Archivi categoria: Eventi

Giornata Mondiale del Libro

Il 23 aprile si celebra l’annuale Giornata Mondiale UNESCO dedicata al Libro ed al Diritto d’Autore celebrata dall’UNESCO sin dal 1996, nel giorno dell’anniversario della morte di tre fra i più grandi autori della letteratura mondiale (Miguel de Cervantes, William Shakespeare e Garcilaso de la Vega) e in corrispondenza della festa di San Giorgio quando in Catalogna per ogni libro venduto si regala tradizionalmente una rosa.

Giornata mondiale per la consapevolezza sull’Autismo

Giornata mondiale per la consapevolezza sull’Autismo

Le Nazioni Unite hanno proclamato il 2 aprile Giornata Mondiale dell’Autismo: Autism Europe e World Autism Awareness Day


La facciata del Miur si tinge di blu

La facciata del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca si tinge di blu, nelle serate dell’1 e del 2 aprile, per accedere l’attenzione sull’autismo. L’evento si svolge in collaborazione con Rai Cultura.
Il Miur aderisce infatti alla campagna mondiale “Light it up blue” lanciata dall’Onu in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza sull’Autismo. Di blu si tingeranno anche edifici simbolo come l’Empire State Building di New York, la Cn Tower di Toronto, la Statua del Cristo Redentore a Rio de Janeiro e, in Italia, il Quirinale, palazzo Montecitorio, la sede Rai di viale Mazzini.

Domenica 2 aprile, nel cortile centrale del palazzo del Miur, alla presenza della Ministra Valeria Fedeli, si svolgerà un flash mob di sensibilizzazione: centinaia di palloncini blu saranno fatti volare de studentesse e studenti.

Negli ultimi anni sta crescendo l’impegno del Ministero per supportare le studentesse e gli studenti con autismo e le docenti e i docenti che li seguono quotidianamente. In particolare sono in corso di attivazione 14 master sull’autismo rivolti a circa 1.500 insegnanti e finanziati dal MIUR. È in corso di revisione e rifacimento il portale per l’inclusione scolastica sul quale docenti e famiglie potranno trovare lezioni video, materiale didattico e informativo.

Negli ultimi anni stati inoltre attivati Centri Territoriali di Supporto a livello provinciale (CTS) presso i quali operano alcuni docenti specializzati sulle nuove tecnologie per l’inclusione, sui DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) e sulle disabilità, fornendo consulenza alle scuole. L’esperienza dei CTS sarà ora raccolta e valorizzata all’interno di scuole polo che daranno anche continuità agli Sportelli Autismo, centri di consulenza per insegnanti e scuole attivati dal 2015 sempre all’interno dei centri territoriali.

Centrale sarà la formazione delle e dei docenti, rilanciata grazie ad un Piano con obiettivi e indirizzi nazionali che ha il sostegno fra i temi indicati come prioritari. Nella formazione sarà coinvolto tutto il personale della scuola, non solo le e gli insegnanti per una sempre migliore inclusione di alunne e alunni che hanno bisogno di supporto.

Giornata per Tullio De Mauro

Come previsto dalla Circolare Ministeriale 3 febbraio 2017, n. 1, il 31 marzo 2017 viene ricordato, nel giorno della sua nascita, Tullio De Mauro


Tullio De Mauro, il 31 marzo una giornata dedicata al suo ricordo

Fedeli: “Incontri, dibattiti e lezioni per una memoria attiva”

Incontri, lezioni, dibattiti, collegamenti in diretta radiofonica.

Tullio De Mauro, celebre linguista ed ex Ministro dell’Istruzione, sarà ricordato così nel giorno in cui avrebbe compiuto 85 anni. Da Torino a Lecce, in sette scuole di tutta Italia, verranno rilette le sue opere, discusse le sue idee e le sue proposte più significative sviluppate lungo un’intera vita di impegno civile e scientifico, al servizio della ricerca linguistica e della crescita culturale del Paese.

L’iniziativa, realizzata in collaborazione con Rai Radio3, nasce sotto l’impulso della Ministra Valeria Fedeli che a febbraio ha fatto inviare alle scuole una circolare per sollecitare le docenti e i docenti, le studentesse e gli studenti a riflettere e dibattere sulla figura di De Mauro, a confrontarsi con le opere, il pensiero e l’esempio civile e intellettuale dell’ex Ministro.

