Archivi tag: Eventi

Giornata Mondiale del Libro

Il 23 aprile si celebra l’annuale Giornata Mondiale UNESCO dedicata al Libro ed al Diritto d’Autore celebrata dall’UNESCO sin dal 1996, nel giorno dell’anniversario della morte di tre fra i più grandi autori della letteratura mondiale (Miguel de Cervantes, William Shakespeare e Garcilaso de la Vega) e in corrispondenza della festa di San Giorgio quando in Catalogna per ogni libro venduto si regala tradizionalmente una rosa.

Giornata della Terra

Il 22 aprile di ogni anno, un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, si celebra l’Earth Day, la Giornata della Terra, dedicato all’ambiente ed alla salvaguardia del pianeta.

Giornata Nazionale del Mare

Il 13 febbraio 2018, con l’entrata in vigore del nuovo Decreto sul Codice della Nautica, è stata istituita la Giornata Nazionale del Mare (D. Lgs. 3 novembre 2017, n. 229 – Art. 52).

La Repubblica italiana riconosce il giorno 11 aprile di ogni anno quale “Giornata del mare” presso gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, al fine di sviluppare la cultura del mare inteso come risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico.


Giornata del Mare e della Cultura Marina,
l’11 aprile a Civitavecchia con
il Ministro Bussetti e il Comandante Generale Pettorino

Giovedì 11 aprile, dalle ore 10.10, al porto di Civitavecchia, il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, e il Comandante Generale delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, celebrano la Giornata del Mare e della Cultura Marina.

La Giornata è stata istituita l’anno scorso con le recenti modifiche al Codice della Nautica da diporto. È rivolta agli Istituti scolastici di ogni ordine e grado, con l’obiettivo di sviluppare tra gli studenti la consapevolezza del mare come risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico. È la prima volta che le due Amministrazioni la celebrano insieme.

Nel corso della cerimonia saranno premiati gli Istituti scolastici che hanno partecipato al progetto “Cittadini del mare”.

XX Settimana Nazionale dell’Astronomia

Società Astronomica Italiana
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento dell’istruzione
Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione
in sinergia con Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF)

«Gli studenti fanno vedere le stelle»
10 – 17 Aprile 2019

Festival Educazione alla Sostenibilità

Riparte il Festival Educazione alla Sostenibilità, nato nel 2017, con l’obiettivo di aumentare tra i giovani la conoscenza e l’impatto positivo dell’Agenda 2030 nelle nostre vite.
Anche quest’anno più di 2000 studenti saranno coinvolti in progetti didattici sul tema dello sviluppo sostenibile e daranno vita un documento che verrà poi presentato alle istituzioni del nuovo Parlamento Europeo.

Il Festival è organizzato da Earth Day Italia in occasione delle celebrazioni della Giornata Mondiale della Terra del 22 aprile e farà parte degli eventi principali del Villaggio per la Terra 2019, manifestazione che si svolgerà a Villa Borghese dal 25 al 29 aprile”.

Questo appuntamento nasce dalla collaborazione tra Earth Day e Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in base al protocollo “Realizzazione di iniziative volte a promuovere le celebrazioni italiane dell’Earth Day” e prevede tre eventi nel corso del mese di aprile. Il primo è riservato agli educatori e si svolgerà alla Link Campus University di Roma. Successivamente, il 26 e il 29 aprile, scolari, istitutori, educatori e studenti converranno al Villaggio per la Terra per condividere progetti orientati alla sostenibilità e ai 17 Obiettivi dell’Agenda 2030, organizzando eventi ad hoc, confrontandosi con testimoni autorevoli e coetanei.

Il Festival rappresenta l’occasione per educatori e studenti delle scuole di ogni ordine e grado di dialogare e confrontarsi, e rendersi protagonisti portando alla luce le proprie esperienze formative. Ragazzi e bambini rifletteranno sui temi dell’Agenda, dai principali problemi del nostro tempo (inquinamento, fame, disuguaglianze, guerre, diritti civili negati, crisi economiche, cambiamenti climatici) e delle soluzioni da adottare, promuovendo l’educazione alla sostenibilità ambientale e sociale.

