Essere o Apparire?

“…Essere o Apparire ?: …mistificante dubbio per glissare sulle teoresi genetiche del personalismo da Post/Moderno criticistico!” –

Nota teoretica di Gianfranco Purpi – ===========================================================.

..La “posizione assoluta” di ogni dato , e fattualità, e posizionalità, e temporalizzazione,…e di ogni fenomenologia dell’Essere e dell’Esserci, …è inarrivabile a qualsiasi Umano,…altrimenti ogni data persona dovrebbe essere in grado prassicamente/paideticamente/poieticamente …e…in stato di legittimazione teoretica (…e,…quindi,… in orizzonte …da congruenza logica di identità e di non contraddizione dialetticamente plausibile),…di pensare e sentire e appercepire…e cinesteticamente provare e conoscere/rappresentare/autorappresentarsi, …in sensitività o empiriocriticismo …da epistemologia realistica ingenua o ermeneutica/critica che sia (…o di idealismo in quanto assoluto realismo e di Filosofie/Pansofie… del Ganz),… “a/sè/che/pensa/a/sè/che/si/pensa/in quanto/Io/nel/mondo/e/nell’intersoggettività/relazionale/e/nel/proprio/a/sè/in/sè/e/per/sè”…e cc. e/o… “non ecc.” !

…Al limite,…anche se sempre con un’umanistica punta PAIDETICA,ANTINOMICA E APORETICA di ideologizzazione e di metodologia cristicistica/cristianizzante e trascendentistico/nichilistica,…o pur anche monistico/immanentistica,…ci può essere legittimato teoreticamente l’affermare SOLTANTO che tale “posizione assoluta … si riconosce …nell’Essere/Esserci in quanto …”Assoluta Differenza dal Nulla”;…e,peraltro,non già…in quanto “Concetto di esso Nulla”,…ma in quanto “Nulla d’Essere/Esserci”… onticamente ,…e/o… noumenicamente inaffermabile e indefinibile…,…”per davvero” ,…in quanto tale …

… Dunque,…del “Nulla”… in quanto tale onticamente o meno,…assiomaticamente parlando…

…”Il resto” …è canzone per “incantatelli/e”…la cui verità o falsificazione sarà sempre legislazione e/o creazione dell’Umano,…a prescindere che la intenda in orizzonte positivistico/evoluzionistico,…o creazionista/intuizionista/teleologico,…o comunque meccanisicistico/deterministico ,…o contingentista/problematicista/esistenzialista,…e/o da storicismo assoluto ;… e/o…da …”dialettica ontologica e/o solo gnoseologica” (…dell’integrazione e/o dell’opposizione/superamento triadico,…e/o della composizione/ricomposizione triadica …nel divenire continuo da stati ontologici qualitativi a stati ontologici quantitativi , …e quindi di bio/fisio/genesi e di bio antropologia psico/sociologica/antropologica,…nello stesso tempo e per lo stesso motivo!)…

…In ogni caso,…ciascuno di noi non è mai oggettivamente esistente perchè “pensa” ,…cartesianamente,…ma semmai in ragione,del …suo pensare coscienzialmente o pulsionalmente … il suo porsi …”senziente” o “intellegibilmente/razionalisticamente” … in quanto evidente e accorato … pensare, volere, amare,emozionarsi, vivere, provare sentimenti , voler distruggere, voler sublimare ;…al postutto,… in quanto pensare e ragionare di voler “scegliere” sempre di …poter e dover “scegliere”…nella vita storica , …nella ricerca criticistica ed ermeneutica personalizzante…dei sensi e dei significati dell’esistenza,… delle assiologie e delle teleologie in orizzonte di “continuum” di divenire incessante …e di perenne conseguente eccedenza/ulteriorità di linguaggi e di semiologie relazionali/comportamentali!

…E ,così,…si capisce bene…perchè tutti noi Umani o Disumani (che concluder si voglia!)…siamo sempre,…in questa Vita Terrestre del “qui e ora” …e/o nella vita da sogno e da creazione immaginativa/transferiale/catartica/transfigurante/sublimante (…e/o… in ogni sogno e creazione di slancio vitale vitalistico …e/o cognitivo e pulsionale/affettivo/emozionale (…sublimanti e/o sadomasochistici,…o da “Pendolo di Foucault”),… “in prospettiva esistenziale” da Post Moderno reversibilmente…irreversibile (…e viceversa!),…sempre in mezzo al mare del “libero arbitrio” Rivelato/Rivelante ,…e/o,…al contrario,…della “libertà da…” , che si dialetticizza continuamente …e fa l’amore assolutamente compenetrante e trafiggente “snaturante”…con la genetica “libertà di”…comporre/ricomporre i frammenti e i pezzi dell’esistenza tribolata…senza soste!…Il “Tutto risultante Nominalistico e Gnoseologico” ,…sempre,…dentro insoliti e imprevedibili destini di naufragi e angoscie,e scacchi e caducità,e speranze,e rinascite …in un azzurro mare d'”agosto” e/o …in un crepuscolare tramonto di Viale d'”autunno”…(mai assolutamente e totalmente autorappresentabili una volta per tutte!), …ma solo predittivamente ipotizzabili e/o immaginabili …per bisogno di Sacra Ricerca di Metafisica Totalizzante Provvisoria …e sempre Cangiante/Storicistica/Fenomenologica ( … insomma, per esigenza critica e morale sempre “continuativa”…da Razionalizzazione Intersoggettiva e Dialogica “erga omnes” ;…da Logoi e Topoi Fertili e Poligonici/Polimorfi/Polisemici/Polifonici…senza Dogmi per e della Ragione ,…senza Innatismi Teoretici e Pulsionali/Istintuali/Sentimentali,…e/o senza Rivelazioni claustrali da mortificazione dell’Umano a cui bisogna sempre riscattare e far riscattare il suo poter e dover essere,…comuque sia,… libero sempre…”di farsi o non farsi”…Persona laica/cristianizzante/etica/estetica/poetica/epistemica/criticistica,… e Dignitosa da Bene Comune “erga omnes”!).

Lascia un commento