La Giornata valorizzerà proprio alcune delle iniziative messe in atto dalle scuole a seguito della circolare. E lo farà anche attraverso un racconto radiofonico che sarà curato da Radio3. Anche la casa editrice Laterza, la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, che promuove il Premio Strega di cui De Mauro era presidente, nonché l’Associazione Forum del Libro ricorderanno Tullio De Mauro: attraverso letture pubbliche – in librerie, scuole e università – di brani tratti dai suoi saggi promuoveranno la conoscenza delle opere che lo studioso ha dedicato alle condizioni linguistiche e allo stato della cultura nel nostro Paese.

Dichiara la Ministra Fedeli “faremo tutte e tutti insieme un esercizio di memoria attiva. Sarà una giornata importante e credo molto utile e proficua per il mondo della scuola e anche per tutte le cittadine e tutti i cittadini che potranno seguire il dibattito e il confronto attraverso la radio o partecipare alle letture e ai confronti pubblici. In memoria di un linguista che ha segnato in modo importante la storia culturale del Paese e di cui vogliamo trasmettere l’opera e la lezione. Soprattutto alle ragazze e ai ragazzi perché a loro guardava l’impegno di de Mauro”.


Scompare l’ex Ministro Giancarlo Lombardi

Scompare Giancarlo Lombardi (Milano, 26 giugno 1937), ministro della Pubblica Istruzione durante il Governo Dini (1995 e 1996).


Fedeli: “Profondo cordoglio per la scomparsa
dell’ex Ministro Giancarlo Lombardi”

La Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli esprime “profondo cordoglio” per la scomparsa di Giancarlo Lombardi, industriale, politico e Ministro della Pubblica Istruzione durante il Governo Dini, negli anni 1995 e 1996.

“Viene a mancare un uomo – sottolinea Fedeli – che ha fatto tanto per il mondo dell’istruzione e per il mondo del lavoro. Fu tra i primi a spingere per  l’autonomia scolastica con l’obiettivo di ridurre il centralismo e la burocrazia, per l’innovazione tecnologica nella scuola, per agevolare il rapporto fra scuola e lavoro, gettando le basi per quel cambiamento culturale che si sta dispiegando oggi nei nostri istituti scolastici. Voleva una scuola di qualità per tutte e tutti”.

“Ho conosciuto personalmente Giancarlo Lombardi durante la mia esperienza come Segretaria generale nazionale della Filtea Cgil. Era un uomo di grande rigore morale e intellettuale, un industriale rispettoso della dignità del lavoro, attento ai diritti e alle esigenze delle lavoratrici e dei lavoratori, aperto all’ascolto e al dialogo. Il confronto con lui, nei nostri diversi ruoli, è stato sempre franco e costruttivo, orientato all’interesse del Paese. Esprimo vicinanza alla famiglia e mi unisco al loro dolore”, conclude la Ministra.

Bicentenario della nascita di Francesco De Sanctis

Bicentenario della nascita di Francesco De Sanctis

L’Aula del Senato ospiterà lunedì 27 marzo, a partire dalle ore 17 e in diretta su Rai 3, la cerimonia di inaugurazione delle celebrazioni per il bicentenario della nascita di Francesco De Sanctis (1817-2017).

In apertura, l’Orchestra del Festival Puccini e il Mezzosoprano Laura Brioli, diretti dal Maestro Alberto Veronesi, eseguiranno i Wesendonck-Lieder di Richard Wagner.

La cerimonia proseguirà con gli interventi del Presidente del Senato, Pietro Grasso, del Presidente Emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano, della Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, e del Presidente della Fondazione De Sanctis, Francesco De Sanctis. Il programma prevede poi gli interventi critici di Eugenio Scalfari e del critico letterario Giorgio Ficara. La conclusione è affidata alle letture dell’attore Fabrizio Bentivoglio.

Storico della letteratura, scrittore e docente universitario, Francesco De Sanctis fu anche deputato e Ministro della Pubblica Istruzione nei governi guidati da Cavour e Ricasoli.

La diretta televisiva sarà curata da Rai Parlamento.


In archivio:

Giornata Mondiale del Teatro

La  Giornata Mondiale del Teatro è stata creata a Vienna nel 1961; dal 27 marzo 1962 è celebrata dai Centri Nazionali dell’International Theatre Institute dell’Unesco.

http://www.giornatamondialedelteatro.it/


Giornata Mondiale del Teatro
Le ragazze e i ragazzi del ‘De Gasperi-Battaglia’ di Norcia
vincono il concorso del Miur “Scrivere il teatro”
In scena i messaggi scambiati via ‘whatsapp’ durante il terremoto
Fedeli: “Dai vostri testi ci arriva un messaggio di fiducia.
Sapremo ascoltarlo”

“Ragazzi, come state? Ci siete tutti? Io per metà. Cosa si sa di Norcia? Dicono che le Chiese non ci sono più”. Il testo delle ragazze e dei ragazzi dell’Istituto ‘De Gasperi – Battaglia” di Norcia, basato sui messaggi whatsapp inviati durante il terremoto, è l’opera vincitrice del concorso del Miur “Scrivere il teatro”, la cui premiazione è avvenuta oggi nell’ambito della Giornata Mondiale del Teatro, istituita a Parigi nel 1962 dall’International Theatre Institute dell’Unesco.
La cerimonia è stata ospitata presso il Teatro Comunale di Cinigiano, in provincia di Grosseto. “Ma c’è un’emoticon per il terremoto?”, questo il titolo del testo vincitore che parte dai messaggi whatsapp che le studentesse e gli studenti si sono scambiati durante i giorni del sisma.
Il primo premio è stato assegnato alle ragazze e ai ragazzi di Norcia per “l’originalità della drammaturgia”, si legge nella motivazione della Giuria che ha segnalato, inoltre, “Il triangolo solista” della scuola primaria “Monsignor Petronelli” di Trani (BA), “Albero di classe” della scuola secondaria di primo grado di Bucchianico (CH), “Ma quanto siamo bravi” della scuola secondaria di secondo grado “Pietro D’Abano” di Abano Terme (Pd).
Il concorso “Scrivere il teatro”, indetto per il secondo anno dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca-Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione e dal Centro Italiano dell’International Theatre Institute, è nato per richiamare l’attenzione delle scuole sul teatro come forma artistica di elevato valore sociale ed educativo, invitando le studentesse e gli studenti a misurarsi con la drammaturgia e la scrittura scenica.
Quest’anno sono state quasi 300 le scuole di ogni ordine e grado, provenienti da tutta Italia, che hanno partecipato con un proprio testo originale. Le produzioni presentate erano incentrate su argomenti di valenza sociale, finalizzate a sviluppare e promuovere pratiche di conoscenza e di integrazione tra le diversità culturali.

Grazie alla collaborazione tra il Miur e il Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, oggi sono stati promossi eventi presso le scuole di tutte le regioni d’Italia.

“Come sempre accade quando si fanno concorsi che coinvolgono le giovani e i giovani, sono arrivati elaborati carichi di quell’energia che vi contraddistingue, produzioni capaci di raccontarci ciò che pensate, come state vivendo, quale sguardo – anche critico – ponete al mondo che vi circonda”, ha sottolineato la Ministra Valeria Fedeli nella lettera inviata in occasione della premiazione.

“Nella vostra drammaturgia – ha proseguito Fedeli nel messaggio scritto alle ragazze e ai ragazzi di Norcia vincitori del concorso – siete riusciti a mettere insieme due aspetti importanti: l’originalità del linguaggio e la profondità del messaggio. Per scrivere il testo che oggi premiamo avete utilizzato le ‘whatsappate’, i messaggini di quelle chat nelle quali scorre quotidianamente lo scambio dei vostri pensieri. Chat spesso vituperate, ma che quando il terremoto ha scosso le vostre vite sono state indispensabili per capire se stavate tutti bene. Per dire ‘Io sono okay’. Con la vostra sceneggiatura lanciate un segnale importante. Ci dite: ‘siamo vivi, siamo qui e vogliamo ripartire. Nonostante il terremoto’”.

“Alla politica spetta raccogliere questo appello, fare presto e bene per restituirvi quello che avete perso. E anche di più. Tutte e tutti insieme possiamo costruire un futuro in cui il passato possa rinascere sotto nuove forme, in cui voi ragazze e ragazzi possiate continuare a vivere pienamente i vostri territori. È una promessa che vi rinnovo con questa mia lettera. È un impegno che condivido con tutto il Governo di cui faccio parte”, ha concluso la Ministra, ringraziando il Comune di Cinigiano per l’ospitalità di oggi.

La manifestazione avrebbe infatti dovuto svolgersi a Norcia, ma, vista la mancanza di spazi adeguati, il Comune di Cinigiano ha offerto il proprio Teatro per la premiazione accogliendo le vincitrici e i vincitori in un abbraccio di solidarietà e scambio fra i territori.


Earth Hour – L’Ora della Terra

25 marzo 2017, ore 20:30

http://www.oradellaterra.org/


Il Miur aderisce per la prima volta all’iniziativa WWF “Earth Hour – L’Ora della Terra”

Sabato 25 marzo, dalle 20:30 alle 21:30, saranno spente le luci sulla facciata principale del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in viale Trastevere che aderisce così, per la prima volta, a “L’Ora della Terra” (Earth Hour), iniziativa globale del WWF dedicata alla sfida ai cambiamenti climatici.