Aggiornamento

AGGIORNARMENTO AMORE MIO GRANDE di Umberto Tenuta

CANTO 743 OBBLIGO DI AGGIORNARMI?

STUPIDI!

NESSUNO PUÒ COSTRINGERMI AD AGGIORNARMI

L’AGGIORNAMENTO È L’AMORE MIO

 

Studiare è un obbligo.

Aggiornarsi è un dovere.

È come dire che amare è un dovere.

Chi ha scritto simile stupidaggine?

STUDIO, dal latino “studium”, amore.

Nessuno può essere costretto ad amare.

Nessuno può essere costretto a studiare.

Nessuno può essere costretto ad aggiornarsi.

Nemmeno i dirigenti scolastici.

E nemmeno, nemmeno, nemmeno i docenti!

L’unica cosa saggia, opportuna, necessaria è licenziare i dirigenti e i docenti che non si dimostrino capaci di garantire il successo formativo ai loro studenti.

E questo perché i docenti vengono assunti con questo preciso compito.

I docenti non vengono assunti per tenere dotte lezioni ai loro alunni.

Essi vengono assunti per coltivare l’amore dei giovani per il sapere (conoscenze), per il saper fare (abilità, capacità) e per il saper essere (atteggiamenti).

E questo amore non si insegna.

L’amore dello studio si contagia!

Come scrive Federigo Enriques:

«Se il nostro pensiero e le nostre parole debbono muovere l’attività del discepolo, bisogna che qualcosa di vivo che è in noi passi nello spirito di lui come scintilla di fuoco ad accendere altro fuoco»

Ovviamente, perché i docenti siano degli oziosi, debbono essere liberati dal bisogno.

L’ho già scritto tempo fa:

Scuola, Scholè, Otium – Tempo libero, studio, amore del sapere, filosofia- di Umberto Tenuta (http://www.edscuola.eu/wordpress/?p=34688 )

Altro che obbligati ad aggiornarsi!

I docenti debbono essere degli oziosi!

Innamorati cotti di Sophia!

E tuttavia non gelosi.

Non gelosi, ma contagiosi.

Basta che entrino nell’aula e il loro odor di studio si spande.

Come fiori di campo, sprizzano odor di Sophia.

Fiorin, Fiorella, la scuola è bella.

La scuola profuma di amore, come Antonello che a tutti i bimbi contagia il suo amore per Sofia.

Tutti i miei Canti −ed altro− sono pubblicati in:
http://www.edscuola.it/dida.html
Altri saggi sono pubblicati in
www.rivistadidattica.com
E chi volesse approfondire questa o altra tematica
basta che ricerchi su Internet:
“Umberto Tenuta” − “voce da cercare”