Archivi tag: ICT

Nota 27 gennaio 2020, AOODGOSV 1269

Ai Direttori generali e ai Dirigenti preposti agli Uffici scolastici regionali LORO SEDI
All’Intendente Scolastico della provincia di BOLZANO
All’Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca BOLZANO
All’Intendente Scolastico per la scuola in lingua località ladine BOLZANO
AI Dirigente del Dipartimento Istruzione per la Provincia di TRENTO
AI Sovrintendente agli studi della Valle D’Aosta AOSTA
Ai Dirigenti Scolastici delle Scuole secondarie di secondo grado Statali e Paritarie LORO SEDI
E p.c. AI Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione SEDE

Oggetto: Premio Nazionale sull’Innovazione Digitale 2019-2020 – Anitec-Assinform


Comunicato AGID 25 gennaio 2020

AGENZIA PER L’ITALIA DIGITALE

Comunicato

Adozione delle «Linee guida sull’accessibilità degli strumenti informatici» (20A00464)

(GU Serie Generale n.20 del 25-01-2020)

Sul sito dell’Agenzia per l’Italia digitale al link: https://trasparenza.agid.gov.it/archivio19_regolamenti_0_5382.html sono state pubblicate le «Linee guida sull’accessibilità degli strumenti informatici», secondo quanto previsto dall’art. 11 del decreto legislativo n. 106 del 10 agosto 2018 che ha modificato la legge n. 4 del 9 gennaio 2004.

I documenti definiscono principalmente:

  • i requisiti tecnici per l’accessibilità degli strumenti informatici, ivi inclusi i siti web e le applicazioni mobili, conformemente ai principi di cui all’art. 3-bis e ai valori di cui al punto 1), lettera d), numero 3 dell’Allegato B al decreto ministeriale 8 luglio 2005;
  • le metodologie tecniche per la verifica dell’accessibilità degli strumenti informatici, ivi inclusi i siti web e le applicazioni mobili; il modello della dichiarazione di accessibilità;
  • la metodologia di monitoraggio e valutazione della conformità degli strumenti informatici alle prescrizioni in materia di accessibilità, ivi inclusi i siti web e le applicazioni mobili;
  • le circostanze in presenza delle quali, tenuto conto di quanto previsto dall’art. 5 della direttiva (UE) 2016/2102, si determina un onere sproporzionato, per cui i soggetti erogatori possono ragionevolmente limitare l’accessibilità di un sito web o applicazione mobile.

Le presenti linee guida entrano in vigore il giorno successivo a quello della loro pubblicazione sul sito istituzionale di AgID ai sensi dell’art. 71 del CAD.


Nota 21 gennaio 2020, AOODGSIP 229

Ministero dell’Istruzione
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione
Direzione Generale per lo Studente, l’Inclusione e l’Orientamento scolastico
Direzione generale per i fondi strutturali per l’istruzione, l’edilizia scolastica e la scuola digitale

Agli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI
Al Sovrintendente scolastico per la lingua italiana
BOLZANO
All’Intendenza scolastica per la lingua tedesca
BOLZANO
All’Intendenza scolastica per la lingua ladina
BOLZANO
Al Sovrintendente scolastico per la Provincia di
TRENTO
Alla Sovrintendenza agli studi per la Regione autonoma della Valle d’Aosta
AOSTA
Ai Dirigenti Scolastici delle Scuole di ogni ordine e grado
LORO SEDI
Ai referenti regionali per le attività di contrasto del bullismo e del cyberbullismo (individuati sulla base della legge 71/2017)
Agli Animatori digitali delle istituzioni scolastiche
LORO SEDI
Alle Equipe formative territoriali per il PNSD
LORO SEDI

Oggetto: Safer Internet Day “Together for a Better Internet” – 11 Febbraio 2020

Ambienti innovativi in Sardegna

Scuola digitale, Azzolina: “640mila euro per la realizzazione di ambienti innovativi in istituti della Sardegna”

In arrivo 640.000 euro per la realizzazione di ambienti didattici innovativi in 32 istituzioni scolastiche della Sardegna: a dare l’annuncio è la Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina. Si tratta di fondi residui che derivano dalla quota premiale della programmazione PON 2007-2013.

“In questi giorni stiamo lavorando per fare una ricognizione di tutte le risorse a disposizione del nostro Ministero, vogliamo utilizzare fino all’ultimo euro. Soprattutto vogliamo investire sull’innovazione didattica, che è fondamentale per il rilancio del nostro sistema di istruzione”, sottolinea la Ministra Lucia Azzolina.