In concreto, le scuole di ogni ordine e grado avranno l’occasione di essere coinvolti attivamente in iniziative dedicate, presentando i loro progetti didattici e partecipando ad approfondimenti, laboratori, mostre, performance artistiche ecc. Gli studenti delle secondarie di secondo grado sono inoltre invitati a partecipare agli Stati Generali dell’Ambiente Giovani: l’assemblea propositiva lavorerà durante le tre date del Festival a un documento che verrà poi presentato alle istituzioni del nuovo Parlamento Europeo dopo le elezioni continentali del maggio 2019.
Agli scolari delle scuole dell’infanzia, della primaria e della secondaria di primo grado è riservata la la quinta edizione del Contest #IoCiTengo, la cui premiazione avverrà al Villaggio per la Terra, per progetti realizzati e legati all’Agenda 2030.

Gli eventi del Festival
12 aprile 2019 – Incontro per educatori e formatori
“Educhiamoci alla Sostenibilità – Metodi e storie”
Convegno alla Link Campus University
Dettagli e programma: https://goo.gl/QxNfVn

26 aprile 2019 – Incontro per universitari e ricercatori
“Educhiamoci alla Sostenibilità – Community engagement e service learning”
Workshop interuniversitario al Villaggio per la Terra, Galoppatoio di Villa Borghese, Roma

29 aprile 2019 – Incontri per studenti dalla materna alla secondaria di 2 grado
Eventi organizzati dai ragazzi e Stati Generali dell’Ambiente dei giovani
Villaggio per la Terra, Galoppatoio di Villa Borghese, Roma

Tutte le attività del Festival Educazione alla Sostenibilità e del Villaggio per la Terra sono gratuite ed aperte alla partecipazione di tutti.

Il Festival Educazione alla Sostenibilità è promosso da Earth Day Italia, in collaborazione con: MIUR, MATTM, Movimento dei Focolari, Scholas Occurrentes, Alta Scuola per l’Ambiente, Link Campus University, FIDAE Federazione Istituti Attività Educative, WEEC World Enviromentale Education Congress Italia, IASS Italian Association for Sustainability Science, Legambiente Scuola e Formazione, Giornalisti nell’Erba, SYDIC System Dynamics Italian Chapter, UN Network, Next Nuova Economia per Tutti, Urban Experience, Fondazione L’Albero della vita.

Venerdì 12 aprile 2019 – Link Campus University, Roma

“Educhiamoci alla Sostenibilità – Metodi e storie”

Venerdì 12 aprile 2019, l’Università degli studi Link Campus University ed Earth Day Italia organizzano il convegno “Educhiamoci alla sostenibilità- metodi e storie” che vedrà la partecipazione di docenti, ricercatori ed operatori della formazione e che avrà luogo presso la sede dell’Università in Via del Casale di San Pio V, 44, Roma.

Tra i temi al centro della giornata, lo sviluppo di competenze adatte a raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030, i nuovi modi per coniugare pedagogia ed attivismo e determinare cambiamento.
Il convegno, inoltre, approfondirà forme innovative di educazione alla sostenibilità, portando ad esempio casi italiani ed internazionali alla presenza di una rete attiva di educatori sul territorio: Scholas Occurrentes, Alta Scuola per l’Ambiente, CNESA2030 Comitato Nazionale Unesco per l’Educazione Alla Sostenibilità – Agenda2030, SNPA Sistema Nazionale di Protezione Ambientale, FIDAE Federazione Istituti Attività Educative, Giornalisti nell’Erba, Rete WEEC World Enviromental Education Congress Italia, IASS Italian Association for Sustainability Science, Legambiente Scuola e Formazione.

Questa sarà la prima tappa del Festival dell’Educazione alla Sostenibilità – organizzato da Earth Day Italia in collaborazione con MIUR e MATTM – che approderà poi al Villaggio per la Terra il 26 e 29 aprile, coinvolgendo attivamente studenti, universitari, ricercatori (vedi: www.villaggioperlaterra.it/scuole).

