico per la Scuola in lingua Tedesca
BOLZANO
All’Intendente Scolastico per la Scuola delle Località Ladine
BOLZANO
Al Sovrintendente agli Studi per la Regione Autonoma della Valle d’Aosta
AOSTA

OGGETTO: Educazione alla salute – Progetto iodoprofilassi per le scuole.

Nota 30 gennaio 2019, AOODGSIP 382

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione
Direzione Generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione

Ai Dirigenti Scolastici degli istituti secondari di secondo grado

OGGETTO: Questionario “Consultazione sul futuro dell’Europa”.

Il Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro, nell’ambito delle sue prerogative costituzionali, ha predisposto una Consultazione pubblica sul futuro dell’Europa indirizzata a tutti i cittadini, con particolare riferimento ai giovani.

Il questionario, dal titolo “Consultazione sul futuro dell’Europa”, vuole rappresentare un contributo educativo e culturale e far riflettere sui temi delle politiche sociali ed economiche ponendo l’attenzione su concetti fondamentali come l’istruzione e la formazione, i giovani e il lavoro

Per partecipare alla consultazione e per compilare il questionario occorre accedere al sito del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro (www.cnel.it) oppure collegarsi direttamente al link: https://cnel.sondaggi.tv/centralix/sondaggi/sondaggio.php?sid=33026767, dove sono disponibili ulteriori informazioni sull’iniziativa.

Ciò considerato, si invitano le SS. LL. a favorire la più ampia compilazione del questionario agli studenti degli istituti da voi diretti.

Ringraziando per la consueta collaborazione, l’occasione è gradita per porgere i più cordiali saluti.

IL DIRETTORE GENERALE
Giovanna Boda

Nota 29 gennaio 2019, AOODGOSV 1657

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali
Loro sedi
AI Sovrintendente Scolastico per la scuola in lingua italiana della provincia di Bolzano
Bolzano
AI Dirigente del Dipartimento Istruzione della provincia di Trento
Trento
AI Direttore dell’IPRASE TRENTINO
Rovereto
All’Intendente Scolastico per la scuola italiana in lingua tedesca
Bolzano
All’Intendente Scolastico per la scuola italiana in lingua ladina
Bolzano
AI sovrintendente agli Studi della Regione Autonoma della Valle d’Aosta
Aosta
Ai Dirigenti degli Istituti di ogni ordine e grado Statali e Paritari
Loro Sedi
E p.c.
AI Capo Dipartimento per ii sistema educativo di istruzione e formazione
Sede

Oggetto: Manifestazione TT – day – 14 marzo 2019. Quiz on line di matematica per tutti gli studenti di scuole di ogni ordine, grado e indirizzo

Nota 28 gennaio 2019, AOODGRUF 1711

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per la Programmazione e la Gestione delle
Risorse Umane, Finanziarie e Strumentali
Direzione generale per le Risorse Umane e Finanziarie – Ufficio IX

Alle Istituzioni scolastiche ed educative statali
LORO E-MAIL
e, p.c.
Agli Uffici Scolastici Regionali
LORO E-MAIL

Oggetto: Istruzioni di carattere generale relative alla applicazione del Codice dei Contratti Pubblici (D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii) – Quaderno n. 1 e Appendice

Negli ultimi anni, la materia dei contratti pubblici è stata interessata da profonde innovazioni relative al quadro normativo di riferimento (i.e. Direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE).

In particolare, il D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recante “Codice dei Contratti Pubblici”, ed i relativi provvedimenti attuativi, hanno recepito la normativa comunitaria dettando una nuova regolazione in materia di affidamento ed esecuzione di contratti pubblici.

In questo contesto,  la Direzione Generale per le Risorse Umane e Finanziarie (DGRUF) intende supportare le Istituzioni scolastiche al fine di garantire il rispetto della normativa in materia di acquisti,  caratterizzata da una notevole complessità, da stringenti obblighi di centralizzazione, da mutevolezza della relativa normativa di attuazione, nonché dalle specificità del settore scolastico.

Al riguardo, sono state redatte apposite Linee Guida, ovvero Istruzioni operative che contengono raccomandazioni di comportamento, elaborate con lo scopo di supportare ed orientare le Istituzioni scolastiche nell’ideazione strategica, nell’affidamento e nell’esecuzione di contratti pubblici di lavori, servizi e forniture.

Tali Istruzioni sono state predisposte in conformità rispetto alle previsioni del D.I. 129/2018, avente ad oggetto il “Regolamento recante istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche, ai sensi dell’articolo 1, comma 143, della legge 13 luglio 2015, n. 107” (a seguire anche “Regolamento”) e sono adottate ai sensi dell’art. 43, comma 7 del suddetto Regolamento.