“La scuola italiana è una grande comunità scientifica. Lavoreremo costantemente affinché possa disporre di tutte le risorse e gli strumenti di cui ha bisogno per esprimere le proprie straordinarie potenzialità. Metteremo sempre al centro gli studenti. L’assegnazione di questi fondi è un importante risultato per gli istituti della Sardegna e un positivo segnale per tutta la scuola italiana” dichiara la Ministra.

I fondi sono assegnati sulla base dello scorrimento di una graduatoria nazionale relativa al Piano Nazionale per la Scuola Digitale per la realizzazione di ambienti di apprendimento innovativi. Con l’obiettivo di integrare, dove possibile, risorse nazionali e fondi strutturali, nell’ottica di una proficua sinergia. Questa scelta consente di massimizzare gli interventi a favore delle scuole e rispondere alle loro esigenze. Le istituzioni finanziate potranno avere dotazioni tecnologiche innovative per l’utilizzo in ambito didattico della realtà virtuale e aumentata, della robotica educativa, della stampa 3d. Il finanziamento contribuisce a diffondere nelle scuole un nuovo modello di aula didattica attraverso arredi e dispositivi che favoriscono lo sviluppo e il potenziamento delle metodologie didattiche innovative.

“L’assegnazione di questi fondi – dichiara la Vice Ministra Anna Ascani – dimostra che non solo vogliamo attrarre nuove risorse sulla scuola, ma non vogliamo neanche disperdere un euro quando si tratta dell’educazione dei nostri ragazzi. Gli studenti sardi potranno avere ambienti didattici innovativi e all’avanguardia. È nostro dovere offrire ai giovani una formazione di qualità e al passo con i tempi”.

L’agenda del Dirigente scolastico

L’agenda del Dirigente scolastico

di Andrea Mesoraca

Che cos’è?

E’ un’applicazione realizzata con Web2py (Programma per costruire applicazioni Web in Python, gratuito e open source, creato da Massimo Di Pierro).

Cosa fa?

E’ responsabilità del dirigente scolastico perseguire il miglioramento scolastico attraverso linee di intervento che si traducono in azioni che compie quotidianamente. L’applicazione aiuta a riflettere e a comprendere le conseguenze che le varie azioni hanno sui processi, sulle priorità e sugli obiettivi.

Come?

Classifica le azioni delle istituzioni scolastiche sia in funzione del tempo sia in funzione delle seguenti tipologie di interventi:

  • Processi educativi didattici;
  • Processi gestionali e organizzativi;
  • Obiettivi del dirigente;
  • Priorità;
  • Obiettivi di processo

Guida all’installazione

Scaricare il file dell’applicazione al seguente link:
L’agenda del dirigente scolastico

Dopo il download decomprimere il file

Istruzioni d’avvio

Aprire la cartella “web2py.app.Dashboard”, poi la cartella “web2py”

Un doppio click sul file “Web2py.exe”:

Si apre la console di Windows

Si apre un’altra finestra

Scegliere ed inserire una password

Nota 19 dicembre 2019, AOODGOSV 25018

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI
Al Sovrintendente agli Studi della Valle d’Aosta AOSTA
Al Dirigente del Dipartimento Istruzione della Provincia Autonoma TRENTO
Al Sovrintendente Scolastico della Provincia di BOLZANO
All’Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca BOLZANO
All’Intendente Scolastico per le scuole delle località ladine BOLZANO
Ai Dirigenti Scolastici delle Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado Statali e Paritarie LORO SEDI
e p.c. All’Ufficio Stampa SEDE
Al Capo Dipartimento per il sistema Istruzione e Formazione SEDE

OGGETTO: “Programma il Futuro”: insegnare in maniera semplice ed efficace le basi scientifico-culturali dell’informatica (pensiero computazionale) – VI edizione (a.s. 2019/2020)

Nota 5 dicembre 2019, AOODPIT 2260

Ministero dell’Istruzione, dell’ Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione

Alle Istituzioni Scolastiche LORO SEDI
E, p.c. Al Dipartimento per la Programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali DPPR.segreteria@istruzione.it
Al Responsabile per la Transizione al digitale Gianna Barbieri gianna.barbieri@istruzione.it
AGID Agenzia per l’Italia Digitale
protocollo@pec.agid.gov.it
Ai Direttori degli Uffici scolastici regionali LORO SEDI

Oggetto: Indicazioni circa il ruolo e le funzioni del Responsabile per la Transizione Digitale (RTD) del MIUR e delle Istituzioni scolastiche ed educative statali.