La Link Campus University (https://www.unilink.it/) è co-organizzatrice dell’evento e – con i centri di ricerca Innovation4Earth e DASIC Digital Administration and Social Innovation Center – contribuirà con due esperienze di ricerca, di innovazione sociale e tecnologica e con l’innovativo laboratorio di systems thinking, realizzato con la SYdic System Dynamics Italian Chapter. Il Convegno ospiterà l’incontro nazionale coordinato dalla Rete WEEC Italia: “Alimentare la rete – gli educatori ambientali come comunità di pratica”, in vista del Congresso Mondiale di Educazione Ambientale (Bangkok 3 – 7 novembre 2019) ed il primo incontro degli Stati Generali dell’Ambiente dei Giovani, una iniziativa di ragazzi che elaboreranno un appello al Parlamento Europeo per contrastare i cambiamenti climatici: i risultati del confronto saranno presentati al Villaggio per la Terra il 29 aprile 2019 e gli educatori avranno l’opportunità di partecipare, osservando i lavori.

Per informazioni sul Festival al Villaggio per la Terra: www.villaggioperlaterra.ir/scuole
Earth Day Italia – tel. 06.70307240, scuole@earthdayitalia.org

Earth Day Italia è la sede italiana ed europea dell’Earth Day Network di Washington, l’ONG internazionale che promuove la Giornata Mondiale della Terra delle Nazioni Unite. Nato nel 1970 l’Earth Day coinvolge ogni anno oltre un miliardo di persone grazie all’opera degli oltre 22 mila partner in oltre 190 paesi del mondo configurandosi così come l’evento di sensibilizzazione alla tutela del Pianeta più impattante al mondo.

Il Villaggio per la Terra è il format ideato da Earth Day Italia per la promozione di una sensibilità civile ed ambientale nel contesto delle celebrazioni nazionali dell’Earth Day. L’edizione 2019 celebrerà la data del 22 aprile (Giornata Mondiale della Terra) con il Concerto per la Terra sulla Terrazza del Pincio, e poi dal 25 al 29 aprile nella doppia location della Terrazza del Pincio e del Galoppatoio di Villa Borghese. Il Villaggio per la Terra è l’evento principale dell’impegno italiano per le celebrazioni dell’Earth Day. Giornate indimenticabili tra ambiente, sport, spettacolo e cultura con un programma fitto di eventi e celebrazioni, incontri istituzionali, forum a tema, corsi, spettacoli con big della musica, federazioni sportive, un parco della biodiversità e un villaggio dedicato ai più piccoli con laboratori ludici e didattici.

National Geographic Festival delle Scienze

Auditorium Parco della Musica dall’8 al 14 Aprile 2019


Il modo migliore di prevedere il futuro è inventarlo. Torna il National Geographic #FestivaldelleScienze con una tematica che porta in sé tantissime domande: l’#Invenzione.

L’Invenzione, intesa come creazione e introduzione per la prima volta di un concetto, un’idea, una teoria, una tecnologia, è un aspetto fondamentale della scienza, della filosofia o dell’arte, e, insieme all’imitazione, all’innovazione e alla scoperta, costituisce il principale motore del progresso della conoscenza.

Cercheremo nei numerosi incontri di rispondere ad alcune grandi domande: come nasce un’idea e come può dare origine a un’invenzione? Quali sono le principali invenzioni che hanno cambiato la storia dell’umanità? Quali sono le invenzioni del futuro che possiamo immaginare? Le invenzioni possono nascere per caso?


Prodotto dalla Fondazione Musica per Roma, con la partnership progettuale di Codice Edizioni, il National Geographic Festival delle Scienze è realizzato insieme a National Geographic, MIUR Social – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Assessorato alla Crescita Culturale di Roma, ASI ( Agenzia Spaziale Italiana ), INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, con la partecipazione delle Biblioteche Di Roma e dei partner scientifici Stampa Cnr – Consiglio Nazionale delle Ricerche, INGVcomunicazione – Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, INAF – Istituto Nazionale di Astrofisica e ISTITUTO ITALIANO DI TECNOLOGIA, ESA – European Space Agency, GSSI – Gran Sasso Science Institute.

Educational Partner è Leonardo SpA. Partner è Poste Italiane. Partner culturali sono Casa del Jazz, Fondazione Bioparco Di Roma Viale Del Giardino Zoologico, 20 00197 – Roma, MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Teatro di Roma, Musei in Comune Roma, Sapienza Università di Roma, Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Università degli Studi Roma Tre. Supporter è Fondazione Pirelli. Sponsor tecnici sono Topolino, Sekkei Sustainable Design e InformaSistemi S.p.A. communication & information technology. Sky, main media partner, proporrà all’interno del Festival una serie di iniziative, raccontando inoltre per tutta la settimana l’evento in diretta dall’Auditorium. Confermata la partnership con Radio3 Scienza, che – da venerdì 12 a domenica 14 – racconterà il Festival in diretta dal foyer. Inoltre, il Festival rientra nella programmazione delle attività promosse dal Comitato Nazionale per la celebrazione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci.

