Riforma sostegno, GLIR: cos’è, cosa fa e dove opera

da Orizzontescuola

Riforma sostegno, GLIR: cos’è, cosa fa e dove opera

di Nino Sabella

Il GLIR è uno dei gruppi per l’inclusione scolastica istituiti dal decreto legislativo n. 66/2017, recante norme in materia di inclusione scolastica degli studenti con disabilità certificata.

I gruppi per l’inclusione scolastica, ai sensi del succitato decreto, sono:

  1. il GLIR, a livello regionale;
  2. il GIT, a livello di ambito territoriale, uno per ogni ambito di ciascuna provincia;
  3. il GLI, a livello di singola istituzione scolastica.

Vediamo in questa scheda quali sono i compiti e la composizione del GLIR (gruppo di lavoro interistituzionale).

Dove sono costituiti 

I gruppi di lavoro interistituzionali regionali (GLIR) sono istituiti presso ciascun Ufficio Scolastico Regionale.

Composizione e presidenza

Il GLIR è presieduto dal dirigente preposto dall’USR o da un suo delegato.

Gli altri membri saranno individuati tramite un apposito decreto del Miur che ne definirà anche l’articolazione, le modalità di funzionamento, la sede, la durata e l’assegnazione di altre funzioni per il supporto all’inclusione.

Compiti

Il GLIR svolge i seguenti compiti:

a) consulenza e proposta all’USR per la definizione, l’attuazione e la verifica degli accordi di programma, previsti dagli articoli 13, 39 e 40 della legge 104/92, integrati con le finalità indicate dalla 107/2015, con particolare riferimento alla continuità delle azioni sul territorio, all’orientamento e ai percorsi integrati scuola-territorio-lavoro;

b) supporto ai Gruppi per l’inclusione territoriale (GIT);

c) supporto alle reti di scuole per la progettazione e la realizzazione dei Piani di formazione in servizio del personale.

Decorrenza

Il GLIR è istituito dal 1° settembre 2017.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.