Nota 13 novembre 2019, AOODGOSV 22999

Ai Direttori generali e ai Dirigenti preposti agli Uffici scolastici regionali
LORO SEDI
All’Intendente Scolastico della provincia di
BOLZANO
All’Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca
BOLZANO
All’Intendente Scolastico per la scuola in lingua località ladine
BOLZANO
AI Dirigente del Dipartimento Istruzione per la Provincia di
TRENTO
AI Sovrintendente agli studi della Valle D’Aosta
AOSTA
Ai Dirigenti Scolastici delle Scuole di ogni ordine e grado
LORO SEDI
E p.c. Al Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione
SEDE
Alla Prof.ssa Serena Bonito
Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
DGSP Uff. V

Oggetto: Olimpiadi Nazionali di Robotica – V edizione 2019-2020


Nota 8 novembre 2019, AOODGOSV 22637

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali
Loro sedi
AI Sovrintendente Scolastico per la scuola in lingua italiana della provincia di Bolzano
Bolzano
AI Dirigente del Dipartimento Istruzione della provincia di Trento
Trento
All’Intendente Scolastico per la scuola italiana in lingua tedesca
Bolzano
All’Intendente Scolastico per la scuola italiana in lingua ladina
Bolzano
AI sovrintendente agli Studi della Regione Autonoma della Valle d’Aosta
Aosta
Ai Dirigenti Scolastici degli Istituti di Il grado Statali e Paritari
Loro sedi
Ep.c. AI Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione
SEDE
Alla Prof.ssa Serena Bonito
Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale DGSP Uff. V
SEDE

Oggetto: Bando Zero Robotics – SAT a.s. 2019-2020

Nota 5 novembre 2019, AOODGEFID 33068

Agli Uffici scolastici regionali
c.a. Direttori Generali
c.a. Referenti del Piano nazionale per la scuola digitale
Alle Istituzioni scolastiche
c.a. Dirigenti scolastici
LORO SEDI

Oggetto: Premio scuola digitale per l’anno scolastico 2019-2020. Presentazione dell’iniziativa.

Intelligenza Artificiale nella PA: esperienze e prospettive

Intelligenza Artificiale nella PA: esperienze e prospettive

Evento dedicato agli sviluppi e delle possibili applicazioni di Intelligenza Artificiale nella Pubblica Amministrazione, anche tramite il racconto di esperienze già in atto


Martedì 5 novembre, dalle ore 9.30, presso la Sala “Aldo Moro” del MIUR, si svolge il convegno “Intelligenza Artificiale nella PA: esperienze e prospettive”.

L’evento è organizzato dalla Direzione Generale per i Contratti, gli Acquisti e per i Sistemi Informativi e la Statistica del MIUR, dal Dipartimento di Informatica dell’Università Sapienza di Roma e da PRS Planning Ricerche e Studi. L’obiettivo è fornire un quadro degli sviluppi e delle possibili applicazioni di Intelligenza Artificiale nella Pubblica Amministrazione, anche tramite il racconto di esperienze già in atto.

Il tema è di particolare rilevanza. I grandi centri di ricerca hanno stimato che, attraverso una più diffusa introduzione di soluzioni basate sull’Intelligenza Artificiale, l’Europa, nei prossimi dieci anni, potrà beneficiare di un incremento del Prodotto Interno Lordo di circa il 19%, generando un forte impatto sia sullo sviluppo economico, sia in termini di mutamenti del mondo del lavoro e delle professioni.

Già oggi le applicazioni basate sull’Intelligenza Artificiale si presentano come strumenti potenzialmente in grado di affrontare alcune delle sfide più pressanti per il futuro, migliorare l’efficienza delle organizzazioni e contribuire all’innalzamento della qualità della vita dei cittadini. Queste applicazioni trovano utilizzo nell’ambito di alcuni servizi, generando efficienze e ampliamento, H24 e sette giorni su sette, nella fruibilità dei servizi da parte dell’utenza.

Tuttavia, si tratta di tecnologie che pongono interrogativi di natura etica e su possibili rischi, che vanno da un eventuale utilizzo fraudolento, alla possibile violazione dei dati personali, alla diffusione di dati aziendali e/o privati, nonché alla generazione e diffusione di dati e informazioni falsi ma altamente credibili, sempre più indistinguibili da quelli veri. Esiste, pertanto, un forte intreccio tra le più innovative e promettenti soluzioni basate sull’Intelligenza Artificiale e la cybersecurity. Questa correlazione è destinata a diventare sempre più indissolubilmente forte nel prossimo futuro.