L’iniziativa è parte del programma di EUREKA! Roma 2019 promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale.

Nota 1 aprile 2019, AOODGSIP 1364

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione
Direzione Generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione

Agli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI
Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di
T R E N T O
Al Sovrintendente Scolastico per la scuola in lingua italiana
B O L Z A N O
All’Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca
B O L Z A N O
All’Intendente Scolastico per la scuola delle località ladine
B O L Z A N O
Al Sovrintendente Scolastico per la Regione Valle d’Aosta
A O S T A

Oggetto: 11 Aprile – Giornata Nazionale del Mare

Nota 28 marzo 2019, AOODGSIP 1295

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione
Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione
Ufficio II
“Welfare dello Studente, partecipazione scolastica, dispersione e orientamento”

Ai Dirigenti Scolastici degli Istiti Scolastici di ogni ordine e grado statali e paritari
LORO SEDI
e p.c. Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali
Sovrintendente Scolastico per la scuola in lingua italiana della Provincia di BOLZANO
Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca di BOLZANO
Intendente Scolastico per la scuola delle località ladine di BOLZANO
Dirigente del Dipartimento Istruzione della Provincia di TRENTO
Sovrintendente agli Studi della Regione Autonoma della Valle d’Aosta di AOSTA
Referenti Regionali delle Consulte Provinciali Studentesche in servizio presso gli UU.SS.RR.
LORO SEDI

Oggetto: 28 maggio – Celebrazioni per il bicentenario de L’Infinito di Giacomo Leopardi.

Nota 27 marzo 2019, AOODPIT 498

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per il Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali
Ai Dirigenti degli Ambiti Territoriali
All’Ufficio speciale di lingua slovena
Ai Dirigenti scolastici delle Istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado per il tramite dei rispettivi UU.SS.RR.
Ai Dirigenti scolastici delle Scuole Paritarie
di ogni ordine e grado
Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Bolzano
All’Intendente Scolastico per la Scuola in lingua tedesca di Bolzano
All’ Intendente Scolastico per la Scuola delle località ladine di Bolzano
Al Dirigente del Dipartimento Istruzione della Provincia di Trento
Al Sovrintendente agli studi della Regione Autonoma della Valle d’Aosta
LORO SEDI

OGGETTO: “Festival delle scienze”, promosso dalla Fondazione Musica per Roma in collaborazione con National Geographic.

Giornata Mondiale del Teatro

La Giornata Mondiale del Teatro è stata creata a Vienna nel 1961; dal 27 marzo 1962 è celebrata dai Centri Nazionali dell’International Theatre Institute dell’Unesco. http://www.giornatamondialedelteatro.it/


LA V A DELL’IIS “ETTORE MAJORANA” DI ROSSANO, IN PROVINCIA DI COSENZA, CONQUISTA IL CONCORSO NAZIONALE “SCRIVERE IL TEATRO” PROMOSSO DA MIUR E CENTRO ITALIANO DELL’ITI-UNESCO IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DEL TEATRO

Mercoledì 27 marzo al Teatro Vascello di Roma gli studenti e le studentesse calabresi, dopo una residenza artistica a Cinigiano, in provincia di Grosseto, proporranno lo spettacolo “Ti ho trovato!”. Ospiti della manifestazione, coordinata dalla giornalista Laura Palmieri (“Il Teatro di Radio3”), Tobias Biancone (direttore generale ITI – UNESCO), Fabio Tolledi (regista e direttore artistico di Astragali teatro, presidente del Centro Italiano e Vicepresidente della rete mondiale dell’ITI -UNESCO), il dirigente del Miur Giuseppe Pierro, e il regista cubano Carlos Celdrán, autore del Messaggio della Giornata mondiale del Teatro 2019. Lo spettacolo “Ti ho trovato!” sarà in replica al Teatro Paolella di Rossano domenica 31 marzo e lunedì 1 aprile.

