Fiera Didacta Italia

Fortezza da Basso di Firenze
18 – 20 ottobre 2018

http://fieradidacta.indire.it/


Dal 18 al 20 ottobre 2018, con orario 9.00 -18.30, si svolge a Firenze presso la Fortezza da Basso la seconda edizione di Fiera Didacta Italia, il più importante appuntamento fieristico sul mondo della scuola.

Programma


Fiera Didacta Italia, dal 18 al 20 ottobre Firenze capitale della scuola

La manifestazione quest’anno sarà dedicata all’astrofisica Margherita Hack
Ospiti dei workshop Mogol, Umberto Galimberti e Francesco Sabatini
Il 17 ottobre concerto Orchestra Erasmus al Teatro della Compagnia

Dal 18 al 20 ottobre 2018 la città di Firenze ospita alla Fortezza da Basso la seconda edizione di Fiera Didacta Italia, l’appuntamento fieristico dedicato alla scuola rivolto a docenti, dirigenti scolastici, educatori, formatori, professionisti e imprenditori del settore scuola e tecnologia.

Quest’anno la manifestazione sarà dedicata alla ‘signora delle stelle’ Margherita Hack, la celebre astrofisica fiorentina scomparsa a Trieste il 29 giugno 2013. È stata la prima donna in Italia a dirigere un osservatorio astronomico e una delle menti più brillanti della comunità scientifica italiana, che ha dato un importante contributo nella ricerca e nella divulgazione scientifica.

L’apertura della Fiera sarà preceduta dal Concerto inaugurale del 17 ottobre, alle ore 18,30 (Teatro della Compagnia, via Cavour 50/r), a cura dell’Orchestra Erasmus, diretta dal maestro Elio Orciuolo. L’orchestra è formata da 50 giovani musicisti provenienti dai Conservatori e Istituti superiori di studi musicali da tutta Italia.

Nella giornata di apertura, giovedì 18 ottobre, è prevista la partecipazione del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti, che visiterà la Fiera e seguirà le attività svolte dagli studenti presso lo spazio espositivo del Miur dove, in questa edizione della Fiera, si svolgeranno 50 fra workshop, seminari e momenti di formazione dedicati al personale della scuola.

La cerimonia inaugurale della Fiera, avrà inizio alle ore 9,30 nella Main Hall (Teatro Lorenese nella Fortezza da Basso), alla presenza del Sottosegretario del Ministero dell’Istruzione, Salvatore Giuliano, e delle autorità locali.

Durante la tre giorni fiorentina si terranno numerosi convegni, sul Programma Erasmus+, eTwinning, sulle Avanguardie Educative, sulle Piccole Scuole e sugli Istituti Tecnici Superiori. Saranno inoltre presenti anche ricercatori delle Università di Harvard e di Princeton, con le quali l’Indire ha avviato una collaborazione scientifica in tema di innovazione didattica.

La manifestazione, inserita dal Miur fra gli eventi previsti dal piano pluriennale di formazione dei docenti, propone un programma scientifico organizzato da Indire, partner scientifico della Fiera e capofila del Comitato scientifico formato da Cnr, Istituto degli Innocenti, CRUI, Associazione Italiana Editori e Reggio Children.

Dopo il successo della prima edizione, alla quale hanno partecipato oltre 20.000 visitatori e 4.000 docenti, la Fiera quest’anno è ancora più grande: oltre 31mila metri quadrati di spazi espositivi, 200 espositori italiani ed esteri e 6.000 docenti già iscritti al programma scientifico; 474 eventi: 227 gestiti da Indire e 247 attività a cura di enti e aziende, con un incremento di un terzo delle sale dedicate alla formazione.

È prevista, infine, la partecipazione anche di personalità del mondo della cultura, come il famoso paroliere Mogol, il sociologo, psicanalista e professore dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, Umberto Galimberti, il filologo e membro onorario dell’Accademia della Crusca, Francesco Sabatini.