In questo senso il convegno, oltre a offrire una panoramica sulle prospettive allo studio, intende offrire una riflessione sulle più significative implicazioni nel segmento della Pubblica Amministrazione, a cui contribuiranno gli interventi di:

Dott.ssa Gianna Barbieri – Direttore Generale DGCASIS – MIUR e chairman del convegno;

Prof. Filippo Castiglione – Institute for Applied Computing – CNR;

Dott. Walter Aglietti – Direttore dei laboratori software IBM Italia;

Prof. Luigi V. Mancini – Dipartimento di Informatica Università Sapienza di Roma;

Dott. Paolo De Santis – Responsabile dello sviluppo del sistema informativo del MIUR;

Avv. Carla Secchieri – componente del Consiglio Nazionale Forense;

Prof. Fabio Galasso – Dipartimento di Informatica Sapienza Università di Roma;

Avv. Alessio Pellegrino – esperto di protezione dei dati personali.

Avviso 29 ottobre 2019, AOODGOSV 22115

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali Loro sedi
AI Sovrintendente Scolastico per la scuola in lingua italiana della provincia di Bolzano Bolzano
AI Dirigente del Dipartimento Istruzione della provincia di Trento Trento
All’Intendente Scolastico per la scuola italiana in lingua tedesca Bolzano
All’Intendente Scolastico per la scuola italiana in lingua ladina Bolzano
AI sovrintendente agli Studi della Regione Autonoma della Valle d’Aosta Aosta
Ai Dirigenti Scolastici degli Istituti di Il grado Statali e Paritari Loro sedi
E p.c. AI Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione SEDE
Alla Prof.ssa Serena Bonito Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
DGSPUff. V SEDE

Oggetto: ATTIVAZIONE IX EDIZIONE CORSO ONLlNE PER POTENZIARE LE COMPETENZE DIGITALI

Protocollo d’Intesa MIUR – TIM

MIUR e TIM, insieme per accompagnare la trasformazione digitale nelle scuole

Siglato accordo triennale per sviluppare azioni di digital education rivolte a professori e studenti. L’iniziativa è aperta al contributo delle altre aziende attive nel settore dell’innovazione tecnologica per la didattica digitale

Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Lorenzo Fioramonti, e l’Amministratore Delegato di TIM, Luigi Gubitosi, hanno firmato oggi al MIUR un protocollo d’intesa triennale finalizzato ad accelerare il processo di trasformazione digitale delle scuole italiane di ogni ordine e grado, puntando a elevare la qualità dell’offerta formativa degli istituti scolastici, attraverso l’innovazione didattica e l’integrazione delle nuove tecnologie nei processi di apprendimento. L’iniziativa sarà aperta anche al contributo delle altre aziende attive nella ricerca e nello sviluppo di nuove tecnologie per la didattica digitale.

L’accordo permetterà di realizzare azioni per portare nelle scuole e negli ambienti di apprendimento l’accesso alla rete internet, individuando casi pilota in tutta Italia anche in aree disagiate o caratterizzate da alta dispersione scolastica. Saranno inoltre attivate iniziative di formazione del personale docente e degli studenti volte a favorire lo sviluppo delle competenze digitali e promuovere la cultura scientifica nelle scuole, per ispirare i ragazzi nella scelta di percorsi formativi e professionali nel campo delle discipline STEM.

Si svilupperanno in tal modo azioni di “digital education” di base con l’indicazione degli strumenti idonei ad agevolare la scoperta di approcci evoluti al digitale, attraverso l’utilizzo di tecnologie innovative come il cloude la realtà aumentata al servizio dell’istruzione. I progetti realizzati arricchiranno il curriculum attraverso percorsi di formazione e orientamento alle competenze digitali, in linea con i nuovi trend tecnologici e le richieste del mercato del lavoro. Agli studenti saranno offerti servizi e programmi formativi gratuiti, con l’obiettivo di diffondere le competenze necessarie alla trasformazione digitale delle imprese e alle conseguenti sfide che il mondo del lavoro sarà chiamato ad affrontare.

Nota 24 ottobre 2019, AOODGOSV 21922

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione Uff. I

Oggetto: OLIMPIADI DI PROBLEM SOLVING – Informatica e pensiero computazionale

Nota 16 ottobre 2019, AOODGSIP 4528

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione
UFF II
Welfare dello studente, partecipazione scolastica, dispersione e orientamento

Al Sovrintendente Scolastico per la scuola in lingua italiana della Provincia di BOLZANO
Al Dirigente del Dipartimento Istruzione della Provincia di TRENTO
All’Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca BOLZANO
All’Intendente Scolastico per la scuola delle località ladine BOLZANO
Al Sovrintendente agli Studi della Regione Autonoma della Valle d’Aosta AOSTA

Oggetto: Iniziativa nazionale per lo sviluppo delle competenze digitali – Terza edizione del Concorso “LetsApp – Solve for Tomorrow Edition”.