Mercoledì 27 marzo al Teatro Vascello di Roma, gli studenti e le studentesse della V A (Elettronica) dell’IIS “Ettore Majorana” di Rossano, in provincia di Cosenza, saranno in scena con “Ti ho trovato!”, testo vincitore di “Scrivere il teatro”. Il concorso nazionale promosso dal MIUR – Direzione generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione e dal Centro italiano dell’International Theatre Institute, la più vasta organizzazione di teatro nel mondo fondata dall’Unesco nel 1948, in collaborazione con Istituto Alberghiero Costaggini di Rieti, Accademia Mutamenti, Teatro Vascello, Comune di Cinigiano e Regione Toscana, è nato per favorire la promozione della cultura teatrale nelle giovani generazioni e per celebrare in maniera creativa la Giornata Mondiale del Teatro, istituita dall’ITI nel 1962, che si tiene proprio il 27 marzo.

Studenti di Primarie, Medie e Superiori di tutta Italia sono stati invitati a mettersi alla prova, in qualità di drammaturghi, presentando un testo della durata massima di dodici minuti. La giuria (composta da Lina Prosa, Renato Gabrielli, Fabio Tolledi, Giorgio Zorcù, Giuseppe Pierro e Renato Corosu) ha segnalato i testi “Chi trova un amico trova un diritto” (Scuola Primaria “Alessandro Manzoni” di Parabiago, Milano), “Noi, dal loro punto di vista” (Scuola secondaria di primo grado “Giuseppe Bagnera” di Roma), “Levante” (Scuola secondaria di secondo grado I.I.S. “Giacomo Leopardi” di San Benedetto del Tronto) e ha premiato “Ti ho trovato!”.

Dopo una residenza artistica curata da Accademia Mutamenti di Giorgio Zorcù (direttore artistico del concorso) e Sara Donzelli a Cinigiano, in provincia di Grosseto (con un’anteprima sabato 23 marzo), sul palco del Vascello, gli autori/attori Nicola Amodeo, Andrea Conforti, Salvatore Graziano, Rosaria Licciardi, Maria Martino, Marco Milito, Mario Motta, Gianluca Parrilla, Luigi Parrilla, Michele Sisca, Francesco Viola (Docente referente Maria Letizia Guagliardi, Consulente musicale Renato Corosu, Luci e teniche Davide Picolli) proporranno la delicata storia di un ragazzo che ha perso la madre e che è vittima di incomprensioni da parte del padre e di alcuni bulli della scuola, dai ragazzi. La messa in scena – ed è questo l’aspetto più innovativo di Scrivere il teatro – è realizzata dopo un periodo di residenza artistica full immersion, in cui i ragazzi simulano un processo artistico creativo reale. Dopo Roma, lo spettacolo sarà in replica al Teatro Paolella di Rossano, domenica 31 marzo (ore 16 e 18) e lunedì 1 aprile (ore 9 e 11).

La mattinata al Teatro Vascello (che prenderà il via alle 10) sarà coordinata da Laura Palmieri, giornalista e conduttrice della trasmissione Rai “Il Teatro di Radio3” e ospiterà Tobias Biancone (direttore generale ITI – UNESCO), Fabio Tolledi (regista e direttore artistico di Astragali teatro, presidente del Centro Italiano e Vicepresidente della rete mondiale dell’ITI -UNESCO), il dirigente del Miur Giuseppe Pierro, e il regista cubano Carlos Celdrán, autore del Messaggio della Giornata mondiale del Teatro 2019. Ogni anno, infatti, nei teatri e nelle realtà culturali che sostengono e aderiscono all’iniziativa, risuona un unico Messaggio, affidato a una personalità della cultura mondiale per testimoniare le riflessioni vive sul tema del Teatro e della Cultura della Pace. Dopo, tra gli altri, Jean Cocteau, Arthur Miller, Laurence Olivier, Jean-Louis Barraul, Peter Brook, Dimitri Chostakovitch, Maurice Béjart, Luchino Visconti, Richard Burton, Ellen Stewart, Eugène Ionesco, Umberto Orsini, Vaclav Havel, Ariane Mnouchkine, Augusto Boal, John Malkovich, i Premi Nobel Miguel Angel Asturias, Dario Fo, Pablo Neruda, Wole Soyinka, quest’anno il messaggio è firmato proprio da Celdrán, classe 1963, pluripremiato regista teatrale, drammaturgo, accademico e professore che vive e lavora a L’Avana e ha portato i suoi spettacoli in tutto il mondo. In serata, dalle 20:30, sempre al Teatro Vascello, prima dello spettacolo Abitare la battaglia diretto da Pierpaolo Sepe, interverranno Fabio Tolledi, Tobias Biancone e lo stesso Celdrán che leggerà il Messaggio.