Fiera Didacta Italia è organizzata da Firenze Fiera in collaborazione con MIUR, Regione Toscana, Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze, Unioncamere, Didacta International, Camera di Commercio Italiana per la Germania (ITKAM) e di Destination Florence Convention & Visitors Bureau.

Info: http://fieradidacta.indire.it/


Al via alla Fortezza da Basso Didacta Italia, la tre giorni sulla scuola e la formazione. Visita del ministro dell’Istruzione Bussetti

“Nella vita non c’è nulla da temere, solo da capire”. Con queste parole di Margherita Hack, la celebre astrofisica fiorentina, una delle menti più brillanti della comunità scientifica italiana, si è aperta in grande stile alla Fortezza da Basso la seconda edizione di DIDACTA ITALIA, con 200 espositori, 474 eventi fra workshop, mostre, convegni, seminari e 6.000 docenti iscritti.

Ospite d’onore il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti che nel pomeriggio ha visitato la fiera fermandosi nello stand del MIUR affollato di docenti e visitatori.

La manifestazione si è aperta con il saluto del sottosegretario del Ministero dell’Istruzione, Salvatore Giuliano, che, insieme al presidente di Firenze Fiera Leonardo Bassilichi, al sindaco di Firenze Dario Nardella, all’assessora regionale all’istruzione e alla formazione Cristina Grieco, al direttore generale di Didacta International Reinhard Koslitz, al presidente di Indire Giovanni Biondi, a Domenico Mauriello di Unioncamere e al presidente di ITKAM Emanuele Gatti, hanno tagliato il nastro di una manifestazione che farà il punto su quello che sarà in Italia la scuola del futuro.

“È necessario fare grossi investimenti anche nel modo di fare scuola” ha dichiarato il sottosegretario Giuliano. “La sfida si gioca sul come e non sul cosa. Per questo il Ministero dell’Istruzione è qui a Didacta con una presenza quest’anno ancora più forte. Siamo qui con i Dipartimenti e le Direzioni competenti. Facendo squadra. Offriremo formazione per tutto il personale della scuola. Il nostro stand sarà il luogo dove interrogarsi, riflettere e scambiare le buone pratiche del nostro sistema educativo. Prenderemo le migliori esperienze del Paese: vogliamo farle crescere e metterle a sistema”.

“Didacta è una manifestazione che va nella direzione da noi tracciata di organizzare ed ospitare eventi di nicchia, che premino l’eccellenza e la qualità nel campo della cultura, dell’istruzione, della moda, della scienza e dell’artigianato, ha sottolineato il Presidente di Firenze Fiera Leonardo Bassilichi, che ha aggiunto: “Con Didacta possiamo affermare a Firenze un nuovo evento accanto a Pitti. Dove lì c’è la moda, qui c’è la scuola. La mostra raddoppia rispetto al 2017 con l’ambizione di raccontare come la scuola dovrà evolvere a livello nazionale.” “Nella mia duplice veste di presidente di Firenze Fiera e della Camera di Commercio di Firenze – ha concluso Bassilichi – vorrei anche sottolineare l’importanza di questa tre giorni sull’istruzione e la formazione come momenti di progettualità e riflessione sui temi fondamentali dell’alternanza scuola lavoro”.

“Didacta conferma il ruolo di Firenze come capitale della formazione”, ha affermato il sindaco di Firenze Dario Nardella. “Nella nostra città abbiamo 45 università straniere, l’Istituto universitario europeo, centri di ricerca di eccellenza e alcuni dei più antichi istituti di cultura. Siamo dunque fieri di questa manifestazione: continueremo a valorizzarla e promuoverla perché rimanga per i prossimi anni un appuntamento non solo per l’Italia ma per tutta l’Europa. E’ nella scuola che si formano cittadini e comunità coese, moderne e civili”.

