Safer Internet Day, Fedeli: ‘Avviamo Piano di azione per il contrasto e la prevenzione del cyberbullismo’

da Tuttoscuola

Safer Internet Day, Fedeli: ‘Avviamo Piano di azione per il contrasto e la prevenzione del cyberbullismo’

Oggi, 6 febbraio. è il Safer Internet Day, la giornata mondiale per la sicurezza in Rete istituita e promossa dalla Commissione Europea che si celebra in contemporanea in oltre 100 nazioni di tutto il mondo. Tantissime le iniziative in Italia.

«L’impegno del Miur su questi temi va avanti da anni – ha dichiarato la ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli – e si arricchisce sempre di nuove iniziative e collaborazioni di grande valore e qualità. L’approvazione di una legge per il contrasto del cyberbullismo è stata una svolta importante. Il Ministero sta lavorando da mesi alla sua attuazione e proprio il 6 febbraio, nella stessa giornata in cui celebriamo il Safer Internet Day, avviamo i lavori del Tavolo tecnico inter-istituzionale, insediato presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e coordinato dal Miur, che elaborerà un Piano di azione integrato per il contrasto e la prevenzione del cyberbullismo e realizzerà un sistema di raccolta di dati per monitorare l’evoluzione di questi fenomeni. Faremo anche un punto di quanto fatto fino ad oggi e di come proseguire per dare alle ragazze e ai ragazzi le competenze per un uso corretto e attivo degli strumenti di navigazione, ma anche per orientarsi e saper leggere in modo consapevole le informazioni che trovano in Rete».

Secondo quanto riportato da Ansa.it, nel nostro Paese l’evento nazionale, collegato al #SID2018, si terrà a Roma, presso il teatro Brancaccio, in via Merulana (dalle ore 10.30 di oggi, 6 febbraio) alla presenza di circa 900 studenti. Presente la Ministra Fedeli, affiancata dalla Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza, Filomena Albano, dal Direttore del servizio di Polizia Postale e delle Comunicazioni, Nunzia Ciardi, e dagli altri partner del Consorzio di ‘Generazioni Connesse’, il Safer Internet Centre Italiano, cofinanziato dalla Commissione Europea e coordinato dal Miur, in partenariato, tra gli altri, con la Polizia Postale e delle Comunicazioni.

Durante l’evento Fedeli lancerà in anteprima lo spot sul bullismo realizzato in collaborazione con la RAI.

Una performance speciale sul tema del bullismo sarà portata al teatro Brancaccio dagli studenti della classe 3F dell’Istituto comprensivo Largo Oriani di Roma. Ragazzi ed esperti si confronteranno sull’utilizzo del web e il pubblico sarà chiamato a manifestare la propria opinione sugli argomenti trattati. In chiusura di mattinata, sul palco del Brancaccio, salirà Marta Pagnini, capitano della Nazionale italiana di ginnastica ritmica e ambassador di “Campioni di Fair Play: percorso valoriale per la diffusione dei valori educativi dello sport, fair play e lotta al bullismo/cyberbullismo”, un progetto sportivo ed educativo per le scuole secondarie di primo grado, realizzato dal CONI e dal Miur in collaborazione con le Federazioni Sportive Nazionali. Una proposta dedicata alle scuole che offre un pacchetto di attività e servizi, totalmente gratuito, per insegnanti e ragazzi: oltre all’attività multisportiva (con le Settimane di sport, i pomeriggi sportivi e un kit di attrezzature sportive in dotazione alle scuole partecipanti), prevede un Percorso valoriale, “Campioni di fair play”. L’obiettivo è quello di diffondere il gioco corretto con una sezione dedicata alla lotta al cyberbullismo: “Metti in rete il fair play”.

Insieme al Safer Internet Day, quest’anno, si celebra anche la seconda Giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo a scuola dal titolo “Un Nodo Blu – le scuole unite contro il bullismo”.

Per restare connessi con il Safer Internet Day si potranno seguire i profili Facebook e Twitter di Generazioni Connesse attraverso gli hashtag ufficiali #SID2018#Saferinternetday e #SICitalia. La campagna “Un Nodo Blu” sarà invece accompagnata all’omonimo hashtag #UnNodoBlu anche sui profili social del Ministero (Miur Social).

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.