Comunicato PdCM 22 marzo 2019

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Comunicato 22 marzo 2019

Avviso di applicazione dell’ora legale sul territorio italiano per l’anno solare 2019 in conformità al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 30 maggio 2016 – Determinazione dei periodi di vigenza dell’ora legale sul territorio italiano per il quinquennio 2017-2021. (19A01944)
(GU Serie Generale n.69 del 22-03-2019)

In conformità a quanto disposto dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 30 maggio 2016, «Determinazione dei periodi di vigenza dell’ora legale sul territorio italiano per il quinquennio 2017-2021», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – Serie generale – n. 175 del 28 luglio 2016, nell’anno solare 2019 l’applicazione dell’ora legale avrà inizio alle ore due del mattino (ora locale) di domenica 31 marzo 2019 e avra’ termine alle ore tre del mattino (ora locale) di domenica 27 ottobre 2019.

Il dono entra nelle scuole ed è subito festa

Compie cinque anni, non smette di crescere ed è pronto a ripartire. È il contest #DonareMiDona Scuole – promosso dall’Istituto Italiano della Donazione (IID) – che dal 2015 ha coinvolto studenti e professori di oltre 200 scuole italiane nelle celebrazioni del Giorno del Dono.

Due i temi sui quali i ragazzi sono chiamati a lavorare quest’anno: il dono del tempo e il dono contro la povertà, filoni evocativi che spaziano dal volontariato fino ad arrivare alle diverse declinazioni che il verbo “donare” può avere per rispondere ad un bisogno dell’altro. In questo modo ancora una volta gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado torneranno a vestire panni da regista realizzando video su questi temi. Maggiore liberà è invece pensata per i ragazzi delle primarie che potranno candidare al contest un prodotto multimediale o un altro lavoro artistico: poesie, prose, disegni, fotografie, canzoni sono solo alcuni esempi di ciò che renderà unica la galleria dedicata alle scuole #DonoDay2019 disponibile su giornodeldono.org.

Tutto questo è reso possibile grazie alla rinnovata collaborazione con il MIUR – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca che anche nel 2019 è a fianco dell’IID ed ha già invitato le scuole di tutto il Paese ad aderire alla manifestazione attraverso un’apposita circolare. “La legge istitutiva del Giorno del Dono, nel richiedere attenzione all’idea e alla pratica del dono, invita a coinvolgere in modo particolare le scuole di ogni ordine e grado. Ma i giovani non sono solo i primi destinatari di questa riflessione collettiva: devono essere riconosciuti quali veri interpreti contemporanei della cultura del dono” dichiara Stefano Tabò, presidente IID. “In questa nuova edizione, forti dei consensi ricevuti negli anni, ci sembra doveroso restituire agli studenti stessi l’entusiasmo e il calore della loro partecipazione. Per questo, valigia alla mano, il Giorno del Dono è pronto per diventare per la prima volta una vera e propria festa itinerante del dono che avrà luogo all’interno degli istituti che vorranno ospitarla”.

Dopo l’esperienza-pilota di Catania, dove nel 2018 l’Istituto Sauro-Giovanni XXIII ha celebrato il Giorno del Dono insieme a IID, Fondazione Èbbene e centinaia di ragazzi delle scuole locali, l’obiettivo è replicare e moltiplicare l’iniziativa: le scuole possono segnalare da subito la propria disponibilità.

I riferimenti utili sono i consueti: il sito IID riporta il regolamento completo del contest, mentre nella sezione DonoDay Scuole di giornodeldono.org è on line il modulo di iscrizione a #DonareMiDona Scuole, da inviare compilato entro il prossimo 8 giugno. Durante l’estate sarà poi aperta la votazione on line, che si concluderà il 13 settembre ed eleggerà i vincitori della “Giuria Popolare” per le primarie e le secondarie. È confermata anche l’istituzione del riconoscimento “Giuria Tecnica” per entrambe le categorie. Tutte le premiazioni avverranno in occasione del Giorno del Dono, il 4 ottobre 2019.