“Chiamo Didacta un’occasione delle tre F – ha affermatol’assessore all’istruzione e formazione della Regione Toscana Cristina Grieco – perché è una Fiera, avendo proposte commerciali di prodotti innovativi per la scuola; è un Forum perché è un’occasione di formazione e confronto e dibattito interessanti ma è anche una Festa cioè un modo gioioso per far vedere cosa fa la scuola e per tracciare una prospettiva di cammino. Lo stand della Regione è una vetrina delle eccellenze della scuola toscana. In questo spazio facciamo un focus sulle nostre politiche e sulle proposte interessanti anche per gli amministratoti locali visto che abbiamo un sistema molto decentrato sul territorio ma i veri protagonisti sono i ragazzi con i loro insegnanti, i dirigenti scolastici, una grande occasione per la scuola per far conoscere anche ciò che si sa meno, per confrontarsi e dialogare”.

“Fiera Didacta Italia non è un evento sulle nuove tecnologie – ha sottolineato Giovanni Biondi, Presidente Indire – ma una manifestazione che ha come fulcro l’innovazione della scuola, degli spazi, degli strumenti e dei libri di testo; sono le metodologie che cambiano la didattica, non le tecnologie in sé. Questa manifestazione è un’occasione unica, che viene offerta ai docenti per aggiornarsi su quei processi di innovazione che interessano tutte le scuole italiane. La scuola non deve trasmettere semplicemente contenuti ma deve aiutare a sviluppare competenze”.

Ricco il programma degli eventi di domani (venerdì). Fra i relatori anche il sociologo, psicanalista e professore ordinario dell’Università Ca’Foscari di Venezia, Umberto Galimberti, che alle ore 10,10 (Sala E3 padiglione Spadolini, piano Inferiore) parlerà su “Educazione Emozionale a scuola: il Metodo RULER” illustrando la vera natura del rapporto tra emozioni e apprendimento e il ruolo dell’educazione nella scuola odierna. Durante l’incontro la dott.ssa Laura Artusio (Direttrice PER Lab) presenterà inoltre il metodo RULER di educazione socio-emozionale (SEL), nato dal team della Yale University e adattato al contesto italiano dal 2013 dal team PER Lab. Verranno inoltre presentate le esperienze realizzate nelle scuole e nelle famiglie italiane che applicano il metodo RULER (dati di ricerca, video-interviste e strumenti).
A partire dalle 11.15 (Sala C11 padiglione Spadolini piano inferiore), si svolgerà il workshop Competenze e approcci per il nuovo mercato del lavoro. Le esperienze di due grandi aziende, a cura di Samsung ed ENI, nel quale gli speaker coinvolti discuteranno sulle modalità con le quali le grandi aziende, specialmente nella transizione al digitale, valutano le cosiddettesoft skill dei potenziali nuovi assunti, cosa cercano nei neodiplomati e come li orientano per migliorare e affinare le loro competenze all’interno dell’azienda.


Dal 18 al 20 ottobre il MIUR a Fiera Didacta Italia con oltre 50 fra seminari e momenti di formazione

(Lunedì, 15 ottobre 2018) Uno stand di quasi 500 metri quadri, oltre 50 seminari e workshop organizzati, circa 1.400 tra docenti e studenti accreditati. Sono i numeri della presenza del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca a Fiera Didacta Italia, la manifestazione dedicata alla scuola che si terrà a Firenze (presso la Fortezza da Basso) da giovedì 18 a sabato 20 ottobre. L’evento è rivolto a docenti, dirigenti scolastici, direttori dei servizi generali e amministrativi (DSGA), educatori, formatori, professionisti e imprenditori del settore. Didacta Italia è la versione italiana di Didacta International, il più importante appuntamento fieristico dedicato alla scuola che si tiene in Germania da oltre 50 anni. Dopo il successo della prima edizione, nel 2017, Didacta Italia quest’anno si presenta con una offerta ancora più ampia: oltre 30mila metri quadri di spazi espositivi, più di 190 espositori italiani ed esteri, 190 eventi in programma. In questa cornice il MIUR si inserisce da protagonista con l’obiettivo di incontrare, formare e ascoltare tutti i partecipanti alla manifestazione.

