Vaccini, Tar Piemonte: non entra a scuola la bambina non vaccinata

da Il Sole 24 Ore

Vaccini, Tar Piemonte: non entra a scuola la bambina non vaccinata

Niente scuola per la bimba non vaccinata: è quanto ha stabilito il Tar del Piemonte che ha respinto il ricorso con cui due genitori di Cuneo chiedevano che la loro figlia venisse ammessa alla materna per l’anno scolastico 2017/2018. La coppia, per decisione dei giudici,
dovrà anche versare 2.500 euro per le spese legali.

Come anticipato dalle pagine locali del quotidiano ”La Repubblica”, i genitori, convocati dall’Asl cuneese, avevano accettato il colloquio informativo, al quale si è erano presentati senza la piccola, ma poi non avevano proseguito l’iter vaccinale.

«Si tratta – dichiara all’Ansa l’avvocato Vittorio Barosio, che con la collega Serena Dentico ha patrocinato l’asilo – di una sentenza pilota. Una sentenza molto secca che ribadisce i principi cardine della legge Lorenzin e da un segnale preciso: per frequentare la scuola devi avere la documentazione di vaccinazione o una richiesta di appuntamento all’Asl per venire immunizzato. La richiesta di colloquio informativo non basta: non dimostra la volontà di vaccinare i figli».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.