Gli istituti hanno anche la possibilità di entrare a far parte delle “scuole del dono” ed essere testimonial #DonoDay2019: è sufficiente scegliere l’adesione morale nel modulo di iscrizione e impegnarsi a diffondere i valori del Giorno del Dono durante l’attività didattica.

Oltre alle possibilità di adesione dedicate alle scuole, nelle prossime settimane ripartiranno le iniziative dedicate a Comuni, enti non profit ed aziende che permetteranno a sempre più realtà di essere le vere protagoniste di #DonoDay2019.

Campionati italiani della Geografia

E’ normale in un Paese in cui centinaia di migliaia di ragazzi meritoriamente scendono in piazza per reclamare politiche più stringenti e concrete contro i cambiamenti climatici, che la materia naturalmente deputata a questi temi sia martirizzata per non dire annullata .

Stiamo parlando ovviamente della Geografia . Una delle ragioni per cui si organizzano i Campionati è proprio questa: attirare l’attenzione dell’opinione pubblica, del Parlamento e del Ministero dell’Istruzione su di essa, disciplina strategica come sapere di base che , nonostante la sua straordinaria attualità (vedi clima e molto altro) ed inconfutabile utilità, è ai margini della scuola italiana.

Quasi 370 studenti, organizzati in squadre da 4, provenienti da tutta Italia , in tre giornate, parteciperanno alla più importante gara di Geografia d’Europa.

Sabato 23 marzo Italiani si svolgeranno i Campionati Italiani della Geografia per la secondaria di primo grado, seguiti il sabato successivo da quelli della secondaria di secondo grado. Un antipasto ci sarà venerdì 22 marzo coi Campionati Interregionali, alla loro quinta edizione.

L’ambiente è il solito, l’I.I.S. “D.Zaccagna” di Carrara , e gli organizzatori pure , SOS Geografia e A.I.I.G. (Associazione Italiana Insegnanti di Geografia) , con il formidabile contributo dell’Associazione “Zaccagna, ieri e oggi” . Le squadre provenienti da molte province italiane (Brescia, Catanzaro ,Genova, Imperia, L’Aquila, La Spezia, Livorno ,Lucca, Messina, Modena, Padova, Pisa, , Pistoia, Salerno, Siena, Reggio Calabria, Trento e naturalmente Massa e Carrara)si confronteranno costruendo puzzles geografici , individuando località su foto , ricercando coordinate geografiche, lavorando su carte mute e giochi geografici informatici, costruendo itinerari al computer e rispondendo a quesiti, su migrazioni, diritti umani ed Unione Europea .

Alle tre squadre vincitrici sarà offerto un soggiorno nei Parchi Nazionali dell’Appennino Tosco-Emiliano e delle Cinque Terre e a tutti i partecipanti materiale didattico e geografico proveniente dai diversi sponsor.

I Campionati si svolgono con il patrocinio della Regione Toscana , dei Parchi Nazionali dell’Appennino Tosco-Emiliano e delle Cinque Terre , della Provincia di Massa e Carrara, del Comune di Carrara e con il sostegno dell’ Associazione “Zaccagna, ieri e oggi”, di Unicoop Tirreno, Ravensburger, De Agostini Scuola , Librerie Geografiche, Studi d’Arte Cave Michelangelo, Vimar , Teknospedizioni, B&B Il Monastero, Tirrena Spa, Biscottificio Piemonte, Legambiente, Fondazione Cà Michele , Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara e delle Ambasciate e degli Uffici del Turismo di Grecia, Nuova Caledonia (Francia), Nuova Zelanda,Giordania,Argentina,Svizzera,Slovacchia,Brasile,Namibia,Messico,Australia,Norvegia, Irlanda, Spagna, Estonia, Thailandia, Giappone, Lettonia e dell’Unione Europea.