La scuola che cambia. La scuola che cresce. La scuola che sarà. Le eccellenze della scuola italiana, l’innovazione digitale, le buone pratiche didattiche: sono alcuni dei temi guida della tre giorni in programma presso lo spazio espositivo del MIUR. Giovedì 18 ottobre saranno presenti il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, e il Sottosegretario Salvatore Giuliano.

Nell’area del MIUR i visitatori troveranno uno spazio interattivo al cui interno si svolgeranno seminari, incontri e master class a cura delle Direzioni Generali del Ministero dell’Istruzione. Al centro dello stand ci sarà poi l’Arena, punto di incontro, scambio di idee, di esperienze e di competenze. Un hub dedicato agli eventi, alle presentazioni, alle conferenze, ai debate. Formazione: sarà la parola chiave delle aule laboratorio allestite con le più moderne tecnologie per la didattica digitale. Nel Digital Circus sarà possibile assistere a spettacolari dimostrazioni di gare di robotica. Mentre la Future Zone ospiterà le buone pratiche di innovazione. Sempre a disposizione dei partecipanti anche un Info point e il Desk PON Istruzione, per le informazioni e la consulenza sui progetti PON (il Programma Operativo Nazionale finanziato con fondi strutturali europei) delle scuole.

Fiera Didacta Italia sarà anche l’occasione per presentare alcune delle iniziative che il MIUR sta mettendo in campo. Tra queste, in particolare, la nuova piattaforma Elisa (E-learning degli insegnanti sulle strategie antibullismo) realizzata per fornire alle scuole strumenti d’intervento efficaci per il contrasto del bullismo e del cyberbullismo. I dettagli saranno forniti nel corso di una conferenza stampa che si terrà venerdì 19, dalle 14 alle 15, nell’Arena. Giovedì 18 ottobre, dalle 17 alle 18.30, sempre nell’Arena, si terranno i talk degli studenti che hanno partecipato ai percorsi di formazione sul public speaking. E ancora nell’Arena, venerdì 19 ottobre, dalle 15 alle 16, verrà presentato un programma strutturato di interventi diretti alle istituzioni scolastiche per la semplificazione amministrativo-contabile.

Didacta Italia è stata inserita dal MIUR fra gli eventi previsti dal Piano pluriennale per la formazione dei docenti.

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca seguirà la manifestazione anche tramite i propri profili social: Twitter, Facebook, Instagram e Telegram.


Presentazione Fiera Didacta Italia: evento internazionale dedicato all’istruzione

Ministero dell’Istruzione, Salone dei Ministri
Viale Trastevere 76/A, Roma
13 settembre ore 10,30

Giovedì 13 settembre alle ore 10,30, alla presenza del sottosegretario di Stato all’Istruzione, all’Università e alla Ricerca, Salvatore Giuliano, sarà presentata al Miur la seconda edizione di Fiera Didacta Italia, il più importante appuntamento fieristico nazionale dedicato all’istruzione, che si svolgerà alla Fortezza da Basso di Firenze dal 18 al 20 ottobre 2018.

Nell’occasione verranno illustrati i dati di Indire sui progetti e sulle ricerche in corso a supporto dell’innovazione nella scuola italiana.

La presentazione di Fiera Didacta Italia si terrà nel Salone dei Ministri, alle ore 10,30.

Oltre al sottosegretario Giuliano interverranno: Wassilios E. Fthenakis, presidente di Didacta International, Leonardo Bassilichi, presidente di Firenze Fiera, Cristina Grieco, assessora all’Istruzione e Formazione della Regione Toscana; Cristina Giachi, vicesindaca e assessora all’Educazione del Comune di Firenze, Giovanni Biondi, presidente di Indire.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.