Italia al top per lingue straniere studiate alle medie

da Il Sole 24 Ore

Italia al top per lingue straniere studiate alle medie

di Claudio Tucci

Mentre gli esperti del Consiglio superiore della pubblica istruzione (Cspi), guardando al passato, vorrebbero ridurre il peso delle lingue nelle prove del prossimo concorsone da oltre 63mila cattedre, l’Europa ci dice invece che il nostro Paese è tra i primi per numero di lingue studiate in classe. Certo, il dato è solo quantitativo, visto che i ritardi sul fronte qualitativo restano praticamente immutati, con gli italiani adulti ancora troppo poco inclini a parlare una lingua diversa dall’italiano.

L’indagine Eurostat
Siamo alle scuole medie e un’indagine Eurostat pubblicata ieri (anno di riferimento 2014) ci dice che in Lussemburgo il 100% dei bambini alle medie hanno imparato almeno due lingue straniere, in Finlandia il 98,5% e l’Italia è al terzo posto, con una percentuale del 98,4 per cento. Al lato opposto della classifica l’Ungheria, dove solo il 6,3% ha imparato due lingue, l’Irlanda (7,9%) e l’Austria 9,5 per cento.

Il dato italiano è particolarmente sorprendente se lo si confronta con una conoscenza delle lingue straniere inferiore rispetto alla media Ue. Secondo gli ultimi dati della stessa Eurostat, infatti, solo il 16,6% degli italiani parla due lingue straniere, contro una media Ue del 21,1%, mentre il 40,1% non ne parla nessuna, contro una media Ue del 34,3 per cento.

È l’inglese la lingua più studiata
In tutta l’Ue circa 18 milioni di studenti della scuola secondaria di primo livello hanno studiato più di un lingua. Inglese (97,3%), francese (33,7%) e tedesco (23,1%) sono le prime tre lingue scelte dagli studenti nel 2014, mentre il russo è la prima lingua extra Ue a essere inserita nei piani di studi. L’inglese resta la prima opzione per tutti (100%), seguita dal francese (67,7%). L’Italia è davanti a paesi come Germania e Francia, dove nel 2014 hanno studiato due lingue, rispettivamente, il 39,1% e il 55,3% degli studenti. Risultato particolare quello del Belgio, Paese con tre lingue ufficiali (francese, olandese, tedesco): nel 2014 solo un quinto degli studenti delle scuole medie belga (26,1%) ha studiato due lingue, contro la maggior parte dei frequentanti (71,2%) che ne hanno studiata una sola.

Lascia un commento