Nota 18 marzo 2018, AOODGOSV 4680

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI
per il successivo inoltro
A tutte le Istituzioni di istruzione secondaria di secondo grado del territorio

OGGETTO: Manifestazione “Maker Faire Rome – The European Edition 2019” – Callfor School 2019 – Invito alle scuole per la presentazione di progetti innovativi

Un anno con Leonardo

UN ANNO CON LEONARDO

Le scuole protagoniste delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci

2 maggio 2019 – 15 aprile 2020


“Le scuole in prima linea
per celebrare Leonardo da Vinci”:
il Ministro Bussetti presenta le iniziative per i 500 anni dalla morte

“Le scuole italiane saranno le protagoniste delle celebrazioni dedicate a Leonardo che lasceranno traccia di un uomo che ha vissuto nel segno dell’amore e della conoscenza. Durante questi mesi vogliamo dare la possibilità ai ragazzi di apprezzare ancora di più e meglio la versatilità di questo genio, un uomo che ha avuto la straordinaria capacità di innovare il sapere, in tutte le sue declinazioni e forme. Un uomo che con la sua opera sfida la paura e vince il tempo”. Così il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, questa mattina ha presentato il programma di iniziative dedicato agli studenti e messo a punto dal Miur per le Celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo. Il Ministro è intervenuto nel corso di una conferenza stampa (nella Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio) a cui hanno preso parte il presidente del Consiglio Giuseppe Conte; il Sottosegretario alla Presidenza Giancarlo Giorgetti; i Ministri Matteo Salvini, Alberto Bonisoli, Gian Marco Centinaio; i Sottosegretari Guglielmo Picchi e Armando Siri; il Presidente del comitato Leonardo, Paolo Galluzzi. La conferenza è stata organizzata e coordinata dal Sottosegretario ai Beni Culturali Lucia Borgonzoni.

Le iniziative per le scuole rientrano nel Piano più ampio di eventi per questa ricorrenza proposto dal Governo.

“Leonardo – ha spiegato il Ministro Bussetti – ci ha fatto eredi di un patrimonio culturale sterminato. Che abbiamo il dovere di conoscere, celebrare e valorizzare ancora oggi, a cinque secoli di distanza”.

Alle celebrazioni di Leonardo da Vinci sarà dedicato quasi un anno intero, dal 2 maggio 2019 al 15 aprile 2020. Un anno che ruoterà attorno a due date simbolo, il giorno della morte e quello della nascita del grande genio italiano. Le commemorazioni saranno aperte il prossimo 2 maggio con il Giorno di Leonardo. Le scuole saranno unite virtualmente nel ricordo del genio di Vinci con una diretta streaming con il Ministro Bussetti.

A Leonardo saranno dedicate anche le tradizionali Olimpiadi scolastiche nelle diverse discipline di studio che il Miur organizza a livello nazionale per promuovere le eccellenze tra gli studenti delle scuole secondarie di II grado. Per questa ricorrenza le gare si arricchiranno di una ulteriore competizione: l’Olimpiade “Leonardo per la società della conoscenza”. Avrà una particolarità: la sfida si svolgerà esclusivamente online. Dedicati al grande genio anche la Biennale dei Licei artistici e il concorso New Design, rispettivamente alla terza e undicesima edizione.

Con la collaborazione del Mibac (il Ministero per i Beni e le Attività Culturali) saranno promossi viaggi e visite d’istruzione alla scoperta dei “luoghi” di Leonardo. Un viaggio che avrà fra le sue tappe più significative Firenze, Milano, Mantova, Venezia, Roma.

Pittore, ingegnere, scienziato, filosofo, narratore, musicista: ogni scuola potrà “adottare” il proprio Leonardo per un anno intero. Potrà essere un disegno, un dipinto, un congegno, una favola o un pensiero. L’opera scelta dovrà essere promossa dagli istituti con iniziative, progetti, eventi aperti anche al territorio. Sarà una sfida di fantasia, creatività, ingegno.

La modernità di Leonardo sarà il tema conduttore dei seminari online e delle lezioni che saranno promosse dalla Rete nazionale dei Licei Classici e dagli studenti dei Licei Economico-Sociali.

Una Notte bianca per Leonardo, il 15 aprile 2020, chiuderà le celebrazioni. Iniziative ed eventi saranno promossi nelle scuole di tutta Italia nel giorno della sua nascita. Una data simbolica. A segnare anche una “ri-nascita”.