Il lavoro s’innesta in un più ampio percorso di semplificazione e modernizzazione della gestione amministrativo-contabile delle scuole nonché di affermazione concreta di un nuovo modello di Amministrazione ministeriale sempre più orientato a dare un supporto, anche operativo, a DS e DSGA nella realizzazione delle necessarie e complesse attività di gestione e amministrazione delle Istituzioni scolastiche.

In coerenza con questo presupposto, a corredo delle Linee Guida, viene altresì messa a disposizione la seguente documentazione (contenuta nel documento denominato “Appendice”):

  • Allegato 1: Tabella riepilogativa delle cause ostative e relativa documentazione di accertamento;
  • Allegato 2: Tabelle per la procedura di verifica dell’anomalia;
  • Allegato 3: Format di “Regolamento per la nomina delle commissioni di gara, ai sensi degli artt. 77, 78 e 216, comma 12, del decreto legislativo 18 aprile 2016 n. 50”;
  • Allegato 4: Format di “Determina di nomina della Commissione giudicatrice”;
  • Allegato 5: Format di “Dichiarazione di accettazione dell’incarico e contestuale dichiarazione di inesistenza di cause di incompatibilità e di astensione (resa nelle forme di cui agli artt. 46 e 47 del d.p.r. n. 445 del 28 dicembre 2000)”;
  • Allegato 6: Format di “Determina per l’affidamento diretto ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera a) del D.Lgs. 50/2016, mediante Trattativa Diretta sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA)”;
  • Allegato 7: Format di “Determina per l’affidamento diretto ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera a) del D.Lgs. 50/2016, mediante Ordine Diretto sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA)”;
  • Allegato 8: Format di “Determina per l’affidamento diretto ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera a) del D.Lgs. 50/2016, mediante richiesta di preventivi”;
  • Allegato 9: Format di “Determina per l’affidamento diretto ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera a) del D.Lgs. 50/2016, mediante pubblicazione di avviso”;
  • Allegato 10: Format di “Determina per l’indizione di procedura negoziata senza bando, ai sensi dell’art. 36 comma 2, lettera b), del D.Lgs n. 50/2016 e ss.mm.ii., mediante Richiesta di Offerta (RdO) sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA)”;
  • Allegato 11: Format di “Determina di aggiudicazione di procedura negoziata senza bando, ai sensi dell’art. 36 comma 2, lettera b), del D.Lgs n. 50/2016 e ss.mm.ii., mediante Richiesta di Offerta (RdO) sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA)”;
  • Allegato 12: Format di “Determina per l’indizione di procedura negoziata senza bando, ai sensi dell’art. 36 comma 2, lettera b), del D.Lgs n. 50/2016, con previo preavviso”;
  • Allegato 13: Format di “Determina per l’indizione di procedura negoziata sotto soglia ai sensi dell’art. 36 comma 2, lettera b), del D.Lgs n. 50/2016, senza preavviso”;
  • Allegato 14: Format di “Determina di aggiudicazione di procedura negoziata senza bando, ai sensi dell’art. 36 comma 2, lettera b), del D.Lgs n. 50/2016”;
  • Allegato 15: Format di “Determina per l’indizione di procedura aperta, ai sensi dell’art. 60, del D.Lgs n. 50/2016”;
  • Allegato 16: Format di “Determina di aggiudicazione di procedura aperta, ai sensi dell’art. 60, del D.Lgs n. 50/2016”.

Si precisa che gli Allegati 1 e 2 contengono, rispettivamente, una tabella riepilogativa delle cause ostative e relativa documentazione di accertamento ed una tabella per la procedura di verifica dell’anomalia. I rimanenti Allegati (dal 3 al 16) costituiscono format di provvedimenti che dovranno essere utilizzati dalle istituzioni scolastiche a seconda della procedura di gara (affidamento diretto, procedura negoziata, procedura aperta) e dello strumento utilizzato (es. MEPA). Questi ultimi Allegati dovranno essere modificati/integrati dalle singole istituzioni scolastiche sulla base delle caratteristiche peculiari della scuola e della tipologia di affidamento.

Le Linee Guida saranno aggiornate in funzione di eventuali sopravvenienze normative in materia di contratti pubblici, al fine di garantirne l’allineamento con la normativa vigente.

Inoltre, si rende noto che le Linee Guida costituiscono una prima pubblicazione (Quaderno n. 1), alla quale ne seguiranno in futuro ulteriori su altre tematiche di particolare interesse per le Istituzioni scolastiche.

Le Linee Guida e l’Appendice sono disponibili:

In caso di quesiti è possibile richiedere assistenza scrivendo all’Help Desk Amministrativo Contabile, accedendo al seguente link: https://miurjb14.pubblica.istruzione.it/hdac/indexcontesti .

L’occasione è gradita per porgere cordiali saluti.

IL DIRIGENTE
Francesca Busceti


Il Quaderno n. 1 contiene raccomandazioni di comportamento, elaborate con lo scopo di semplificare ed orientare le Istituzioni scolastiche statali nell’ideazione strategica, nell’affidamento e nell’esecuzione dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture.